Rank
461

Connect Four

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 5,74 su 10 - Basato su 287 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1974 • Num. giocatori: 2-2 • Durata: 10 minuti
Meccaniche:
Pattern Building

Recensioni su Connect Four Indice ↑

Articoli che parlano di Connect Four Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Connect Four Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Connect Four: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Connect Four Indice ↑

Video riguardanti Connect Four Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Connect Four: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
5440
Voti su BGG:
4787
Posizione in classifica BGG:
13808
Media voti su BGG:
4,83
Media bayesiana voti su BGG:
4,91

Voti e commenti per Connect Four

3

'Na cagata. Non m'e mai piaciuto, nemmeno quando ero piccolo. A meno che non si è cerebrolesi, si finisce sempre in pareggio. Inoltre, manca di originalità, essendo un'inutile e costosa plastificazione e complicazione del tris, che almeno lo si giocava gratis con dei sassolini e tracciando la griglia nella terra su delle pietre piatte.

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

6

Un modo classico per avviare le persone ai giochi da tavolo. Vero è che con un minimo di esperienza non si può non pareggiare.
Comunque io ed un mio amico, alle medie, per rendere il gioco un po' pià intrigante lo giocavamo con carta e penna, disegnando la griglia in modo distorto (ad esempio in prospetiva cavaliera, oppure con le liee curve o "molli"..etc...).
Nemo NemoN (il mio parametro per i giochi è il nascondino 10, per i giochi da tavolo Puerto Rico 8)

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

5

Un derivato del Tris, e come tale anche in questo gioco la maggior parte delle partite finiscono in pareggio.

3

Insopportabile!Un gioco dove il pareggio è la prassi non è un gioco...

(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy

4

Forza Quattro e' un gioco che, onestamente, non ho mai sopportato. Concordo sul fatto che, con un minimo di esperienza, le partite finiscono molto spesso in parita'.

5

Mi accodo ai commenti sul discorso del pareggio, praticamente inevitabile.

Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)

5

Non è vero che finisce sempre in pareggio! Anche giocando bene si può vincere. Qualche volta.....

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

5

Lo conosciamo tutti. Semplice, veloce e poco divertente.

The Eagle Goblin

4

Ho una spiccata antipatia per questo classico: dopo che hai capito l'unica meccanica che lo guida non vuoi più neppure vederlo. Il 4 è solo per il suo valore storico!

5

Lo trovo un gioco molto buono per bambini (per quella fascia un 7), non molto divertente ma interessante per molti di loro. Come gusto personale lo trovo anch' io interessante ma con una bassa longevita'.

4

Stantio. Ristagnante. Palloso.

5

Carino per bambini. Una volta che si capisce la tecnica e s'impara a fare attenzione alle mosse le partite finiscono sempre in parità

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

4

Gioco deterministico per due giocatore, con un set di regole troppo limitato per risultare inteerssante.
Esiste una strategia ben definita e questo lo rende velocemente un gioco poco interessante.

7

Quanto vorrei che le recensioni che ho letto dicessero il vero! Su Littlegolem gioco a tornei di Forza 4 e regolarmente prendo legnate! Ad ogni modo, in effetti, il meccanismo è un pò troppo semplice: decisamente meglio il Forza 4 per 4, dove le regole della gravità si applicano in tutte e quattro le direzioni: il mio voto si riferisce a quello.

7

Mi è sempre piaciuto, e poi poterci fare una decina di partite in pochissimo tempo è un vantaggio..
Pero finisce lì..
Comunque:7

6

Nessun commento

4

Carino all'inizio, dopo due secondi capisci che giocando allo stesso modo o si vince sempre o si pareggia sempre...e il problema è che non ci sono altri modi di giocare!

6

Un must durante le ore di lezione all'università!

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

6

Per i bimbi è divertente e ideale, e anche per gli adulti che si divertono a giocare con i bambini (a un matrimonio ho fatto vincere la cuginetta della sposa, disperandomi ogni volta fino all'esagerazione!).
Longevità pari a 0: prima o poi si cresce.

7

Quante partite fatte alle elementari... Durante le lezioni giocavamo sempre col mini Forza 4 che dava meno nell'occhio. Comunque un bel gioco, considerando l'epoca.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

4

Ripetitivo fino alla nausea.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

5

mai piaciuto... è banale e assolutamente privo di qualsivoglia strategia non "meccanica". anche se soffriva di evidenti limiti a quell'età preferivo "indovina chi?" ihihih

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

7

calssico gioco a due giocatori per passare il tempo in compagnia divertendosi, semplice e calassico ma eterno!

"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."

4

Dopo poco vi sparerete! Investite meglio i vostri soldi!

6

semplicissimo, immediato, con una buona componente di ragionamento (almeno per la fascia d'età a cui si riferisce)
effettivamente pecca di ripetitività.

\\//_ (lunga vita e prosperità)

2

Limitato, ripetitivo. Giochi per ragazzini. Però ci abbiamo giocato tutti.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

5

Nessun commento

6

giusto per ammazzare il tempo...

ubi major minor cessat

6

Sinceramente mi ci sono divertito tante volte in passato.
Personalmente lo paragono a passatempi veloci come giocare a "filetto" sun un pezzo di carta...

Un classico.

Molto comoda la versione "mini".

6

Nessun commento

L'uomo non smette di giocare quando invecchia ma invecchia quando smette di giocare

The family GOBLIN!!!

6

Semplice, molto meglio la versione nuova con il tavoliere che si ribalta.
Ci giocavo sempre!
H.

6

Nessun commento

"Do or do not, there is no try" - Yoda

2

Nessun commento

7

Nessun commento

L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì.

6

A suo tempo ho sfinito mio padre, giocando SEMPRE e SOLO a Forza 4.
La sufficienza la merita ... in fondo ci abbiamo giocato tutti.

6

Nessun commento

6

uno dei giochi che più hanno assilato la mia infanzia. Bhe un gioco che diventa molto ripetitivo, ma che i bambini apprezzano molto per la sfida a due come nel tris!

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

4

C'era un periodo in cui ci giocavo di continuo...ora lo trovo di una noia mortale, poco piu' sensato del gioco del tris.
Tra l'altro lo si puo' giocare facilmente con un semplice foglio di carta e una matita.

Zulorzibmax, The Hidden Something
- (Oofo, Male, Friendly) -

5

Noioso. Il primo giocatore può vincere sempre se inizia dalla colonna centrale.

www.heresy-online.net/daemons/adoptables/18781.gif)

6

Infinite partite con il mio compagno di banco al liceo.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

6

Nessun commento

6

ai bambini piace molto e anke a me ha divertito quando ci giocavo da ragazzina.

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

4

Ripetitivo e noioso.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

6

bel gioco di strategia,passatempo quando si è in 2...

5

Nessun commento

Corvaccio

5

Noioso.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

4

Passatempo ma dopo tre partita rischia di diventare noioso

6

Simpatico. Lo giocavo a scuola.
Giocato: pochissimo
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Gioco della mia infanzia che ho sempre adorato. Mi piace ancor ora che c'è di meglio in commercio. Per questo ci do un bel 7

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

5

Simpatico, ma a volte snervante come l'odioso tris....
Con due giocatori capaci è impossibile che uno dei due vinca.
Può essere un riempitivo veloce per momenti di noia...

6

Un gioco storico e carino che avvicina tutti a giochi a due semplici ma impegnativi nella strategia. Non così banale come sembrerebbe a prima vista.

6

Nessun commento

Willy

5

Nessun commento

6

Per bimbi o per adulti ubriachi

Non sono i popoli ad dover aver paura dei governi, ma i governi a dove aver paura dei popoli...

6

con questo ci gioco sempre con la mia mamma. Vinco sempre io.

6

Nessun commento

Ci'a'tut, Abracadambra

6

Nessun commento

"La scacchiera è pronta e i pezzi si stanno muovendo...Ma il Nemico ha la prima mossa"

Il Ritorno del Re

5

Nessun commento

6

Nessun commento

5

semplice, prevedibile dopo un po'

6

Nessun commento

Dagon

Fu in quel Momento, credo, che caddi in preda alla follia
H.P. Lovercraft, Dagon

5

Nessun commento

Il nostro futuro dipende dai nostri figli, curare la loro educazione è curare la società futura. Il gioco fa parte dell' educazione del bambino e lo forma, quindi cambiando il tipo di giochi che creiamo e diamo ai nostri figli pilotiamo la loro crescita i

3

Ma carta e penna non erano abbastanza?

5

come per il tris, funziona fino a che non hai capito il trucco. può andare come gioco per bambini, ma non per adulti.

5

Da piccolo l'ho giocato spesso... Mi piaceva, ma adesso mi sembra un tris agli estrogeni.

5

Direi che dopo 2 partite... può diventare un pochino noioso.

6

Un classico adatto ad una certa fascia di età. Non è stupido ne particolarmente originale.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

6

Se avete dei nipotini...

Un maestro dell'arte di vivere non distingue tra il lavoro e il gioco

6

Nessun commento

6

Davvero un bel gioco: ricordo i tornei tra compagni di scuola durante l'intervallo alle medie. Un evergreen!

Materiali: 2
Originalità: 1
Regolamento: 2
Divertimento: 1
Longevità: 0

6

Il vecchissimo e onesto gioco del filetto, senza pretese. Basterebbe anche un foglio di carta e una matita...

*/\|\|\|/\*

6

Nessun commento

Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)

6

Gioco sempreverde.
Strategia semplice e partite veloci.

4

Nessun commento

6

Nessun commento

6

Nessun commento

Aspettare e Sperare!

7

Storico!

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare