Avanti

Giochi collegati:
Avanti
Voto recensore:
0,0

Introduzione
La Zoch ci ha abituato negli ultimi anni a giochi abbastanza semplici con componenti scenografici e materiali più curati, rispetto alla media dei prodotti tedeschi. Ricordiamo ad esempio "Niagara" o "Haste Bock". Anche in questo caso ci troviamo di fronte a qualcosa del genere, affidato ad un autore, Heinz Meister, che ha sempre collaborato con Zoch, Haba e altre ditte, prevalentemente dedicandosi al mercato per i più piccoli.

Ambientazione
In Avanti siamo alla guida di tipici mezzi di trasporto anni '60, e dobbiamo competere con gli altri giocatori per consegnare forniture varie (strumenti, bevande, cibarie) per gli eventi in programma. Il nostro scopo sarà guadagnare più degli altri con le consegne e raggiungere per primi l'agognata isola tropicale dove finalmente poter vivere preoccupandoci solo della nostra amaca!

Il Gioco
In fin dei conti, dietro questa divertente e originale ambientazione, si nasconde un gioco di corse. Il nostro obbiettivo è arrivare prima degli altri a consegnare le merci, guadagnando così più soldi.

La partita inizia decidendo un punto di partenza e arrivo sul tabellone. La consegna terminerà quando un giocatore avrà compiuto un giro.

Dopo aver distribuito due banconote per ogni taglio, e 3 carte potenza, si inizia scegliendo simultaneamente una delle proprie carte.

In esse sono indicati 3 valori di movimento, da 1 a 7, che consentiranno di spostare la vettura del numero corrispondente di caselle. Se si gioca un 1,2 o 3 si potrà pescare una nuova carta, altrimenti le carte a disposizione per i turni successivi diminuiranno.

A partire dal primo giocatore (e nei turni successivi da chi si trova in ultima posizione) le vetture si muoveranno delle caselle corrispondenti, con la variante che, terminando su una casella occupata, si potrà muovere di nuovo dello stesso numero di caselle appena selezionato con la propria carta.

Dopo che tutti hanno effettuato un movimento, chi si trova in prima posizione riceve dei soldi da ogni altro giocatore, in base al numero indicato accanto alla casella in cui ogni vettura abbia terminato il movimento. Se qualcuno non avesse danaro a sufficienza, dovrà indietreggiare sul tracciato "isola".

Dopo aver completato il giro, i primi 3 giocatori avanzeranno sul tracciato "isola" di 1 2 e 3 caselle in base all'ordine di arrivo. Inoltre tutti potranno guadagnare alcuni soldi in base al posizionamento sul tabellone, e potranno investire il loro danaro per avanzare ulteriormente sul tracciato "isola", le cui caselle indicano un costo di avanzamento.

Successivamente ognuno pesca nuovamente 3 carte per iniziare una nuova consegna.

La partita termina quando un giocatore raggiunge una delle ultime 3 caselle del tracciato "isola", chi ha raggiunto la più lontana, vince. A parità di casella finale vince chi si è meglio piazzato nell'ultima consegna.

Considerazioni
Sebbene l'autore, come dicevo prima, sia solito dedicarsi ai più piccoli, e sebbene anche questo prodotto sia indicato per giocatori "da 10 anni in su", una partita può essere gradevole anche per giocatori più navigati.

Ovviamente non dobbiamo aspettarci niente di particolarmente innovativo, ma la possibilità di "rimbalzare sugli altri" e la gestione dei soldi, sono delle simpatiche varianti per un gioco di corsa atipico...senza contare che i segnalini movimento sono splendide automobiline che riproducono alcune vere "icone" degli anni '60..abbiamo infatti la Mini, Il Maggiolino, la 500, la 2CV, e il mitico Volkswagen Transporter!

Le cose più importanti, che differenziano questo gioco dai soliti giochi di corse, sono quindi i "rimbalzi" e la gestione dei soldi...a volte è meglio sacrificare una carta da 7 per essere primi in un turno (così da guadagnare soldi), ed è sempre meglio avere carte con diversi numeri disponibili...a volte avere un determinato numero può farvi vincere la consegna con una serie di "rimbalzi"!. Importante anche considerare che il primo a muovere sarà l'ultimo del turno precedente, che quindi avrà maggiore possibilità di rimbalzare sugli altri.

L'unico appunto che si può fare è che l'ambientazione, seppure simpatica, non c'azzecchi molto con lo scorrere del gioco.

Da giocare in famiglia e con gli amici, per momenti leggeri e scanzonati!

Elementi di Sintesi
Dipendenza Linguistica
Nulla. Nella confezione è presente un regolamento multilingua, e nei componenti troverete solo numeri.

Incidenza Aleatoria
Alta. Ovviamente pescando carte non può essere altrimenti, anche perchè in certe situazioni anche solo un punto potenza in più può far vincere una consegna.

Scalabilità
Media. Il gioco rende al meglio in 5 giocatori, quando cioè i "rimbalzi" sono più frequenti e il tutto diventa più incerto.

Componentistica
Buona. La grafica è molto scanzonata, in tema con il gioco. Le carte sono triangolari, e sebbene funzionino bene sono impossibili da imbustare. Le automobili sono in resina come per altri giochi della Zoch (quindi occhio che si rompono gli specchietti, come i nasi dei topi di Burg Appenzel).

Pro:
Splendide automobili in resina.
Regolamento multilingua incluso.
Simpatica variante sul tema corsaiolo.
Contro:
Carte non eccezionali.
Occhio agli specchietti!
Ambientazione simpatica, ma non calzante con le meccaniche.