War on Terror

Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2006 • Num. giocatori: 3-6 • Durata: 120 minuti
Categorie gioco:
NegotiationWargame
Sotto-categorie:
Thematic GamesWargames
Meccaniche:
Area Movement

Recensioni su War on Terror Indice ↑

Articoli che parlano di War on Terror Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti War on Terror Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare War on Terror Indice ↑

Video riguardanti War on Terror Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

War on Terror: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1536
Voti su BGG:
1065
Posizione in classifica BGG:
2936
Media voti su BGG:
6,21
Media bayesiana voti su BGG:
5,80

Voti e commenti per War on Terror

7

Nessun commento

"Il carattere delle persone non si rivela mai così chiaramente come nel gioco." L. Tolstoj

Per tutti gli appassionati giocatori di Firenze e dintorni, date un'occhiata al sito http://www.giocozona.org

8

Nessun commento

Joker74

8

Gioco divertente, gli appassionati di satira politica e di risiko lo apprezzeranno sicuramente! Sconsiglio di provarlo con persone che hanno poca voglia di giocare dato che il gioco è pittosto lungo!
Ottimi materiali (finalmente qualcuno che ha avuto l'idea di mettere i sacchettini richiudibili per ogni pezzo) e una grafica divertente lo rendono un gioco piacevole anche agli occhi!
Attenzione: Sconsigliato ai fanatici dei giochi di strategia!!!

7

Buon gioco, ma sarebbe da rivedere la tabella dei punti necessari per vincere...

7

Il gioco è molto carino e divertente, davvero casinista e può capitare di tutto, inoltre è anche originale pur inquadrandosi nella tipologia classica dei giochi: "Conquistiamo il mondo".
Bisogna sapersi adattare a ciò che viene ed essere molto convincenti nella diplomazia con gli altri giocatori.
Inoltre mi piace la possibilità di mantenimento dei giocatori annientati come imperi attraverso i terroristi...

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

8

Divertente, pieno di cattiveria dall'inizio alla fine, politicamente scorretto. In questo gioco non ci sarà un giocatore "antipatico", perchè le pugnalate alle spalle sono all'ordine del... turno. Per essere in pratica un'autoprodotto è fatto davvero benissimo, i tocchi di classe delle "didascalie" sulle carte sono eccellenti, ed il cappuccio dello stato canaglia pure.
Unico difetto: troppo lungo, alla fine dei conti, se la gente si mette a pensare troppo. Non va giocato come fosse un Risiko, ed è la cosa che ho visto capitare più spesso.

7

Nessun commento

8

War on Terror è un gioco da non prendere troppo seriamente. Prima di tutto vi dico che questo boardgame assomiglia a Risiko solo per l'aspetto della plancia di gioco, ma per il resto è completamente diverso.
Parto subito col dire che si utilizzano le carte per attaccare e ogni carta ha una tabella che determina se l'attacco ha avuto successo oppure no (ovviamente hanno pensato bene di inserire anche dei risultati parziali).
L'idea di inserire anche l'impero malvagio e i terroristi si dimostra azzeccata: il primo aiuta i secondi e pesca carte terrorista, mentre i secondi lo si può diventare in qualsiasi momento della partita (a sorpresa) stravolgendo completamente il gioco.
Con questo vi posso solo dire che fare tattiche in questo gioco è praticamente inutile e a causa di questo particolare una partita a War on terror può risultare veramente lunga da giocare.
I produttori hanno pensato bene di inserire immagini umoristiche, rendedo il gioco più simpatico e divertente.
Merita un bel voto, ma attenzione: bisogna giocarci con gente che abbia voglia di giocare ad un gioco ironico e privo di ogni strategia.

5

Bella l'idea di base, ma non credo sia stata resa bene nel gioco. Peccato.

Non si smette di giocare perché si diventa vecchi, ma si diventa vecchi perché si smette di giocare.

8

Questo l'incipit del manuale:
"Viviamo in tempi difficili. Fortunatamente, ci sono state date chiare definizioni che spiegano il raffinato ed
illuminato mondo della geo-politica: Terroristi, tiranni, malvagi, armi di distruzione di massa. Se puoi
seguire Star Wars, allora puoi comprendere le notizie".

Il gioco da tavolo più intelligente ed educativo mai prodotto: tante persone penso possano aprire un attimo gli occhi più grazie a questo gioco che a 6 anni di Scienze Politiche...

8

bellissimo ma ingiocabile il finale....

4

Brutto, e pure tanto. Un'idea interessante sviluppata davvero male. Regolamento sgangherato e gioco fortemente casuale, turni ripetitivi e ben poco controllabili. Regna il caos, ma non quello divertente, quello sfiancante, perchè il gioco si allunga ben oltre il tollerabile. Pessima combinazione.
Materiali che vanno dal carino (tabellone e disegni, che non sono belli, ma almeno possiedono uno stile proprio) all'orrendo (plastica, qualità delle carte); l'idea del passamontagna è simpatica quanto inutile. Impatto visivo generalmente assai modesto, con quei parallelepedi plasticosi minuscoli e davvero insulsi.
Peccato, la verve satirica e dissacrante del gioco non corrisponde a una partita altrettanto divertente. Sì, è proprio una specie di Risikone. L'ambientazione, alla fin fine, si sente e non si sente. E le risate non sono quelle promesse. Dimenticabilissimo.

Materiali 0.5
Divertimento 0.75
Originalità 1.25
Regolamento 0.5
Longevità 0.75

S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;

7

Divertente. Forse si è un pò troppo incentivati a passare al "lato oscuro" verso la fine se non si è messi troppo bene come impero... ma in fondo in un gioco del genere il bilanciamento passa in secondo piano... l'atmosfera è divertente

6

Idea molto bella ma gli manca qualcosa per guadagnare piu' della sufficenza

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare