Beetlez

Giochi collegati:
Beetlez
Voto recensore:
6,1
Il tema del gioco sono gli scarafaggi, da cui la citazione del famosissimo gruppo musicale del titolo, rappresentati anche nella simpatica copertina. Sempre alla ricerca di cibo, gli scarafaggi escono nel buio da sotto il frigo in cerca di avanzi.

Il gioco risiede nelle 100 tessere quadrate rappresentanti, da un lato, differenti tipi di cibo. Queste vanno messe al centro del tavolo alla rinfusa, girate in modo da mostrare il dorso con l'immagine del frigo. Ogni giocatore pesca una carta-gusto che indica quale sarà il suo cibo preferito (2 punti) e altri due cibi che daranno un punto ciascuno. Vi è anche indicato un cibo sgradito, che darà la penalità due punti negativi per ogni tessera raccolta.

Al via i giocatori scattano controllando freneticamente, con una mano sola, le varie tessere messe a faccia in giù sul tavolo, cercando di accaparrarsi i cibi indicati dalla propria carta. Ci sono alcune tessere speciali nel gioco: le tessere-luce, rappresentate da un lampadario, e le tessere-rifugio, con un frigo su entrambi i lati. Quando un giocatore individua una tessera-luce la deve rivelare gridando Luce! guadagnando così 2 punti; a questo punto gli scarafaggi, terrorizzati, devono interrompere la ricerca di cibo e cercare una tessera-rifugio, in modo da nascondersi il più in fretta possibile. Ma i rifugi sono uno in meno del numero dei giocatori, e quindi un giocatore è destinato a beccare una carta penalità.

Al termine della prima manche si rimescolano i rifugi con le tessere rimaste al centro del tavolo, e si procede per altre due fasi di gioco senza cambiare e senza osservare le proprie carte-gusto. Al termine della terza manche, si contano le tessere-cibo di ogni giocatore secondo i punteggi assegnati dalle carte-gusto individuali (ogni cibo non compreso nella propria lista fa perdere un punto). Si sottraggono le eventuali penalità e si segnano i punteggi. Il giocatore che avrà pescato il maggior numero di tessere riceverà la carta-Ingordo, che gli toglierà 4 punti. Chi ottiene il miglior punteggio sarà il vincitore.

Consigliato nella lista dello Kinderpiel des Jahres 2006, l'appeal di Beetlez risiede nella sua semplicità, nel dinamismo e nel coinvolgimento che riesce a suscitare nei giocatori. Particolarmente adatto ai non-giocatori, questa specie di Memory dinamico è in grado di divertire anche i più piccoli e chi cerca un gioco breve, ma intenso. Le tre manches scorrono via in pochi minuti e ai giocatori viene richiesta velocità ma anche attenzione in cosa si prende, per evitare di essere gli ingordi che avranno alla fine del gioco quattro punti di penalità. Qualche furbata è concessa, come ritardare l'accensione della luce, oppure nascondersi il frigo in una posizione conosciuta o addirittura prenderselo in anticipo.
Pro:
Le tessere sono sufficientemente robuste e comode da afferrare. Veloce e facile da spiegare. Può essere giocato da tutti, fino a sei giocatori
Contro:
Data la semplicità del gioco, potrebbe venire presto a noia. Non adatto ai giocatori riflessivi.