Knights of the Dinner Table: HACK!

Voto recensore:
0,0
Hack! è un gioco di carte che trae spunto dalla famosa striscia The Knights of the Dinner Table, un'esilarante parodia fumettistica dei giochi di ruolo fantasy stile Dungeons and Dragons, in cui viene simulata una sessione di gioco che può comprendere i personaggi ed anche il master. Il gioco completo si compone di cinque mazzi diversi, quattro dei quali rappresentano i personaggi, mentre il quinto è il mazzo del Game Master; i risultati migliori si ottengono se ogni giocatore usa un mazzo diverso, ma è comunque possibile giocare in sei o più persone se più giocatori usano lo stesso tipo di mazzo.

A parte il Game Master, ogni giocatore rappresenta un personaggio, il cui scopo è sopravvivere nel labirinto (la Tomba di Vectra), fino a raggiungere l'uscita per aggiudicarsi la vittoria. Il Game Master ha ovviamente il compito di ostacolare gli altri giocatori, non è fisicamente rappresentato nel labirinto e guadagna punti vittoria (rappresentati dai segnalini lapide) uccidendo i personaggi con i suoi incontri: egli vince se colleziona un numero di lapidi pari ai giocatori più uno. Nessun mazzo è indispensabile per giocare, è possibile fare partite senza il Game Master o anche averne più d'uno, anche se questa seconda opzione è sconsigliabile per ovvi motivi.

Ogni personaggio ha una propria scheda riassuntiva che indica le sue caratteristiche numeriche utili ai fini del gioco. Rules Lawyering rappresenta per un giocatore la conoscenza del regolamento e viene usata per tentare di eliminare le regole (carte Rule) invocate da altri a proprio vantaggio o a svantaggio degli avversari; Combat, Thieving e Negotiation sono invece utilizzate per risolvere gli incontri, rispettivamente nei confronti di mostri, trappole e NPC che possono essere incontrati nella partita. Il Game Master ha una sola caratteristica, Rules Lawyering, poiché non affronta mai incontri, non essendo rappresentato in gioco all'interno del labirinto.

All'inizio del gioco, una delle stanze Entrance viene posta al centro del tavolo (gli altri giocatori la rimuovono dal proprio mazzo) e tutti vi pongono il proprio segnalino, quindi ciascuno pesca dal proprio mazzo una mano iniziale di cinque carte. Nel proprio turno, ogni giocatore ha diritto ad effettuare tre azioni, anche ripetute, che comprendono: giocare una carta Rule, rimuovere una carta Rule in gioco, scartare dalla mano e ripescare un ugual numero di carte, giocare una nuova stanza, muovere il proprio segnalino in una stanza adiacente. Nel caso del Game Master, che non ha un segnalino da muovere, è possibile un'azione speciale che gli consente di mettere un incontro segreto (a faccia in giù) in una stanza vuota.

Se un personaggio muove, può effettuare una ricerca per riuscire a mettere in gioco un oggetto dalla propria mano, mentre gli altri giocatori possono giocare contro di lui un incontro (mostri, trappole o NPC) che dovrà affrontare con la caratteristica rilevante: in caso di fallimento, il personaggio muore, perde un oggetto e torna all'ingresso, altrimenti potrà giocare un ulteriore oggetto dalla propria mano. Quando si entra in una stanza con un incontro segreto precedentemente messo dal Game Master, quello sarà l'incontro da affrontare, e in caso di sconfitta, il Game Master guadagna una lapide.
Pro:
Hack! è un gioco soprattutto divertente, che non tradisce lo spirito umoristico della striscia cui si ispira. Le situazioni di gioco, i disegni sulle carte e le assurde regole che si possono invocare contribuiscono a creare un'atmosfera ilare che non mancherà di farvi sorridere, soprattutto se conoscete i giochi di ruolo fantasy. Una partita è rapida e sempre diversa grazie alla possibilità di cambiare i personaggi ed al diverso obiettivo di vittoria del Game Master; i mazzi sono realmente differenti, contenendo eventi, oggetti e regole in linea con il personaggio scelto. Le illustrazioni sono eccellenti ed il regolamento è piuttosto chiaro e semplice da acquisire.
Contro:
Alcune cose non risultano chiarissime dal regolamento e può essere utile un chiarimento grazie alle FAQ pubblicate sul sito della Eden Studios, ma forse il difetto principale di Hack è il prezzo un po' alto, visto che si aggira intorno agli 11 dollari al mazzo...