Last Night On Earth: The Zombie Game

Voto recensore:
7,6
Ambientazione
...quando all'inferno non ci sarà più posto per i morti...i morti cammineranno sulla Terra...
...e questa è L'Ultima Notte Sulla Terra!

Il tabellone componibile rappresenta una tipica ridente cittadina nord americana da film horror... che presto sarà invasa da una valanga di famelici zombie!!!
I giocatori hanno a disposizione tutti gli eroi del caso: la figlia del bifolco, l'infermiera, lo sbandato, lo sceriffo, il pastore, la liceale, il giocatore di football e il figlio ribelle dello sceriffo...e gli zombie. Infatti quale che sia il numero di giocatori, da 2 a 6, ogni partita vedrà in campo 4 eroi contro orde di zombi ovvero ci saranno due squadre: giocatore/i eroi contro giocatore/i zombie.

Il Gioco
Nel gioco sono presenti 5 scenari base e online nel sito del produttore sono previsti scenari extra (ne sono già presenti due assai interessanti). Gli scenari vanno dall'uccidere più zombie possibile, al salvare i cittadini intrappolati dagli zombie, al cercare le chiavi del furgone per scappare, resistere l'intera notte in una magione...insomma tutte le classiche situazioni da film. Per ogni scenario le due squadre hanno specifiche condizioni di vittoria e un determinato numero di turni di gioco utili per vincere.

Ogni eroe ha abilità particolari di resistenza o attitudini.

Ogni turno si divide in mossa della squadra degli zombie e mossa degli eroi.

Nel dettaglio la squadra zombie:
1- muove il segnalino turno
2- reintegra le carte zombie
3- tira dadi per generare nuovi morti viventi sul tabellone
4- muove gli zombie
5- effettua gli eventuali combattimenti
6- piazza nuovi zombie

Per gli eroi:
1- muovere o cercare (quando si è in un edificio si può pescare una carta eroi)
2- scambiare oggetti con altri eroi nella stessa casella
3- colpire a distanza (se si possiedono armi adeguate)
4- effettuare eventuali combattimenti corpo a corpo

Le carte si dividono in due tipi: quelle da giocare subito e quelle da tenere. Tra le carte abbiamo armi di ogni tipo -sì, anche la motosega!-, esplosivi, alleati, blackout, zombie extra, malus o bonus in combattimento o di movimento e la mitica carta "Last Night On Earth": il giocatore zombie può giocare questa carta contro due eroi di sesso opposto presenti nella stessa casella e fargli saltare un turno di gioco! Ovviamente fortunosamente -o no?- l'eroe pastore ne è immune a causa dei voti clericali...anche se la figlia del bifolco vale il prezzo del gioco da sola. Sono possibili combo di carte assai interessanti, per esempio per usare l'esplosivo bisogna avere un accendino...

Il combattimento si effettua a colpi di dadi: chi fa di più vince (in caso di pareggio vince lo zombie). Gli zombie feriscono gli eroi, mentre quest'ultimi semplicemente respingono il famelico divora cervelli di turno....Se un eroe tira un numero doppio beh in questo caso fa saltare le cervella allo zombie. Nota di rilievo: non è previsto un limite di miniature per casella del tabellone, in altre parole è possibile e frequente ritrovarsi in una fagiolata di 4 zombie contro uno o due eroi nello stessi riquadro: che la mattanza abbia inizio!

Per gli attacchi a distanza (non solo armi da fuoco ma anche far saltare taniche di benzina!) bisogna seguire delle regole basilari di linea di tiro rispetto agli edifici in copertura.
Se un eroe viene sbranato, diventa un eroe zombie ovvero un nuovo cadavere ambulante più resistente del solito in mano alla squadra zombie.

Considerazioni
L'aspetto assolutamente sorprendente di questo gioco, per ora "Il Gioco Definitivo sugli Zombie", è la qualità dei materiali e la cura scenografia del design: tutte le carte sono illustrate con "foto di scena" con attori veri, come se fosse un film reale. Inutile dire che l'impatto visivo delle foto è notevole e le situazioni simulate dal gioco non possono che portare a un livello di coinvolgimento notevole degli amanti del settore horror e affini.

Ultimo ma non ultimo il gioco in sé mostra buoni spunti per il gioco cooperativo (è previsto lo scambio di oggetti-armi) tra eroi e ha un regolamento molto semplice e allo stesso tempo funzionale. Ovviamente da buon american game si tirano vagonate di dadi ma è puro spasso.

La possibilità di variare gli scenari (l'esperienza di gioco cambia radicalmente a seconda delle condizioni di vittoria), avere il tabellone di gioco componibile e utilizzare 4 eroi su una scelta di 8 rendono la longevità di questo titolo assoluta.

Per gli amanti dell'horror romeriano questo è un titolo da 10 pieno, specie in confronto con giochi con la stessa ambientazione.
Di contro i fan dei german game potrebbero in pochi minuti chiedersi dove sono i cubetti di legno e maledire dadi e carte...ma la qualità e funzionalità del gioco porterebbero almeno a un 6 d'ufficio.

Una valutazione obbiettiva può ragionevolmente portare a un 8 pieno.

Materiali: 2
Originalità: 2
Regolamento: 2
Longevità: 1 (per gli amanti del genere è un 2 pieno)
Divertimento: 1 (idem)
Pro:
Ambientazione horror in stile Romero perfetta con un impatto visivo cinematografico. Tra l'altro tutte le situazioni da horror movie sono contemplate.
Regolamento semplice e funzionale per un gioco cooperativo a squadre contrapposte.
veloce e coinvolgente con molti tiri di dado. Si basa sulla pesca di carte e possibilità di combo spassose.
Materiali superbi, un american game al 110%.
Contro:
Gli amanti dei german game fuggano come la peste questo titolo: dadi e carte come se piovesse.
Il CD con la colonna sonora, seppure lodevole come idea, è decisamente fuori luogo come contenuti...ascoltare per credere.