[Biografie] La Tana dei Goblin: chi siamo - Pupina

La biografia di oggi è dedicata a Pupina, membro del consiglio direttivo, responsabile della comunicazione nazionale e presidente della TdG Cagliari.

Buona lettura!

Notizie
Tana dei Goblin

La biografia di oggi è dedicata a Pupina, membro del consiglio direttivo, responsabile della comunicazione nazionale e presidente della TdG Cagliari.

Buona lettura!

 

Quando da piccola andavo dalle mie cugine e assistevo alle partite di Monopoli, mi sembrava di vedere un gioco fantastico. La candela e la fiaschetta erano le mie pedine preferite. Le guardavo affascinata e speravo di poter giocare a quel gioco prima o poi, perché mi sembrava bellissimo (com’ero ingenua!).
Avevo due anni, e quel Natale avrei ricevuto il mio primo gioco da tavolo: Monopoli, appunto.

Durante la mia vita, ho sempre giocato ai giochi da tavolo. Essendo figlia unica, non avevo possibilità di giocarci con fratelli e sorelle, per questo coinvolgevo chiunque, dai miei genitori ai vicini di casa anziani, facendoli giocare ai giochi più improbabili (da Indovina chi?, a Spago Spaghetti, passando per la briscola e il rubamazzetto).

Poi, intorno ai dieci anni la rivoluzione: nel mio piccolo paese venne aperta una ludoteca e lì c’era IL gioco: Hero Quest.
Ambitissimo da tutti i bambini, veniva prestato solo ai più responsabili e fortunatamente spessissimo io e mia cugina, con cui giocavo tantissimo, riuscivamo ad averlo e anche se spesso solo in due, affrontavamo le nostre avventure, immaginando mondi fantastici e perdendoci in misteriosi dungeon.
Quando Hero Quest non era disponibile giocavamo a Coco crazy, Minos, Shark, o Chicago.

Con l’adolescenza è giunto un interesse diverso, quello per i giochi di ruolo, in particolare Dungeons & Dragons 2ed che ho giocato per una decina d’anni, intervallando con qualche partita a Taboo, Risiko, Pictionary, Futurisiko e uno dei giochi che ancora gioco e che mi diverte ancora tantissimo: Perudo.

Quando sono andata via dal paese, trasferendomi a Cagliari per studiare informatica all’università, ho inizialmente perso interesse per il gioco, presa dalla nuova vita e dalle nuove amicizie, ma la perdita sarà durata sì e no un anno. Poi ho trovato un’associazione locale che si occupava di giochi da tavolo e, insieme ai miei colleghi universitari, che poi sono diventati i miei migliori amici (e uno di loro il mio attuale fidanzato!), ho iniziato a frequentarla, scoprendo, fra gli altri, I coloni di Catan e Ticket to ride che mi hanno aperto un mondo. Da lì a trovare il sito de La Tana dei Goblin e diventare assidua frequentatrice il passo è stato breve.

All’inizio non mi ero iscritta (o forse sì.. con chissà quale nickname) ma è solo nel 2010, a seguito della chiusura dell’associazione locale e quando ho iniziato a comprare i miei primi giochi, che ho deciso di fare una vera iscrizione al sito e di richiedere anche la tessera associativa TdG che, con orgoglio, ho tenuto nella mia bacheca, in bella vista, per diverso tempo.

Fortunatamente, il mio miglior “compagno di giochi” era (ed è tuttora!) anche il mio fidanzato, appassionato quanto me, e riuscivamo a coinvolgere i nostri amici a giocare, così le serate diventavano sempre più “usciamo e poi andiamo a giocare a qualcosa”. La collezione cresceva, iniziava ad occupare uno spazio consistente e noi cominciavamo a pensare che forse si poteva fare di più.

Ad Aprile 2013 partecipiamo alla nostra prima Play e la mia tessera perde definitivamente il suo posto in bacheca per essere appuntata al petto!
Entriamo in contatto con la famiglia Goblin, conosciamo tante persone e… ci sentiamo a casa!
Fra i tanti conosciamo anche Jones e capiamo che… sì! Si può fare! Avremo la nostra affiliata locale: La Tana dei Goblin Cagliari!

A Maggio 2013 siamo pronti: fondiamo l’associazione “I Rompiscatole”, affiliata di Cagliari per La Tana dei Goblin e subito partecipiamo al GioCoMix (la più grande manifestazione dedicata al gioco, al cosplay, al fumetto della Sardegna organizzata dall’associazione Mondi Sospesi).
Da quest’anno non saremo più staff GioCoMix come gli anni passati ma avremo la nostra area di gioco “La Tana dei Goblin”.

Dopo Play, decidiamo di andare anche a Lucca per il Lucca Comics & Games e quindi alla GobCon 2014, dove mi viene chiesto di diventare l’addetta alla comunicazione de La Tana dei Goblin  fino ad entrare a far parte del consiglio nazionale in tempi recenti.
All’inizio ero un po’ perplessa, ma alla fine ho deciso di accettare.
Essere presente e aiutare l’associazione mi sembra una cosa molto bella e se, oltre a livello locale, posso farlo anche a livello nazionale, ben venga.

Ad oggi quindi ho diversi  "noiosissimi" (apparentemente!) ruoli in TdG ma continuo a giocare (ho finito l’università e lavoro, ma questo non mi ferma!!) e a comprare giochi (al momento sono circa un centinaio) che non so più bene dove mettere ma che sono diventati un bellissimo hobby e la mia più grande passione.

Ma lo shopping compulsivo e la scimmietta da addomesticare non sono l'unica conseguenza di tutto ciò: tramite la tana ho potuto soprattutto conoscere tante nuove persone con cui condividere la mia passione. Non importa che mi trovi nell'immediato circondario, a un evento nazionale fuori dalla Sardegna, o all'estero, si trova sempre un Goblin con cui chiacchierare delle ultime novità o dei grandi classici, condividere specialità tipiche dei diversi luoghi d'origine o intavolare una partita agguerrita quanto divertente!
Dove c'è Tana c'è casa!

Commenti

Dalla biografia sembri una ragazza così pucciosa..... dove sono gli artigli? :-PPPPP
Grande Pupina e grazie per aver dato nuovo entusiasmo e nuovi orizzonti di comunicazione a tutta la TdG!!

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

"Dove c'è Tana, c'è casa!" Fantastico! :D

...bellissimo ritratto di giocatrice...fin da piccolo (elementari), per qualche oscura ed inspiegabile ragione, tifo cagliari (calcio) affascinato dal mito di rombo di tuono (che per inciso non ho mai visto giocare, vado solo per i 38). senza nessuna parentela, senza nessun apparente legame con la bellissima sardegna (che in buona parte, negli anni, ho imparato a conoscere). così, controcorrente (pronto a rispondere allo stesso modo alle miliardi di persone che mi hanno chiesto negli anni....cagliari? perchè?) ma con una sana ed ancora viva passione per il casteddu; ciò premesso, anche se non ci conosciamo di persona, tifo istintivamente per te e per la Tdg di cagliari visto l'entusiasmo che riesci a profondere in quello che fai. tra l'altro esserci per voi negli appuntamenti ludici di cartello è molto più impegnativo, quindi maggiore merito. spero riusciate anche in sardegna a fare del proselitismo in tutte le parti dell'isola e, comunque, vi faccio il mio in bocca a lupo!!! 1,10,100,1000 pupine

...il mondo è diviso in due categorie, chi gioca ai gestionali e chi scava....

...per tutto e un abbraccio :)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Grande Pupi!!!
Hai descritto gli stessi motivi che muovono me: "dove c'é tana c'é casa!" :)

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

Complimenti Pupina, bella storia :D

Ciao Pupina!
Bellissima biografia.
Ci vediamo a Modena a Play.
Ciao!

Colui che ti asciuga - Grande Antico della TdG Lodi

Altre info nel profilo

Grazie a tutti per i vostri bellissimi commenti.
E' per me un onore far parte di questa comunità bellissimissima! XD

Si scopre più su una persona in un'ora di gioco,che in un anno di conversazione.
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Pupina84&numitems=9&header=1&text=title&images=small&inline=1&show=recentplays&imagewidget=1)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare