The Goblin Show: #20 - Daniele Tascini

The Goblin Show: Daniele Tascini
Interviste
Autori

Intervistiamo Daniele Tascini, noto autore apprezzato nel nostro paese e all'estero per le sue idee innovative e giochi complessi. Parleremo dei suoi lavori e dei suoi gusti e, se ancora non lo sapete, scoprirete che non ha peli sulla lingua:

Commenti

interessantissimo!

Tascini non è mai banale e non si nasconde mai. Si può non essere d'accordo con lui, ma è uno che fornisce sempre un'argomentazione alle sue idee.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Bellissima intervista! Complimenti ad entrambi. Un sacco di riflessioni non banali, dritti al punto in ogni discorso.

Un'oretta piacevole!

Grazie della citazione.....e comunque avrei preferito dargli un'ambientazione, ma non ho fatto davvero in tempo, l'ho creato pochi giorni prima e portato ad Ideag praticamente senza test. Colgo l'occasione per ringraziare te e tutti quelli che lo hanno provato.

Chemako

Il suo commento su Marco Polo II è stato memorabile. In generale un'intervista che si guarda con molto piacere (e con parecchi spunti interessanti).

Seguita con molto interesse. Adoro Tzolkin. Il viaggio di Marco Polo mi piace e mi ci diverto, ma non e' frai miei favoriti. Sto aspettando il bundle di Teotihuacan (sperando sia ritirato perche' io vivo all'estero). Trismegistus e' qui e lo devo provare, a occhio mi potrebbe piacere. Attendo Tekhenu con molto interesse (ed anche l'ultimo gioco della trilogia Azteca). Concordo perfettamente con la parte su Feld, specialmente su Trajan bellissime meccaniche ma il gioco mi ha lasciato freddina. Ho avuto la sensazione di sottogiochi completamente scollegati fra loro. Di Lacerda ho solo On Mars che mi sta divertendo, ma e' sinceramente vero che non e' un gioco fluido e che, probabilmente, e' molto piu' facile farli cosi'. Mi avete rilevato i retroscena di Monopoly (sono una di quelle che ci si "diverte ancora"). Bella la riflessione della differenza fra americans e euro games.

E' vero e' un autore molto diretto e non le manda a dire dietro a nessuno. Anche per questo l'intervista risulta molto interessante. 

Tascini è davvero un personaggio. Si vedeva che aveva tanta voglia di argomentare ed entrare nello specifico. La si può pensare come lui o no ma la propria idea sa argimentarla senza filtri. Per te Agz nulla da dire, sei sempre impeccabile. Ma ce la farai vedere un giorno la tua collezione? Vediamo sempre gli stessi.-)

La mia collezione è abbastanza limitata perché rivendo molto e tengo solo le cose che ritengo davvero imprescindibili. Sono circa 250 giochi, a stima circa un decimo di quelli provati. I due scaffali dietro sono fermi, ma quello che vedi alla sinistra dello schermo di solito cambia di settimana in settimana con gli ultimi arrivi e i giochi che provo nel giorni in cui registro.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Cavolo che bella questa intervista. Tascini è stato veramente piacevole da ascoltare! Mai banale e molto profondo. Inoltre anche umile e sa ammettere che la sua visione non e la verità assoluta ma il punto di arrivo attuale dovuta alle sue esperienze. Grandissimo. 

Intervista molto interessante, mi è piaciuta la definizione tasciniana di german e american

Cercate di vedere voi stessi nei vostri avversari. Vi porteranno a capire il Gioco. Ad accettare il fatto che il Gioco riguarda la gestione della paura. D.F. Wallace, Infinite Jest

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare