Inka

Giochi collegati:
Inka
Voto recensore:
5,9
Inka è un titolo della serie "compatta " della Queen Games.
In Inka i giocatori devono recuperare i tre idoli del proprio colore posti a centro mappa. Per fare questo dovranno spostare le tessere del pavimento del tempio in modo da crearsi un passaggio, tentando nel contempo di non avvantaggiare e, possibilmente, di bloccare gli avversari.

Ogni giocatore dispone di 3 punti azione che potrà usare durante il proprio turno per fare diverse cose, come muovere i tasselli, usare una delle caselle speciali o raccogliere l'idolo. Il movimento della propria pedina è gratuito finché non si deve scavalcare uno dei serpenti disegnati sul pavimento, nel qual caso costerà punti azione.
Le caselle speciali sono due e danno la possibilità di "teletrasportare" la pedina in un'altra casella simile oppure muovere le tre tessere a centro mappa che contengono gli idoli.
I giocatori dispongono inoltre di una pedina blocco da posizionare al termine del proprio turno la quale, a seconda della collocazione, può impedire ad un preciso tassello di spostarsi o ad una casella in mappa di venir occupata da qualsiasi tassello.
Il primo giocatore a raccogliere tutti e 3 gli idoli del suo colore vince la partita.

Il gioco, nonostante la grafica e componentistica ben ricalchino l'ambientazione proposta, è fondamentalmente un astratto.
La nota positiva è chiaramente l'assenza di fortuna e la necessità di ben calcolare le proprie azioni, poiché 3 punti sono davvero pochissimi per fare tutto ciò che si vorrebbe e si deve amministrarli con una buona previsione nel tempo.
Purtroppo, come tutti gli astratti di questo tipo, aumentando il numero di giocatori ne risente l'effettiva possibilità di calcolo "scacchistico". Un giocatore troppo disattento o poco capace nelle mosse avvantaggerà inevitabilmente un altro rendendo vani gli sforzi dei restanti. Ne consegue che Inka è un ottimo gioco astratto/scacchistico da due e diventa un passatempo abbastanza impegnato ma un po' imprevedibile in più giocatori.
Pro:
Grafica e componentistica ben realizzate.
Assenza di fortuna.
Giocato in due diventa un ottimo gioco scacchistico.
Contro:
Aumentando il numero di giocatori diminuisce esponenzialmente l'aspetto scacchistico del gioco.
E' fondamentalmente un astratto ed a molti potrà non piacere.