Recensioni su Power Grid: France/Italy Indice ↑

Articoli che parlano di Power Grid: France/Italy Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Power Grid: France/Italy Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti Power Grid: France/Italy Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Power Grid: France/Italy: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
8559
Voti su BGG:
3127
Media voti su BGG:
7,92
Media bayesiana voti su BGG:
7,05

Voti e commenti per Power Grid: France/Italy

8

Nessun commento

8

Nuove mappe, nuovi stimoli!

7

Nessun commento

9

Ottima espansione di un grandissimo gioco.

8

a parte il fatto di essere italiano, non sentivo il bisogno di due cartine aggiuntive che in realtà non aggiungono niente di più al gioco (giusto l'italia che ha collegamenti più costosi). comunque il gioco è strepitoso...

6

Luci e ombre nella prima espansione di Power Grid. I lati positivi sono legati alla possibilità di "cambiare aria" ed evadere dai due scenari della scatola base: l'Italia è una buona variante per giocatori più navigati (la competizione nello Stivale è molto più serrata), mentre la Francia è equilibrata e ricorda il "lato Germania" del gioco base (con in più una Parigi enorme - tre città "fuse" - che incita i giocatori a rompersi le scatole da subito). Il voto si abbassa per due ragioni:
1. I "typo" nella mappa italiana: Firenze diventa "Frienze", Piacenza e Bolzano rispettivamente "Picenza" e "Bolanzo". E' vero, sono ininfluenti ai fini del gioco, ma denotano una certa cialtroneria che si poteva evitare.
2. Le varianti territoriali - uno dei punti di forza dell'espansione successiva, Benelux / Central Europe - sono non esistenti o quasi assenti: cambia solo il setup iniziale dei materiali (oltre a una modifica nelle centrali in Francia). Peccato, perché l'assenza di nucleare in Italia poteva portare a qualcosa di interessante in termini di varianti (Friedemann Friese, su BGG, confessa la sua ignoranza: "Later the expansions was already published I found out that Italy is the only country in the world that closed all their nuclear power plants. Maybe I think on a rule for that one day." (link).

7

molto ben fatta la Francia, 4 in geografia per il lato italiano. non solo per gli errori sulla mappa ma anche perché non è altrettanto divertente.

7

Bella espansione : l'Italia e' molto strategica, con la carenza di risorse e i costi alti nella parte centro-meridionale; la Francia con le dotazioni di uranio rendono la partita totalmente diversa. Credo proprio acquistero' la cartina del Centro Europa / Benelux dopo avere letto la rece, sembra porti altri cambiamenti per rendere il gioco ancora piu' bello

7

Nessun commento

8

Il gioco è sempre lo stesso, anche se queste 2 mappe non sono all'altezza delle due originali, l'italia è sbilanciata.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare