2WW (Second World War)

Giochi collegati:
2WW
Voto recensore:
8,3

Introduzione
2WW è un gioco di carte sulla seconda guerra mondiale.

Il gioco si compone di due mazzi acquistabili separatamente (base+espansione). La differenza sostanziale tra il possederne uno o entrambi é che con il primo potrete solo giocare in modalità non storica (cioè nessuno rappresenta una nazione specifica, non ci sono alleanze ed il vostro esercito lo potete fare ponendo in gioco le armate indipendentemente dalla loro appartenenza storica), mentre con entrambi potrete cimentarvi anche in partite storiche (dove ciascuno rappresenta una determinata nazione con determinate alleanze).

Le nazioni in gioco sono sei: Italia, Germania e Giappone (Asse) e Gran Bretagna, Unione Sovietica e Stati Uniti (Alleati).

L'obiettivo del gioco é vincere la guerra. Per far questo, sono possibili diverse opzioni a seconda delle modalità di gioco, ma in linea di massima: vittoria economica (con un determinato valore di produzione da raggiungere e carte da possedere), vittoria assoluta (distruzione di tutti gli eserciti nemici), vittoria militare (con la creazione dell’esercito più potente).

Tipologia carte
Le carte più importanti sono di 3 tipi: armata, avvenimenti e personaggi.
Le carte armata contengono un'unità con un valore combattimento ed una regione con un valore di produzione.
Le carte avvenimento contengono situazioni applicabili in qualsiasi momento della partita con possibili riflessi sui combattimenti o sulle meccaniche di gioco.
Le carte personaggio contengono alcuni tra i principali protagonisti della guerra, con riportate 3 diverse opzioni (azioni) tra le quali il giocatore potrà scegliere di volta in volta.

Meccanica
Ogni giocatore parte con una carta armata (a caso) giocata e, quindi, avrà un'unità con un valore di combattimento ed una regione con un valore di produzione. Inoltre, si parte con una dotazione di carte in mano che possono essere pescate, indifferentemente, tra le carte armata e avvenimento (divise in due mazzi).
Ogni turno si riceve una carta personaggio (che si scarta a fine turno), si pesca una carta (sempre a scelta tra armate ed avvenimenti), si producono risorse (che possono essere utilizzate per creare nuove unità, per potenziarle durante uno scontro o per giocare carte avvenimento) e si possono giocare nuove armate.
L’entrata in guerra avviene alla terza carta armata giocata, quindi c’è da valutare bene quando convenga farlo e con che armate.
I combattimenti sono determinati dal personaggio che si possiede nel turno con le 3 diverse opzioni da lui offerte. Tendenzialmente i combattimenti sono sempre 1 vs 1 ma in alcuni casi attraverso spostamenti e attacchi combinati é possibile dare vita a scontri tra più di un'unità. Resta ovviamente inteso che le unità di terra possono combattere solo contro altre unità di terra e le unità navali solo contro altre unità navali e l’unica eccezione è rappresentata dagli aerei che possono in sostanza attaccare chiunque (sottomarini esclusi).
La partita finisce se alla fine di un turno completo di gioco un giocatore possiede (giocate) 8 carte armata e in questo caso si contano i punti esercito (valore unità possedute + valore unità distrutte) per attribuire una vittoria militare.

Considerazioni
Personalmente trovo il gioco avvincente. Era da molto che cercavo un gioco di carte valido che trattasse il tema della seconda guerra mondiale e questo, devo dire, mi sembra davvero fatto bene.
E’ un gioco di strategia con un regolamento snello. Con gli amici preferiamo giocare la versione storica, ma se in numero dispari credo funzioni meglio quella tutti contro tutti (non storica).

Pro:

La qualità delle carte è assolutamente ottima; in particolare ho apprezzato quelle avvenimento impreziosite da citazioni storiche.
Il sistema di gioco originale.

Contro:

Il dorso delle carte avvenimento è uguale a quello delle carte armata e questo, nelle partite storiche, può creare un po’ di confusione tra i due mazzi.

Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale