Who Stole Ed's Pants?

Giochi collegati:
Who Stole Ed's Pants?
Voto recensore:
0,0
Qualcuno ha rubato i pantaloni di Ed e i giocatori, che sono fra gli indiziati, devono cercare di scagionarsi dalle possibili accuse, cercando allo stesso tempo di farle cadere sugli avversari. In tre giocatori, ciascuno è indipendente, mentre in quattro il gioco avviene a coppie e richiede una cerca cooperazione. Tutto si basa su quattro differenti mazzi di carte, che costituiscono rispettivamente le Prove, i Fatti pertinenti, i Testimoni, e le Categorie di testimoni; le carte dei mazzi Fatti e Prove sono a loro volta suddivisi nelle categorie Chi, Dove e Quando, mentre tutti i Testimoni hanno un valore che va da 1 (meno attendibile) a 6 (più attendibile) ed una categoria di appartenenza.

All'inizio del gioco, vengono disposte tre carte Fatti, una per ciascun tipo Chi, Dove e Quando al centro del tavolo, che indicano i fatti che al momento costituiscono un possibile motivo di incriminazione; quindi si dispongono in una fila, in ordine casuale, le carte Categorie dei testimoni, allo scopo di creare un ordine di affidabilità per i testimoni che appartengano ad una categoria rispetto ad un'altra. Ogni giocatore riceve quindi un Testimone, pescato a caso, per ognuna delle tre categorie Chi, Dove e Quando, e riceve una mano iniziale di cinque carte: due Testimoni, due Prove e un Fatto.

Nel proprio turno, ognuno gioca una carta e reintegra la propria mano pescando da uno qualsiasi dei mazzi Fatti, Testimoni e Prove a sua scelta; poiché sul dorso è ben visibile se una carta appartiene alla categoria Chi, Dove o Quando, i giocatori possono scegliere di pescare ciò che più serve loro in ogni momento, per scagionarsi o per tentare di incriminare gli avversari. Lo scopo principale è evitare di avere carte Prova che corrispondano ai Fatti attualmente in gioco, poiché questo è motivo di incriminazione; al contempo, i giocatori possono giocare delle Prove contro gli avversari per ottenere l'effetto opposto. Ovviamente, è anche possibile alterare i Fatti pertinenti in modo che le indagini si concentrino su elementi differenti.

Per giocare le carte, è fondamentale il ruolo dei Testimoni che ogni giocatore ha in ognuna delle aree Chi, Dove e Quando. Infatti, per cambiare uno dei Fatti in gioco, è indispensabile che il proprio testimone nell'area in questione appartenga ad una delle quattro categorie di testimoni attualmente più credibili; per giocare una Prova su un avversario, occorre che il proprio Testimone in quell'area sia più credibile (indipendentemente dalla categoria, conta solo il suo valore), di quello dell'avversario nella stessa area Chi, Dove o Quando della Prova da giocare. Inoltre, i giocatori possono scartare una carta testimone per far avanzare o retrocedere la corrispondente Categoria nell'ordine di credibilità, di un numero di posizioni pari alla metà del valore del Testimone scartato. O ancora, è possibile cambiare i Testimoni propri o altrui per migliorare o peggiorare la possibilità di giocare carte; nel primo caso, un Testimone può solo essere rimpiazzato da uno che abbia un valore uguale o inferiore (scegliendo probabilmente però una categoria più credibile), mentre per un Testimone avversario occorre sostituirlo con uno di valore maggiore o uguale (in questo caso si sceglierà tuttavia una categoria meno credibile).

Durante il gioco, per ogni carta Prova posseduta da un giocatore che corrisponda ad uno dei Fatti pertinenti, egli riceve un segnalino di incriminazione, che potrà essere rimosso solo modificando il Fatto che lo incrimina (le Prove non possono essere rimosse dal gioco). Quando termina uno qualsiasi dei mazzi di carte, termina il round corrente, ed i giocatori totalizzano un punteggio che è tanto maggiore quanti più segnalini di incriminazione posseggono (nel caso di quattro giocatori, i segnalini dell'uno si sommano al punteggio dell'altro per ogni squadra). Chi alla fine del secondo round ha il punteggio totale più alto viene arrestato, e il vincitore è chi ha il ottenuto il punteggio minore.
Pro:
E' un gioco avvincente e decisamente divertente, con molte possibilità di scelta e strategie differenti da parte dei giocatori. Il regolamento è chiaro e ben fatto, le carte di buona qualità hanno icone che aiutano a capire quando una Prova corrisponde ad uno dei Fatti in gioco.

Decisamente meno banale e più coinvolgente di quanto non possa sembrare a prima vista, è un titolo che a mio parere merita di essere preso in considerazione anche da parte dei giocatori più esigenti, quantomeno per la possibilità di giocarlo nella doppia veste in competizione o in cooperazione.
Contro:
Le carte di formato non standard sono un problema per la possibilità di usare bustine protettive, come sempre in questi casi.

Il difetto principale, tuttavia, è la restrizione sul numero dei giocatori: se volete una partita competitiva dovete essere tre, altrimenti dovete essere quattro, non ci sono vie di mezzo...