Alice in Wordland - Anteprima Essen 2019

La Regina di Cuori ci ha invitato per il tè, ma attenzione: la legge di oggi vieta l’uso di alcune lettere!

Anteprime
Giochi
Giochi collegati:
Alice in Wordland

Alice in Wordland è un party game di parole per 3-8 partecipanti abbastanza rapido (10-25 minuti), in cui gli ospiti delle Regina di Cuori devono partecipare alla discussione senza usare le lettere proibite: chi le pronuncia o ci mette troppo a parlare, viene eliminato per quel turno e riceve meno PV. Come sempre, vince chi ha più PV.

Come si gioca

Componenti
Componenti
All’inizio della partita ognuno pesca casualmente una carta personaggio tra le otto disponibili: hanno abilità diverse ed ogni giocatore userà a turno tutte quelle presenti. Poi si impostano durata (10-15 secondi) e volume del timer e si preparano i quattro mazzetti delle carte lettere proibite, in base ai livelli di difficoltà (blu facile, viola medio, verde difficile, rosso difficilissimo).

La partita dura un numero di round uguale al numero dei giocatori ed ognuno è diviso in 3 fasi:

  1. Preparazione. Vengono pescate 3 lettere dai mazzetti blu, viola e verde. Si prendono tante carte punteggio quante i giocatori: la carta numero 1 si mette sopra e sotto altrettante fino a corrispondere al numero di partecipanti; alcuni personaggi ricevono degli oggetti legati alla loro abilità. Poi, la Regina di Cuori gira due carte discussione, ne sceglie una e infine si scoprono le prime carte dei mazzi blu, viola e verde. Si parte dalla Regina come primo giocatore e si continua in senso orario.
  1. Discussione. Ogni giocatore deve continuare la discussione senza usare le lettere proibite: se sbaglia o se non sa che dire, viene squalificato per quel turno. Man mano che i partecipanti escono, prendono la carta punteggio sulla cima del mazzo: sono i PV che otterranno per quel round. Le parole consentite devono riguardare persone, oggetti, attività, animali e piante; non possono essere simili a quelle dette precedentemente (es acqua – acquario) o straniere che non siano di uso comune (es croissant sì, fog no).
  1. Pulizia. Quando resta un solo giocatore, questi prende l’ultima carta punteggio e finisce il round. Si assegnano i punti sulla carta teiera, si scambiano i personaggi, si pescano nuove lettere proibite e la regina sceglie una nuova discussione e si ricomincia.

La partita termina quando ogni partecipante ha giocato tutti i personaggi: chi ha più PV vince.

Le abilità:

  • la Regina riceve coperta la prima carta del mazzo rosso, la rivela dopo il suo turno e diventa per quel round una nuova lettera proibita per gli altri;
  • il Bianconiglio ottiene la prima carta del mazzo viola e dopo il suo turno può sostituirla per un round ad un’altra, compresa quella messa dalla Regina;
  • Pincopanco e Pancopinco ricevono due segnalini tempo, che si scartano per ottenere un bonus tempo in più;
  • il Cappellaio Matto riceve un segnalino tempo ed una volta per round può ignorare le lettere proibite;
  • il Brucaliffo piazza il segnalino bruco davanti ad un altro giocatore per ottenere tanti PV quanti quelli che riceverà lui;
  • lo Stregatto una volta per round può scomparire, cioè saltare il turno;
  • Alice raddoppia i PV ottenuti quel round;
  • il Due di Cuori costringe un avversario a giocare due volte di seguito e non è influenzato dalla carta della Regina.

Nel gioco si propongono tre varianti: se si gioca con bambini, usare solo le carte discussione identificate dal simbolo famiglie; facile, utilizzando accorgimenti come meno lettere proibite e/o solo le lettere più semplici; difficile, utilizzando invece soluzioni tipo diminuire il tempo, usare più lettere proibite o addirittura eliminando i giocatori per una qualsiasi parola detta in un discorso al di fuori del gioco.

Prime impressioni

Per essere una variazione di Nomi cose città con il tema di Alice appiccicato, il titolo sembra carino e potrebbe essere un buon party game. Come difficoltà lo colloco un gradino sopra Taboo.

Non ho ben chiaro se funzioni ugualmente in tutte le configurazioni, in 3 si faranno tre round di gioco e probabilmente peseranno molto i personaggi usciti (il regolamento per questo dice di non usare Alice ed il Brucaliffo), mentre in 8 si faranno 8 round che daranno indubbiamente una percezione della partita completamente diversa, ad esempio saranno sicuramente round molto più lunghi per chi esce per primo.

L’aggiunta di tutte queste varianti danno l’idea di voler accontentare un po' tutti, cercando di farlo spiccare a tutti i costi, probabilmente a me il gioco ispira di più perché mi piacciono i giochi di parole ed Alice nel Paese delle Meraviglie.

Commenti

Ooooohhh ma questo sembra quasi carino!

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Fedow&numitems=10&text=none&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare