Un saluto alla vecchia e alla nuova Tana con HeroQuest 25th Anniversary Edition

Notizie
Produttori e Venditori

Quale modo migliore per ricominciare in Tana se non con un record di letture?
La vecchia Tana dei Goblin ci saluta con gli impressionanti numeri legati al caso editoriale dell'anno: HeroQuest 25th Anniversary Edition (HQ25AE).
Migliaia di fan in tutto il mondo aspettavano questo momento tra luci e ombre di un progetto controverso quanto grandioso.
Innumerevoli colpi di scena. Neanche i migliori sceneggiatori hollywoodiani avrebbero potuto scrivere un thriller più entusiasmante.

Per ora la campagna di finanziamento volge al termine con una notevole impennata di adesioni dell'ultima ora.
http://www.lanzanos.com/proyectos/heroquest-25-aniversario/necesidades/

Con aggiornamenti maniacali tutta la campagna, dalla apertura e chiusura su Kickstarter, passando per la parentesi Verkami, fino a Lanzanos, è stata monitorata e commentata passo passo.
Nel topic dedicato agli aggiornamenti sul progetto HQ25AE siamo a oltre 32,000 letture e più di 1,500 interventi. E sono cifre destinare a lievitare.
https://www.goblins.net/phpBB3/viewtopic.php?f=91&t=71809
Non male: 25 anni e non sentirli affatto!

La comunità goblin ha mantenuto vivo l'interesse per questo progetto con sondaggi e discussioni, a volte anche accesi, com'è giusto che sia in una comunità libera e aperta al contributo di tutti, senza censure o marchette.
Qui si è discusso di diritti, licenze e legalità:
https://www.goblins.net/phpBB3/viewtopic.php?f=91&t=71268

Nel forum dedicato a HeroQuest
https://www.goblins.net/phpBB3/viewforum.php?f=91
vi sono appunto altri topic come il gruppo di acquisto di dadi speciali extra, sondaggi vari e altro ancora. Improvvisamente la sezione è viva e attiva come non mai e più di ogni altro progetto ludico ha attirato attenzione.

Uno dei punti cardine dell'operazione è incentrato sulla complessa questione dei diritti.
In breve gli attori sono: Hasbro e Game Workshop, detentori del mitico gioco originale del 1989 a firma S. Baker, la Moon Design, detentrice dei diritti sul nome HeroQuest per gli USA (alla quale è legato un GdR slegato dal gioco da tavolo del 1989) e la spagnola GameZone Miniatures la quale ha registrato il marchio HeroQuest in Spagna.

La posizione degli spagnoli è ardita quanto semplice: loro produrranno e venderanno dalla Spagna una edizione tributo denominata HeroQuest 25th Anniversary Edition nella quale sviluppano un nuovo regolamento, nuove miniature e nuove grafiche di loro proprietà. Fermo restando la totale retrocompatibilità

Hasbro e Game Workshop, come del resto S. Baker, non sono mai intervenuti in nessuna sede in merito a questa operazione.
Non è questo il luogo per discutere di questo argomento, c'è già in Tana il succitato topic dedicato e altro materiale nel web a partire da BoardGameGeek.

Chi scrive ha il dovere di cronaca di riportare la questione per chi l'avesse persa. Vale la considerazione qui in Tana di presunzione di innocenza senza se e senza ma. Ad ogni modo le questioni legali sono demandate alle persone (avvocati e giudici) e luoghi (tribunali) del caso. Ad oggi non ci sono notizie di cause legali.

Le comunità di fan e appassionati chiedevano da anni una nuova edizione di HeroQuest. Non sono servite neppure petizioni online. Qualcuno, a torno o a ragione, ha preso in mano l'onere e l'onore di riproporre un classico immortale.

HeroQuest è un ricordo vivo in tutti coloro oramai negli 'enta.
E' stato tenuto in vita e anzi ampliato, per ben 25 anni, dalla comunità di tutto il mondo, inclusa quella italiana ( http://www.heroquestgame.com/ThePortal.htm ), di cui il nostro Yon è membro attivo e prolifico.
Non si contano le Quest realizzate dai giocatori così come le espansioni casalinghe, alcune delle quali di ottima fattura.

Il mito di HeroQuest sta per avere una seconda giovinezza.
Rivitalizzato e ammodernato dal coraggioso lavoro della piccola ma intraprendente ditta di miniature spagnola: la GameZone Miniatures ( http://www.gamezoneminiatures.com/tienda/en/ ).

Gli spagnoli, accogliendo l'accorato appello lanciato in rete da migliaia di fan, hanno accettato la sfida e preparato un progetto per rieditare il gioco in occasione del suo 25°anniversario dalla storica pubblicazione.
Come precedentemente detto hanno registrato il nome HeroQuest in Spagna e si sono lanciati in un progetto di crowd-funding in dirittura d'arrivo trionfale sulla piattaforma spagnola Lanzanos. ( http://www.lanzanos.com/proyectos/heroquest-25-aniversario/necesidades/ ).

La raccolta fondi procede a gonfie vele: a 4 giorni dalla chiusura si sono superati i 410.000 euro.
Un traguardo incredibile per la modesta e sconosciuta piattaforma spagnola Lanzanos.

Col pledge da 110 euro (giustamente il più gettonato), oltre alla scatola base, già stracolma di materiale (eccezionale, vedendo le anteprime di GameZone), si hanno ben 15 eroi in più, ciascuno con la propria scheda e tutti gli stretch-goals sbloccati fino alla fine della raccolta.

Eroi classici rivisitati, il mitico Gargoyle e i classici elementi scenici belli come non mai

Per ora si parla di quasi 100 carte addizionali, un intero libro di avventure aggiuntivo, 19 miniature di mostri (tutti in pose diverse), tra cui il misterioso Wrym gigante e la spaventosa She, e più di 30 elementi scenici (da sempre uno dei punti di forza di HeroQuest).

Alcuni dei mostri addizionali nel set da 110 euro

Inoltre gli add-on a pagamento danno la possibilità di personalizzare la propria scatola, ad esempio aggiungendo elementi modulari come stanze e corridoi per creare il proprio dungeon.
Tutti gli elementi sono presenti nel set da 110 euro: gli add-on sono semplici ripetizioni ad eccezione della mappa modulare e di una simpatica trovata: gli eroi teenager.

Il regolamento e i materiali avranno una doppia valenza: saranno perfettamente compatibili con il vecchio HQ, permettendo di rigiocare tutte le vecchie avventure.
Ovviamente saranno presenti anche evoluzioni e miglioramenti mutuati da 25 anni di comunità online, per rendere HQ25AE più attuale e giocare con le nuove 50 avventure allegate nel set Base e altre Quest aggiuntive presenti nel set da 110 euro realizzate appositamente per utilizzare tutto il materiale del set full.

Ad oggi a dire il vero è trapelato poco circa le novità del regolamento.
Di certo i punti mente serviranno finalmente a qualcosa: possono essere consumati per lanciare certe magie speciali e certi mostri (per esempio le mummie) impongono un check mentale per essere affrontati.
Sempre la magia vede svariate decine di incantesimi disponibili oltre che incantesimi per i mostri.
L'Elfo, forte della sua agilità innata, può muovere in diagonale oltre che vedere nel buio. Lo Spettro, essendo etereo, è immune da attacchi fisici ma tra gli eroi extra spicca la Paladina e la sua abilità di consacrare le armi...

Tutto il gioco sarà disponibile anche interamente in lingua italiana, oltre che inglese, spagnolo, francese, tedesco.

Per gli ultimi giorni c'è ragionevolmente da aspettarsi un colpo di coda degli indecisi, con un buon aumento dei pledge e conseguente sblocco di nuovi stretch-goals, a rimpinguare una scatola già più che sostanziosa.
Chi avesse dubbi e preferisse aspettare la versione standard di HQ25AE nei negozi, sappia che probabilmente, potendo GameZone distribuire fisicamente solo in Spagna, questa sarà poi in vendita solo sul loro sito ad un prezzo maggiorato, con tutti gli eventuali stretch-goals venduti a parte. La convenienza della sottoscrizione al crowd-funding è quindi tangibile.

Come ogni campagna di finanziamento esistono rischi di vario tipo.
GameZone Miniatures di certo realizza miniature di ottima fattura da oltre dieci anni.
Questo è il loro primo Gioco da Tavolo e non è un titolo a caso bensì HeroQuest 25th Anniversary Edition.
Il gioco pare eccelso nella componentistica e spinto da genuino amore verso il grande classico del passato con la quale condivide il nome e forse lo spirito.
Non è mai stato un Kickstarter alla americana ovvero fatto di “exclusive”, “chart” e “extra” a pagamento in stile slot machine. Né parte già pronto.
Questo è stato, almeno questo ci è parso, un progetto in divenire spinto dalla comunità di giocatori. Una idea che ha preso forma senza “exclusive”.
Una operazione audace secondo i sostenitori laddove per i detrattori gli spagnoli sono pirati.

Ciascuno tragga le conclusioni che ritiene in merito a un progetto che comunque vada ha l'indubbio merito di aver dimostrato quello che tutti sapevano tranne forse gli editori: HeroQuest, seppure fuori produzione da decenni, non è mai morto.

Commenti

Agzaroth e Aledrugo

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Ma secondo me tutta questo divertimento (e tutto il successo) lo collegate agli anni dell'adoloscenza, dove si ha quel tempo spensierato e giochi come Heroquest erano chissa che cosa. Non nascondo che lo vedo superato in tutte le sue meccaniche, e il fatto che stia a metà tra un gdt e un gdr senza eccellere in nessuno dei due, lo fà un prodotto al quanto marginale.

Lo vedo soltanto un bel colpo alla Zio Paperone, questi hanno preso il gioco, e hanno per lo più rimodernato la grafica. Buono per chi voleva sempre giocare a questo gioco.
Lo vedo come Pathfinder Card Game, dove il voto alto è dato più dagli amanti dei gdr che al gioco in sè.

Dopo aver giocato ad Eldritch Horror, mi è difficile non credere in forze esterne che regolano il destino di questo mondo.

ciao, volevo dirvi che io ho ancora l'originale e due settimane fa ci ho giocato con le mie figlie. abbiamo fatto 4 avventure del libro delle missioni e vi assicuro che mi sono divertito. certo in qualche modo sono tornato indietro di parecchi anni, ma la passione che ci mettevo in questo gioco allora è la stessa di oggi.

ma dove si compra questa nua edizione?

è inutile presentarmi come un fenomeno...non lo sono.
l'esclusività e quell'idea che ci viene quando crediamo di averci pensato prima.
la paura è lo stato d'animo più vero. l'innocenza è un falso mito.

Ottimo lavoro!

[glow=red]« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla[/glow]

WE FIGHT TOGETHER! FIGHT WITH US!

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Ciao, grazie del bellissimo articolo. Ma e' gia' possibile comprare una copia di questo boardgame tributo? Sul sito lanzanos non sono riuscito a capirci granche'...

Service available: Spanking, Flogging, Thrashing, Bible Study

Si sa qualcosa per l'uscita di Heroquest 25th? Io l'ho già pagato, ma senza una data di consegna mi sto pentendo di averlo comprato on line.

ti consiglio caldamente di aspettare che venga distribuito , ho partecipato alla campagna di crowdfunding del gioco e sono due anni che aspetto che me lo spediscano , sul sito della Gamezone Miniatures vendono già la scatola ma ..........ti consiglio di aspettare ;-)

Salve a tutti! Ho smarrito o forse regalato il mio vecchio Hero Quest, ora scopro che dopo tutti questi anni viene rieditato. Questo mi accende il desiderio di riprendere a giocarci. Ho letto che ancora non è commercializzato in Italia. Sono stato sul sito della Game Zone dove viene proposta la versione in italiano a 116,00 euro con pre-ordine. Sono stato anche in negozio online italiano che la propone a 149,00 euro ma la lista delle prenotazioni e completa. Qualcuno mi può aiutare a capire come fare per acquistarlo. Grazie.

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare