[Biografie Goblin] Viofla77

Ciao a tutti, mi chiamo Flavio Collovini, ho 38 anni e vivo in un paesetto vicino a Portogruaro (provincia di Venezia). Dai punta e clicca ai boardgame...

Articoli
Giocatori

Ciao a tutti, mi chiamo Flavio Collovini, ho 38 anni e vivo in un paesetto vicino a Portogruaro (provincia di Venezia).

Nella mia vita principale faccio l'enologo presso l'azienda di famiglia e lo spumantista conto terzi. Nelle mie vite parallele ho fatto un sacco di altre cose: da piccolino avevo la fissa per lo skateboard e odiavo nuotare; le due cose si sono collegare quando per evitare il corso di nuoto a Bibione sono scappato con lo Skate e mi sono fatto 30 Km per arrivare fino a Portogruaro, mentre i miei genitori mi cercavano in giro per Bibione.

Alle medie, dopo aver saltato per anni la Messa della Domenica mattina, nascondendomi nei bar a giocare con i cabinati, sono finito nel tunnel Atari-Zx-Spectrum-Commodore 16-Amiga500 e mi sono abbuffato di PuntaeClicca (Zac McKracken, Monkey Island).


Poi... poi è arrivata la birra, Lovecraft, Clive Barker e il Metal. L'uscita del Black Album dei Metallica mi ha cambiato la vita. Ho messo su un gruppo Thrash Metal Alternative (alternative perché così quando ti dicono che suoni da cani, puoi rispondere: ”Bè, ma è alternative!”). Mi sono divertito parecchio a far casino, rompere bacchette della batteria e distruggermi le nocche contro il bordo del rullante.

All'università mi sono incattivito con il Black Metal e letture felici, quali “Così parlò Zarathustra” di Nietzsche e “La Nausea” di Sartre e in quel periodo il mondo mi faceva vomitare.

Poi è arrivato l'idealismo e l'attivismo politico per cercare di cambiare l'ottusità e l'intolleranza nel paese in cui vivo. Mi sono candidato alle Comunali e ho fatto l'amministratore di un blog di cultura e politica paesana che ha sortito l'effetto di tirarmi contro metà degli abitanti: mai parlare male pubblicamente di Sindaco, Prete e Medico di Base.

Dopo una convivenza finita male ho deciso di fare un viaggio in Perù per uscire dal Deserto Interiore e dimenticare l'universo femminile. Diciamo che ci sono riuscito a metà, visto che il primo giorno che sono arrivato ho conosciuto Carmen che, dopo un anno e mezzo di viaggi e lotta contro le leggi sull'immigrazione, è diventata mia moglie. Abbiamo un bel bimbo di otto anni.

Per sopportare lo stress legato ad una relazione a distanza mi sono iscritto a Yoga, disciplina che continuo a portare avanti e che ha fortemente ridotto il numero di parolacce e bestemmie. Anche la corsa mi piace molto, ma dopo essere riuscito ad arrivare vivo alla fine della Treviso Marathon ho ridotto il chilometraggio settimanale e le articolazioni ringraziano.


Poi è arrivata la passione per i manga per adulti, intendo i Seinen, non quelli porno. Taniguchi, Otomo, Nihei, Asano e tanti altri mi hanno fatto fare dei bellissimi viaggi.

E qui, prima che usciate da questa pagina, arriva il bello: dove deve andare un appassionato di manga almeno una volta nella vita? Al Lucca Comics and Games. E in quale vita parallela mi ha trascinato il Lucca Comics due anni e mezzo fa? Quella dei Giochi da Tavolo.

Sono entrato per sbaglio nel Padiglione Carducci e ho visto un casino di scatole variopinte e una volta ritornato a casa ho cercato in rete la voce “Classifica Giochi da Tavolo”. Sono finito nella Tana dei Goblin e non ne sono più uscito.

Il tempo a disposizione per giocare è sempre poco e trovare giocatori è difficile. Dopo più di un anno passato a chiedere a chiunque venisse a trovarmi: “Facciamo una partita, dai!!!” e a sentirmi come uno che propone un piatto di lenticchie a chiusura di una cena pesante, ho finalmente trovato un gruppo di gioco e ci troviamo una volta a settimana.

Non ho particolari preferenze, né come autori, né come tipologia german/american. A parte 7 Wonders non amo i giochi di carte e le insalate di punti, mi piacciono i german ambientati. Tra i miei giochi preferiti ci sono: Puerto Rico, Cthulhu Wars, Eldritch Horror, Carcassonne, Pandemic Legacy, Robinson Crusoe, Far Space Foundry, Agricola.

Soffro di paralisi d'analisi e nel gruppo spesso non sono l'unico, quindi le partite durano circa il doppio di quanto scritto sulla scatola.

Vorrei avere il tempo e la preparazione per scrivere qualcosa di sostanzioso per la Tana, per il momento chiacchiero volentieri nel forum e seguo approfonditamente l'Heroquest25 Gate, che spero si risolva entro l'anno.

Grazie ad Agzaroth, Mik, Corsaro, Leles, Sgananzium, Alkyla, Radho e a tutti quelli che tengono viva la Tana e agevolano la mia vita ludica. Grazie!

Commenti

Mi aspettavo una foto di HQ, ma almeno l'hai citato nel finale, dove ti sei dimenticato di dire che sei il traduttore ufficiale delle non-notizie degli speranzosi del progetto. Elemento fondamentale e imprescindibile dal suicidio di massa o dall'omicidio di massa, a seconda dei giorni :P

//imagizer.imageshack.us/v2/300x106q90/922/O4eaM8.jpg)

Grande Flaviooo!!Bell'articolo!!!!
Viofla : un grande uomo!!!!

Viofla top. Gran persona.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Grande persona, dobbiamo organizzare qualcosa tutti insieme ;)

Quando il gioco si fa duro, i duri estraggono i dadi.

Grazie di cuore a tutti!!

Apostoli al fosforo illuminano Infedeli Blu. Saporedelferronellefauci

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare