Rank
226

Mare Nostrum

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,26 su 10 - Basato su 85 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2003 • Num. giocatori: 3-5 • Durata: 120 minuti
Autori:
Serge Laget
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Mare Nostrum Indice ↑

Articoli che parlano di Mare Nostrum Indice ↑

  • Approfondimenti
    p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120%; }a:link { } Il 22 Maggio è partito il Kickstarter per la riedizione del gioco di civilizzazione Mare Nostrum. Nuove regole, sistema più bilanciato, scalabilità ed ergonomia migliorate mirano a...
    Autore:
    yon

Eventi riguardanti Mare Nostrum Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Mare Nostrum Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Mare Nostrum in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Mare Nostrum + exp Offro lotto di giochi indivisibile €50.00 Consegna a mano IlDani 21/07/2017
Vendo Mare Nostrum + Esp. 6 giocatore NO 2016 Offro gioco singolo €35.00 No Consegna a mano Indianino 18/01/2017

Video riguardanti Mare Nostrum Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Mare Nostrum: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3331
Voti su BGG:
3024
Posizione in classifica BGG:
1199
Media voti su BGG:
6,75
Media bayesiana voti su BGG:
6,35

Voti e commenti per Mare Nostrum

3

All'inizio sembra davvero un bel gioco, con degli ottimi meccanismi, ma poi dopo un certo punto succede che la partita va "in stallo", cioè si forma una specie di equilibrio che va avanti per diversi turni fino a che uno dei giocatori non riesce a prevalere sugli altri per il semplice motivo di arrivare per primo ad avere una certa carta. Nel complesso è un bel gioco, però il regolamento non è per nulla chiaro e le partite risultano completamente compromesse da questo "stallo" che si verifica verso la fine della partita (e la allunga di 1-2 ore).

The busgat

8

Non è male anche se in 5 il greco soffre parecchio. Puoi vincere anche senza alzare un dito e questo è un "buco".
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 3
Originalità: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

5

Nonostante ci abbia giocato solo una volta, mi ha dato subito un'impressione di scarsa originalità e di meccanismo di gioco farraginoso: in effetti, mi sembra di capire anche dai commenti che o la partita va in stallo per ore, o il giocatore che viene lasciato tranquillo per un po' vince di botto.

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

9

Ottimo gioco di commercio e di guerra. Grafica splendida (la più bella che io abbia mai visto) i materiali ottimi.Ottime alcune meccaniche di gioco come la scelta dei direttori nelle 3 fasi e il fatto che essi decidono di volta in volta come si svolge il turno. Una nota negativa al regolamento molto poco chiaro... in 10 partite fatte penso di aver chiamato Serge (l'autore del gioco ormai quasi un amico...) sul FORUM una ventina di volte perchè ci stavamo quasi picchiando sulle molteplici interpretazioni di alcune regole....Detto questo il suo miglior pregio è l'equilibrio. Infatti escluso il Greco che deve fare da ago della bilancia (al punto che spesso decide chi far vincere....) gli altri giocatori anche se giocano meno bene si troveranno dopo moltissimi turni anch'essi a lottare per la vittoria. Infatti il gioco prosegue bello e veloce fino a che un giocatore raggiunge i 3 eroi. Dopodichè tutti gli altri per recuperare devono mettersi quasi in coalizione. Quando il 2° e il 3° raggiungono anche loro i 3 eroi la partita soffre quasi uno stallo. Ma dopo molte ore di gioco (almeno 10) il vincitore (chi compra il 4° eroe) è spesso colui che ha più risorse/armate sulla mappa e non il più fortunato. In definitiva mi sono sempre divertito, specie quando sono partito male: infatti ogni scelta è agonizzante, al minimo errore puoi rovinare ore ed ore d'inseguimento... Frustrante invece la partita del Greco, che non ha possibilità di vincere ma deve solo appoggiare di volta in volta le varie fazioni (fino alla paranoia quando poi come ho detto sopra si stufa e decide...) .

L'importante non è vincere ma sapere quello che sta facendo il tuo nemico!

9

Bellissimo. Componenti magnifici, respiro epico, tempo di gioco abbastanza corto. Chi l'ha detto che per forza un gioco deve essere bilanciato al millesimo? Il bello è che ognuno deve avere la propria strategia, e non disdeagnare alleanze e tradimenti. Unica pecca il sistema di commerci un pò scomodo.
Consigliato per chi non ha tempo di giocare a Civilization, visto che penso sia l'unica alternativa decente.

6

Il gioco risente di grossi problemi e di scarsa originalità.

L'unica cosa veramente valida è il sistema del commercio, ma concordo con chi denuncia il cosidetto "stallo" e chi denuncia uno squilibrio nei popoli. Greco soffre, al contrario egiziano e romano sono davvero troppo forti.

Peccato perché la componentistica c'era (ed è di lusso) così come anche l'idea di rendere meno wargame un wargame...

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Mare Nostrum mi piace decisamente molto, soprattuto per il fatto che tutte le Civiltà in gioco sono diverse. I componenti sono molto belli e le partite fortunatamente non durano oltre le 2,5-3,5 ore consentendo così di finire in serata la parita. Ha comunque qualche problema di bilanciamento, e una non un'ampia possibilità di strategia, ma fortunatamente questi problemi si risolvono con l'espansione Mythology Expansion che aggiunge moltissimi nuovi Eroi, ribilanciando le Civiltà e le carte del gioco base.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

7,5

Uno dei giochi più interessanti degli ultimi tempi ! Si Commercia , si Costruisce e si Combatte ogniugno con delle caratteristiche diverse ... La strategia può essere di privilegiare un settore o un'altro ed anche qui dipende molto da come si muovono gli avversari... Il fattore fortuna c'è ma conta il giusto ... davvero un bel gioco anche di una giusta durata ( sulle 2 ore circa ) !! Se non l'avete provato e siete dai 3 ai 5 giocatori è un ottimo acquisto, la nuova versione poi è molto più snella e con ben 4 modalità di vittoria, si spiega velocemente e una partita corre via da sè ! Kurta

"L'uomo non smette di giocare quando invecchia , ma invecchia quando smette di giocare"

6

Mai successo di andare in stallo, come è accaduto ad altri, ma concordo con il ruolo debole del greco, e con un certo sbilanciamento generale delle varie civiltà. I materiali sono molto buoni, ed il gioco è veramente piacevole, ma mi da troppo l'idea di ripetersi, e di soffrire, quindi, di scarsa longevità. Questo anche se si cambia civiltà. Cambia un pò l'ottica, ma le mosse da fare rimangono le stesse. Rimane comunque un wargame (circa) piacevole e non eccessivamente lungo (di solito in 3 ore faccio una partita), che ha buone possibilità.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

5

Nessun commento

8

Ottimo indispensabile l'espansione un gioco bilanciatissimo e appassionante.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=theclapofonehand&numitems=10&header=1&text=title&images=medium&show=hot10&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&showplaydate=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

7

Nonostante sia un titolo alquanto controverso, lo trovo gradevole e intrigante, soprattutto per il fatto di poter gestire diversi aspetti (militare, commerciale, gestione risorse) in modo semplice ed alla portata della maggioranza dei giocatori. Sicuramente necessita di qualche correzione di bilanciamento.

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

8

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

8

civilization in versione da serata (si finisce in meno di 4 ore).

7

Sarebbe più un 7 e 1\2, ma senza l'espansione ha dei buchi non indifferenti. Mi piace la stretegia anche se non lo reputo molto un wargame, in quanto i combattimenti sono pochi e spesso alla fine del gioco per contrastare chi sta per vincere.

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

8

Nelle partite che ho fatto non ho riscontrato problemi di bilanciamento, semplicemente perchè ho applicato le correzioni dell'espansione: ho giocato sempre con Cesare che pagava 2 solo le legioni (e non anche le fortezze, che pagava 3 come tutti), con le regole del blocco navale greco e con Annibale che parte con una legione.
Mi è parso un gioco che combina ottimamente l'aspetto militare e quello gestionale, rendendo il tutto molto semplice e di breve durata!

9

Nessun commento

7

Nessun commento

8

Nessun commento

6

Nessun commento

8

Nessun commento

9

Gioco stupendo. Variabili a non finire, tantissime startegie da attuare e quindi partite sempre diverse. Qualità dei componenti ottima. Da giocare però assolutamente con la Mythology Expansion, la quale oltre ad aggiungere le creature mitologiche e altre carte, aggiusta i bug della versione base (Il Grerco fa sempre fatica, ma con la Expansion, se giocato bene, può vincere). Unico neo, se neo lo si può chiamare, sicuramente deve essere giocato con giocatori pari livello e abbastanza capaci, perchè altrimenti un giocatore sprovveduto può automaticamente favorire uno o più avversari e quindi falsare la partita.
Da avere

8

Interessante e gioco su commercio ed espansione nel Mediterraneo. Ogni civiltà ha le particolarità da sfruttare. Rispetto ad altri del genere, è veloce e meno complesso.

7

Gioco basato più sul commercio che sulle battaglie,anche se grazie a queste ultime si può stravolgere la partita soprattutto nel finale(coalizioni atte alla distruzione del più forte sono all'ordine del giorno).
Unico difetto a mio avviso è la durata:eccessiva per un gioco abbastanza statico nelle azioni.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

7

Buon gioco di sviluppo/strategia/combattimento che tuttavia, preso da solo, presenta alcuni problemi di bilanciamento soprattuto se giocato in 5.
Inoltre la partità può facilmente cadere in stallo verso la fine se lo sviluppo delle civiltà è abbastanza contemporaneo.
Necessita dell'espansione (o delle regole modificate nella sezione download) per ribilanciare i poteri ed aggiungere il sesto giocatore che va a colmare la distanza fra Cartagine e Roma.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

5

Giocate poche partite, mi sembra un gioco assai poco bilanciato... alcuni eroi / meraviglie sono troppo forti... Il gioco tende poi a finire in fretta con una sensazione vaga di "ineluttabilità".

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

8

Nessun commento

8

Il gioco secondo me è abbastanza valido, anche se le partite predono due strade: chi gioca per i combattimenti e chi gioca gestendo le risorse.
Entrambe le strategie sono valide, perchè sia a livello di combattimento che di gestione risorse il gioco risulta valido e giocabile.
Ottimi i materiali, a partire dalla mappa molto ampia e dalle carte ben disegnate, passando per i molti segnalini e miniature in legno.
Il divertimento maggiore secondo me si ottiene in 4 o 5 giocatori.

7

Peccato non aver letto prima questa recensione e soprattutto i difetti segnalati dal recensore, in effetti nella nostra prima partita è avvenuto esattamente quanto segnalato, il Babilonese ha vinto tranquillamente senza essere minimamente disturbato dagli altri. Del resto in tutta la partita (durata record di ca. 1 ora e mezza senza spiegazione) non è avvenuta una guerra!

Direi che per apprezzare appieno questo gioco minimo si dovrà fare un altra partita... ;-))

6

Dall'unica partita giocata è emerso uno spiccato interesse iniziale per le meccaniche che però è totalmente scemato una volta resomi conto che la partita volgeva improvvisamente al termine.
Non c'è stato il tempo di realizzare una pianificazione a lungo termine.
Il regolamento è mal spiegato e alcuni dubbi importatni potrebbero aver falsato la partita.
Non mi convince il fatto che le civiltà siano condizionate dal dover per forza di cose attaccare chi è in una posizione migliore. Ma forse rigiocandolo in quest' ottica acquisterà un maggiore interesse.
Da rivalutare.

The Eagle Goblin

7

Nessun commento

Ci'a'tut, Abracadambra

7

Mare Nostrum è davvero un gran bel non War-game (si combatte davvero poco) con un'unica ma non indifferente pecca (almeno per me).
La dinamica del gioco nonostante sia discretamente agevole viene affossata dal continuo conteggio di risorse e pedine con relativa distribuzione carte... in pratica si passa quasi più tempo a dare carte e prendere carte che a giocare!
Io non sopporto più l'idea di passare così tanto tempo a contare e distribuire piuttosto che giocare quindi sappiate che se siete allergici a queste situazioni allora Mare Nostrum potrebbe non fare per voi!
Tutto ciò ribadendo però che il gioco è davvero valido!

Il Signorotto

8

Il gioco ha delle belle meccaniche (specialmente la fase commercio), però ha dei difetti che gli impediscono di essere un gran gioco. Innanzitutto è sbilanciato, il greco è molto debole e babilonesi ed egiziani se non vengono attaccati vincono subito. Inoltre il gioco lascia un senso di insoddisfazione: finisce troppo presto senza possibilità di pianificazione a lungo termine. Mi riservo di cambiare il voto dopo aver fatto più partite.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

7

Tutto sommato un bel gioco, lo apprezzo per semplicità, durata ed ambientazione. Strategicamente abbastanza valido. Ciò che invece non convince è il posizionamento del greco che sembra dover arginare le altre popolazioni per tutta la partita senza alcuna speranza di vittoria, cosa che accade ,anche se in maniera minore, nonostante l'utilizzo della variante "blocco navale".

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

8

Commento basato su oltre 10 partite: questo è un gran gioco sul serio. Per quanto con l'espansione diventi lungo, in 5 giocatori è un signor gioco, dalle meccaniche semplici e dalle possibilità strategiche notevoli. Punto debole: la posizione della Grecia che in 5 non può vincere se gli altri giocatori sono bravi.

8

Appagante, quando non si ha troppo tempo a disposizione.
Bellissima grafica.

Bato
http://www.myst.it
---------------------------
"La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità.
Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra."
Halldór Kiljan Laxness

8

Il cuore del gioco è il controllo di più risorse economiche diverse, attraverso la costruzione di mercati, tramite guerre e accordi. Ogni popolo ha caratteristiche proprie, più orientato al commercio, alla guerra, alla guerra navale, alla costruzione... E' un bel gioco che si conclude in un pomeriggio.

*/\|\|\|/\*

7

Un pò lento nelle dinamicche di gioco grafica bella componentistica german style rapporto prezzo qualità eccezionale. Lacune nel regolamento un 7-1/2 pieno.Accettabile.

8

[FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite
Ottimi i materiali, belle le meccaniche anche se un po' ripetitive. Il gioco perde molto con giocatori che si preoccupano solo di produrre più risorse possibili, senza farsi un po' di guerra, in quanto tutto scorre scontato e alla fine sono sempre gli stessi che vincono.
E' bene quindi che il rotolare di dadi scombussoli un po' l'andamento della partita, ma questo nessun manuale lo dirà. Questo effetto si può avere solo se tutti i giocatori sono coscienti della situazione, anche perché nel gioco base non si può dire che vi sia una situazione di perfetto equilibrio alla partenza tra le nazioni in lotta...

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a "solo giochi belli ®":
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

6

Nessun commento

8

Un altro 7,5.

8

Nessun commento

8

Interessante notare il diverso comportamento dei giocatori in funzione del popolo che rappresentano.

7

Nessun commento

The angel that deserves to die

3

Credo sia uno dei giochi più brutti sui quali abbia mai messo mano. Una delusione infinita, ed una grande occasione sprecata, perchè un buon gioco sulle "civiltà antiche del Mediterraneo" ci vorrebbe proprio.

Mare Nostrum: eroi, meraviglie e grandi uomini del passato (e divinità, con l'espansione) ridotti a macchiette decontestualizzate da una serie di regolette insipide, di un disarmante da far paura, nonchè con un inconfondibile sapore di "tarocco" pacchianissimo: "dunque, io sono egizio, e con il favore di Ares ora mando Achille a menarti"...fa tristezza solo a pensarci, anche perchè questo scempio non corrisponde assolutamente a un gioco bello e scorrevole, cosa che almeno avrebbe giustificato l'operazione.

E invece il gioco è deludentissimo sotto vari punti di vista. Cominciamo dalla fase di raccolta risorse e di commercio, che è di una pallosità davvero abnorme: ogni turno si danno e si prendono carte su carte in modo freddo, complicato e pure dispersivo. Davvero una regola bruttissima. Il resto è il regno del bug...tipo le tasse che per alcuni (Egitto), accoppiate alle giuste divinità ed eroi sono potenzialmente in grado di far vincere la partita al 3-4° turno, e non è nemmeno così difficile. E poi lungo, lungo, lungo...ogni turno sempre più uguale, sempre più pesante e sempre più ripetitivo.
Ignoro assolutamente come qualcuno possa lodare questo aborto mal riuscito. Senza alcuna ironia, è un gioco che sembra aver saltato a piedi pari la fase del playtest: com'è possibile che nessuno si sia accorto che già dalla prima fase di gioco il tavolo inizia a sbadigliare?!

Materiali 1 - sì sì mappa carina..contasse qualcosa
Longevità 0,5 - chi è che vuole giocarci ancora?!
Divertimento 0 - per carità
Regolamento 0 - scritto e playtestato da una scimmia ubriaca
Originalità 1,5 - grandi potenzialità sprecate

S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;

6

6,5 per la precisione.
Il gioco è abbastanza interessante pur non essendo entusiasmante, indicato per chi vuole un gioco di combattimento ma senza esagerare con mille regole e stressarsi di conseguenza. Buona integrazione del sistema del commercio che rende più vario il gioco rispetto ad altri titoli che puntano solo all'annientamento degli avversari. Il bilanciamento forse non è proprio eccelso, ma nell'ottica di un gioco che per vincere punta su altro va comunque bene.
Buoni materiali e bella la plancia, chiara ma senza essere troppo scarna, insomma gradevole.

7

Bel gioco di guerra ma anche di raccolta risorse...è ottimo con l'espansione!
Con l'espansione diventa un 8!!

7

Nessun commento

7

Nessun commento

8

gioco molto bilanciato, buona la grafica, interessante anche il passaggio di cariche che determina l'ordine di gioco anche se meccanismo non orginale.
per me un ottimo gioco tuttavia 2 difettucci
- regolamento fatto o tradotto male;
- nella fase commercio gli incassi sono molto dispersivi in termini di tempo;

INFLUENZA DEL PLAYER SUL GIOCATORE !!! TROPPI PLAYER !!!

7

Nessun commento

8

il voto è riferito al gioco completo di espansione che ne migliora/corregge alcuni aspetti

senza sarebbe 7.5

7

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

7

Bel wargame leggero con una componente di gestione risorse e commercio che richiede una buona pianificazione strategica. Bella la differenziazione delle civiltà che permette ad ogni giocatore di attuare una diversa strategia e di avvertire bene l’evoluzione della propria civiltà. Non è un gioco in cui attaccare solo per conquistare territori, è necessario pianificare l’attacco giusto al momento giusto per ottenere risorse utili e costruire meraviglie o assoldare eroi. Grafica cupa ma evocativa e bei materiali. Il gioco è un po’ ripetitivo nei turni e risulta un po’ macchinoso nella distribuzione dei redditi. Fondamentale l’espansione per bilanciare le civiltà e aumentare le possibilità strategiche con l’introduzione di nuovi eroi.

7

Nessun commento

Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima
Albert Einstein

7

Bel gioco. Interessante la fusione tra wargame e trattative, e pregevole la sua relativa semplicità. Tuttavia dopo poche partite mi ha già quasi stancato. Spero prima o poi di provarlo con l'espansione.

//www.goblins.net/images/tdg_modules/tdgorg/affiliate/tdg_pescara_logo310.gif)

6

Nessun commento

7

Nessun commento

//i.imgur.com/8WRAG0Q.png?1)

7

Nessun commento

"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico

7

Un gioco che non mi è dispiaciuto, ma mi ha lasciato un po' indifferente, dovrei provarlo di nuovo per farmi un'idea più completa. Intanto posso dire che paragonato ad altri titoli del genere non è male, inoltre i materiali e la grafica sono buoni.

7

Un bel gioco anche se ho qualche dubbio sul bilanciamento, inoltre è un po' astratta la parte relativa alle risorse.

8

Nessun commento

7

Nessun commento

7

No Comment

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

7

giochino di civilizzazione

8

Nessun commento

5

Nessun commento

8

Il nipote di "Civilisation" ha quasi superato il nonno. Un gioco con meno imprevisti durante il commercio (non ci sono calamità) ma per questo ancora più apprezzato. - [Autore del commento: obelix]

9

questo gioco risulta una perfetta sintonia.
la caratteristica migliore risulta l'ambientazione che ha un'importante riscontro anche nelle caratteristiche di gioco delle diverse civiltà.
un'altra interessante caratteristica è la generica scarsità di risorse, che diventano quindi fondamentali per la vittoria.
il gioco è valido sia con, che senza la mythology expansion: senza rimane più fedele alla storia antica e quindi risulta più caratterizzato, ma l'espansione bilancia meglio le civiltà e le loro caratteristiche, oltre che le meccaniche di gioco grazie a tutte le componenti aggiunte, dalla mappa ovest, alle carte. stà a voi quindi la scelta di usarla o meno. personalmente ne consiglio l'utilizzo.
con 3-4 giocatori rende meno a causa della minor interazione, inoltre sulla mappa se non è "piena" si creano cuscinetti con le civiltà neutrali che agevolano i giocatori confinanti e di fatto alterano leggermente gli equilibri di gioco. questo però non inficia negativamente la giocabilità.
Ma con 5-6 giocatori (exp.) è fantastico! esiste un perfetto bilanciamento fra le civiltà e relativi stili di gioco. Grazie alle carte "eroi" e "dei" aggiunte dall'espansione il gioco risulta più vivo e nessun giocatore può sentirsi al sicuro..
credo sia proprio questo il punto, l'equilbrio e la scarsità di risorse disponibili (es: solo 8 unità di invasione terrestre) creano una costante sensazione di non avere la situazione sotto controllo e nel momento in cui ci riesci, un'avversario (o più) può velocemente metterti in difficoltà.
i diversi stili delle civiltà e l'equilibrio perfetto fra le civiltà permettono delle partite sempre diverse e un risultato per nulla scontato.
anche se in alcune recensioni viene disprezzata la fase di commercio, io la trovo semplice e garantista nell'evitare svantaggi o accanimenti su particolari avversari, ed essendo la chiave per vincere direi che è perfetta come meccanica di interazione.

fortuna: le carte sono tutte scoperte e si possono scegliere, le battaglie durano un singolo turno, quindi i tiri di dado non sono fondamentali, senza contare che alcune civiltà possono vincere anche senza combattere, ma commerciando.
interazione: è prevista, alcune civiltà saranno spinte a combattere mentre altre a commerciare, ma tutti dovranno per forza fare i conti con gli avversari.
longevità: garantita
componentistica: ottima, peccato per le carte che non sono di qualità superiore e tendono nel tempo a logorarsi.
regolamento: scritto complicato e poco chiaro, una volta presa la mano però si schiarisce e semplifica molto. restano però dubbi, ma sui forum potete trovare le risposte.
divertimento: assicurato!

8,4

ho la seconza edizione

gioco dinamico, con buona meccanica di gioco e con ampia scelta di strategia e modi di vittoria

SGart68

6

Nessun commento.

9

Gioco originale, si può ottenere  la vittoria in maniere diverse, importante tenere d'occhio tutti e capire le loro strategie perchè infatti questo sarà il punto nevralgioco di questo titolo, attenzione a chi cerca un game basato sulla conquista pura perchè potrebbe essercene poco, l'espansione tuttavia può portare se si vuole  ad una maggiore concentrazione in uno o più degli aspetti (compreso il militare).

altra cosa è che il gioco in sei non ha tempi di attesa lunghi mentre ne guadagna il bilanciamento generale.

Ultima cosa molto ben fatto anche per le partite a due , alla strategia sia ggiunge la tattica di poter influenzare i barbari, molto interessante

7

Gioco gradevole, alta interazione anche se non sempre l'aspetto bellico la fa da padrona, anzi...

Consigliato solo a 4/5 giocatori

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=top10&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare