Marco Polo

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 5,77 su 10 - Basato su 39 voti
Anno: 1982 • Num. giocatori: 2-6 • Durata: 90 minuti
Autori:
(Uncredited)
Categorie gioco:
EconomicExplorationPuzzle

Recensioni su Marco Polo Indice ↑

Articoli che parlano di Marco Polo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Marco Polo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Marco Polo: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Marco Polo Indice ↑

Video riguardanti Marco Polo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Marco Polo: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
12
Voti su BGG:
3
Media voti su BGG:
5,67
Media bayesiana voti su BGG:
0,00

Voti e commenti per Marco Polo

5

Lo ricordo con malinconia e con un pò di rabbia: ero troppo piccolo per giocarci e perdevo sistematicamente con mediocri giocatori ma con qualche anno più di me...
Comunque il gioco non era malvagio, l'idea di esplorare il mondo come Marco Polo era entusiasmante, e le meccaniche erano ben pensate per essere un gioco "antico". A ripensarci oggi, credo sia un titolo abbastanza inutile che non consiglio, anche se per motivi di rivalsa rifarei volentieri una partita con quegli stessi ragazzi ;-)

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

5

Tra tutti i giochi della mia infanzia ludica è quello che mi appassionò di meno in assoluto. Il voto reale sarebbe 4, ma gli do 5 per la nostalgia..

5

Mamma mia! Nel leggere questa recensione mi sono ricordato di avere questo gioco da qualche parte e di averci giocato anche parecchio... solo che l'ultima partita mi sa che risale a una ventina di anni fa, quindi me lo ero completamente dimenticato!!!
Mi ricordo che uscì più o meno (mi sembra poco dopo) la serie televisiva di Marco Polo, e per questo mi venne ragalato per Natale.

Ma veniamo al gioco. Condivido pienamente tutti i commenti ed il voto del recensore: in effetti, oltre ad essere un gioco essenzialmente a culo (carte, dadi e roulette), manca pure un po' di mordente, specie se ci si gioca in meno di 4. C'è poco spazio per scelte strategico/tattiche, e se non si è in 4 l'interazione tra i giocatori è nulla: ognuno se ne va per i fatti suoi.

Un capitolo a parte va riservato alla roulette, che a causa della forma irregolare del tabellone su cui gira ha tendenza a fermarsi sempre in uno o due punti, ovviamente ben noti ai giocatori assidui, rendendo il momento della fatidica schicchera un evento quasi patetico.

Per nostalgia gli darei 6, ma per rispetto a giochi arcaici che mi appassionarono di più gli do 5.

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

5

Non male per l'idea del viaggio e della ricerca. Anche il discorso acquisti e percorsi variabili non è da scartare. La vera pecca (tenendo conto dell'età del gioco) è che risulta mostruosamente lungo. Se un viaggio fino al Katai ci può stare il ritorno diventa noiosissimo e ripetitivo. Più volte mi è capitato di augurarmi che finisse in fretta. Pochissimi poi i colpi di scena e nulla l'interazione tra i giocatori. Direi che anche ai suoi tempi non deve essere stato il massimo.

4

Residuo dell'infanzia.
Troppo meccanico e se un giocatore tiene per sé tutte le carte buone, gli altri sono tagliati fuori dal gioco.

5

Nessun commento

L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì.

6

Ci giocavo molto da piccolo!!

6

Nessun commento - [Autore del commento: dakkon]

6

Nessun commento

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

6

Nessun commento

-----
Chip

5

Nessun commento

5

Nessun commento

Flavio

6

Lo possedevo quando ero bambino e mi piaceva tantissimo.
Adesso non lo annoverei tra i 10 giochi più belli, ma ancora può dire la sua in una serata spensierata tra giocatori non esperti!

La vita è una partita a Coyote...
--------------------------------------------------
"Gli sfortunati sono soltanto un metro di riferimento per i fortunati, tu sei sfortunato, così io so di non esserlo."

7

Gioco di commercio vario e interessante. Per apprezzarlo a pieno bisogna aver letto il Milione oppure aver visto il serial TV prodotto dalla Rai negli anni 80

5

gioco carino per i tempi ma moolto vecchio nella grafica e nello stile di gioco.

4

Bellissimi i materiali, specialmente per l’epoca, ma troppo lungo.

7

Lo ricordo con un scatola diversa tratta dal serial televisivo; ricordo anche che mi ci divertivo un mondo da bambino a giocarci con mio fratello e mio padre. Lo voto per affetto puro.

5

Sufficienza alla memoria, ma 5 nella media perchè non consiglierei a nessuno di reperirlo come reliquia del passato.
Lo possedeva un amico con cui facevamo partite epiche, mai terminate. Mi ricordo, in effetti che il commercio ci divertiva moltissimo. Anzi, avevamo coniato una canzoncina dedicata ad una delle città che credo fosse particolarmente indicata agli scambi: Tabriz!

Nullius boni socio iucunda possessio est
Nessuna cosa è bella da possedere se non si hanno amici con cui condividerla

7

Il voto "alto" è spiegabile così: bei ricordi d'infanzia, per un gioco che, a quei tempi, introduceva noi ragazzini a esperienze ludiche un po' più "serie"...
Godibile e rigiocabilissimo.

Lascia la città 'stasera, all'istante! E una volta fuori, resta fuori o ti faccio fuori...

6

6 di affetto in ricordo di memorabili partite dei tempi che furono

6

6

1.0 - Longevità
1.2 - Regolamento
1.3 - Divertimento
1.5 - Materiali
1.0 - Originalità

5

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

6

Non vado sotto il 6 per il valore affettivo.
Chissà dove è andata a finire la mia (vecchia) copia...

5

L'ho voluto acquistare su e-bay a tutti i costi per i bei ricordi che avevo durante la mia infanzia ma rigiocandoci sono rimasto un pò deluso. il gioco è comunque carino ma diventa noioso durante l'ultima fase dove bisogna rientrare a Venezia con un preciso carico di "merce" che è difficile da applicare, se si gioca in 2 poi è quasi impossibile terminarlo... carina l'idea degli assalti dei pirati se si va via mare e dei predoni se si va via terra.

laura

4

Nessun commento

A volte si aprono nuove porte e portoni solo tirando un dado e giocando due carte...

7

Nessun commento

7

Non c'è dubbio...un ottimo gioco per bambini, diventa noioso giocandoci con l'età. Dato che di giochi davvero affascinanti per bambini ce ne sono pochi e a mio parere il gioco ha come obbiettivo una fascia di età non troppo alta secondo me nel complesso è riuscito, pur senza essere un capolavoro. Ancora oggi ho perfettamente stampata nella memoria la speranza di poter scortare la principessa Cocacin durante la partita, e i bei ricordi hanno un gran valore.

9

da vent'anni nella mia collezione di giochi

8

un gioco di commercio per nulla banale...vista anche la sua età...

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare