Micromondo: sfida per il controllo del corpo umano

micromondo copertina
Cranio Creations
Giochi collegati:
Microworld

La Cranio Creations ci porta all'interno del corpo umano dove virus e anticorpi crescono gli uni vicino agli altri in una battaglia senza esclusione di colpi per ottenere il controllo di cellule e tessuti

Voto recensore:
7,5

Gioco da tavolo tutto italiano edito da Cranio Creations e firmato da Martino Chiacchiera, con la supervisione di Simone Luciani, Micromondo è un gioco strategico per due giocatori, ambientato all’interno del corpo umano. I giocatori impersonano virus ed anticorpi che crescono gli uni vicini agli altri nei tessuti del nostro corpo.

Il gioco

In breve

micromondo partita in corso
Micromondo partita in corso
Ogni turno di Micromondo si svolge in modo molto semplice: si piazza uno dei propri segnalini sulla mappa ottendendo un punto per ogni proprio segnalino adiacente e si determinano anche le posizioni nelle quali l’avversario potrà piazzare uno dei propri segnalini. Terminati tutti i token si passa al conteggio finale nel quale si ottengono punti per ogni tessuto in cui si ha la maggioranza.

Per esteso

Per prima cosa si crea la mappa di gioco combinando assieme le quattro parti di tabellone (diverse fronte e retro) a proprio piacere, posizionando 7 dei 9 token gene negli spazi indicati. Sul tabellone si possono riconoscere quattro tipi di cellule, delimitate dalle linee bianche:mucose, cellule ne rvose, ossee e muscolari; un gruppo di cellule dello stesso tipo crea un tessuto.

micromondo token giocatori
Micromondo token giocatori
Il giocatore che controlla i virus posiziona un suo segnalino su uno spazio con un token gene che viene eliminato dal gioco. Alternandosi si posiziona un proprio segnalino in uno spazio adiacente all’ultimo segnalino messo dall’avversario ottenendo tanti punti quanti sono i nostri segnalini adiacenti a quello appena posizionato. Se nella cellula dove ci posizioniamo è presente un token gene questo viene raccolto e può essere usato nel nostro turno. I token gene danno la possibilità di svolgere azioni speciali che modificano le regole base di piazzamento o calcolo dei punti. Terminati tutti i segnalini si procede al calcolo finale del punteggio: ogni tessuto fornisce al giocatore che ha la maggioranza di segnalini al suo interno, tanti punti quante sono le cellule che lo compongono.

Il gioco prevede poi una serie di regole aggiuntive che possono essere usate in varie configurazioni (alcune già suggerite dal regolamento) che introducono obiettivi, abilità speciali per i giocatori, diverse modalità per ottenere punti.

Conclusioni

Come si può notare dalla brevità del paragrafo precedente, Micromondo fa della semplicità delle regole il suo punto di forza, riuscendo a creare un gioco semplice ma profondo.

Già seguendo le regole base si gode di una buona longevità, data dai setup variabili e dai token gene, che aumenta in modo esponenziale con l’introduzione delle regole avanzate. Il fattore fortuna è praticamente assente, eccezion fatta per i token gene che vengono distribuiti coperti, e nell’assegnazione delle abilità speciali per i giocatori che aggiungono varietà senza diminuire la componente strategica. La durata è un punto di forza del gioco, che riesce a condensare in 20 minuti un gioco profondo e intelligente.

micromondo tabellone
Micromondo tabellone
Un difetto, se così si può definire, lo si può riscontrare nei materiali, oltre ad un piccolo errore di stampa sul conta punti (del quale, una volta incollati gli adesivi, ci si scorda), abbiamo trovato le linee che dividono le cellule, specie quelle attorno allo spicchio, molto spesse e visivamente un po’ stonate, pur eseguendo alla perfezione il loro scopo di individuare al meglio i confini tra cellule e tessuti. Inoltre, pur essendo molto bella l'idea della tabella del riassunto delle regole con le regole aggiuntive che si possono inserire ed estrarre dalla fustella, è un po' poco pratica. Anche l'ambientazione latita, nonostante il regolamento renda tutto il più ambientato possibile, giocando ci si troverà di fronte ad un gioco perlopiù astratto.

Micromondo si inserisce in un segmento molto preciso: un gioco astratto e scacchistico per due giocatori dalla durata contenuta e dalle regole semplicissime, riuscendo a ritagliarsi uno spazio con un buon prodotto che consigliamo a tutti.

Pro:
  • semplice
  • veloce
  • profondo
  • vario
Contro:
  • un paio di piccoli errori sul tabellone