Times Square

Giochi collegati: 
Times Square
Voto recensore:
0,0
Ambientazione
Un bellissimo gioco della serie "Spiel fur zwei" della Kosmos, di un ispiratissimo Knizia.
I giocatori vestono i panni dei proprietari di due nightclub concorrenti. Le ultime due caselle di ciascuno dei due lati corti del tabellone (un rettangolo di diciassette caselle) sono colorate di giallo e rappresentano l'ingresso ai due locali notturni.
L'obiettivo è fare muovere su una di tali caselle uno dei seguenti personaggi, rappresentati dalle pedine di colore verde:
- "l'impresario" Champagne Charlie;
- la "diva" Saucy Sue.

Il Gioco
Per raggiungere lo scopo, i giocatori devono avvalersi delle abilità di quattro altri personaggi: 2 guardie del corpo di Saucy Sue (pedine grigie), il suonatore di fisarmonica Handsome Hal (pedina gialla) e la ballerina Dancing Deb (pedina rossa).
La meccanica è semplice: ognuno ha 8 carte in mano e può giocare quante carte vuole, purché dello stesso colore. Giocate le carte si ricostituisce la mano iniziale. Le carte muovono le pedine del colore corrispondente, quindi le carte gialle muovono Handsome Hal, le rosse Dancing Deb e così via. L'unico personaggio che non viene mosso mediante le carte è Champagne Charlie, che si muove alla fine del turno di ogni giocatore, se e solo se uno o più degli altri personaggi si trova in una delle due caselle colorate del proprio nightclub, muovendosi in tal caso di tante caselle quante sono le pedine in questione.

I personaggi hanno poi delle peculiarità:
- Saucy Sue deve sempre trovarsi in una posizione intermedia rispetto alle sue due guardie del corpo;
- Handsome Hal può attirare nella propria casella una pedina rappresentante una guardia del corpo o Saucy Sue, sempre però nel rispetto della condizione precedente;
- se Dancing Deb si trova tra Saucy Sue e un nightclub, il proprietario del nightclub può giocare le carte rosse come jolly e usarle per muovere le altre pedine (ma non Champagne Charlie). Dancing Deb, inoltre, è immune al richiamo di Handsome Hal e quindi non può essere attratta nella sua casella.

Il gioco prosegue così un turno dopo l'altro, come in un tiro alla fune, con i personaggi che si muovono da un nightclub all'altro finché:
1) Saucy Sue o Champagne Charlie raggiungono una delle due caselle nightclub;
2) il mazzo di carte si esaurisce per la seconda volta: in tal caso la vittoria spetta a chi ha Saucy Sue più vicina al proprio nightclub oppure, se Saucy Sue è equidistante dai due nightclub, al proprietario del locale cui è più vicino Champagne Charlie. Se anche costui è equidistante, la partita termina con un pareggio.

Considerazioni
Il gioco è, a mio modesto avviso, semplicemente geniale. Persino l'ambientazione è azzeccata, pur se in realtà il gioco è fondamentalmente un astratto.
Concedete al gioco un paio di partite di prova per capirne bene i meccanismi e vi si aprirà un mondo affascinante: una partita tira l'altra, le strategie sono sempre varie e finché uno non vince non si sa mai come andrà a finire.
Non condivido affatto le recensioni "tiepide" che ho letto altrove su Times Square: per me è uno dei giochi più belli di Reiner Knizia.
Pro:
Pur se presenti elementi casuali (la pesca delle carte), vi posso garantire che chi gioca meglio vince sempre: con un amico fortissimo a questo gioco ho perso venti partite su venti!
Contro:
Prima di capirlo bisogna giocarci un po' e all'inizio può lasciare perplessi.
Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale