Taluva

Giochi collegati: 
Taluva
Voto recensore:
7,2

Ambientazione

L'isola di Taluva sorge progressivamente dall'oceano: man mano che nuovi terreni emergono, i giocatori devono occuparli e colonizzarli, costruendovi edifici e templi.


Il Gioco

L’obiettivo di Taluva è possedere il maggior numero di templi alla fine del gioco; se prima della fine un giocatore riesce a costruire tutti gli edifici di due tipi, in questo caso diventa immediatamente vincitore della partita.

Ogni turno consiste in due fasi:

1. Piazzare una tessera Terreno.

Le tessere Terreno sono impilate a con la faccia verso il basso. Si pesca una tessera e la si piazza sul tavolo. Piazzando una tessera si può o espandere il territorio posizionandola adiacente a un lato di una tessera già presente sul tavolo, oppure provocare un'eruzione vulcanica piazzandola al di sopra di altre tessere già posizionate precedentemente. In questo caso, l’esagono vulcano deve essere sempre sopra ad un altro esagono vulcano, la direzione del vulcano deve essere diversa e sotto la tessera non ci devono essere spazi vuoti.
È permesso coprire con una tessera due o tre vulcani ed eventuali Capanne (proprie o di altri giocatori) eliminandole dal gioco. Invece non è permesso coprire le Torri o i Templi. Nel caso di una Colonia (costituita da più edifici dello stesso colore), questa non può essere coperta completamente: almeno un edificio deve rimanere in gioco.

2. Piazzare uno o più edifici.

Gli edifici si possono costruire solo su esagoni vuoti e che non raffigurino vulcani. Se un giocatore non può costruire nulla viene subito eliminato dal gioco. Il giocatore può costruire uno o più edifici, ma con le seguenti limitazioni:
- Capanna: solo su un esagono al primo livello.
- Torre: su un esagono almeno di livello tre o superiore e vicino a una Colonia che non abbia la Torre.
- Tempio: vicino a una Colonia di tre esagoni che non abbia ancora un Tempio.
- Espansione della Colonia: scegliendo un tipo di terreno vicino a una propria colonia, il giocatore piazza tante Capanne quanti sono i livelli dell’esagono selezionato.

Fine del gioco
Quando finiscono le tessere, chi possiede più templi è il vincitore. In caso di parità si contano le torri ed eventualmente le capanne.


Considerazioni

Taluva mi ricordava, ad una prima impressione, il mitico Java, ma bisogna dire che Casasola Merkle si è solo ispirato al “giocone” di Kiesling/Kramer per confezionare un prodotto originale e che funziona in maniera molto differente: Taluva vuole essere un gioco più dinamico e meno impegnativo.
Titolo da provare e da inserire nella propria ludoteca.

Pro:

Il contenuto della scatola è di ottima qualità.
Il gioco è facile da apprendere e scala bene anche in 3 o 4 giocatori. La versione a 2 giocatori è molto valida e lo svolgimento della partita si effettua in modalità super strategica.

Contro:

Le tessere le avrei fatte un po’ più chiare, soprattutto nella distinzione dei diversi tipi di territori.

Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale

Commenti

Salve! Ottima recensione...

Taluva l'ho preso da qualche giorno e ci gioco con varie "home rules", adattate per una partita 1 vs 1...

1) Si gioca solo in 2 giocatori (un colore ciascuno)e con tutte le tessere.

2) Non si può costruire neanche sui laghi.

3) Quando espandi un insediamento, (devi espanderlo almeno di 2 esagoni), scegli un tipo di territorio, che almeno con due caselle (dello stesso tipo) sia adiacente al tuo insediamento. Collocando le nuove capanne, non devi considerare il livello sul quale le stai posizionando. Si posiziona solo una capanna per casella. (E questo cambia le condizioni di vittoria, descritte al punto 4).

NON posso espandere, ovviamente, un mio insediamento mettendo semplicemente una singola capanna per congiungerla a un gruppo già presente, o affiancandola ad un'altra mia capanna singola. 

4) Vince chi per primo riesce a piazzare tutti i propri templi e le due torri. Se, a tessere esaurite, nessuno dei 2 giocatori è riuscito in questo, vince chi ha il maggior numero di templi. In caso di parità, vince chi ha più torri. In caso di ulteriore parità, vince chi ha più capanne rimaste sull'isola.

5) Un tempio o una torre possono essere collocati solo se non causano la congiunzione di insediamenti aventi già una torre o un tempio (come nell'originale).

6)Tutte le altre regole (eruzione, posizionamento torri e templi, un solo tempio e una sola torre per ogni insediamento, ecc.) restano le stesse. Anche una capanna ancora singola, ovviamente, va considerata villaggio a sé, quindi NON può essere distrutta. 

Taluva lo gioco (e lo concepisco) solo in 2, e personalmente con queste HR lo adoro.

Un saluto!

F.

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare