Rank
196

Löwenherz

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,34 su 10 - Basato su 51 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1997 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 90 minuti
Autori:
Klaus Teuber
Categorie gioco:
MedievalPolitical
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Löwenherz Indice ↑

Articoli che parlano di Löwenherz Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Löwenherz Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Löwenherz: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Löwenherz Indice ↑

Video riguardanti Löwenherz Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Löwenherz: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3014
Voti su BGG:
2194
Posizione in classifica BGG:
700
Media voti su BGG:
7,08
Media bayesiana voti su BGG:
6,60

Voti e commenti per Löwenherz

6

Nessun commento

9

MI allineo ai giudizi. FAVOLOSO, molto tattico. Devi avere abiltà diplomatiche per poter fare le azioni che vuoi. Ciò nonostante il gioco è davvero semplice ma per niente banale, questa è secondo me la qualità che tutti i giochi vovrebbero avere.

9

Decisamente OTTIMO!!! Grande come il suo autore!
Un "evergreen" che si gioca sempre volentieri.
Unico neo: il materiale, in particolare la scatola e la plancia (parlo pero' della vecchia versione della Goldsieber).

Quando Chuck Norris vince una mano a poker, l'appende grondante sangue al retrovisore del suo pick-up.

Se perdere insegna a vivere, Pier è un maestro di vita.

10

Gioco affascinante.

“Finché i leoni non avranno i loro storici, le storie di caccia continueranno a magnificare i cacciatori”

7

Non sarò tanto impietosa come Jones, peerò è verissimo che le carte finiscono troppo presto, che il re è inutile, e che la partita si vince ai punti. Anche secondo me la fase di vera e propria "guerra" con i vicini è troppo breve rispetto alla fase di preparazione, tra l'altro abbastanza solipsistica.
Un gioco carino e divertente.

Amaryllis-Schumaryllis
Sogno d'un'ombra l'Uomo

Sono una fava!!!

6

Non sono molto esperto di giochi da tavolo comunque Domain è piuttosto divertente anche se la partita termina al 90% per insufficienza di carte: è pressochè impossibile arrivare al Re.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

7

Ho letto sia le regole di Lowenherz, sia di Domaine ma ho avuto la possibilità di giocare solo a quest'ultimo!!
Il gioco è stato NOTEVOLMENTE semplificato; in Domaine, ad ogni turno si può scegliere solo tra 2 possibili azioni: VENDERE una delle 3 carte in mano (per acquisire ducati) oppure GIOCARNE una (spendendo ducati) per aver diritto a compiere 1 determinata azione (costruire mura, allargare il dominio, reclutare un cavaliere, stringere un alleanza, far disertare un cavaliere nemico).
Il gioco non è banale per il fatto che vi può essere una significativa interazione tra i contendenti al trono; possono essere infatti compiute delle "bastardate" e ciò come sempre accade, gratifica molto!!
Buone le possibilità tattico/strategiche e ottimi i materiali.
Anche in Domaine la sensazione è che le carte siano insufficienti, tuttavia siccome le carte vendute possono essere riacquistate senza intaccare ancora quelle da scoprire i giocatori possono in un certo senso pianificare se ritardare o meno la fine della partita!!!
Voto 7,5!!

orsinidan

8

Meglio di Domaine e molto più accattivante.
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 3
Divertimento: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Un grande titolo, nettamente superiore a Domaine. Belle le aste, la progettazione delle azioni. Veramente un gioco di spessore.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

6

Nessun commento

Dathon.

So long, and thanks for all the fish

8

Nessun commento

6

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

7

Bello, profondo, un gioco di spessore.

Vivo in un mondo dominato dall'informe, dall'improbabile, dal metafisico, dal surreale!

6

era meglio la versione della Gold Sieber

7

La mia valutazione si base su una sola partita giocata ma, le prime impressioni sono state veramente positive. Ho trovato Lowenherz bello e veramente divertente! Piu' semplice di quanto ci si possa aspettare ma, nel contempo, assai profondo in quanto a possibilita' strategiche.

A breve giochero' altre partite e valutero' la presenza di eventuali difetti che non ho riscontrato nella prima. Se cosi' fosse, la mia valutazione potrebbe ulterirmente alzarsi.

9

Sono uno dei fortunati che ha la prima versione di Lowenherz della Goldsieber. Gioco eccezionale, intelligente, da cardiopalmo. Non capisco perchè si sia voluta creare una versione semplificata e stupida (Domaine) quando si era di fronte ad un gioco splendido vincitore tra l'altro di diversi premi. Fattore fortuna presente leggermente nella pesca della carte (che in questa versione non finiscono!!!) ma che non incide assolutamente nella strategia del gioco. Bello sia per 3 che per 4 giocatori. Voto 9 ma sto sempre e solo parlando della versione integrale di Lowenherz.

6

Possiedo la versione originale della Gold Sieber e non mi ha mai entusiasmato. Troppo lenta e macchinosa la fase dell'asta. Non possiedo il gioco in scatola della seconda versione, ma ho trovato in Austria (da Libro) per soli 3 €, la versione per PC della versione Kosmos. Carino, non migliora di molto il mio giudizio, ma perlomeno è più veloce (anche troppo forse) e scorrevole dell'originale.

7

Recensisco qui la vecchia edizione goldsieber.... Molto intrigante e molto affascinante sia come meccaniche che come sistema di gioco. Forse leggermente troppo lungo per il tipo di gioco. Tutto molto ben calibrato ma soprattutto tutto molto omogeneo. Molto celebrale ma questo si scontra col fattore fortuna che comuqnue esiste anche se non in misura eccessiva. Peccato la nuova versione Domaine dove hanno semplicificato il gioco rendendolo però più bello graficamente. La differenza è principalmente sulla gestione delle carte, io consiglio caldametne la vecchi edizione.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Nessun commento

8

Nessun commento

6

Nessun commento

8

Il gioco dei "confini".

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

8

Nessun commento

Ci'a'tut, Abracadambra

10

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Bel gioco di piazzamento. Molto carine le componenti e chiaro il regolamento.Peccato per le poche carte a disposizione.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

8

Nessun commento

EX EX Presidente dell'
Associazione Ludica
CarriDisarmati

8

Nessun commento

6

Nessun commento

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

8

Vedi domaine.

5

componentistica in base alla mia versione valida, il resto del gioco breve e col tempo perde di mordente.

9

Gioco di occupazione territoriale, strategico e molto interattivo, con un meccanismo d’asta non privo di un’interessante componente psicologica. E’ importante costruire la propria partita pian piano, nell’ombra, per sfuggire alle coalizioni avverse. Basilari, concentrazione e attenzione: ogni errore si paga, ma – a differenza di altri giochi – ogni buona mossa rende. DA NON CONFONDERE CON DOMAINE, RIVISITAZIONE DEL GIOCO, DELLO STESSO TEUBER.

8

Nessun commento

Tutto cominciò per colpa di Lord Fiddelbottom... chi l'avrebbe mai detto!
Poi la seduzione di Madame Zsa Zsa ed il rapporto con Colonel Bubble...hanno fatto il resto!

7

Nessun commento

7

Nessun commento - [Autore del commento: Chromaline]

7

Nessun commento

"Non si smette di giocare perchè si diventa vecchi,si invecchia quando si smette di giocare"

7

Un gioco innovativo e molto interessante, strategico e carino, si gioca bene con gli amici, anche adattoa giocatori non particolarmente esigenti.

8

Nessun commento

5

ho fatto un'unica partita, finora, che mi ha lasciato un po' perplesso... sarebbe sicuramente da riprovare in modo da avere le idee un po' più chiare

8

Per me è un gran bel gioco, nemmeno lontanamente paragonabile al suo successore Domaine (quest'ultimo è più bello solo per la componentistica). secondo me la forza del gioco stà nella fase della scelta delle azioni che è stata eliminata totalmente dal gioco suo succesore.

8

È la prima volta che do un voto basandomi su una sola partita. Un gioco di una bellezza, eleganza e pulizia unica. L' esempio di come si può fare un gioco bellissimo con alti livelli di interazione e strategia mantenendo semplicità ed eleganza. Peccato per i materiali e la grafica datata. Per questo meriterebbe una nuova edizione che ne esaltasse le altissime potenzialità.

Il miglior gruppo di amici giocatori al mondo!! http://www.giocatredici.it

I giochi che cerco: Pitch Car ext 1, Coal baron, Castles of Mad King Ludwig, Medina, Murano, Village port

8

Nessun commento

7

Nessun commento

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare