Naval Battles

Giochi collegati:
Naval Battles
Voto recensore:
6,1
In Naval Battles ogni giocatore è al comando di una flotta di navi della seconda guerra mondiale, lo scopo del gioco è la conquista di punti vittoria (ne servono 25 per aggiudicarsi la partita) che si ottengono tramite l’affondamento delle navi degli altri giocatori.

Le varie fazioni sono ben bilanciate (anche se qualcuno dice che la flotta francese sia + scarsa delle altre) i punti di forza sono stati ben distribuiti tra le flotte facendo in modo che siano garantiti rispetto storico e bilanciamento, tutto questo se sommato al fatto che Naval battles non è quello che definirei un wargame ne un gioco di simulazione me è soltanto un semplice gioco di carte, fa capire di trovarsi di fronte ad un prodotto che seppur semplice e senza grosse pretese non sfigura in termini di qualità di gioco se paragonato a giochi più complessi.

Le varie fazioni sono rappresentate dalla flotta degli Stati Uniti, dalla flotta della Gran Bretagna, da quella giapponese, quella tedesca, quella italiana e quella francese.
La flotta americana è dotata della migliore portaerei ma ne possiede anche una seconda, buone navi da battaglia ed un sommergibile, la gran Bretagna possiede una buona portaerei, navi da battaglia di medio livello tutte dotate di siluri e un piccolo sommergibile, la flotta giapponese possiede la più potente nave da battaglia due portaerei ed un sommergibile, i tedeschi possiedono 2 sommergibili, una portaerei e buone navi da battaglia, l’Italia non possiede portaerei, la flotta italiana è però dotata di navi da battaglia di alto e medio livello più un sommergibile, la Francia ha navi di medio livello, una piccola portaerei ed un sommergibile.

Il gioco è sviluppato in turni, che vanno giocati per intero prima di poter passare ad altri giocatori (l’unica eccezione è rappresentata dalle carte di difesa che vanno giocate quando le proprie navi vengono bersagliate dal nemico) in un turno di gioco il giocatore può organizzare la formazione della sua flotta, richiedere rinforzi ed attaccare con cannoni (ne esistono di 2 tipi) siluri ed aerei che partono sia dalle portaerei che dalle basi a terra, numerose sono poi le azioni di difesa giocabili tramite le carte per cercare di evitare i danni, altre azioni invece permettono di potenziarsi e prendere di sorpresa il nemico.

Il turno si svolge in questo modo…
Organizzazione della flotta : movimenti delle navi (cambi di formazione, rinforzi…)
Preparazione : si giocano carte, solitamente difensive
Attacchi : vengono dichiarati gli attacchi, gli avversari attaccati cercano di evitare i danni, si assegnano i danni
Scartare e pescare : si scartano e si pescano le carte della propria mano.

Per concludere, una piacevole sorpresa, da giocare e rigiocare provando anche la modalità alleati (2 vs 2 3 vs 3)
Pro:
Rapido e semplice da giocare.
Contro:
La componente fortuna esiste anche se non è poi così alta come si potrebbe pensare ed il gioco è più facile da giocare che da spiegare.