Infinity: a Skirmish Game

Giochi collegati: 
Infinity
Voto recensore:
9,3
Dunque, trattandosi di un prodotto recente, probabilmente sono in pochi a conoscerne l'esistenza, tuttavia si tratta indubbiamente di uno dei prodotti più innovativi degli ultimi tempi.

Se pensiamo che oggi il panorama dei wargame sta attraversando una vera e propria crisi di idee, con prodotti perlopiù creati per un target piuttosto basso o addirittura che strizzano l'occhio a una categoria di giocatori di tutt'altro genere (quelli dei giochi di carte collezionabili tanto per intenderci); ebbene questo prodotto si distacca completamente dalle necessità di mercato, proponendosi come un vero wargame 3d, di quelli che non si vedevano dai tempi di Warzone e del "vecchio" Warhammer 4000...

Come molti prodotti di oggi si presenta anch'esso come uno skirmish, quindi la spesa teorica dovrebbe essere irrisoria (dico teorica, perché ben conosciamo la reale spesa di altri prodotti analoghi come Confrontation e Warmachine), ma di questo parlerò più avanti.
Si tratta di uno sci-fi di matrice cyberpunk, con notevoli riferimenti al mondo degli anime giapponesi, del tipo di Ghost in the Shell, cosa che si nota soprattutto dalle illustrazioni, chiaramente di stili nipponico, nella migliore tradizione dei manga, ma anche nelle miniature, che esprimono perfettamente lo spirito del gioco.

Il regolamento nasce da un lungo playtesting che ha coinvolto anche la comunità di giocatori, infatti è disponibile un regolamento beta che, pur essendo molto elaborato (con un playtesting interno di due anni), nella versione definitiva è stato ulteriormente raffinato e migliorato, grazie proprio agli stessi giocatori.
Tutto il regolamento ruota attorno agli ordini che ogni singola miniatura riceve, con una varietà di scelte eccezionale, tale da permettere tattiche raffinate e verosimili. Sono rimasto basito da quanto questo gioco peschi da Warzone per certe idee di base ed il sistema a d20, che permette una maggiore forbice tra i valori delle unità...
Gli ordini sono in numero limitato, corrispondono al numero di modelli che vengono schierati, più uno aggiuntivo per il leader, un ordine permette azioni lunghe, che ne occupano l'interezza, o brevi, che invece si possono combinare fino ad un massimo di due: tipo muoversi e sparare, gettarsi a terra e strisciare, etc..
Tra le tante possibilità tattiche c'è addirittura il cosiddetto suppression fire, per impedire il passaggio entro un'area, inoltre per simulare la reazione ad un attacco nel turno avversario esistono i cosiddetti ORA, ovvero ordini di immediata, o reazione, che permettono di intervenire anche nel turno avverso, ovviando al problema dell'alternanza dei turni di gioco.

Le fazioni di gioco attualmente sono 6, tutte comprese nel manuale base con il loro bell'army list, e qui torno al discorso spesa: con un army list già preconfezionato non dovrebbe verificarsi la spiacevole occorrenza di nuove uscite casuali come in un noto altro skirmish fantasy, al massimo potrebbero uscire espansioni con truppe per ogni fazione, ma è decisamente presto, l'unica cosa prevista sono le regole di campagna.
Quindi la spesa dovrebbe restare invariata, almeno questa è la mia speranza.

Le fazioni mi sono sembrate tutte bilanciate, con le giuste differenze, senza renderle però troppo specifiche, il design è spettacolare se vi piace il genere e le sculture non hanno niente da invidiare a case ora più blasonate, direi che siamo su una media altissima...

Fidatevi, si tratta di un regolamento eccezionale, uno dei pochi non commerciali, sarà anche difficile da digerire all'inizio, ma poi non potrete non convenire che si tratti del migliore prodotto sul mercato.
Pro:
Miniature eccezionali.
Regolamento complesso e solido con idee innovative.
Eserciti bilanciati.
Libertà di azione totale.
Ambientazione e stile particolare.
Contro:
Difficile da imparare all'inizio.
Ambientazione e stile peculiari.
Le miniature hanno delle parti estremamente piccole da montare (antenne e alette) e la cosa genera frustrazione, ve lo assicuro.
Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale