Versailles: gestionale alla corte del re

Scatola di Versailles

Siamo nella Francia del primo Seicento e sul trono siede Luigi XIV, conosciuto anche come il Re Sole. Per suo volere la Reggia di Versailles dovrà essere costruita e noi giocatori saremo chiamati a fare ciò.

Giochi collegati: 
Versailles
Voto recensore:
6,0

Lo scopo del gioco è cercare di fare il maggior numero di punti prima che un evento particolare faccia completare immediatamente la partita.

Questi eventi sono: l’arrivo del Re Sole presso il cantiere, tutti gli spazi del Cantiere sono occupati o la pila dei Tasselli del Castello è esaurita e ci sono solo 7 o meno tasselli per fare una nuova pila.

Nelle mie partite ho visto finire più spesso per le prime due condizioni che la terza.

Tabellone di Versailles
L’avanzamento del Re è un timer che all’inizio del gioco viene sfruttato poco perché bisogna fare molte azioni e quindi si cerca la parsimonia mentre verso la fine può essere usato per mettere alle strette gli avversari e cercare di potere chiudere il più velocemente possibile e cercare di tenere un certo distacco, se sei il primo, dagli altri.

Analisi del tabellone

Il tabellone è composto di varie locazioni dove si possono prendere le risorse (Cava, Miniera e Falegnameria), le tessere, abilità speciali, arredi, chiedere un favore al Re e costruire il palazzo.

Il percorso fra le varie locazioni segue un percorso prestabilito.

C’è un anello esterno che tocca tutte le locazioni salvo la costruzione e un percorso passante dall’area di costruzione (si entra dalla Cava, Miniera e dalla Gilda degli Architetti – dove si possono prendere le tessere – e si esce o al Favore del Re o in Falegnameria).

Svolgimento del gioco

Durante il proprio turno il giocatore deve muovere almeno un suo lavoratore da una locazione all’altra ma non può muovere il lavoratore verso la locazione con il segnalino di attivazione del suo colore, che è lì presente per ricordare la precedente azione.

Il giocatore potrà muovere anche due lavoratori da una locazione all’altra usando uno dei due suoi Doppio Passo, che permette comunque anche di far saltare una locazione a un vostro lavoratore.

Arrivato il lavoratore nella locazione la si attiva dando dei vantaggi in base al numero di lavoratori presenti sulla locazione.

Nella Cava e nella Falegnameria si potranno usare da 1 a 3 lavoratori per prendere da 1 a 3 risorse (in numero eguale ai lavoratori) mentre nella Miniera con 1 lavoratore non si prende nulla, con 2 lavoratori 1 oro mentre con 3, 2 ori.

Nella Gilda degli Architetti si possono compiere diverse azioni, usando un congruo numero di lavoratori.

Con un lavoratore si può riattivare un doppio passo esaurito (una volta sola per turno del giocatore), mentre con un altro lavoratore si può scartare un tassello che non ci piace. Al prezzo di 2 lavoratori se ne possono scartare ben 3.

Nel poter prendere i tasselli ci sono due spazi al costo di 1 lavoratore, due a costo 2 e l’ultimo, il più costoso, a 2 lavoratori con l’aggiunta di un oro.

Appena si prende un tassello viene pescato, gli altri scivolano e al più costoso viene aggiunto nel posto più costoso.

I tasselli hanno due lati: uno rappresenta parte del giardino o dell’interno del palazzo e uno che rappresenta il costo in lavoratori, in risorse e in oggetti da acquistare in Officina.

E ora passiamo proprio in Officina: qui si possono prendere i vari arredi a vari costi, come nelle altre locazioni.

Nel cantiere molto semplicemente in base al numero di lavoratori si possono costruire 1 o più tasselli mettendoli, seguendo le caratteristiche (giardino o palazzo), accanto a tasselli già presenti o al bordo dell’area. In caso in cui non si riuscisse a mettere un tassello nel cantiere, non lo si potrà fare. In ogni momento un giocatore può avere fino a 4 tasselli davanti a sé in attesa. I tasselli costruiti nell’area del Cantiere danno punti vittoria in base a quanto scritto sui tasselli stessi.

La Gilda degli Alchemisti è la locazione dove si possono guadagnare abilità e bonus nelle altre locazioni.

Nella Gilda sono presenti tre tracciati che portano vantaggi presso le altre locazioni.

Le specializzazioni sono nella Raccolta, nelle Locazioni di Raccolta e nelle Locazioni di Costruzione.

Nel primo percorso, avanzando sul tracciato, si potrà raccogliere una risorsa in più nel momento in cui si attiva la locazione (per la Miniera è comunque obbligatorio avere due lavoratori per innescare l’azione).

Nel secondo invece si può avanzare nella possibilità di attivare, se si possiede almeno un lavoratore in una locazione delle risorse, la locazione mentre viene attivata da un altro giocatore. Si prenderà una risorsa (senza altri bonus), anche in Miniera. Metodo utile per avere più risorse senza spendere troppi turni in giro nella mappa.

Il terzo percorso funziona come il secondo ma agisce sulla Gilda degli Architetti, Officine e Cantiere.

Ogni avanzamento su un percorso deve essere pagato con l’uso di uno o più lavoratori presenti su questa locazione, come in qualsiasi altra locazione.

Infine il Favore del Re è una locazione molto particolare. Come detto nell’introduzione, l’uso di questa locazione è un timer.

Qui, oltre a far muovere il sovrano in automatico, si possono riattivare entrambi i doppi passo al prezzo di un lavoratore mentre si possono arruolare due nuovi lavoratori, precedentemente messi da parte, al prezzo di 2 e 3 lavoratori.

A fine partita si assegnano punti extra per le risorse (1 ogni 3 legni, 1 ogni 3 pietra e 1 ogni 2 ori), per i tasselli – 1 punto vittoria – e per ogni decorazione, che valgono 3 punti ognuna.

Considerazioni

L'idea originale rispetto ad altri giochi della stessa fascia e tipologia (piazzamento lavoratori introduttivi), ad esempio Stone Age, è il percorso prestabilito e non l'attivare le azioni in base alle tue necessità. Questo comporta la programmazione delle varie azioni e lo spostamento o no dei lavoratori per poter fare azioni più potenti o attivare le locazioni, come la Miniera che necessita di almeno 2 lavoratori! 

Altra peculiarità è il setup che prevede una diversa disposizione dei lavoratori sulle locazioni in base al numero di giocatori e, per questo, in 5 bisogna stare attentissimi dove si è e programmare al meglio come muoversi per poter sfruttare le varie locazioni del gioco. Da 2 a 4 giocatori invece si ha una disposizione più semplice per programmare le mosse e per questo fino a 4 scala benissimo mentre a 5 risulta un po' ostico soprattutto ai neofiti del piazzamento lavoratori.

Questo gioco introduttivo, con i materiali in linea ai giochi concorrenti, porta i giocatori a far riflettere su cosa si vuole e come fare e ottimizzare i punti vittoria per poter vincere, sfruttando appieno le varie locazioni. Secondo me è abbastanza profondo e utile ai neofiti fino a 4 giocatori, come detto sopra. In 5 lo si può provare ma dopo alcune partite introduttive in numero minore di giocatori per comprendere al meglio le meccaniche. Lo consiglio vivamente.

Pro:

Interessante gioco gestionale di livello medio che scala da 2 a 5 persone.

Facendo varie partite ho notato che da 2 a 4 giocatori gira bene avendo molte opzioni e potendo lasciare senza problemi alcuni lavoratori in varie locazioni sia per sfruttare la Gilda degli Alchemisti sia per rinforzare la dotazione per prendere più risorse o attivare altre particolari azioni che necessitano di più omini.

Lo consiglio a tutti a quei giocatori che cercano un gioco gestionale introduttivo, un po’ come Stone Age.

Contro:

In 5 il gioco gira lo stesso ma bisogna calibrare al meglio l’uso dei lavoratori e cercare, nel più breve tempo, di sbloccare almeno un lavoratore dal Favore del Re.

Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale

Commenti

Sinceramente non capisco bene il tipo di valutazione, nel senso che le considerazioni (un po' troppo brevi a mio avviso) sono praticamente tutte positive.. 1 unico contro anche abbastanza marginale... Poi voto 6.0...

A mio avviso qualcosa non quadra.. Non parlo del gioco in se che ho provato direi almeno 4 anni fa quindi non ricordo assolutamente nulla, dico che non comprendo il metodo di valutazione..

Di recente ho giocato a....

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=traico7&numitems=10&header=1&text=title&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&showplaydate=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Ho votato così perché è si un introduttivo non è rapidissimo a essere compreso (e mi ero dimenticato di dirlo esplicitamente ma spero che descrivendo le varie azioni esca implicitamente). Ci sono migliori introduttivi nella categoria e ecco perché il 6.

Giusto per la cronaca, lo intavolo poche volte preferendo altri titoli.

Colui che ti asciuga - Grande Antico della TdG Lodi

Altre info nel profilo

Il gioco risulta ripetitivo e con limitate strategie. Dopo 20 minuti che ci stai giocando diventa anche noioso. Per di più era buggato nel senso che c'era un pezzo della reggia che alla fine non poteva essere piazzato, se ben ricordo.....(non so se questo elemento è stato messo a posto, ma anche se fosse il gioco rimane una ciofega, non so se mi sono spiegato) VOTO INZIVRO: 4,5

"...vince chi fa più punti vittoria..."

L'avrei comprato solo per il tabellone!

A me questo gioco è sempre piaciuto. L'avevo scoperto per caso e apprezzato. Certo, resta un introduttivo, non perfetto ma gli darei almeno un 7.3

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=lambo89&numitems=10&text=none&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

meno male lo lasciai lì durante l'Essen di quell'anno...

Infatti lo comprai a Play alla modica cifra di 10€.

Colui che ti asciuga - Grande Antico della TdG Lodi

Altre info nel profilo

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare