Rank
434

Toledo

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,29 su 10 - Basato su 64 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2008 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 60 minuti

Recensioni su Toledo Indice ↑

Articoli che parlano di Toledo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Toledo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Toledo: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Toledo Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Toledo in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Toledo Offro gioco singolo €19.00 Consegna a mano, Spedizione €9.00 Picarus 24/03/2017
Toledo Offro gioco singolo €10.00 Consegna a mano barbalbero 30/01/2017

Video riguardanti Toledo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Toledo: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2410
Voti su BGG:
1750
Posizione in classifica BGG:
1987
Media voti su BGG:
6,30
Media bayesiana voti su BGG:
6,00

Voti e commenti per Toledo

10

Che delizia per palati fini vedere il Caste e la Vale giocare e divertirsi così tanto a questo gioco...splendido ricordo...

7

Un gioco semplice ma molto interessante, curato nei particolari e negli equilibri. Si vede che l'autore è uno del calibro di Wallace che, a mio parere, riesce ad impegnarsi su tutti i suoi progetti ottenendo sempre risultati medio-alti senza cadute di tono, a differenza di altri autori affermati.

Giocare bene a Toledo è meno semplice di quel che può sembrare a prima vista perché sono tante le cose da considerare.

Nel complesso un gioco divertente, semplice ma non banale, adatto ai più.

Commento basato su alcune (meno di 5) partite

8

Sembra "Caylus spiegato al popolo" e non solo per il percorso delle botteghe. Certo, qui i fattori casuali si sprecano, ma non è per niente facile giocare bene e vincere a Toledo. Ho visto pescare disgustosamente bene e non vincere... a dimostrazione che anche introducendo fattori casuali in un gioco non per questo lo si fa dominare dalla fortuna.

Complimenti a Wallace ed a chi ha messo in versione comprensibile il suo regolamento (di solito leggere un regolamento di Wallace mi fa venire l'emicrania, questo invece è chiaro e conciso).

7

Mah... giochino leggero e pseudo casuale. Se vi siete stufati di giocare a Ticket to Ride questo gioco vi offre più o meno lo stesso spessore e divertimento.

Voto 6,5

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

6

6,5 per la precisione.
Gioco semplice che offre qualche piccolo spunto tattico (movimento e posizionamento delle botteghe). Non il massimo dell'originalità, ma per la durata contenuta della partita che ha ci si può divertire abbastanza.
Ambientazione non fondamentale nel gioco ma comunque piacevole nell'insieme.

7

...ma anche 7,5. è vero che magari ci sono Wallace migliori e molto + complessi, ma mi sembra che "Toledo" abbia pregi da non sottovalutare:

- semplicissimo da spiegare ma discretamente raffinato nelle meccaniche.
- pienamente centrato nell'ambientazione (non è uno sfondo buttato lì).
- veloce anche alla prima partita.
- tabellone affascinante e ben disegnato (molto superiore agli standard di Wallace).
- possibilitùà di vincere con varie strategie.
- manuale perfetto, con regole che si imparano e spiegano in 5'.

per il resto, c'è da dire che un gioco che si fa anche in meno di un'ora, quindi mi sembra giusto cercare le complessità in altri tipi di prodotto.

5

Da Wallace mi aspettavo molto ma molto di più!!!
I combattimenti poi... sono la cosa più odiosa del gioco...
A mio parere troppo dipendente dalle carte che si pescano; non raggiunge la sufficienza per me :D

EX EX Presidente dell'
Associazione Ludica
CarriDisarmati

5

Veramente un giochino inutile e deludente.....la fortuna regna sovrana e il divertimento è poco. I combattimenti sono fatti male, l'ambientazione è risibile e il divertimento nel giocarlo è davvero poco........se poi si aggiunge che l'autore è Wallace........

5

un Wallace sospetto!!! ma siamo sicuri che l'autore di Struggle, Brass etc. sia lo stesso di questo gioco?? La fattura non oscena dei materiali aumenta il dubbio...

5

Dopo alcune partite il mio voto non può che scendere. Lontanissimo da un "Wallace Game" è il classico tedesco, con in più l'aggravanete di possibili accellerazioni sul finale della partita, come mille in una scatola ingombrante dal prezzo non certo contenuto. Dispiace che la Stupor Mundi abbia pubblicato in italiano un titolo che non merita assolutamente (probabilmente comprato a scatola chiusa) e soprattutto che nons serve sia tradotto.
L'ho rivenduto.
PS - E' più un 4,5 che un 5.
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 0
Divertimento: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Nessun commento

Tutto cominciò per colpa di Lord Fiddelbottom... chi l'avrebbe mai detto!
Poi la seduzione di Madame Zsa Zsa ed il rapporto con Colonel Bubble...hanno fatto il resto!

7

Veloce e agile gioco di posizionamento. Un buon riempitivo per serate non particolarmente impegnative.

7

Nessun commento

Un maestro dell'arte di vivere non distingue tra il lavoro e il gioco

6

Nessun commento

Sois grand avant d'etre gras (Paul Eluard)
//www.triware.it/ebay/richard/100stazioni.png)

6

Nessun commento

5

Nessun commento

The Eagle Goblin

7

- [FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite

Un bel giochino di piazzamento per nulla banale.
Occorre meditare sulle proprie mosse e soprattutto su quelle degli avversari.
Peccato per la soluzione del tutto randomica dei duelli.
Peccato sia solo per quattro.

MECCANICA 1,9
STRATEGIA 1,9
AMBIENTAZIONE 1,1
COMPONENTI 1,1
LONGEVITA' 1,0

5

Quoto al 100% i commenti di Lobo e Zerro73.

Quando Chuck Norris vince una mano a poker, l'appende grondante sangue al retrovisore del suo pick-up.

Se perdere insegna a vivere, Pier è un maestro di vita.

5

Derivativo, costoso, già visto, abbastanza inutile e anche poco profondo: questo succede quando un ottimo designer come Wallace sviluppa i giochi quando ha mal di testa. Trascurabile.

--
Stef - Stefano Castelli

6

Carino gioco di forgiatori...non è male anche se si sbaglia a mettere le bancarelle in mappa si fa molta fatica!

6

Ci ho giocato poco, ma mi è sembrato anche un giochino da poco.

6

Nessun commento

6

Ben realizzato nella grafica e componentistica, con un regolamento ad azioni semplici e molto chiare Toledo si rivolge soprattutto a casual-gamers o ad una partita di un oretta poco impegnata. Nella sua semplicità, tuttavia non è affatto banale e più lo si gioca più ci si accorge che richiede una certa programmazione. Sicuramente risulta meglio in 4 e sicuramente le fasi iniziali di posizionamento delle proprie bancarelle sono fondamentali per una partita competitiva. Fondamentale anche saper calcolare il proprio vantaggio per chiudere la partita al momento giusto. Nel complesso un gioco sufficiente e senza pretese.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

7

Dopo una sola partita la mia impressione è complessivamente positiva. Materiali ottimi, meccaniche semplici, buona interazione tra i giocatori e non manca la componente strategica.
Da rigiocare.

La vita è un balocco!

10

6.26 di media!!!! ma stiamo scherzando .Sono un fanatico di wallace e avevo snobbato questo titolo leggendo le opinioni, ma scusate! vogliamo finirla di dare valutazioni ai giochi basandoci su quello che noi ci aspettiamo dal gioco stesso! perchè non cerchiamo di valutarli per quello che possono valere nella loro categoria?
Brass ? ma che confronti sono? quando wallace ha progettato TOLEDO non aveva certo in mente quello come target!
invece che compiacerci che anche il grande Martin quando scende sulla terra fra noi umani riesce a creare un giochino leggero ma tutt'altro che banale , diciamo che non è all'altezza degli altri titoli!!!!?? è come se la CINQUECENTO venisse valutata sulla base delle prestazioni affiancandola a una BRERA!!
va bene essere HARD GAMERS ma cerchiamo di ricordarci che un boardgame non deve per forza essere complesso per essere valido!
la fortuna?!!! anche li' il fattore alea puo' essere negativo in giochi di alta strategia che durano ore, ma piantiamola di dar contro a giochi , che si fanno piacevolmente giocare (ed è proprio il caso di questo gioco) e viene voglia di rigiocarci quasi subito e dove, sì , ci sono delle carte, ma puoi avere tutto il culo del mondo, se giochi male non vinci di sicuro. Wallace ha creato una piccola perla,un ibrido tra Caylus, (come dice Tanis) e keltis , creando ripeto, un giochino , veloce, facile da spiegare, da capire, ma non altrettanto da padroneggiare..
Viva Wallace , stupiscici ancora , anche quando vorrai mostrarci la versione riveduta e corretta del TIc tAC tOE ..se ci divertirà e ci permetterà di usare il cervello per cercare di sconfiggere anche un po' di sfiga sulle carte (che è quella piu' presente in questo gioco (I DUELLI RARAMENTE HANNO COSI TANTO PESO, soprattutto se frequenti i maestri d'arma)
ora mi ricompongo..e vado a fare un po' di mosse su BRASS on line.. ;-)

6

Appena preso.
Per adesso ci ho giocato solo una partita in 3, e qualcuna in 2. Non mi sembra tanto male come scrive qualcuno.... Toledo è un bel gioco senza troppe pretese. scorre fluido, le attese non durano mai troppo. Mi sembra abbastanza bilanciato come gioco. Per adesso un 6 per non sbilanciarmi troppo dato che devo ancora conoscerlo... la sufficienza ce l'ha tutta. Consigliatissimo alle piccole compagnie (da 2 a 4) che vogliono passare una tranquilla serata di gioco.
ps: fate attenzione, anche se è vero che non richiede grossissimi sforzi non si tratta di un giochetto banale!!!

5

Nessun commento

7

mi aspettavo peggio.
Io gioco a tutti i giochi sia quelli tosti sia quelli leggeri e per me l'importante è che un gioco diverta prima di tutto (poi a a quelli belli tosti tipo caylus vinco pochissime volte...mi va meglio a puerto rico).
Quindi questo gioco mi ha divertito abbastanza e merita almeno piu della sufficienza.

6

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Martin Wallace fa un gioco di worker placement per la Kosmos. Onesto, ma si perde nel mare di offerte simili.

6

non male bisogna effettuare delle scelte che influenzano, e non poco, la partita sarebbe un 6,5

7

Ho fatto una partita sola.
Mi ha colpito perchè veloce, ma nienteaffatto banale: i giocatori si costruiscono il tabellone e le opportunità pian piano dovendo sottostare ad un'interazione continua, non saranno meccaniche originali, ma sono ben combinate.
Mi è piaciuto.
un 7 pieno e inaspettato.

5

Bruttino. Niente a che vedere col solito Wallace. Nulla di interessante e tutto già visto senza poi nessun meccanismo titpico di Wallce di controllo delle scelte e indirizzamento delle strategie. Piatto e monotono ha qualche brivido solo nella gestione dei combattimenti, ma il reto lascia il dubbio che sia stata solo una operazione commerciale. Non appassiona e nel finale si rischia anche di perdere per un'alea che in qualche momento irrita. Non sarebbe male, peccato che nel target ci siano mille altri titoli se non altro allo stesso livello.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Gioco interessante, dalla componentistica essenziale ma molto buona e ben rifinita. Piazzamento e raccolta, buona interazione tra i giocatori, veloce, regolamento rapido da leggere e altrettanto da spiegare. Titolo disimpegnato di Wallace, con una certa profondità e buona scalabilità.

Il fattore "K" è...Bandito!

6

Nessun commento

//s12.postimg.org/3obm9k6cd/ds2.jpg)
"And there was war in heaven: Michael and his angels fought against the dragon; and the dragon fought and his angels.."
Revelation 12:7

7

materiali e tabellone bellissimi : gioco sottovalutato ma c'è da pianificare guidati dalla mano di carte. giusto mix e divertente

Stiamo crescendo....
Vendo

6

Nessun commento

La vita é troppo preziosa per abbandonarla nelle mani del proprio destino.

7

in realtà sarebbe più un 6.5 e premesso che con una partita sola si giudica male, cmnq

pregi
semplice, carino di grafica, facile da giocare e spiegare, manuale delle regole uno dei più chiari che abbia mai visto, veloce

difetti
forse un pò troppo casuale il combattimento in cui sinceramente i giocatori non hanno modo di incidere molto, certamente poi ha un sapore di dejavu....

PS non vedo perchè siccome l'autore è Wallace un suo lavoro più ordinario debba essere considerato visto che non è un capolavoro un gioco da buttare... oggettivamente questa cosa non ha senso si giudica il gioco non si danno oscar alla carriera !!!

INFLUENZA DEL PLAYER SUL GIOCATORE !!! TROPPI PLAYER !!!

7

Ottimo titolo, solo un pò sbilanciato nelle spade blu che sono forse troppo potenti nel valore.. poi sinceramente, le botteghe dei maestri di spada mi sembrano quasi inutili, visto che i duelli sono scarsi e si possono risolvere anche senza abilità: tornare al punto di partenza non è necessariamente un aspetto negativo. Il resto è grande!

6

Nessun commento

6

Nessun commento

"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico

7

Nessun commento

alfredo

6

Nessun commento

6

.

Il sole batte anche sul culo di un cane.

7

sarebbe un 6,5
gioco carino anche in 2 giocatori

...non avro' altro dIO, all'infuori di me!

6

Sono d'accordo con quanti guardano al gioco in modo oggettivo e senza compararlo ad altri dello stesso autore.
Chi si pone davanti a Toledo scoprirà comunque un gioco semplice e chiarissimo nelle regole, fluido nelle meccaniche, breve e divertente.
Esiste il fattore fortuna nei duelli ma comunque si può intervenire sulla probabilità di vittoria.
Carina l'ambientazione e buoni i materiali.
Un genio si giudica anche dalla capacità di pensare meccaniche semplici e funzionanti; anzi, direi che è assai difficile divertire con semplicità senza essere banali.
Gioco ottimo per "defaticare" da titoli più impegnativi. Il tempo è una risorsa scarsa!
Mi è piaciuto.

Abbasso il voto a 6/6,5. Confermo il commento sopraesposto ma riequilibrio doverosamente i voti su un campione di giochi più ampio.

La realtà è....vivere oggi e non aspettare domani, perchè il paradiso non è un luogo dove andare, ma una sensazione da provare. The Mission cap.2 pag.20

7

Nessun commento

7

Cambio il commento, ma non il voto dopo averci giocato un po' di più.
In fin dei conti è un gioco semplice nelle meccaniche, ma questo è fortemente voluto e per me è un pregio. Per quanto riguarda i duelli, in questa mentalità ci stanno bene. Secondo me sono un po' inutili le abilità... noi abbiamo fatto diverse partite e in alcune nessuno ha piazzato botteghe dei maestri d'armi.

7

Nessun commento

6

Nessun commento

6

Nessun commento

"Non dare mai nulla per scontato"

6

sarebbe 6.5.
grafica così così..
poteva uscire meglio

6

Nessun commento

5

Nessun commento

4

Posso dire schifo? Schifo schifo schifo. Scherzi a parte, Toledo non lascia nessuna voglia di rigiocarlo.

8

Una bella sorpresa: gioco dalle regole semplici, molto giocabile, ma assolutamente non banale; ottimo per chi cerca una partita meno impegnativa, o per giocatori non troppo esperti. Il meccanismo è semplice quanto interessante, essenzialmente basato sul movimento tra le botteghe dove acquistare acciaio o gemme, o creare spade da portare a palazzo; occorre ragionare bene su come sfruttare le proprie carte, sapendo che dalle proprie botteghe possono beneficiare anche gli avversari (dietro pagamento). L'unico punto migliorabile sono i duelli, in particolare per quanto riguarda le tessere abilità che non mi sembrano così utili (in rapporto al costo). Comunque faccio un po' fatica a capire certi voti bassissimi: certo può non piacere a tutti, chi cerca giochi molto complessi guardi altrove; ripeto, secondo me ottimo.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare