I Signori dei Draghi

Giochi collegati:
I Signori dei Draghi
Voto recensore:
7,4
Ambientazione
Si tratta di una produzione tutta italiana, di ambientazone fantasy, in cui 2 squadre si scontrano nella regione di Mysthras.
Ogni giocatore potrà vestire diversi ruoli durante la partita (Elfo, Nano, Evocatore, Sacerdote, Nano e Guerriero) e vincerà la partita la squadra che riuscirà ad azzerare le risorse della squadra avversaria.

Il Gioco
Preparazione
Ogni giocatore riceverà:
- 1 place mercato;
- 1 carta castello;
- 9 carte da gioco.
Inoltre c'è bisogno di un foglio dove segnare le risorse delle squadre (50.000 ognuna).

Si posiziona la carta castello scoperta affianco al mercato, quindi dalle 9 carte da gioco ogni giocatore sceglierà 4 carte da posizionare nel mercato e 5 carte da tenere in mano.
Nota: praticamente il mercato è un foglietto con 4 quadrati che sono i posti per le carte in vendita; inoltre si è obbligati a mettere le carte in vendita perché non si può scartare se il mercato non è pieno.

Infine si posizionano al centro del tavolo il mazzo delle carte da gioco e il mazzo delle carte depreda.

Nel gioco ci sono diversi tipi di carte:
1 - Carta Castello: questa carta ha un numero da 4 a 6. La forza difensiva base di ogni giocatore;
2 - Carta Depreda: alla fine di un combattimento si pesca la carta depreda, chi ha vinto e chi ha perso legge rispettivamente la sua parte. Generalmente il vincitore perde delle creature mentre il perdente perde dei soldi;
3 - Carte Ruolo: durante il gioco ogni giocatore potrà impersonare un personaggio con determinate abilità e salire di livello;
4 - Carte Creatura: ogni creatura ha un livello, una forza, inoltre può avere anche il simbolo di supporto, l'abilità di supporto si usa nel gioco di squadra;
5 - Magie Equipaggiamento: si tratta di magie per aumentare la forza del proprio esercito durante un solo combattimento, dopo il quale viene scartata;
6 - Incantesimo: si gioca solo nella fase principale, una volta esaurito l'effetto lo si scarta;
7 - Benedizioni: sono come degli incantesimi, ma con delle particolarità (generalmente più potenti degli incantesimi, possono far salire di livello il tuo ruolo);
8 - Maledizioni: si giocano come le benedizioni ma come dice il nome hanno l'effetto inverso (può far scendere di un livello il ruolo di un avversario);
9 - Artefatto: è un simpatico gadget che può aiutare il giocatore; se ne può giocare uno solo e per poterlo cambiare bisogna ristruggerlo.

Sistema di evocazione
Ogni giocatore può evocare una creatura nella sua fase principale; per poterla evocare bisogna avere un livello uguale o maggiore rispetto a quello della creatura. Si può evocare le creatura in posizione d'attacco o in posizione di difesa (coperta sul campo di battaglia), le creature in posizione di difesa sono immuni da ogni tipo di carta e vengono scoperte nel momento in cui si viene attaccati.
Se per effetto di una maledizione si scende di livello le creature che non possono essere mantenute (di livello superiore al giocatore) vengono distrutte.

Mercato
Il mercato permette ad ogni giocatore di comprare le carte di altri giocatori, e non ci si può rifiutare di vendere le carte. Si può anche comprare dal proprio mercato. Al momento dell'acquisto il giocatore che ha acquistato perderà soldi pari al valore indicato sulla carta, chi l'ha venduta non guadagnerà nulla.
Mentre solo nella fase finale, cioè prima di scartare e passare il turno, si possono scambiare a costo zero le carte del mercato con le carte della propria mano.

Combattimenti
Il sistema di combattimento funziona cosi:
l'attaccante dichiara la forza di attacco, chi si difende fa altrettanto scoprendo le creature coperte.
Se la difesa è più forte vince, altrimenti può giocare una "magia equipaggiamento", da qui si crea la pila degli incantesimi classica dei giochi di carte.

Gioco di squadra
Durante il gioco un giocatore può aiutare un compagno di squadra in difficoltà donandogli delle creature, ruoli e quant'altro. La modalità con cui farlo dipende dalla caratteristica della propria carta.
Ad esempio posso far salire di livello un mio compagno o evocargli una creatura.

Considerazioni
Il gioco dà il meglio nella versione a squadre, quindi in 4 o più giocatori, ma è comunque divertente anche 1 contro 1 ed è possibile giocarci anche in 3.
I combattimenti sono avvincenti e le carte "depreda" fanno si che la partita sia sempre equilibrata.
Inoltre tutti i ruoli sono ben equilibrati, ogni personaggio ha un punto debole e un punto di forza, sta al giocatore sfruttarlo al massimo.
Ottima grafica delle carte (non eccezionale), la robustezza invece ricorda molto i giochi di carte collezionabili.
Pro:
L'introduzione del mercato e delle carte depreda fanno si che l'effetto fortuna è trascurabile.
La partita è equilibrata fino alla fine.
Simpatica la possibilità di supportare i compagni di squadra.
Completamente "Made in Italy".
Calzano alla perfezione le bustine protettive per le carte di "Magic" (sarà un caso?).
Contro:
Non ci sono molti tipi di creature e spesso di intuisce che tipo di creature coperte si hanno in difesa.
Nel 2 contro 2 non si possono usare tutte le meccaniche di gioco.
La qualità dei materiali non è il massimo.