Helvetia

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,20 su 10 - Basato su 38 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2011 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 90 minuti
Categorie gioco:
City Building
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Helvetia Indice ↑

Articoli che parlano di Helvetia Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Helvetia Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Helvetia Indice ↑

Video riguardanti Helvetia Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Helvetia: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1862
Voti su BGG:
1692
Posizione in classifica BGG:
866
Media voti su BGG:
7,04
Media bayesiana voti su BGG:
6,49

Voti e commenti per Helvetia

8

Concordo con le osservazioni del recensore, un altro interessante gioco di Mathias Cramer.
Tuttavia a dispetto della maggiore profondità di Helvetia, Glen More mi aveva colpito di più.

9

Non male, Mathias, non male...

8

Giocata una decina di partite in 2 e 4 giocatori.
Vabbeh, da svizzero son di parte...

Concordo pienamente con la recensione. Il gioco è fluido e poco complesso nelle meccaniche, una piccola difficoltà può essere riscontrata nella lettura del regolamento (un po' di confusione tra round, turni, azioni) ma nulla di insormontabile. Le possibilità di far punti e le conseguenti strategie sono parecchie e regalano belle sensazioni si scoperta ai giocatori; geniale infine la possibilità di concludere matrimoni nei paesi dei vicini dando al gioco un'interazione fra i presenti che non si limita solo alla rottura delle strategie altrui.
I disegni infine danno una sensazione molto "montanara" agli edifici ed agli abitanti ben caratterizzando la tavola di gioco.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=groblnjar&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

8

giocato 1 volta; voto: 8

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

7

Sarebbe 7,5 ma avendo fatto una sola partita per ora arrotondo per difetto. Il gioco è originale e carino ma non mi sono molto divertito.....da rivedere.

8

Molto bella l'idea di poter piazzare i propri "workers" sulla plancia degli altri giocatori in funzione dei possibili matrimoni, così come quella di aquisire le maggioranze sui personaggi che permettono di effettuare le azioni.
C'è da tare attenti, inoltre, a come e quando riattivare i propri personaggi, stando attenti a non favorire troppo gli avversari che li hanno piazzati nei nostri stessi spazi.

Infini due grossi difetti che con un po' di attenzione potevano essere evitati: 1) i personaggi maschili e femminili sono tropo ingombranti e simili... bastava farli più piccoli e più distinguibili fra loro; 2) i simboli delle risorse per costruire i palazzi sono troppo piccoli e mal visibili.

8

Nessun commento

7

L'ho provato ad Essen (una partita completa) e mi ha fatto una bella impressione: in particolare ho apprezzato la meccanica dei matrimoni, che mi sembra ben congegniata e si integra benissimo con l'ambientazione.
Lo vorrei ovviamente rigiocare per farmi un'idea migliore, anche perchè non sono sicurissimo della longevità, ma in definitiva è un gioco che sicuramente vale la pena provare.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

8

Lo voto con un 8.
Ancora alcuni elementi non mi sono del tutto chiari, comunque trovo intelligente e in qualche modo innovativa l'idea del matrimonio che permette di interagire con gli altri in un gioco che resta comunque un gestionale.

Si scopre più su una persona in un'ora di gioco,che in un anno di conversazione.
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Pupina84&numitems=9&header=1&text=title&images=small&inline=1&show=recentplays&imagewidget=1)

7

Nessun commento

6

Nessun commento

ASGARD - Tana dei Goblin Padova

7

Forse anche 7,5 ma ho fatto una sola partita.
Quoto alcuni commenti - Glen More mi ha colpito di più, e il gioco è interessante e ben congeniato, ma (almeno alla prima partita) non mi ha divertito o entusiasmato più di tanto

6

Questo è uno dei giochi che ho provato a PisaCON 2012. Ho fatto una sola partita (che tra l'altro non è neppure stata portata alla fine...), quindi non ho un idea troppo precisa di quale sia la "vera" qualità di questo titolo, ma devo dire che non mi sono divertito molto e non mi è rimasta la voglia di rigiocarlo.

Le meccaniche non mi hanno colpito; alcune novità che ci ho visto dentro mi son sembrate carine (soprattutto la possibilità di fare i matrimoni e poter utilizzare di conseguenza le tessere sulle tabelle degli altri giocatori) ma non sufficienti a farmelo sembrare accattivante. Grafica non male, ma non del tipo che piace a me. Insomma, questo non credo sarà uno di quei giochi che porterò nel cuore.

7

Nessun commento

7

Una sola partita fatta, conto di alzare il voto.
Molto ben calibrato, alla fine caotico, con gente che pensa veloce ci si puo' divertire.

8

Bel gioco, abbastanza veloce e facile da spiegare, regolamento non cosi chiaro a una prima lettura, ottimi materiali, tranne che per le pedine maschio e femmina che sono troppo simili, carina l'idea dei matrimoni. Forse da giocare un paio di volte per apprezzarlo al massimo.

6

Voto dato dopo una partita in 3.

Sinceramente durante la spiegazione il gioco mi attirava parecchio soprattutto per la meccanica di matrimonio e l'uso della costruzione di un'altro vilaggio ma durante la partita questi pregi sono spariti. Più il gioco avanza e più la meccanica "scacchistica" si fà sentire, spingendo il giocatore a calcoli che vanno ben oltre il turno corrente. Farò un'altra partita spinto dalla necessità di confermare/modificare il voto ma niente di più e sinceramente questa non è una bella cosa.

6

Nessun commento

7

Dopo la gran bella sorpresa che (per il nostro gruppo) è stato Glen More, Cramer si conferma con questo titolo un autore da tenere sempre attentamente sott'occhio.
Meccaniche originali, strategie mai banali: Helvetia colpisce per l'originalità non solo delle meccaniche nuove ma anche per l'implementazione di quelle classiche.
Una nota un po' stonata, per quanto mi riguarda, per i materiali: discutibile la scelta dei colori degli omini (il giallo è acceso e confonde, il blu troppo scuro), la forma maschio/femmina poco distinguibile, e gli adesivi dei neonati sostanzialmente inutili.
Un bel titolo che scala bene, oltretutto.

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [Platone]

7

Nessun commento

4

Un accozzaglia di più e più regole prese da altri giochi e mescolate insieme in modo da rendere il tutto estremamente confusionario e incontrollabile, assolutamente sconsigliato.

5

C'è molto che non mi convince in questo gioco. I bonus di vendita di valore più alto dubito che siano facilmente raggiungibili prima che qualcuno chiuda la partita a 20 punti costruendo. Inoltre non mi ha divertito; è più il tempo che ci si impiega a controllare quali e dove sono le risorse che puoi gestire (e se sono attive) che il tempo per decidere come usarle, spiegandomi meglio intendo dire che si passa un sacco di tempo a guardare in giro per le plancette e poco a giocare.

VENDO:-Masmorra(kickst)-RailroadRevolution-Thunderstone+esp-CastlesOfMadKingLudwig-Raja-Drako-MiTierra(kickst)-TheseusTDO+Esp-Navegador-Uppsala-Flick'emUp-Kanban-Martinique-La Isla-LeHavreAncoraInPorto-Runewars-SignoreDegliAnelliLaSfida ecc.
7

Giocato online è superlativo, meccanica scacchistica ben amalgamata con l'ambientazione del gioco, divertente, alea inesistente, la tensione nel riuscire a fare le cose prima dei tuoi avversari è sempre percepibile.
Purtroppo giocato dal vivo, come spesso accade, perde molto del suo fascino rendendo il gioco quasi noioso ed improponibile a giocatori occasionali a causa della difficoltà nel tenere sotto controllo le materie ed i beni che si possono produrre rendendolo soprattutto nelle prime partite molto confusionario e cervellotico.
A me è piaciuto moltissimo al mio gruppo di gioco no, adesso cercherò di fargli cambiare idea facendoli giocare online.

7

Nessun commento

7

Il gioco è bello. L'interazione è garantita dalla possibilità di "sposare" i propri omini. Peccato per la grafica delle tessere che, pur essendo molto belle, non aiutano la comprensione istantanea delle loro funzioni.

8

Bello! Mi è piaciuto molto. Ambientato e con un sistema di gioco che ti obbliga ad interagire con gli altri. Dopo le prime partite si sente un pò la corsa per accaparrarsi i bonus a scapito dell'ambientazione, soprattutto il bonus per chi circonda il centro del villaggio. Può indurre analisi-paralisi ma onestamente è uno dei giochi che mi tiene meglio come durata, sia col gruppo di gioco zeppo di gamers affetti da paralisi-analisi sia con i miei amici, gamer avvezzi ma abbastanza speed: son sempre 2h in 4. Da avere!

7

Il gioco è molto interessante.
Introduce meccaniche nuove che permettono di muovere i propri puzzili non solo sulle proprie tessere ma anche su quelle delle avversari.
La possibilità di decidere il sesso dei nuovi puzzilli aggiunge altre variabili interessanti.
I materiali sono bellissimi; Un unico appunto le tessere sono molto simili nei colori e non sono distinguibili facilmente.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

6

Sicuramente le meccaniche sono ben congeniate, ha una certa dose di originalità, è abbastanza profondo e anche i materiali sono fatti bene (anche se davvero i maschi e le femmine potevano farli più riconoscibili!).
Tuttavia il gioco non riesce a divertirmi come gli altri giochi dello stesso genere che generalmente mi piacciono.
Il risultato è che se devo spendere 2 ore del mio tempo, gli preferisco altri titoli, e questo rimane lì. Credo che lo venderò. :-(

9

Nessun commento

"Non dare mai nulla per scontato"

7

Nessun commento

Vendo con RIBASSI, The Foreign King Kickstarter 15€, Loony Quest ENG 15€,

7

Un buon mix di semplicità e profondità, con alcuni elementi di simpatica originalità - quali i lavoratori maschi/femmine, che possono "sposarsi" con quelli degli avversari - ed altri meno, ma comunque ben amalgamati.

Il Mago

7

Nessun commento

8

Gioco originale che combina molti elementi strategico-gestionali visti in altri giochi ( selez. del personaggio, verifica in itinere dei punteggi, esaurimento lavoratori per sonno, posizionamento edifici nella propria area personale) con altri innovativi ed interessanti ( matrimoni incrociati, maggioranze nella selezione del personaggio, piazzamento tattico degli edifici). Tutto in un mix divertente e stimolante. Provata solo una partita a 3 giocatori, ma la valutazione è veramente buona. Voto:8

8

Helvetia è stato proprio una bella sorpresa! Il gioco è il classico gestionale di difficoltà media con vari modi per fare punti vittoria ma è impreziosito da tante piccole meccaniche originali(lo sposarsi e fare figli), e altre prese in prestito da altri titoli, magari non famosissimi(come Magnum Sal), che quindi finiscono per essere a sua volta una novità. L'interazione è presente, anzi è il gioco stesso che la impone, inoltre è molto bella la gestione delle risorse che da prodotti grezzi possono essere lavorati in più modi. E' anche apprezzabile il fatto che le meccaniche siano legate all'ambientazione, certo rimane pur sempre un gioco abbastanza astratto, ma risulta divertente sposarsi e fare figli con altri giocatori al tavolo :)

Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso.

7

meccaniche interessanti, come quella dello sposare i propri lavoratori, fattore aleatorio praticamente inesistente e buona interazione tra i giocatori. l'unico neo di questo gioco è la grafica, le tessere si confondono tra loro e non è immediata la comprensione dei relativi bonus. anche i lavoratori non si distinguono tra maschio e femmina... in sostanza bello ma poteva essere un giocone. 7,5

7

Provato velocemente ma il gioco sembra ben congeniato. Un gioco di pianificazione e gestione risorse con meccaniche fluide e l'aggiunta di un po' di componente fortuna. Nulla di veramente originale, ho anche dei dubbi sulla longevità. - [Autore del commento: ottobre31]

8

Nessun commento - [Autore del commento: paolov73]

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare