Rank
337

Keythedral

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,45 su 10 - Basato su 52 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2002 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 90 minuti
Categorie gioco:
City BuildingMedieval
Sotto-categorie:
Strategy Games
Famiglie:
Key-series

Recensioni su KeythedralIndice ↑

Articoli che parlano di KeythedralIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti KeythedralIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Keythedral: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare KeythedralIndice ↑

Video riguardanti KeythedralIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Keythedral: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3148
Voti su BGG:
2770
Posizione in classifica BGG:
544
Media voti su BGG:
7,10
Media bayesiana voti su BGG:
6,73

Voti e commenti per Keythedral

Ritratto di the_goblin
Voto gioco:
8

Keythedral può essere forse capito meglio pensando alle parziali similitudini che ha con Settlers of Catan da un lato (produzione e gestione delle risorse) e Krieg und Frieden dall'altro (la cattedrale). Queste similitudini sono forse la ragione per cui quello che è in realtà un ottimo gioco è rimasto nella nicchia delle autoproduzioni senza suscitare l'interesse di una casa intenzionata a metterlo in commercio su più larga scala.

Va tuttavia detto che, per quanto riguarda la parte più simile a Settlers, manca la parte di negoziazione ed è un peccato, ma manca anche la totale casualità nella determinazione dei territori che producono, e questo è invece un bene. D'altro canto, per la componente più simile a Krieg und Frieden, che si incentra sul prestigio ottenuto dalla costruzione della cattedrale, il gioco risulta più solido e bilanciato. Naturalmente, poi, a queste due basi, keythedral aggiunge di suo tutta una serie di cosette che risultano assai interessanti e ne espandono le potenzialità strategiche e le opzioni a disposizione dei giocatori.

Sul piatto della bilancia, alla fine, è mio parere che si ottenga un risultato assai apprezzabile che meriterebbe veramente una produzione commerciale alla pari dei due titoli citati, poichè riesce in qualche modo a gestire molto bene tutti gli aspetti che da questi vengono in qualche modo ripresi, aggiungendo qualcosa di contorno che ne fa un prodotto solido e piacevole certamente appetibile anche peri giocatori più esigenti.

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

Voto gioco:
8

E' sempre difficile avere le risorse necessarie per acquistare i voti a disposizione. Proprio per questo vanno valutati bene i terreni in cui piazzare i propri uomini. Molto interessante.

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

Voto gioco:
6

Giocato una volta. Mi ha dato l'impressione di essere un clone di Catan, cui sia stata tolta la fase del commercio e in cui la semplicita' del tiro di dado sia stata sostituita dalla complicata tiritera di definizione dell'ordine di gioco e della produzione delle risorse, senza che per questo il gioco ne abbia guadagnato.

Un titolo discreto, ma di fronte alla scelta se giocare a questo o a Catan (che pure non mi fa impazzire) ho ben pochi dubbi in favore del secondo.

Voto gioco:
8

Un titolo di "gestione delle risorse" che, se non brilla per originalita' (si sente una certa eredita' con Coloni di Catan), si dimostra decisamente divertente, profondo e ben congeniato. Il fattore fortuna rappresentato dalla presenza delle carte e', in realta', molto ridotto.

Un titolo che gioco e rigioco, anche a distanza di tempo, sempre con grande piacere. Consigliato!

Voto gioco:
9

Un po' alla Coloni, ma senza il fattore fortuna. Veramente bello.
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Voto gioco:
6

Giocandoci ho ammirato i meccanismi del gioco, secondo me semplici e bilanciati, però non ho proprio trovato nessun feeling con il gioco. Non è per niente il mio genere.

Voto gioco:
6

Ricorda i Coloni sotto qualche aspetto. E' più deterministico e non so se questo sia un bene. Il gioco comunque è diverso e si lascia giocare con piacere. La grafica non è il massimo.

The Eagle Goblin

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Gioco davvero interessante e dalla grafica superba! Le illustrazioni sono TUTTE diverse e fanno di questo gioco una piccola opera d'arte. La meccanica del gioco è bella e per certi aspetti originale anche se il finale tende ad essere a mio parere troppo frenetico e determinate.

commento basato su un discreto (oltre 5) numero di partite

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

affascinante.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Voto gioco:
7

Gioco davvero carino, c'è molta competizione per le risorse con cui poi costruire i pezzi della cattedrale. Molto tirato sino alla fine

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

Voto gioco:
6

Il gioco non è male, anche se sembra scopiazzato da vari giochi (primo fra tutti Coloni), però mi sembra un po' troppo casuale e trovo la grafica terribile. Le leggi sono l'unica cosa che portano un po' di varietà.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
8

Un gioco difficile da addomesticare; secondo me è penalizzato dal fatto che se un giocatore all'inizio sbaglia il piazzamento allora può anche dire addio ai sogni di gloria.

Per il resto è un ottimo gioco che stimola la pianificazione della propria tattica.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Ritratto di Falkor
Voto gioco:
7

Nessun commento

Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Gioco molto competitivo, offre interessanti spunti strategici ed una meccanica abbastanza originale per un gioco di accumulo risorse. Curatissima la grafica dei componenti.
Certamente da provare.

Voto gioco:
8

Nessun commento

EX EX Presidente dell'
Associazione Ludica
CarriDisarmati

Voto gioco:
7

Gioco di produzione risorse e trasformazione delle stesse in punti vittoria. Arguto il modo di determinare l'ordine dello svolgimento delle azioni. Altamente casuale il sistema delle leggi, la cui utilità varia in modo anche troppo considerevole.

Voto gioco:
8

Molto buono in 3 o più giocatori,in 2 forse perde qualcosina.
Un 7,5 ci sta tutto.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Ritratto di pennuto77
Voto gioco:
8

Gioco molto bello, per certi aspetti simile a Catan ma senza il fattore fortuna e mooolto più bastardo e competitivo. Occorre gestire bene le risorse e fare continui screzi agli avversari. Buone le componenti e buona la longevità.

Voto gioco:
9

Gioco Veramente ben fatto, fattore fortuna molto basso, si devono gestire le risorse in modo oculato cercando di dar fastidio agli avversari.. molto bella la gestione dell'ordine di gioco; decisamente longevo.
Altro pregio che le regole sono semplici e si spiega abbastanza velocemente, direi un must del genere.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Un gestionale di spessore che mi è piaciuto subito anche per l'accuratezza della grafica, soprattutto per un'autoproduzione.

"Con le carte in mano, tutti gli uomini sono eguali."
Nikolaj Gogol'

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Come gestione risorse l'ho trovato interessante, ma non eccezionale, in quanto, per certi versi, un po' statico... Forse, a mio parere, doveva essere aumentate le azioni che portano i giocatori ad interagire fra loro, come, per esempio, quella che permette di costruire oppure di rimuovere gli steccati.
Sarebbe 7,5 se esistessero i mezzi voti.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Una mappa è molto più di un semplice strumento:
è un'antica incisione, una pagina di storia, a volte un'avventura

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
9

Un gioco che è oggettivamente un piccolo capolavoro. Regole semplici e chiare, meccanica asciutta e lineare, grafica elegante e curatissima dal sapore bucolico. Uno dei primi "worker placement" che ha contribuito a delineare un genere poi sviluppato da altri autori che hanno prodotto titoli divenuti ben più famosi (Caylus? Agricola?) i quali purtroppo gli hanno tolto un pò di quella visibilità che sicuramente avrebbe meritato, relegandolo in una posizione di secondo piano. Da riscoprire.

[FI] Vendo: Mount Everest(indip), Zanzibar(indip), Samara con 2 esp.(indip), Pochi Acri di neve(ita)

Ritratto di Boiler
Voto gioco:
7

Nessun commento

Ritratto di Aibindrye
Voto gioco:
8

Un piccolo gioiellino.

Mappa modulare (stile Catan), ma posizionamento delle proprie fattorie a scelta del giocatore, in aggiunta ad una fase di produzione risorse senza componente aleatoria, ma gestita in ordine di turno (scandito da asta iniziale!). Puff.. spariti i dadi!! :)
Pronti, VIA.. e c'è: worker placement, carte con poteri speciali (poche e non sbilanciate), possibilità di scambiare/commerciare risorse col mercato (comune) ed infine.. il vero obiettivo: costruire la cattedrale composta da tanti piccoli blocchi/PV che si pagano col sudore della propria fr.. ehm.. con un numero di risorse crescente col progredire del gioco (e sempre diverse, essendo le tessere in numero maggiore di quelle richieste, così da esserne sorteggiate sempre di nuove ad ogni partita).

E pensare che era un'autoproduzione..
E tanta è stata la cura riposta nei materiali, resistenti e disegnati benissimo, che meriterebbe una considerazione di gran lunga diversa nel mondo ludico!!

Vendo: Tragedy Looper, Machi Koro +Exp, Samara +Exp, McMulti & Kickstarter vari
Compro: Twilight Imperium III, Antiquity, Dune, Sword of Rome, Hammer of the Scots

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7,7

Un buon gioco

Un giullare è un essere multiplo; è un musico, un poeta, un attore, un saltimbanco; è una sorta di addetto ai piaceri alla corte del re e principi; è un vagabondo che vaga per le strade e dà spettacolo nei villaggi...

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare