[Approfondimenti] Le Case della Follia: Disamina Espansioni

Questo articolo è tratto da un post fatto da Horizon nel Forum. 

Come sempre la Redazioni TdG "premia" i post più esaustivi trasformandoli in articoli, in modo che non vadano persi e rimangano a disposizione di tutti nella sezione Indice Articoli e Rubriche TdG

Questo di Horizon è particolarmente ben fatto e costituisce un'utile guida per chi desideri espandere il gioco base e risolvere alcuni dei problemi che gli venivano imputati.

Agzaroth - Redazione TdG

Approfondimenti
Giochi
Giochi collegati:
Mansions of Madness
Questo articolo è tratto da un post fatto da Horizon nel Forum. 
 
Come sempre la Redazioni TdG "premia" i post più esaustivi trasformandoli in articoli, in modo che non vadano persi e rimangano a disposizione di tutti nella sezione Indice Articoli e Rubriche TdG
 
Questo di Horizon è particolarmente ben fatto e costituisce un'utile guida per chi desideri espandere il gioco base e risolvere alcuni dei problemi che gli venivano imputati.
 
Agzaroth - Redazione TdG
 
 
IL RICHIAMO DELLA FORESTA
è senza dubbio l'espansione più interessante e ricca tra quelle uscite sino ad ora per "LE CASE DELLA FOLLIA" e non solo per le dimensioni. Gli elementi che va ad introdurre sono davvero molti e a mio parere significativi.
 
OLTRE LA MAGIONE
Il focus si sposta dagli ambienti al chiuso all'orrore di boschi, sentieri e corsi d'acqua illuminati dalla pallida luce lunare. Esplorerete ancora edifici tetri che celano i segreti più oscuri. Ma adesso conoscerete la paura del cielo notturno grazie alle 11 splendide tessere mappa a doppia faccia: 6 piccole (tra cui la vecchia quercia, il bivacco,l'ingresso alla grotta e il vecchio pozzo in stile THE RING), 3 quadrate di medie dimensioni (e abbiamo tra gli altri la palude e il cerchio di pietre rituali) e infine 2 grandi (quella con la segheria e la ruota ad acqua è una piccola perla). Per un totale di ben 22 nuovi ambienti.
 
GLI "ALLEATI"
Gli "alleati" sono personaggi introdotti da una storia. Non sono né investigatori né mostri, anche se durante lo svolgimento dell'indagine potrebbero costituire una minaccia (perché in realtà malvagi oppure perché spaventati o resi ostili dal comportamento degli investigatori), una fonte d'informazione, la soluzione ad un problema. Gli alleati potrebbero trovarsi a combattere o ad assegnare compiti e missioni secondarie agli investigatori. Il comportamento degli alleati sarà sempre diverso anche all'interno dello stesso caso perché regolato da un mazzo di carte relative a quell'alleato specifico (ve ne sono ben 31 per i 5 personaggi proposti) e in alcuni casi anche dalle scelte iniziali operate dal Custode.
Potreste trovarvi quindi a doverli proteggere, interrogare, a dover conquistare la loro fiducia svolgendo incarichi o favori, a cercare di interpretare i loro indizi o pareri, o persino ad affrontarli. 
 
Ogni alleato è adeguatamente descritto sia dal punto di vista tecnico che tematico con carte simili a quelle degli Investigatori.
 
Un esempio di come gli Alleati interagiscono con il gioco è il primo dei cinque casi proposti da quest'espansione, ovvero "Un grido d'aiuto".
Gli investigatori devono fermare un assassino che ha già colpito due volte e che lo farà ancora. I sospetti sono 3 alleati: uno di essi è l'assassino, gli altri due sono potenziali vittime/fonti di indizi ma anche di problemi (potrebbero infatti comportarsi in maniera ambigua per paura, stress o reazione a comportamenti ostili a causa delle Carte Ossessione usate dal Custode in questo scenario). Rigiocando il caso più volte gli eventi saranno sempre diversi non soltanto perché l'assassino potrebbe essere un altro rispetto alla volta precedente ma anche perché le carte degli Alleati cambieranno i loro comportamenti e le informazioni offerte di volta in volta. 
 
ENIGMI DA RISOLVERE ANCHE PER IL CUSTODE
Quest'espansione prevede per la prima volta anche Enigmi e Puzzle che il Custode dovrà risolvere, come rituali da portare a termine ed oggetti da ritrovare (la cui locazione è nota agli investigatori). Ad esempio in un caso ("L'allineamento astrale") gli Investigatori decidono di rallentare il rituale di una setta nascondendo i componenti necessari ai cultisti per portarlo a termine. In questo caso è il Custode, lungo la storia, a dover comprendere, anche attraverso la cattura e l'interrogatorio di alcuni investigatori, oppure mediante la ricerca e i tentativi di compiere l'incantesimo, come riuscirvi. 
 
OLTRE I PRESUNTI DIFETTI DEL GIOCO BASE
Alcuni giocatori lamentavano come difetti del Gioco Base la prevedibilità nello svolgimento (si va da un indizio all'altro, in sequenza, seguendo una scia immutabile) e i lunghi tempi necessari per la preparazione della partita. Quest'espansione prevede path dinamici nella risoluzione dell'indagine (non bisogna seguire una scia predeterminata di indizi ma possono essere raccolti e ricomposti senza un rigido ordine prestabilito) e un setup più agile: un caso ad esempio, tutto dedicato alla nebbia e all'oblio ("Il Velo della Mente"), fa in modo che la mappa venga allestita dai giocatori man mano che la esplorano e vi sono carte specifiche (chiamate mi pare Carte Percorso) che vanno ad indicare quale tassello viene scoperto e cosa può contenere. In altre situazioni gli indizi non andranno disposti all'inizio in locazioni specifiche ma semplicemente divisi in mazzetti e anche questo rende più rapida la preparazione.
 
GIOCARE IN SOLITARIO E IN MODALITA' COOPERATIVA
Il quinto caso proposto da quest'espansione, "Una questione di fiducia", è studiato per essere giocato senza Custode, in modalità "Solitario" o cooperativa. In quest'ultimo caso le Carte Mania mettono comunque pepe alla vicenda, portando gli Investigatori impazziti a diventare una minaccia anche per gli alleati. Queste nuove modalità proiettano "Le Case della Follia" verso nuovi orizzonti di gioco che senza dubbio saranno esplorati a dovere in futuro.
 
MALEDIZIONI E FOSSE
Tra le introduzioni vi sono lo status di Maledetto e i segnalini Fossa.
La Maledizione condiziona per una volta l'investigatore colpito, obbligandolo a ripetere un test effettuato con successo.
Le Fosse sono segnalini ambientali e il loro effetto è spiegato dal retro del loro segnalino (spesso si tratta di danni da caduta).
Sia Fosse che Maledizioni entrano in gioco in diverse maniere, dalle Carte Mito a quelle Evento per esempio.
 
SPAZI SOMMERSI E BARCHE
Lo stagno e la palude rappresentano due esempi di livello d'acqua alta che può comportare pericoli per l'investigatore. 
La barca permette di attraversare corsi d'acqua ed è fondamentale in alcuni scenari.
 
TRAUMA E COMBATTIMENTO
L'espansione aggiunge 9 carte Trauma e 24 carte Combattimento da utilizzare in qualunque scenario di CASE DELLA FOLLIA, anche quelli del gioco Base, delle espansioni precedenti e di quelle che usciranno in futuro. Varietà di situazioni e imprevedibilità ne gioveranno, trattandosi di due tra i mazzi più utilizzati durante il gioco. 
 
UN ORIZZONTE TENEBROSO DI MINIATURE E CARTE
Il Richiamo della Foresta propone quattro nuovi investigatori (spicca l'archeologo di Arkham Horror chiaramente ispirato ad Indiana Jones, ma anche gli altri sono interessanti), 11 nuove miniature di mostri (tra cui gli enormi Cucciolo Oscuro e l'Orrore di Dunwich, protagonista assoluto del 4° scenario a lui dedicato persino nel titolo), tanti nuovi indizi, oggetti, serrature, incantesimi ecc.
 
Un discorso a parte lo meritano le Carte Mito: l'espansione contiene 4 categorie di queste carte tutte nuove (teschio, lama, capro, foresta) utilizzate dagli scenari dell'espansione e che porteranno una ventata d'aria fresca nelle sorprese e negli eventi occulti che il Custode manifesterà sugli investigatori con i suoi punti Minaccia.
 
Infine le Carte Azioni del Custode diventano tantissime (qui ce ne sono ben 34 in più!!!) e ogni caso potrà essere giocato con differenti set di queste carte, personalizzabili secondo delle indicazioni specifiche relative al mistero in questione.
 
Quanto detto sino ad ora rende i cinque scenari di quest'espansione i più innovativi, rigiocabili e sorprendenti tra quelli mai concepiti in passato per Case della Follia. Inoltre tutto questo materiale vale tanto oro quanto pesa per quei gruppi che intendono scrivere nuovi scenari personalizzati.
 
IL MIO PARERE
Il Richiamo della Foresta porta Le Case della Follia oltre i suoi confini: eccelsa qualità dei materiali, regole azzeccate, innovazioni audaci e struttura dei nuovi casi pensata per un'estrema rigocabilità lo rendono un acquisto irrinunciabile per chi ama questo gioco. Consiglio di darle un'occhiata anche a coloro che non lo hanno apprezzato: chissà che la libertà d'azione e i nuovi schemi concettuali proposti da questa espansione non facciano ricredere qualcuno di loro.

 

Horizon