Il Principe

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,83 su 10 - Basato su 30 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2005 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 60 minuti
Categorie gioco:
City BuildingRenaissance
Sotto-categorie:
Strategy Games
Famiglie:
Country: Italy

Recensioni su Il Principe Indice ↑

Articoli che parlano di Il Principe Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Il Principe Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Il Principe Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Il Principe in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Vendo Lotto 4 di 4 Offro lotto di giochi indivisibile €100.00 No Consegna a mano, Spedizione €10.00 ciccio_145 13/12/2017
Il Principe Offro gioco singolo €5.00 No Consegna a mano ctbk 11/12/2017
Il Principe Offro gioco singolo €5.00 No Consegna a mano frankfrank 16/01/2017

Video riguardanti Il Principe Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Il Principe: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1949
Voti su BGG:
1113
Posizione in classifica BGG:
2015
Media voti su BGG:
6,45
Media bayesiana voti su BGG:
6,00

Voti e commenti per Il Principe

8

Veramente un bel gioco, anche se devo dire che la plancia di gioco è graficamente inferiore al resto e soprattutto troppo piccola per contenre i segnalini di controllo. Sarebbe stato meglio levare la parte per alloggiare le carte ruoli ed allargare la mappa (volendo restare sempre in un A4). Comunque considerando che è quasi autoprodotto e che ha un costro contenuto mi sembra proprio un bel risultato.
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 1
Longevità: 2
Divertimento: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Certamente Il Principe è un titolo di primo rilievo. Strategicamente molto interessante e profondo, ed un'esperienza di gioco che si basa sulla pianificazione fine delle proprie decisioni. Mi piace anche il fatto che il gioco riesca ad essere abbastanza breve nonostante la complessità. La grafica è bella ed il regolamento sufficientemente snello anche se lo considero un gioco per giocatori. Non posso però non segnalare un difetto riguardante il tabellone, suddiviso in due parti di cui quella per il piazzamento dei ruoli, di dubbia utilità, ruba spazio alla mappa di piazzamento rendendola troppo angusta per gli araldi da posizionare.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

7

Bella componentistica (tessere stile Wallace), ottima profondità.

Scatola enorme e spropositata per i pezzi da contenere.

6

Molto carino. Ha degli spunti originali.
Ma ci sono troppi modi per fare punti, ogni cosa che fai alla fine è buona!
Forse con il tempo si delineeranno delle strategie.
1 partita.

The Eagle Goblin

8

gioco molto breve, quando decidi di iniziare sei già a metà partita. tutto sommato il gioco è abbastanza divertente e appasionante anke se chi mette in gioco più città è + avantaggito e moooolte volte ti fregano proprio quella a cui stavi sbavando da un po'

4

La mia opinione è molto simile a quella di Chris Farrell e Christoph Heinzl, su boardgamegeek.
Prendere 4-5 meccanismi noti e strausati nel mondo dei giochi da tavolo e ideati da altri autori, unirli insieme, non basta per fare un gioco nuovo.
Diciamo che è un modo per non rischiare, visto che con questa metodologia, non si otterrà mai un gioco orrendo, visto che tutti i meccanismi sono già conosciuti e apprezzati nel settore dei giochi da tavolo e quindi il gioco avrà sempre una cerchia di persone che lo considererà un buon titolo.
Ma a chi giova acquistarlo quando gli stessi meccanismi sono già presenti in giochi mille volte più belli? L'autore non è certo l'unico a usare questo stratagemma, autori ben più noti ed in crisi di idee, applicano la stessa metodologia. Si prende un primo meccanismo da un gioco, un secondo da un altro, un terzo e così via, si appiccica un tema (in questo caso veramente appiccicato) e lo si presenta in tipografia.
Il problema è che se non avessi mai giocato ad un gioco, e non ne possedessi neppure uno, potrei anche acquistarlo ed essere contento. Ma dopo aver giocato a molti titoli, la conclusione può essere una sola: non posso riempirmi la casa di giochi di questo tipo perché sono inutili.
Questo commento vale anche per altri titoli, come Himalaya per esempio.

7

Il Principe è un bel gioco con delle meccaniche originali. Molto belle le aste con poco denaro a disposizione. C'e' una certa tensione per la paura di vederti portar via la città che ti può dare l'influenza dove ti serve di più.

7

Nessun commento

7

Il Principe e' un gioco che funziona: e' piacevole, equilibrato e scorrevole. Ahime', pero', non e' per niente originale, ne' tanto meno innovativo: appare come una ben congeniata commistione di meccaniche note e abbondamente riviste.

8

Sicuramente uno dei migliori giochi italiani(e non solo)degli ultimi anni.
Molto buono anche per 2 giocatori.7,5.

6

Nessun commento

7

La prima partita mi era piaciuta molto (voto 8), la seconda mi ha lasciato più perplesso (voto 6 di stima...). Faccio la media e gli do 7...

7

Non mi ha convinto fino in fondo, ma non so dire bene il perché...

6

ho giocato una sola partita e non mi ha convinto molto

"Senza temer Tempesta"

6

Interessante gioco di Emanuele Ornella, che però non riesce a "sfondare" per via di meccaniche tutto sommato già viste e per una certa rigidità di fondo. Funziona bene, ma è poco divertente. Buoni materiali.

--
Stef - Stefano Castelli

4

Uno dei regolamenti più incomprensibli della storia ludica!
Inoltre è fondamentalmente un gioco astratto di carte, ben poco coinvolgente.

6

Materiali decisamente bruttini!!! Il gioco.....pure!!!

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

7

7.5.
Se non fosse stato per il materiale ( tabellone microscopico, piccole pedine di cartone, disegni bruttini... ) sarebbe un 8

6

Si lascia giocare in poco tempo, direi il suo più grosso pregio, considerando che per lo più sfrutta meccaniche già collaudate da altri giochi.

Peccato per la plancia, davvero insufficiente.. come faceva notare qualcuno potevano risparmiare spazio per la mappa, togliendolo alla parte di gestione delle carte.

7

Nessun commento

7

Nessun commento

"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico

7

consiglio acquisto. il sarebbe un 7.5. mix aste e maggioranze. sottovalutato

6

Nessun commento

6

Nessun commento

7

I Medici, i Visconti, i Gonzaga e altre grandi famiglie nobili del Nord Italia si sfidano per il predominio territoriale in questo bel (ed economico) gioco per nulla banale dalla durata contenuta e dalla spiegazione abbastanza veloce. La cosa simpatica è che anche con 4 regole il gioco regala una varietà discreta di strategie. La componentistica è scarna ma carina mentre l'ambientazione medioevale dell'Italia è molto suggestiva anche se in realtà in gioco è un astrattone di maggioranze e piazzamenti. Da provare. - [Autore del commento: ottobre31]

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare