The Producer: 1940-1944

Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2015 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 180 minuti

Recensioni su The Producer: 1940-1944 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Articoli che parlano di The Producer: 1940-1944 Indice ↑

Eventi riguardanti The Producer: 1940-1944 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download The Producer: 1940-1944: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare The Producer: 1940-1944 Indice ↑

Video riguardanti The Producer: 1940-1944 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

The Producer: 1940-1944: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
231
Voti su BGG:
115
Posizione in classifica BGG:
7031
Media voti su BGG:
6,08
Media bayesiana voti su BGG:
5,57

Voti e commenti per The Producer: 1940-1944

7,1

Non il mio genere di gioco. Apprezzo molto l'originalità e il tentativo di tirar fuori qualche cosa di diverso. La possibilità che ci siano diversi vincitori, oppure nessuno è sicuramente la scommessa più rischiosa, ma anche più originale del gioco. Da molti questa scelta viene criticata perché genera disequilibri e poca voglia di ribilanciare il gioco in caso di fazioni in fuga. L'alea nella pesca degli obiettivi è importante. Gli aspetti del gioco mi ricordano altri giochi come Risiko (per gli obiettivi segreti, e anche per il contenuto di alcuni obiettivi), Battlestar Galactica (per lo sviluppo del gioco e le varie fasi), Republic of Rome (per la finta cooperazione contro il gioco mentre in realtà ognuno sta curando i propri interessi) ecc.
Il gioco da il suo meglio in 6, ma al tempo stesso diventa un tantino lungo e ripetitivo. Il continuo tentativo da parte di tutti di convincere che si sta facendo il bene della città e bla bla bla, alla lunga risulta pesante e quasi fastidioso. Gioco da provare, ma che a mio avviso se durasse un po' meno avrebbe potuto essere l'anello di unione tra Avalon e Battlestar Galactica.

ho recentemente giocato a //boardgamegeek.com/jswidget.php?username=ottobre31&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1) 

4

Ci sono solo deu cose da salvare: le banconote e le schede dei films. Il resto è solo una grande occasione persa.

Lasciateci fare la guerra in santa pace
by Lost

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare