Kogge

Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2003 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 90 minuti
Categorie gioco:
Economic
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Kogge Indice ↑

Articoli che parlano di Kogge Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Kogge Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Kogge: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Kogge Indice ↑

Video riguardanti Kogge Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Kogge: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
397
Voti su BGG:
283
Posizione in classifica BGG:
2950
Media voti su BGG:
6,74
Media bayesiana voti su BGG:
5,80

Voti e commenti per Kogge

9

Siamo di fronte al più classico ed eccezionale dei german games. Gioco sottile, astuto, divertente e davvero entusiasmante. La vera chicca che però differenzia questo titolo da tutto ciò che si trova in commercio è il sistema dei Route Markers, il vero cuore e motore del gioco, che servono per un'infinità di azioni e quindi la vera strategia sta nel loro utilizzo, che deve essere estremamente equilibrato, per non trovarsi poi a non averne abbastanza per completare la partita secondo la strategia scelta. Interazione massima con gli altri giocatori, con i quali si può fare veramente di tutto, dal commerciare offrire merci e soldi per alleanze o pagarli per giocare addirittura contro altri giocatori. La libertà posta nelle regole è veramente molto ampia e le scelte strategiche di gioco possono essere molteplici. Fino alla fine si può essere in partita anche se si è ultimi, come se si è in vantaggio non si ha la certezza di vincere. Equilibrato anche il tempo di gioco che si aggira sulle due ore scarse. E' ben equilibrato sia in tre che in quattro giocatori mentre in due perde sicuramente del suo spirito. Regole semplici e totalmente lingua esente . Un titolo di quelli che non possono mancare nella ludoteca di un vero Goblin. Unico neo, se veramente vogliamo trovarlo, la qualità dei componenti non si può paragonare ad Age Of Mythology, ma questo veramente è il pelo nell'uovo. Credo che se lo stampasse una RioGrande Games con la giusta pubblicità sarebbe un titolo che venderebbe molte migliaia di copie.

8

Un gioco alla tedesca davvero riuscito, con tutti i pregi e i difetti del caso. Meccaniche intriganti e ben bilanciate, durata e tempi morti ben pensati, grafica decente ma l'interazione con l'ambientazione e' davvero minima. Nel complesso pero' davvero un bel gioco.

commento basato su sole due partite

9

Mi sento di dare un votone a questo gioco.... eccellente anzi eccezionale. Perfetto, pulito lineare intricato e con ogni mossa con più di una conseguenza..... il tutto in pochi pezzi e poche regole. Forse il più bel gioco che io abbia provato, puramente ala tedesca superiore perfino a Bus che considero un capolavoro. Le pecche sono una grafica scadente (così come la qualità dei materiali) e un livello di apprendimento parecchio alto. Io questo tiolo lo straconsiglio a tutti.... difficle giocarci bene ma spasmodicamente bello.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Nessun commento

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Il gioco è interessante, e il fattore fortuna è quasi assente. Purtroppo però secondo i miei qusti ha un rapporto Impegno/Divertimento troppo a favore dell'Impegno. È per giocatori esperti.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

9

Questo gioco è poco conosciuto ed è un vero peccato. Con poche regole sono riusciti a fare un gioco di grande profondità. La vera innovazione sono i segnalini di rotta, il cui buon uso è la chiave per la vittoria. Il gioco spremerà a fondo le meningi e sicuramente all'inizio non si capirà appieno il meccanismo. Inoltre un appunto sulla grafica: è veramente terribile! Siamo al limite dell'autoproduzione. Peccato.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

7

Il gioco di per sè ha una buona meccanica e una discreta profondità...
...non è certo un gioco leggero!
Ma la cosa che salta all'occhio è la bruttezza del tutto, dai materiali, ai disegni, alla grafica.

7

Commento basato su una sola partita

Kogge sembra Hansa al cubo.
Nonostante il regolamento poco lineare ha meccaniche semplici ma profonde.
Il meccanismo dell'asta sopratutto è tanto difficile da spiegare quanto chiaro dopo la prima volta che la si compie.
La componente fortuna è nel range che a mio avviso dà la giusta imprevedibilità alla partita senza sconfinare in un caos stocastico, sopratutto perché gli eventi casuali avvengono sempre prima dell'azione dei giocatori che quindi hanno la possibilità ed il dovere di adeguarsi alle mutevoli condizioni.
Presenta poi una curva di apprendimento non immediata, cosa che probabilmente allunga la longevità del titolo.
Sarebbe un 7,5 abbassato per la nota e incontrovertibile qualità scadente dei materiali.

//www.pisacon.it/images/Loghi/ProssimaEdizione.png)

6

Nessun commento

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare