High Voltage

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,05 su 10 - Basato su 25 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2006 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 45 minuti
Categorie gioco:
Industry / Manufacturing
Meccaniche:
Tile Placement

Recensioni su High Voltage Indice ↑

Articoli che parlano di High Voltage Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti High Voltage Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download High Voltage: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare High Voltage Indice ↑

Video riguardanti High Voltage Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

High Voltage: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
129
Voti su BGG:
59
Posizione in classifica BGG:
10281
Media voti su BGG:
6,15
Media bayesiana voti su BGG:
5,52

Voti e commenti per High Voltage

6

Concordo con la recensione. Un buon debutto, per quanto non sia riuscito a farmi entusiasmare dal gioco.

Personalmente trovo la meccanica "ogni giocatore ha un colore segreto" molto difficile nella sua applicazione pratica (per funzionare ed essere divertente richiede di giocare con tutti giocatori bravi e di pari livello, altrimenti i colori diventano "segreti di Pulcinella" e questo va a forte discapito del gioco).

7

Commento basato su una sola partita e visione di qualche partitina a ModCon

Molto carino. Le meccaniche sanno un pò di già visto (specie per chi ha giocato Metro), ma sono sufficientemente fresche e ben studiate da donare identità propria a High Voltage. Buona la grafica (anche se avrei fatto ancora più spesse le linee di collegamento) e buoni i materiali. Più un 6.5 che un 7, ma aspetto di rigiocarlo. :)
Ah, la scatola è decisamente sovra-dimensionata: un formato tipo quello della Silver Line di Fantasy Flight sarebbe stato più pratico e azzeccato: in fondo, se il gioco vale non ha bisogno di farsi "grosso" con lo scatolone, no? :)

--
Stef - Stefano Castelli

5

Un non so che di insipido...

L'ambientazione poteva non esistere, dato che primariamente si tratta a mio parere di un gioco astratto. L'aspetto della segrezza poteva essere una bella idea ma sviluppata in maniera differente: bastano infatti 6-7 mosse al massimo per capire chi abbia un certo colore.
Inoltre non consente a chi sia indietro di recuperare, essendo che a metà partita i giochi risultano praticamente fatti... a meno certo di non escludere pesanti sviste da parte degli altri.

in definitiva un giochino, la cui grafica avrebbe potuto essere molto più curata e le cui tessere avrebbero potuto essere più spesse (come quelle di Caylus ad esempio o di Carcassonne)

6

Nessun commento

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

7

Perchè voti così bassi?Il gioco è valido e tutto sommato è anche originale nel suo genere.

7

Materiali bruttarelli per un gioco non brutto in realtà. Meriterebbe un 6,5, ma gli darò 7 per puro nazionalismo.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

5

Mah... ammetto che il gioco non mi ha fatto una grande impressione.
Forse rivedrò il mio giudizio in futuro ma per ora lo reputo un titolo insipido, dai materiali bruttarelli e dalla meccanica abbastanza incontrollabile.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

5

Nessun commento

5

Nessun commento

7

Nessun commento

6

A me non ha entusiasmato. Bella l'idea che gli avversari non sanno chi sei (e non sai chi sono gli altri).

7

Nessun commento

6

La meccanica del gioco ricorda a prima vista Clans, in quanto all’inizio delle partite non si conosce il colore degli avversari e sono pertanto possibili dei bluff, anche se questo è vero per le partite in 2, perché in 3 e soprattutto in 4 (dato che tutti i colori sono comunque occupati) le possibilità sono già molto più scarse. Il gioco comunque, che già è molto noioso nella fase di preparazione in cui bisogna disporre le tessere di bordo per ricomporre la cornice con la scala del punteggio, non gira molto bene: tutto si basa sulla pesca delle tessere inizialmente coperte, che poi devono essere riposizionate ed eventualmente ruotate: ogni mossa all’inizio viene fatta in modo quasi casuale, alla fine, dato che le linee elettriche create non possono essere sovraccaricate, in modo quasi forzato. Solo in 2 giocatori, come dicevo all’inizio, si riesce così a seguire una propria tattica, ma il divertimento resta comunque scarso.

7

Semplice, puro controllo del territorio , dovete preparare la mossa evitando la scossa Non eccelsa ma vi divertirete..

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

4

Non lo rogiocherei se non ubriaco.
Triste e macchinoso nelle meccaniche e nella giocabilità.

6

Un bell'astratto che stimola il cervello. Forse un filo più lungo di quanto dovrebbe. 6 meritato

6

carino anche se giocato senza gettoni speciali è banale

5

Gioco-rompicapo interessante, ma che non lascia la voglia di rigiocarci.

5

Molto astratto e poco pianificabile. Ma, soprattutto, poco divertente.

6

Nessun commento

"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico

6

Nessun commento

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare