GIOCHINFIERA 2013 - Ringraziamenti

Autore: 
Argomento Articolo: 

GIOCHINFIERA 2013 a Padova è finito,
VIVA GIOCHINFIERA

ed ora è doveroso ringraziare tutti per il loro apporto grazie a cui si è raggiunto un ottimo, oltre ogni aspettativa, risultato.


L'anno scorso abbiamo tentato, pian pianino e timidamente ad affacciarsi come presenza all'interno della manifestazione fieristica di
Padova denominata Tuttinfiera e il risultato era stato incoraggiante. Quest'anno abbiamo osato un po' di più, chiedendo tavoli, sedie, partecipando alla pubblicità fatta dall'ente Fiera con loghi e immagini fatti da noi e fatti propri dall'ente fieristico, coinvolgendo le altre realtà ludiche del
Veneto e....nonostante la contemporanea presenza negli stessi giorni di
LUCCA è stato in successone oltre ogni rosea prospettiva. Tavoli pieni fin dal mattino di Venerdì e così Sabato e Domenica e non solo pieni, ma anche con un gran bel ricircolo di persone di tutte le età, che dire bello...bello ...bello.

E...allora, non si può non ringraziare innanzitutto tutti i ragazzi della ns.
Tana di Padova che hanno saputo prestarsi a 3 giorni, dalle 9.00 alle 21.00, senza tregua e senza ma; i ragazzi della
Tana di Vicenza di una simpatia e competenza ludica grandiosa; la
Tana di Venezia con Il grande Umbertone & co.; i cugini di
Overlord, associazione ludica sempre di Padova, che con precisione militaresca sono arrivati ed hanno presidiato i tavoli senza mollare; i ragazzoni dei
Cavalieri della Tavola Gioconda di Caorle indefessi "operai" di tornei, non se ne fanno scappare uno; gli
Artefici del fuoco di Vicenza, che sono arrivati con i loro bellissimi costumi da antichi guerrieri, introducendo un ulteriore elemento di attrazione e ancora il ragazzone in rappresentanza degli
Unni lodigiani.....beh spero di non avere dimenticato nessuno....ah...e naturalmente
ILUDI che tra l'altro ci ha aiutato nell'organizzazione e nei rapporti con l'Ente Fiera.

Ed ora ....al prossimo anno naturalmente e vi aspettiamo numerosi...sperando stavolta di non ricapitare (ma questo ahimè non dipende da noi) in concomitanza con Lucca