Fresh Fish

Giochi collegati:
Fresh Fish
Voto recensore:
6,6
Questo gioco, originalmente solo in tedesco, è stato recentemente ripubblicato in una nuova versione (quella qui recensita) che include un regolamento bilingue in tedesco e inglese. Scopo del gioco è sviluppare i lotti di terreno presenti in mappa costruendo Punti di Vendita che si trovino il più vicino possibile rispetto ai rispettivi Centri di Rifornimento. Il gioco termina quando tutti i lotti di terreno sono stati sviluppati.

A secondo del numero di giocatori, verrà utilizzata una parte maggiore o minore dell tabellone, sul quale vengono inizialmente disposti i quattro Centri di Rifornimento (porto, centrale nucleare, raffineria e fabbrica di giochi), di cui solo il Porto è fisso, mentre gli altri possono essere collocati in modo diverso ad ogni partita. Anche le tessere Edificio saranno presenti in quantità dipendente dal numero di giocatori e vengono mescolate con le tessere Punto Vendita. Ogni giocatore riceve 15 monete ed una dotazione di cubetti colorati, che servono per riservare i lotti di terreno per la costruzione.

Nel proprio turno, un giocatore ha due possibilità: 1) riservare un lotto di terreno, oppure 2) costruire su un lotto precedentemente riservato. Nel primo caso, il giocatore pone uno dei suoi cubetti sul terreno scelto, che deve essere adiacente (non in diagonale) ad un lotto già sviluppato o ad uno già riservato (anche da altri). Nel secondo caso, invece, il giocatore pesca la prima tessera della pila e la rivela; se si tratta di un Punto Vendita, questo viene messo all'asta, mentre qualora si tratti di un Edificio (che non ha valore ai fini della vittoria), il giocatore è obbligato a metterlo in gioco in uno dei suoi lotti precedentemente riservati.

L'asta per un Punto Vendita si svolge con una puntata segreta: chi offre di più vince l'asta e, in caso di pareggio, la tessera va al primo giocatore in senso orario, partendo da quello che ha effettuato l'asta (questa è una variante rispetto alla prima edizione). Chi acquisisce il Punto Vendita deve metterlo in gioco in uno dei suoi lotti precedentemente riservati; tuttavia, se il Punto Vendita viene acquisito dal giocatore che ha effettuato l'asta, il suo turno termina, altrimenti egli ha la possibilità di fare una nuova asta o ancora di riservare un lotto di terreno. Ogni giocatore può acquisire un solo Punto Vendita di ogni tipo, pertanto l'ultimo disponibile di ogni tipo andrà automaticamente a chi ancora non lo possiede, ovviamente ad un prezzo molto conveniente.

La parte più complessa è quella dell'espropriazione, che serve per mettere in gioco le tessere di Strada e deve essere verificata ogni volta che viene posizionata una nuova tessera, rispettando le seguenti condizioni: 1) tutti i Centri di Rifornimento ed i Punti Vendita devono avere sempre almeno un accesso ad una strada (uno dei lati deve contenere una tessera di questo tipo) e 2) tutte le strade ed i terreni non sviluppati devono essere sempre connessi fra loro (non possono crearsi zone separate di strada e/o terreni non sviluppati). Queste due regole fanno in modo che, mano a mano che il gioco procede, alcuni lotti debbano obbligatoriamente trasformarsi in strade, eventualmente annullando le prenotazioni precedenti dei giocatori che sono così costretti a cambiare i loro piani di costruzione.

Al termine del gioco, ciascuno totalizza un punteggio che dipende dalla lunghezza del percorso fra i suoi Punti Vendita ed i rispettivi Centri di Rifornimento, chi ottiene il totale più basso è il vincitore.
Pro:
Un gioco dall'apparenza leggero, che si rivela assai più profondo già alla prima partita. Non semplicissimo, soprattutto per via del meccanismo di espropriazione che richiede qualche partita di prova, si rivela assai strategico e pone costantemente i giocatori di fronte a scelte spesso difficili.

La possibilità di variare la disposizione dei Centri di Rifornimento e di utilizzare le regole opzionali sui lavori in corso e sui dimostranti ne aumentano inoltre la longevità. Il regolamento anche in inglese permette finalmente alla maggior parte dei giocatori di apprezzare un prodotto di questa casa.
Contro:
Il regolamento può apparire poco chiaro in qualche punto, particolarmente sulla questione delle espropriazioni che risulta l'aspetto più ostico da digerire. La componentistica, pur di buona qualità, non è ai livelli degli altri titoli di questo stesso autore.