Recensioni su Mansions of Madness Indice ↑

  • Mansions of Madness: copertina di un gioco da tavolo di mistero, esplorazione ed horror
    Mansions of Madness è un gioco in scatola coinvolgente, dall'ottima interazione tra elementi di gioco ed azioni, che farà storcere al naso a chi non mastica bene l'inglese in quanto cuore del gioco è la storia che verrà raccontata.
    Autore:
    nelson

Articoli che parlano di Mansions of Madness Indice ↑

  • [Approfondimenti] Le Case della Follia: Disamina Espansioni
    Approfondimenti
    Questo articolo è tratto da un post fatto da Horizon nel Forum. Come sempre la Redazioni TdG "premia" i post più esaustivi trasformandoli in articoli, in modo che non vadano persi e rimangano a disposizione di tutti nella sezione Indice...
    Autore:
    Horizon

Eventi riguardanti Mansions of Madness Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Mansions of Madness Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Mansions of Madness in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Mansions of Madness - I ed. inglese Offro gioco singolo €0.00 Consegna a mano Jacdeluc 10/06/2017
mansions of madness 1ed + forbidden alchemy Offro lotto di giochi indivisibile €65.00 No Consegna a mano, Spedizione €9.00 enriknaight 06/05/2017
Mansion of madness1st edition Offro gioco singolo €70.00 No Consegna a mano stef12344321 23/03/2017
Le Case della Follia 1ED + Espansione Alchimia Proibita + Richiamo della Foresta (NUOVO) Offro lotto di giochi indivisibile €110.00 No Consegna a mano, Spedizione €8.00 ensis 23/03/2017
Le case della follia 1^Edizione + Tutte le espansioni uscite in ITA. Possibilità di consegna a mano domenica 02/04 a PLAY. Offro gioco singolo €160.00 No Consegna a mano, Spedizione €0.00 redbairon 21/02/2017
Casel della follia 1ed. + tutte le espansioni in ITA. Possibilità di consegna a mano domenica 02/04 a PLAY. Offro lotto di giochi indivisibile €160.00 No Consegna a mano, Spedizione €0.00 redbairon 26/01/2017

Video riguardanti Mansions of Madness Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Mansions of Madness: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
15749
Voti su BGG:
10782
Posizione in classifica BGG:
222
Media voti su BGG:
7,39
Media bayesiana voti su BGG:
7,15

Voti e commenti per Mansions of Madness

8

Comprato al Play Modena, e provate 3 partite (sempre da 3 giocatori).

MATERIALI: 2
Partiamo dal presupposto che i materiali sono molto curati e solidi.
Le miniature, la struttura componibile ed i tokens presenti sono poi molto utili per chi gioca al gdr call of chtulhu.

REGOLAMENTO: 1
Il gioco, se abbiamo già suddivisi i materiali, non è poi così problematico durante il setup, anche se bisogna essere sicuri di come si sono piazzate le carte sulla mappa, un solo errore e la partita è compromessa. Ma il manuale ti segna dove mettere ogni indizio/oggetto, bisogna solo essere concentrati perché incide sulla sequenza della storia.
Il manuale ha poche e semplici regole, ma ho dovuto scaricare le Faq/Errata + varie ispezioni sul forum ufficiale per capire certi incerti meccanismi.
I tiri sul d10 sono troppo legati al caso, alcuni giocatori, anche neofiti, si sono lamentati.

LONGEVITA: 1
Le avventure preconfezionate sono solo 5 ma ciascuna con molte varianti che cambiano leggermente la trama e la posizione degli oggetti/obbiettivi. Certo che una volta giocate tutte, ogni giocatore sa già come potrebbe dipanarsi la trama e perde di quella 'suspance' che è il cuore del gioco.
Però ognuno può inventare una propria avventura senza problemi credo e sul forum ufficiale e non credo che inizieranno presto ad arrivare nuove avventure amatoriali, testate.

ORIGINALITA: 1
Personalmente, sembra un HeroQuest Chtulhu-niano, semplice e diretto per i giocatori che possono divertirsi senza troppe regole e complicazioni.

DIVERTIMENTO: 2+
Ho letto altre recensioni su questo gioco, e ho provato solo 3 partite, ma credo di essere d'accordo con una cosa. La semplicità delle regole, unita alla componente aleatoria molto alta, hanno come pregio un target molto più ampio di giocatori, ma come difetto un effetto casuale sull'andamento della partita.

Una partita può diventare intrigante e 'sul filo del rasoio', quanto noiosa e stancante. In questo caso devo dire che il Keeper deve veramente fare la parte del 'Master' e non del giocatore opposto.
Sarebbe troppo facile schiacciare i giocatori con orde di mostri... si devono invece alternare 'effetti ambientali paranormali', ad apparizioni di mostri... con cautela.

RACCONTO DI GIOCO
Durante una partia un giocatore, avendo un fucile a pompa, ha voluto fermare l'arrivo di uno zombie, ed è rimasto bloccato 4 turi (che sono tanto, in un gioco che ha un conto alla rovescia sui turni) a cercare di ucciderlo.
Per combattere un mostro peschi delle carte che raccontano la storia e fanno fare tiri su caratteristiche differenti in modo da equilibrare le statistiche dei giocatori.
In questo caso, una volta il giocatore ha dovuto effettuare un tiro destrezza su cui era incapace (2- su d10), il secondo invece la carta racconta "punti il fucile sul petto del maniaco e spari" (8- su d10), tira e ne esce un 10, con danno collaterale.
Diciamo che il giocatore ne è uscito un pò frustrato.

Per fortuna però la partita alla fine è riuscita a conivolgere, in quanto i giocatori si sono trovati a dover fermare un mostro imponente a meno di 2 turni e hanno cercato in tutti i modi di rallentarlo anche sacrificandosi, alla fine vincendo proprio sul limite con un headshot fatto dal giocatore precedentemente sfortunato...
Insomma la partita è stata veramente frenetica e coinvolgente! (ma con che rischi che diventasse sgradita a giocatori...)

VOTO FINALE: 8
Secondo me è senza tante pretese un buon gioco preconfezionato per rendere appetibile un gdr/ambientazione che per i neofiti può risultare difficile. Ma anche per i gdr-isti amanti di Lovecraft, non è da disdegnare perchè la trama è sempre presente, dalla casa in se, ai mostri, alle carte con del testo che le accompagna, agli scontri, agli indizi stessi che sono testuali...
insomma non è una semplice scacchiera... c'è una storia sotto.

8

Difficile recensione, questa.
Il gioco c'è tutto, l'atmosfera è palpabile a mio parere ben più che in Arkham Horror, il quale ha sempre avuto il difetto di non essere sufficientemente... Lovecraft. Mai nelle mie numerose partite del cugino ho provato quel senso di "dread", di mancanza di scampo, che invece trasuda da ogni poro in Mansions of Madness.
E' un gioco perfetto? Assolutamente no. 5 scenari sono sicuramente pochi, e nonostante siano rigiocabili, il grosso dell'effetto sorpresa viene perso... ed in un gioco come questo, spesso è tutto.
Il sistema di gioco scorre liscio, i tiri di dado sono relativamente pochi rispetto ad Arkham Horror (dove spesso e volentieri ne volano a secchiate...), ed è DIFFICILE vincere per gli investigatori.
Avendo giocato sia come Keeper che come investigatore, posso dire che l'esperienza è soddisfacente da entrambi i punti di vista... Quindi perchè solo 8 e non un 10? Perchè l'atmosfera è tutto, ma in un board game bisogna valutare l'insieme di meccaniche e longevità, che in questo caso hanno il fiato corto.
Quando avrà X espansioni a suo carico, forse Mansions of Madness diventerà perfetto.
Per ora, è sicuramente un'esperienza ruolistica di pregio confinata in un gioco da tavolo limitato.

6

setup troppo lungo, regolamento inutilmente contorto e costo spropositato per un gioco in cui alla fine si è sempre in balia degli eventi. Le miniature saranno anche belle ma sembrano più una mossa commerciale per alzare il prezzo. Alcune sono troppo grandi e non c'è abbastanza spazio sulla plancia per posizionarle. Probabilmente il gioco era stato progettato con tessere mostro da impilare come per Arkham Horror e successivamente hanno pensato di produrre le miniature. Il combattimento con pesca delle carte è bruttino, sarebbe stato più divertente lanciare dei dadi oltre che più immediato e adatto a un gioco del genere.

7

Modifico il mio commento dopo la seconda partita e abbasso il voto da 8 a 7, abbiamo giocato in 4 ero investigatore e abbiamo vinto ma solo per un gran colpo di fortuna, tutta la partita si è risolta con un test di luck al 5!!

Il pregio principale di questo gioco è che crea una sensazione molto lovecraftiana di angoscia e impotenza difronte alle forze oscure, oltre ai materiali che mi sembrano decisamente buoni!!

I difetti che riscontro sono legati alla sensazione che il gioco sia troppo a favore del keeper non da un punto di vista strategico, il fatto che sappia lo scopo della missione prima degli investigatori sta nella logica del gioco ed è accettabile! ma per il fatto che gli investigatori sono costretti a fare una quantità esagerata di tiri di dado praticamente per qualunque azione con statistiche che sono mediamente basse! Per esempio perchè mai gli investigatori per fare qualunque azione in presenza di mostri devono disingaggiare mentre i mostri no? C'è stata questa simpatica scena in cui 3 cultisti sono passati sulla locazione occupata da Sorella Mary che mulinava una enorme ascia senza dover testare alcun che mentre la povera suora ha dovuto fare be 3 test di willpower.......

Kunta

8

Pro:
Ottima ambientazione e atmosfera
Ottima componentistica
Regolamento semplice
Alta interazione tra giocatori
Fattore fortuna bilanciato

Contro:
Setup lunghissimo
Espansioni praticamente obbligatorie (quando usciranno) per allungare la vita del gioco

In sostanza un ottimo prodotto, raccomandato agli amanti Lovecraft/Arkham Horror.

Gioco quindi sono

9

Nessun commento

Tuco Benedicto Pacifico Juan Maria Ramirez

9

Inutile che i nasconda dietro a un dito: adoro questo gioco. I materiali - il primo e superficiale impatto si basa su quelli - sono di una qualità notevolissima (le miniature degli ctoniani andrebbero adottate e portate a spasso...), le storie sono avvincenti e la giocabilità è molto buona. Si avvicina in maniera forse pericolosa a una piccola avventura di gioco di ruolo, ma può essere anche un pregio!

Longevità: unico difetto del prodotto, cinque storie (per quanto ciascuna abbia tre varianti) sono poche per potersi soddisfare pienamente tra incubi, indagini e follia dilagante. Ma siamo sicuri che la FF ci delizierà con una raffica di espansioni... 1 punto.

Regolamento: completo e semplice, tra le cose più foolproof che mi siano mai capitate per le mani. Il gioco è fluido e scorrevole, il che consente alla storia di proseguire in maniera incalzante. 2 punti.

Divertimento: uno spasso... le storie sono anche carine a livello di trama, gli investigatori hanno una loro "personalità" e il custode ha un vero arsenale di cattiverie da scatenare sui poveri umani! I buoni possono (devono) interagire molto fra loro e tutte le tipologie di personaggio sono valorizzate nelle varie fasi dell'indagine. 2 punti

Materiali: non credo ci sia bisogno di commenti. 2 punti e anche di più.

Originalità: il richiamo ad Arkham Horror è molto forte, così come la struttura del gioco può ricordare Betrayal o un qualche dungeoncrawl (Heroquest, Descent,...). Ma l'idea dell'indagine che svela poco a poco pezzi sempre più deliranti della trama, mentre i buoni scoprono di essere in balia di qualche folle piano da incubo, questo è abbastanza innovativo. 1 punto.

1 punto bonus perché la miscela tra tutti questi elementi, già di per sé estremamente validi, risulta molto più forte della semplice somma delle parti.

I was touched by His Noodly Appendage!

- PASTAFARIAN AND PROUD -

8

Giocate un paio di partite. L'ambientazione è molto bella e le storie molto coinvolgenti, essendo io un fan di Arkham horror non posso che non consigliarlo ai suoi amanti. Veniamo ora al gioco vero e proprio: le regole sono semplici e la partita scorre via liscia tra colpi di scena e combatimenti. Unica perplessità sono le carte evento, le quali sono un timer per tutti i giocatori e all'entrata in gioco dell'ultima carta la partita finisce (sempre male per gli investigatori , ogni tanto bene per il keeper e spesso fa perdere tutti). Questi eventi finali lasciano un pò l'amaro in bocca nel senso che la partita è al culmine e finisce quasi improvvisamente. Intendiamoci future espansioni (che reputo necessarie al fine di variare le trappole, i mostri e soprattutto le storie che anche se con versioni alternative non sono sufficienti) potranno ovviare ampiamente a questo problema e quindi il voto a questo gioco non potrà che aumentare

8

Il gioco mi è piaciuto.

C'è praticamente tutto:
La qualità di tabellone, componentistica, figure, è elevata.
Il regolamento è piuttosto snello e facile da capire.
C'è un buon bilanciamento di gioco.
C'è moltissima tensione, che aumenta via via che il gioco va avanti.
I personaggi sono ben caratterizzati e non potenti (il che aumenta la strizza!).
Il gioco è vario (puzzle, dadi, sventure...).

Ci sono solo due nei, uno piccolo, ovvero il fatto bisogna essere almeno in 4 o 5 per apprezzarlo al meglio e creare la giusta atmosfera, e uno un po' più grande, che sono i soli due tabelloni e 5 scenari... siccome ogni partita è praticamente come una (bellissima) storia, la probabilità è che una volta terminati tutti quanti la scatola venga riposta nell'armadio.
Mi è piaciuto di più di Arkham Horror e sopratutto di Betrayal, forse è il migliore del genere.
Merita, ma occhio alla longevità.

8

Nessun commento

8

Gioco S-P-L-E-N-D-I-D-O!

E' stato amore a prima vista, non c'è che dire!
Belli i materiali, la storia, il modo di giocare.... e anche fare il cattivo!
Mai come in questo gioco, il cattivo ha tanto da fare e da tenere sott'occhio. Non solo le carte che possiede, i token che guadagna, ma deve anche intralciare gli investigatori guardando attentamente la loro salute fisica e mentale, oltre a portare a termine il suo piano.

Non do il massimo dei voti, per alcuni aspetti del gioco in se. Benché come detto, lo reputo bellissimo, ci sono fattori aimhé, che non sono ben bilanciati: se gli investigatori sono pochi, sarà per loro difficilissimo arrivare alla vittoria. Se con pochi investigatori, anche il Keeper avrà poche scelte da fare, è anche vero che il 'tempo' è implacabile, i token che si posizionano sulle carte 'tempo' sono gli stessi se gli investigatori sono 1 o 4, il che mi pare un difetto non da poco, rendendo estenuante la vita, e praticamente impossibile, degli investigatori.

Un altro aspetto, direi negativo, è il set-up lunghissimo, molto impegnativo...

Tolte questi due aspetti, devo dire che il gioco è ricco d'atmosfera e suspense, e che mi ha data soddisfazione perdere da investigatore, ma riuscendo comunque a sopravvivere... con un gambe rotte e mezzi folli... ma è una sudata già sopravvivere nei manieri della follia....

//imagizer.imageshack.us/v2/300x106q90/922/O4eaM8.jpg)

9

Anche se sembra un collage di tanti altri giochi da tavolo, le varie regole sono intrecciate abbastanza bene tra loro. Il risultato è un gioco molto divertente.

10

Qualcuno ha provato la versione italiana, mi interesserebbe sapere se è piena di refusi come l'adattamento italiano di descent

4

Ho giocato solo due partite e da subito è chiaro che bisogna fare sempre le stesse cose, i giocatori sono tranquillamente sostituibili da bot, probabilmente divertente per il Master costo elevato, componente aleatoria altissima e nessuna nemmeno parvenza di scelte, forse anche squilibrato in favore del master ma non ho giocato abbastanza per appurarlo

5

Una sola partita...ma già il dejà-vù era forte.
Sì, ci sono i cultisti. Sì, un sacco di materiali. Sì, un sacco di statistiche e incantesimi e oggetti. Sì, tanti scenari.

Ma:

- set up avvilente in proporzione all'esperienza di gioco
- miniature spesso sovradimensionate e in verità non particolarmente definite (c'è crisi e si sente nonostante il costo mostruoso: altra cosa l'italica Guerra dell'Anello tanto per dirne uno)
- mappa non immediata come lettura
- i giocatori sono sballottati in un lancio della monetina continuo: tante statistiche ma poche possibilità di impostare una strategia (uno specialista nei combattimenti fisici, uno spellcaster o un indovina enigmi...si và a caso nel caso stesso: cosa servono tutte le statistiche? Solo a fare check random qua e là)
- scenari monodimensionali: leggete l'intro e seguite sempre e solo il suggerimento altrimenti la missione è bloccata. Nessuna possibilità di piano "b". Mah
- il keeper si deve gestire (e divertire) mentre i giocatori vanno avanti ad algoritmo zero. Questo non per una oretta bensì per almeno 2 ore.
- c'era già l'equivalente della Avalon Hill (Tradimento nella casa nella collina): questo è un mero concorrente di genere spruzzato di Lovecraft
- Arkham Horror è un cooperativo puro (oddio, può capitare raramente un traditore con una esapansione) ma almeno ci sono scelte da fare, coordinarsi e gestirsi con criterio. Qua vai e checchi a destra e a manca: come va va.

Se MoM fosse il primo gioco di questo tipo, beh massimo rispetto. Invece no. Decisamente rivolto ad occasionali, alla quale può piacere, o almeno da prendere a birra e patatine. Direi di più: con MoM capirete senza dubbio se il vostro gruppo di gioco è affiatato e si diverte per il gusto di stare assieme più che per il gioco sul tavolo.

Altra nota sul prezzo: 60-70 euro. 60-70 euro? Anche no: c'è di meglio come materiali e come divertimento (A touch of Evil? Lo stesso Arkham Horror? Il Tradimento nella casa sulla collina? Last night on Earth? Sicuramente li metterei tutti prima di MoM come qualità/prezzo).

Perché regolamento 2 allora? Perché per il target "birra & patatine" è ok: vagonate di dadi e strategia sottoterra. Eppoi una sufficienza ci sta perché è Lovercraft...altrimenti vai di 5...

Provatelo prima di comprarlo, secondo me non merita... oppure quello che cercate è proprio "birra e patatine".

Voto 5: Molto Rumore per nulla, troppo lungo, troppo fumo negli occhi.

Longevità: 1
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Materiali: 1
Originalità: 1

7

Nessun commento

9

Mamma mia che gioco e nn ha bisogno di spiegazioni

Il difetto più' grande secondo me è che se per disgrazia il keeper sbaglia qualcosa nel setup iniziare c'è il rischio di rovinare un po' tutto lo scenario. Ci vuole molta attenzione

10

semplicemente il massimo,sotto tutti gli aspetti.ovvio che se si odiano i dadi o la casualita',questo gioco non fa' per voi.atmosfera da brivido...gli investigatori sono costantemente in ansia non sapendo come nè quando il custode puo'vincere la partita.se giocato con il gruppo giusto si ha la sensazione di calarsi letteralmente in un film horror tratto da un racconto di LOVECRAFT.grafica e materiali da urlo.unica pecca,il setup,ma una volta disposto il tutto, è una gioia per gli occhi.per gli amanti del genere è assolutamente da avere.per tutti gli altri,consiglio invece di dargli almeno un'occhiata...rischiereste di ignorare davvero un gran bel gioco!

2

Una grossissima delusione. Divertente per il keeper, una noia mortale per gli investigatori. Come già dmc977, totalmente in balia del caso: segui il primo indizio, vieni sballottato di qua e di la dal keeper in base alla sua pescata, nessuna possibilità di piano B, movimenti lenti negli scenari sviluppati in lungo e in largo, impossibile fare una scelta con cognizione di causa del personaggio iniziale in base allo skillset: ogni check è random, su di uno skill random... se debbo giocare un 1 contro tutti , scelgo ancora Dracula, che sebbene possa durare molto di più, ti impegna come investigatore a usare il cervello, e non come qui ad andare in balia del caso... Bocciato

8

Ci troviamo di fronte ad un gioco dalle immense potenzialità, sia per le possibili espansioni che per il fatto che ognuno potrebbe creare qualsiasi tipo di avventura, anche modificando alcune regole. I materiali sono ottimi ed è abbastanza innovativa la scelta della basetta su cui sono montati i mostri. Il regolamento è chiaro e la metodica scorre fluida e veloce. Il gioco potrebbe essere considerato un mixer di Descent, di Betrayal at the house on the hill, ambientato nell'atmosfera di di Arkham horror.. Ho giocato come custode varie partite e secondo me il ruolo del master deve sicuramente mirare alla vittoria, ma anche al divertimento della serata: accanirsi contro gli investigatori potrebbe condurre ad una session poco gradevole. Se il custode gioca con intelligenza e segue i progressi del gruppo, valutandone la tattica e l'acume, può di volta in volta prendere decisioni per rendere la partita viva e senza stalli. Il dado è vero gioca un ruolo importante, ma sono pochi i giochi dove questo non accade( Diplomacy e pochi altri). E' stato citato Dracula come alternativa, premetto che a me Dracula piace moltissimo, ma anche in esso il pescaggio delle carte in un momento o nell'altro della partita gioca un ruolo determinante!
Forse alcune regole possono essere affinate ed il custode avrebbe più difficoltà nell'osteggiare il gruppo. Ho già creato un paio di avventure e per esempio in una ho aumentato il costo in minaccia di alcune carte azione: questo potrebbe essere un modo per equilibrare le sorti del game. Comunque, secondo me, gli obiettivi che rendono molto difficile per gli investigatori vincere, sono quelli a tempo, dove l'ultimo evento sanziona la fine della partita entro un tot di turni: questo in effetti rende il tutto troppo schematico e predeterminato. Un consiglio finale: utilizzate delle bustine portacarte colorate con un pennarello nero sul dorso e mettetevi dentro ogni gruppo di carte di ogni stanza: in questa maniera gli investigatori non potranno vedere se al di là della porta si trova uba serratura, un ostacolo o solo degli oggetti. In fondo nessuno sa se cercando di aprire una porta quella sarà chiusa a chiave, avrà nell'interno della stanza un enigma oppure sarà semplicemente aperta!
Concludendo ritengo il gioco valido, longevo ed accattivante, sicuramente molto originale per chi ama il genere della ricerca misto alla tensione ed al combattimento.

7

Nessun commento

10

semplicemente meraviglioso! regala emozioni dal primo all'ultimo minuto di gioco.geniale l'idea delle basette dei mostri per tenere sempre sotto controllo tutte le info e gli status senza dover ricorrere di continuo al regolamento o a schede riepilogative.una delle piu' belle "creature"della FFG.

7

Nessun commento

Engineering: where the noble semi-skilled laborers execute the vision of those who think and dream. Hello, Ooompa-Loompas of science

8

Il voto è una media fra il 7 che merita giocando da investigatore e il 9 che merita giocandolo da custode.

Il gioco ha delle meccaniche semplicissime da spiegare ed è in grado di immergere il giocatore in un impianto simulativo molto forte.
Propone infatti come elementi di gioco incendi, buio, terrore e pazzie, possibilità di nascondersi e di bloccare gli accessi con armadi, piccoli puzzle runici per aspiranti Indiana Jones e un sacco di oggetti che fanno esattamente quello che farebbero nella realtà: l'estintore spegne il fuoco, la torcia lo accende e illumina, la lanterna illumina ma potreste riciclarla come molotov, puoi suonare la chitarra o spaccarla in testa a qualcuno, usare il piede di porco come arma o per aprire tombini...
Tutto questa simulazione non pesa però sulle regole. Le cose vengono introdotte poco alla volta negli scenari e il custode può limitarsi a spiegarle nel momento in cui servono.
Puoi farci giocare anche un bimbo piccolo con un custode adeguato. Il concetto base infatti è sempre fai 2 passi e spara o cerca, con digressione sulle azioni degli oggetti. Per il fatto che tale bambino perda non è un problema, visto che anche gli adulti lo faranno. I meccanismi degli scenari infatti fanno sì che difficilmente gli investigatori vincano la prima volta che lo affrontano. Quello che devono fare infatti è seguire un percorso che collega i 5/6 indizi, in preciso ordine decrescente, senza conoscere in anticipo dove saranno. Il fatto di essere in 4 non renderà il compito più semplice perchè ogni indizio fornirà l'unico oggetto in grado di sbloccare il successivo. Praticamente il gioco sarà sempre in mano ad un a persona. Gli altri potrebbero sentirsi inutili. Questo e un bilanciamento della difficoltà degli scenari fatta molto a naso sono ciò che tiene questo gioco fuori dall'eccellenza che meriterebbe.
D'altro canto il gioco in realtà... è un multigioco. Ogni scenario infatti ha regole diverse per il custode, creando partite molto differenti. Inoltre il custode ha ben chiaro il suo obiettivo dall'inizio e può giocare con coscienza la sua partita, invece di vagare al buio fino a trovare l'indizio uno come gli investigatori devono fare. Giocare da custode dà veramente grosse soddisfazioni (anche se non è facile vincere neanche per lui).
Insomma: idee veramente OTTIME ma bilanciamento della difficoltà che castra la possibilità di "lasciarsi andare alla storia" se si vuole vincere come investigatori. Lo consiglio comunque a tutti.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

9

Grande gioco d'atmosfera e di suspance!

8

A me è piaciuto un totale e non vedo l'ora di rigiocarlo.

E' una versione più dettagliata e macchiavellica di Betrayal at house on the hill con ambientazione di Arkham Horror .

Superbo e accattivante!

L'essenziale è invisibile agli occhi.

7,5

L'ambientazione è resa in modo sublime, così come trame del gioco sono fatte veramente in modo appropriato. Ottimi i materiali e la durata per un' esperienza di gioco assolutamente da provare. La fortuna si fa un po' sentire, ma visto il tipo di gioco non da' assolutamente fastidio. Imperdibile per gli amanti del genere. Uniche pecche il tempo di preparazione (poco meno di un'ora!) e visto il costo elevato avrebbero potuto fornire qualche storia in più con cui giocare.

Chi non vede fondo non vede mondo!

9

Nessun commento

lunghi giorni e piacevoli notti...

9

Presa la versione in italiano, aiuta moltissimo. Molto gradevole soprattutto se il custode interpreta le situazioni come un gioco di ruolo (anche se non è obbligatorio). Confermo durata non eccessiva, unico limite le cinque avventure che possono mutare comunque in alcune varianti per ognuna, ma con espansioni diventa ancora più bello.

"...all I ask is a tall ship, and a star to steer her by."

10

Preso ieri Già provato, il manuale è chiarissimo e alla fine le meccaniche sono semplici ma efficaci.
Avrei preferito qualche carta combattimento in più perchè dopo un po gli attacchi diventano montoni...
Per me il giocone dell'anno!!!Voto 10

8

Nessun commento

8

tipo cluedo ma piu complesso...bello

6

Nessun commento

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Vittek&numitems=10&header=1&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

6

parere personalissimo: non mi è piaciuto

8

Nessun commento

8

MoM e' un misto fra un gioco di ruolo leggero e un gioco da tavolo. Nonostante le "avventure" siano poche, la longevita' e' garantita da diversi parametri che variano la storia (anche in modo significativo). Molte opzioni per i personaggi che si aggirano per la casa inseguendo gli indizi.
Un sacco di bei materiali, molto azzeccato il sistema dei puzzle. Belle le miniature, riciclabili anche per Arkham Horror.

Longevita': 1 (in teoria ci si puo' scrivere da soli l' avventura....ma considerando il materiale ufficiale direi 1)
Regolamento: 2 (molto d'atmosfera. Tante opzioni ma alla fine le regole importanti sono 2 o 3)
Divertimento: 2 (finalmente si puo' giocare nell' ambientazione di Cthulhu cercando di dare addosso ai giocatori a piu' non posso :) )
Materiali: 2
Originalita': 1

Ciaociao
--Krell

9

MoM ha regole semplici che capiscono tutti (grazie anche alla versione italiana), scorre in tempi decenti (anche in 5 si riesce a stare sulle 3 ore) nonostante ciò si è subito trasportarti nel mondo anni 20’ di Lovecraft finendo protagonista, da una parte o dall’altra, di una storia tra investigatori e forze occulte!
Il custode non ha solo mostri (anzi a volte ne ha decisamente pochi) ma fobie ed eventi da giocare per cercare di fermarti in tutti i modi: morire o peggio impazzire dalla paura e finire parzialmente in balia del Custode è l’“incubo” peggiore per gli investigatori!
Gli scenari sono pochi ma sono rigiocabili quanto si vuole visto che il giocatore non sa ogni volta che obiettivo/indizi ha scelto il custode, inoltre non è difficile creare una propria storia, oltre alle varie già disponibili come espansioni ufficiali o amatoriali scaricabili qui o su BGG
Indubbiamente MoM è perfettibile (indizi meno lineari, più scenari, parte descrittiva più estesa, scalabilità accettabile ma migliorabile...) tuttavia se lo scopo di un gioco è divertirsi, MoM è uno dei giochi tematici più divertenti che io abbia mai giocato!
p.s. Mi raccomando giocatelo con l’atmosfera giusta di luci e musica, magari giocandolo quasi come un GDR, non è un gioco da fare nella confusione del pub o perde il 90% del divertimento!

8

Un 8.5 che potrebbe salire a 9 dopo aver giocato tutti gli scenari (per ora ho fatto i primi 3).
A me il gioco e' piaciuto, adoro l'atmosfera e il fatto che gli investigatori debbano cercare senza sapere esattamente come vincere. Giocare il keeper e' molto divertente, giocare gli investigatori un po' meno.
Peccato per il numero limitato di scenari presenti (che immagino verranno compensati dalle espansioni).
Cosa non mi e' piaciuto: gli enigmi (una perdita di tempo per tutti), alcuni aspetti del combattimento e i tanti lanci di dado.

10

a noi paice tantissimo!

5

Nessun commento

8

Nessun commento

7

Sensazioni di visto e rivisto, ma con qualche ideuccia in più.
Un giocattolone.

6

Una delusione. L'ho atteso per tanto tempo e sinceramente dopo le tre partite fatte, mi viene voglia di rivenderlo(mai accaduto nella mia vita). Probabilmente sono incapace io, ma in nessuna delle tre partite son riuscito a mettere in crisi i giocatori. Durante una partita mi sono schiattati quattro cultisti per spostare un armadio. Ok è un gioco dell'orrore peccato che l'orrore lo provi il custode, mentre i giocatori schiattano, si ma dalle risate. Bho Perplesso

8

Nessun commento

//www.mamart.net/mamart_logo_S.png)//www.mamart.net/zombicide_index/img/mamart_zombicide_logo_s.png)

9

Nessun commento

5

Provato dopo che un amico me l'ha prestato; è praticamente un gioco di ruolo con un supporto fisico, senza infamia ne lode. A parità di tema e di genere (gioco di ruolo, come già detto) preferisco il segno degli antichi e sine requie, entrambi titoli validi.
Comunque, il voto negativo va tutto allo sbando spiazzante raggiunto col rapporto qualità-prezzo: una volta con 80 euro ti prendevi Starcrat e Twilight Imperium...

Quando ho un mano un American Game, non mi faccio scrupoli a modificarlo a mani basse per soddisfare le mie esigenze di gioco: sbilanciamenti immondi e situazioni assurde nel gioco fanno parte del divertimento

8

Gioco che si ferma a 8... grande delusione perchè il gioco in sè promette davvero bene. Bellissima la grafica, i materiali di altissima qualità e le case davvero ben riuscite. Il problema principale del gioco è che è molto lungo da preparare (anche 30 min) e una partita dura dalle 3 ore in su. Le meccaniche sono belle e piacevoli da giocare ma ci sono una marea di cose da ricordare ad ogni passaggio e il gioco è molto difficile da spiegare ai novizi. Resta uno dei miei giochi preferiti ma per questi motivi di tempistiche/difficoltà, verrà spesso messo da parte a favore del più veloce, e comunque molto bello, Betrayal at House on the Hill.
Per chi non avesse mai giocato a MoM consiglio comunque almeno una partita per scoprire cosa si cela nella casa. :D

9

Un board game che vi stupirà. Spettacolare, pieno di atmosfera, materiale ineccepibile, e durata accetabile. Si avvicina molto al gioco di ruolo cartaceo de Il Richiamo di Cthulhu ed è forse questo il segreto che lo rende speciale. Peccato che dopo un tot di partite perda la magia iniziale. E peccato soprattutto per le espansioni che la FFG ha deciso di fare SOLO Print On Demand. Consigliatissimo.

4

Un gioco brutto travestito da gioco bello.
Ho voluto fortemente dargli più possibilità facendo più partite nonostante la delusione di ogni partita. E' totalmente affidato al caso, non solo nel tiro del dado da 10 che viene usato più come una monetina per un testa o croce, ma anche nell'ordine con cui si esplorano i luoghi. L'ambientazione potrebbe anche essere buona ma si passa il 90% della partita a brancolare a caso tra gli ambienti (oltre che venire sballottati qua e là dal keeper) (e sempre se il tiro per aprire una porta va bene) non avendo idea di cosa si deve fare. Poi quando si arriva finalmente a scoprire l'obiettivo, in genere poco sensato (così come gli indizi), si può semplicemente far due conti e piantare li la partita perchè si sa già se vince il keeper o gli investigatori.
Probabilmente divertente per il keeper ... a meno che non gli stia a cuore anche il divertimento di chi impersona i poveri investigatori.
Volevo dare un voto in più per la componentistica, ma lo annullo per il prezzo spropositato.

VENDO:-Masmorra(kickst)-RailroadRevolution-Thunderstone+esp-CastlesOfMadKingLudwig-Raja-Drako-MiTierra(kickst)-TheseusTDO+Esp-Navegador-Uppsala-Flick'emUp-Kanban-Martinique-La Isla-LeHavreAncoraInPorto-Runewars-SignoreDegliAnelliLaSfida ecc.
8

Nessun commento

L'amore per il cibo è il modo più sociale e meno astratto di essere ambientalisti

7

Provato molte volte e sinceramente anche se è ben fatto se il custode gioca per vincere, i PG non hanno nessuna possibilità...

8

Nessun commento

7

Difficile giudicare questo gioco.....se riuscite a calarvi nell'atmosfera, nella storia, e magari siete voi il keeper, potreste trovarlo un capolavoro. Le meccaniche hanno alti e bassi, e le cose vanno peggio se giocate come investigatori, ma se cercate un titolo di strategia, avete proprio sbagliato titolo. Secondo me preso nel verso giusto, e nel suo campo, è uno dei titoli migliori in circolazione.

6

Uno dei migliori giochi da tavolo di tutti i tempi. L'ambientazione si sente tutta. La qualità dei componenti e la grafica sono da paura. I turni di gioco scorrono rapidi e senza tempi morti (salvo per i puzzle, che sono però uno degli elementi più sfiziosi del gioco). Buon bilanciamento fra le parti antagoniste: alla fine della prima partita in 5 giocatori, gli investigatori hanno vinto, ma per un pelo. Insomma, gioco davvero coinvolgente, un piccolo capolavoro consigliato a tutti. Non vedo l'ora di provare anche le espansioni.

Aggiornamento: nel giro di poche partite l'entusiasmo iniziale è stato sostituito da una crescente delusione. Giocare a questo gioco diventa sempre più irritante. Per quanto la qualità dei materiali resti sempre un piacere per l'occhio, tutto il resto è diventato noia e frustrazione. Da 9 passo a 6.

8

Nessun commento

8

Provato finalmente dopo tanta insistenza degli amici con i quali sostenevo di averlo già giocato, confondendomi clamorosamente e inopportunamente con Betrayal at the House on the Hill... Alla fine sono felice che abbiano insistito, perché il gioco mi è piaciuto e non poco, al punto che non comprendo le critiche di chi lo ha commentato negativamente lamentando il difetto di innumerevoli tiri di dado ed il girovagare a caso per la mappa in balia delle bizze del Keeper.

L'ambientazione è a mio parere ben ricreata dando la giusta sensazione di mistero, incertezza e precarietà che giustamente deve far parte in un gioco di ambientazione Lovecraftiana, inoltre gli indizi sono ben studiati in modo da consentire agli investigatori di muoversi in modo ragionato e non alla cieca, a meno che proprio non si riesca a comprenderli. I mostri ci sono e fanno male, indubbiamente costituiscono un ostacolo fastidioso e non sono semplici bersagli cui tirare per far punti in stile shoot'em up, mentre il keeper ha numerose opzioni per creare fastidi da non poco agli investigatori, ma non sono poi così svaccate considerato che deve pagare le sue carte e questo lo costringe a fare scelte talvolta difficili.

In sostanza non credo sia particolarmente sbilanciato a favore del Keeper, anche se naturalmente il fatto stesso di conoscere l'obiettivo sin dall'inizio è un discreto vantaggio, d'altra parte il keeper è uno e anche se ha molte opzioni da usare ha pur sempre una testa sola, mentre gli investigatori collaborando possono riuscire a intuire come vanno le cose organizzandosi e giocando di conseguenza in modo da neutralizzare, o quantomeno suddividere o deviare, i tentativi dei cattivi ai loro danni. Ovviamente, poi, essendo un gioco basato sugli scenari, di volta in volta le cose possono cambiare e proprio la varietà e la qualità degli scenari disponibili, assieme alle diverse combinazioni degli stessi investigatori, possono garantire longevità e durata nel tempo di questo titolo.

In estrema sintesi non posso dare del tutto ragione a chi mi diceva che questo gioco mi sarebbe piaciuto più di Arkham Horror, principalmente perché sono due titoli profondamente diversi, che condividono solo l'ambientazione per svolgersi poi in modi del tutto differenti. Per quanto mi riguarda, rigioco volentieri sia l'uno che l'altro, anche se in questo momento, conoscendolo meno, rigiocherei più volentieri Mansions of Madness... che fra l'altro dura anche meno.

THE GOBLIN JR v.2
Another (Real) Goblin Prince
If you don't like me, ask to my big brother...

9

un mix di Arkham Horror e Descent. uno dei migliori giochi in circolazione, difficile per tutti, e non è solamente Custode vs Investigatori, anche il Custode potrebbe non vincere ed essere sopraffatto dal gioco! l'immedesimazione è perfetta, il sistema di gioco è innovativo. qualcuno potrebbe detestare quel maledetto d10....

6

Voto da prima partita sulla versione italiana ("Le case della follia"). Mi riservo di modificare il voto appena avrò fatto un numero abbondante di partite.

Longevità : 1
E' vero che ognuna delle 5 storie ha 3 possibili finali, è vero che ci sono, al momento in cui sto scrivendo, 3 espansioni + un paio di scenari fatti in casa, però ho "paura" (è il caso proprio di dirlo) che alla lunga sia sempre la stessa cosa, quindi con un orizzonte abbastanza vicino. Speriamo in qualche espansione con diversi enigmi e qualche brividino in più.

Regolamento : 2
Massì. Chiaro e completo, anche con l'aiuto della FAQ già presenti in internette. Carina l'idea del manuale base double-face con il lato dedicato agli investigatori ed il manuale del custode a parte. Va letto bene un paio di volte (anche tre se siete gnucchi come il sottoscritto) ma alla fine della prima partita tutto sarà estremamente più chiaro ed i dubbi rimasti saranno davvero minimi.

Divertimento : 1.5
Capiamoci, dipende dal gruppo di gioco. Ho la fortuna di poter giocare con gente caciarosa, che si diverte oltre le già buone possibilità che offre il gioco. Se il custode è all'altezza qualche brivido lungo la schiena lo fa anche correre. Non do voto pieno perché ho intenzione di provarlo con un gruppo diverse e giocandolo dalla parte dell'investigatore. Se poi riuscissi a creare anche un sottofondo musicale adatto sarebbe perfetto.

Materiale : 1
Solo 1? Ebbene sì.
- Miniature. Sono grigie e se non le si pittura il gioco perde molto. Alcune basette sono ENORMI rispetto l'area di gioco e visto che non è inusuale avere almeno un paio di mostri e un paio di investigatori nello stesso luogo lo spazio inizia a scarseggiare.
- Tabellone. Bella l'idea del componibile, da molte varianti oltre che essere colorato e dettagliato, questo alzerebbe il voto ma non più di 1.5
- Carte. Tante. Personalmente non adoro le carte piccole e non mi va giù che le immagini dei puzzle siano proprio sulle carte piccole. Si poteva far di meglio. Piacevole la parte narrativa riportata su ogni carta.
- Token. Tanti, TROPPI. Ovviamente servono ed è bello vederli ammucchiati sul tavolo... se però il tavolo è bello ampio.

Insomma il materiale è tanto e nel complesso potrebbe andare molto più dello 1 ma... no, quelle due o tre cose "storte" mi hanno un po' deluso, visto anche il prezzo.

Originalità : 0.5
Diciamocelo. Hanno unito un po' di meccaniche prese qui e li e le hanno mescolate con l'ambientazione che per i fan non delude mai. Sì, bello, ma forse si poteva fare uno sforzo in più.

6, 6, 6... dho! E io che puntavo alla Regina! E non ho neppure il mercato!

7

L'idea non é male, ambientazione ben costruita, una realizzazione in termini di regole e meccaniche, però, leggermente deludente.

"L'Inverno sta arrivando" - Motto di Casa Stark
"I Signori dei Draghi stanno arrivando" - Motto di Casa Sciamante

8

Materiali e grafica bellissimi. Storie appassionanti! Unica pecca, ogni tanto si può essere influenzati dal tiro di dado!

10

Cosa dire lo ami o lo odi, non è per tutti. Io lo trovo stupendo, materiali eccezionali, belle le avventure arricchite anche dalle espansioni. Per chi è creativo può anche farsele da sè il che lo rende anche infinito. La preparazione è un po' lunga ma nettamente accorciabile se i segnalini e le carte vengono ben tenute separate (io uso delle bustine di plastica). E' fondamentale la collaborazione tra investigatori e la figura del custode deve essere elastica. Con molti investigatori puoi giocartela alla pari ma quando ne sono presenti solo 1-2 o 3 è bene che il custode cerchi di rendere il gioco piacevole, altrimenti divora gli investigatori con niente.

7

Nessun commento

7

Per certi versi é difficile dargli più di un 7, la tediosa preparazione iniziale , lo svolgimento un po' "incasellato" delle avventure, il ruolo a volte fin troppo subalterno degli investigatori.boh?
Premesso che amo l'ambientazione alla follia e che l'alea per me da quel pizzico di suspense che ci si aspetta da un gioco del genere, il combattimento zoppica un po' e con l'aggiunta di uno schermo per il custode sarebbe stato per molti versi più interessante.
Nel complesso c'é da dire che l'atmosfera la fa da padrona ed é resa veramente al meglio e che il gioco scorre davvero bene.
Componentistica molto buona, come al solito scatolette per token e varie aiutano sia il setup che la partita.
7,5? Ma sí va...

8

Sontuosi i materiali, che aiutano molto a calarsi in un'ambientazione collaudatissima (ma sempre sulla cresta dell'onda!). Al resto contribuiscono le storie. Necessario secondo me un po' di spirito "ruolistico", soprattutto da parte del custode che altrimenti ci mette ben poco a farsi odiare, e che per come la vedo io dovrebbe conoscere la storia ed indirizzare un po' gli investigatori, specie alle prime esperienze. Luuuuungo il setup e la prima spiegazione delle regole.

LE MIE ULTIME PARTITE:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=JJita&numitems=10&text=none&images=small-fixed&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

7

Il voto è abbondante, e lo è specificatamente per l'ambientazione del gioco.
L'idea di fare un simil-Descent lovecraftiano mi aveva entusiasmato, soprattutto togliendo la parte "crawling" tattica che con Lovecraft non c'entra nulla.
L'idea di scovare indizi e risolvere trabocchetti è carina, ma è il classico gioco dove troppe partite rendono il tutto abbastanza (troppo) ripetitivo.
Gli scenari sono playtestati da una scimmia ubriaca (vedere Green Eyes Boy, scenario 5, ma non solo) spesso sbilanciati, e lasciano spesso gli Investigatori alla mercé degli eventi, anche quando riescono a vincere (togliendo parte della soddisfazione).
Il ruolo di Keeper è molto godibile (alla pari di altri giochi) con tante piccole cose da gestire.

Regolamento semplice e ben scritto. Materiali fantastici.

p.s. L'errore madornale sull'espansione fatto poi dalla FFG è imperdonabile.
perdoniamo la corsa alle espansioni, ma se ci devi rifilare tutto che almeno "funzioni". ecchec...o.

Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

//encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQcbJHLVC6wNcuQXy5stVxG24LzqUgldtt96BXMMPA6-fcr_0PC)
http://www.noferplei.it

8

Un bel gioco!!! E' fluido, intrigante, di grande atmosfera e con ottime meccaniche di gioco. Non gli metto più di otto per vari motivi: 1) Non si sente tantissimo l'incipit lovecraftiano...è un gioco horror in cui potevano benissimo esserci altre tipologie di mostri. Credo che abbiano voluto utilizzare il marchio Arkham per le vendite. 2) La modalità combattimento è vissuta in maniera passiva dagli investigatori...è più divertente per il custode. 3) I personaggi sono pochi ed è scarso il loro equipaggiamento iniziale così come è scarso quello che si può attingere dal gioco ( le carte esplorazione) 4) A volte la sceneggiatura ha dei buchi. Ci si tende a concentrare di più sulla partita che sulla storia. A volte i finali (obiettivi) non reggono la "presa" della storia...In definitiva un bellissimo gioco ma che dipende molto anche dal party. Ci vogliono le giuste persone che creano la giusta atmosfera.

9

Gli ho dato 9 perchè semplicemente ci regalato ore di gioco appassionate...fino alla fine non si sa mai chi può vincere la partita, è un gioco che se il Custode (colui che gestisce il gioco e narra le vicende) è in gamba si diverte lui ma sopratutto fa divertire gli atri giocatori, insomma il gioco è ben fatto sia di materiali che di struttura i vari colpi di scena a volte ribaltano la situazione da entrambe le parti...l'unica paura è che 5 storie anche se con 3 finali diversi alla lunga possono stancare.

9

Fantastico gioco in cui l'ambientazione è letteralmente la Signora Incontrastata grazie alla fantastica meccanica portante. Nonostante le carte e i numerosi tiri di dado il gioco mi è sembrato abbastanza ben calibrato, anche se dipende molto dallo scenario.. sicuramente qualcuno è meno bilanciato di altri.

Il ruolo del Keeper è molto divertente e di certo questi ha più cose da fare e da tenere sotto controllo rispetto agli Investigatori. Si tratta tuttavia di un gioco che mira principalmente all'evoluzione della storia di fondo e anche per questo il gruppo di gioco è importante; per uno come me che dà molto peso all'ambientazione e all'atmosfera questo titolo è un po' un sogno che si avvera dopo anni di attesa. D'altro canto, benchè lo consigli a chiunque come esperienza di gioco, temo che giocatori molto competitivi o amanti dei giochi tedeschi possano non apprezzarlo.

Per me è un solido 9.5 e il gioco entra brutalmente nella mia personalissima Top5.

Non Cogito, Ergo Digito.

10

Bellissimo, divertente, componentistica da urlo.

9

Materiali non plus ultra.
Trame coinvolgenti che ricordano i beneamati libri-game dell'infanzia.
Se si soprassiede al lungo e periglioso setup iniziale(un vero ginepraio) poi il gioco scorre splendidamente con regole molto lineari e tutto sommato medio semplici ,poco sopra la portata del giocatore occasionale.

E' bello poter giocare contro un personaggio pensante e non contro il sistema di gioco stesso.

Anche il fatto di poter scambiare il ruolo fra investigatore o custode a mio parere lo rende vario e longevo oltre al fatto che stanno uscendo una serie di espansioni incredibilmente ricche di nuove regole e rebus(non vedo l'ora di mettere le mani su Call of the Wild ITALIANO!).

In fondo lo si può espandere a piacere fino a quando si percepisce che ne valga la pena ai fini del proprio gruppo di gioco , non lo ordina il dottore di proseguire all'infinito per poi fargli prendere polvere tristemente.

E' un gioco in cui è molto curata l'immedesimazione e l'atmosfera.
Per me è la morte sua giocarlo in una serata invernale + qualche candela e diventa capace di vibrazioni che nessun altro gioco della mia collezione è capace di ricreare.
Più che un gioco da tavolo classico è un buon tentativo di rivivere una leggera esperienza narrativa RPG pseudo-horror.
In futuro per me potrà rivelare anche grandi sorprese:vedi l'evoluzione di La via per la leggenda con Descent.
Voto 9

8

Nessun commento

7

Sufficienza per i materiali, veramente splendidi. Per il resto purtroppo non è un gioco. Mi spiego meglio: è un'ottima storia governata da un master che crea momenti di tensione e panico per tutto l'arco della partita, ma non c'è vera competizione e lo stesso ruolo del master non deve essere giocato per vincere, ma per fare divertire il gruppo calandosi al meglio nella parte.

La libertà degli investigatori è fasulla: esiste praticamente soltanto una sola scelta da compiere, tutte le altre sono palesemente inutili.

Lo consiglio a chi ama l'ambientazione di Arkham e a chi non cerca una vera sfida, ma una bella storia per trascorrere una serata da brivido! ;)

8

A mio parere semplicemente il miglior gioco nel suo genere.

8

il lungo set up viene ricompoensato dal gioco

7

tutto sommato si tratta di un buon titolo ma la domanda che mi pongo è: 4 ore di gioco sono ripagate dal divertimento che il gioco stesso offre?

Ultimi giochi a cui ho giocato: //boardgamegeek.com/jswidget.php?username=fulmine69&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

9

Io lo adoro!
Ho fatto 4/5 partite come Custode e 1 come Investigatore ma mi sono comunque divertito in tutte e due i ruoli, ma andiamo con ordine.
Lo consiglierei a tutti per via delle regole semplici, ma non a tutti potrebbe piacere un gioco in cui c'è da collaborare e in cui spesso si subiscono passivamente le decisioni del Custode...per non parlare del tempo: se sei catturato dall'avventura molti si divertono, altri invece non vedono l'ora che finisca e passare due ore a muoversi a zonzo e fare azioni senza senso...potrebbe non essere divertente. Però quasi tutto dipende dalla capacità del Custode di dare sapore alle avventure e al gruppo che gioca (se gli piace la suspance, i colpi di scena, i siparietti horror e l'avventura e soprattutto se gli investigatori si organizzano e si spronano tra loro sarà un successo).

PUNTO DI VISTA DELL'INVESTIGATORE:
* PRO: storie avvincenti, cooperazione entusiasmante vissuta in un'atmosfera che cattura, enigmi che, sebbene abbastanza facili da risolvere, permettono al giocatore di sentirsi parte della storia. Non è vero che il gioco è sbilanciato: con un po' di fortuna, intuito e organizzazione gli investigatori hanno le stesse possibilità del Custode di vincere. Come qualcuno ha detto sopra "il Custode ha una testa sola, mentre gli investigatori sono più teste".
* CONTRO: poca possibilità di movimento. Gli oggetti raccolti tendono ad accumularsi senza poter essere usati in favore dell'azione "esplorazione"...ma basta permettere agli investigatori 1 azione bonus con un tiro fortuna per usare un oggetto in quel turno al di fuori della fase azione.

PUNTO DI VISTA DEL CUSTODE:
*PRO: grandissimo divertimento nell'ostacolare gli investigatori e vederli impazzire, tradire i compagni, fuggire via in preda alla disperazione o frantumarsi le ossa. Possibilità di giocare e interagire con i giocatori molto alta: credo sia a sua volta burattinaio e burattino.
* CONTRO: i gettoni minaccia da spendere per le azioni finiscono troppo in fretta...spesso bisogna scegliere se giocare carte mito contro gli investigatori o tenere i gettoni per eseguire le proprie azioni nel turno...però ecco, l'importante a mio avviso è creare una bella atmosfera carica di mistero e chi se frega se il custode non riesce a vincere. La cosa più bella che può fare è far divertire gli altri giocatori.

In conclusione:
Grafica: eccezionale
Componentistica: molto bella. Miniature spettacolari e molto realistiche, carte e manuale di facile consultazione, ma troooooppi gettoni! Si poteva pensare a qualche soluzione più snello...
Scalabilità: buona...un giocatore può impiegare più di un investigatore e il gioco fila pure in 6 (5 investigatori + Custode)...ma forse qui il Custode è un po' penalizzato. N.B. da istruzioni il gioco è fino a 5 giocatori complessivi.
Longevità: abbastanza buona. Vero che sono già uscite espansioni molto belle, vero che si possono creare scenari self-made...però mi sa che alla lunga stanca, quindi non è un gioco da fare spesso, ma bisogna dosare per creare un po' di suspance nei giocatori.
Complessità: regole facili da imparare, ogni tanto le FAQ sono strautili...setup un po' lunghetto (bisogna leggersi prima gli indizi e l'obiettivo), ma non eccessivamente...diciamo una 15ina di minuti quando ormai si è imparato il meccanismo base.

Do 9 come voto per le mie preoccupazioni riguardo alla longevità...inoltre sarebbe perfetto se alla fine della partita si rimettesse in ordine da solo vista la quantità industriale di segnalini (ovviamente scherzo), però se amate Lovecraft, se amate il brivido (sia raccontato, sia vissuto) e se vi piacciono giochi diversi dal solito e coinvolgenti non lasciatevelo sfuggire!
P.S Ottima l'idea di una colonna sonora a tema horror ed effetti sonori da tenere bassi per aumentare l'impatto scenico sui giocatori

7

Un bel titolo. Lo preferisco di gran lunga al predecessore Arkham Horror poichè risulta più ambientato. L'unico difetto è che uno dei giocatori deve "sacrificarsi" preparando l'avventura prima (anche se spesso è quello che si diverte di più). Sarebbe 7,5 ma abbasso a 7 perchè le missioni nella scatola base sono pochette.

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [Platone]

8

Per ora io e il mio gruppo siamo ancora nella fase "innamoramento" di questo gioco.....attendo ancora qualche periodo di gioco per capire se il mio voto si confermerà definitivamente!

8

Interessante "Spin-Off" di Arkham Horror. Intrigante e divertente il ruolo del "Custode" che soddisfa maggiormente i Giocatiori di Ruolo. L'ambientazione è maggiormente sentita e le emccaniche di gioco più intense. Attribuisco 8,5 arrotondato ad 8 (In Arkham sempre round down =) ) soltanto perché le avventure base sono pochette.

8

Nessun commento

10

Gioco fuori dal comune per componentistica ed interazione fra personaggi e storia...ho praticamente tutte le espansioni,l'alchimia proibita compresa,e non posso che dire che,dopo le innumerevoli partite fatte,non mi ha mai annoiato.
Unico difetto forse è il setup forse un po lungo ma basta preparar tutto prima che gli investigatori arrivino al tavolo,no? Comunque poi tutto fila liscio e scorrevole...
L'ultima annotazione la rivolgo al lavoro dei Custodi...la differenza tra gioco noioso o divertente la fa proprio il Custode/regista,non giocate per vincere ma per enfatizzare le scene stile d&d e far vivere la storia...allora il gioco piacerà anche a chi si avvicinerà per la prima volta; acquisterà un valore ancor più grande da volerlo giocare e rigiocare,fidatevi!

10 meritatissimo

8

Nessun commento

Solo nel gioco è possibile per l'uomo essere veramente libero. Il gioco costringe alla parità perché tutti i giocatori hanno le stesse istruzioni, e mette in pratica la certezza del diritto, perché un gioco può esistere solo nel rispetto delle regole.

9

Entusiasmante, coinvolgente sia per il gioco che per l'ambientazione, materiali da urlo. Non do il massimo, in attesa di rigiocarci spero più volte, per capirne longevità e rigiocabilità, soprattutto con gli stessi scenari (lo so, ci sono varie espansioni, ma così non vale...).

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Baol&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

8

Gioco incompreso, non c'è nessuna gara tra custode e investigatori ma il custode deve introdurre gli investigatori nel mondo di Lovecraft, importante le note a fine manuale dell'autore. Sul web vedo video di gente che conta le mosse "1 mossa due mossa e ora faccio l'azione explorare" etc.. non è il modo di giocarci. " Dall'atrio dove mi trovo salgo le scale e mi sposto nel corridoio, cerco indizi e mi sposto in cucina" etc.. in modo tale che il custode ha modo di giocare le carte miti, gli investigatori dovrebbero sapere da soli quando spaventarsi o meno in presenza di un mostro, dovrebbero' alleggerire il carico di lavoro del povero custode.
Gioco che va sicuramente giocato con le persone giuste, è una corsa contro il tempo a trovare l'indizio successivo. la combinazione dei personaggi delle loro abilità e dei loro rispettivi oggetti non è da sottovalutare se gli investigatori vogliono collaborare tra di loro sfruttandone le caratteristiche di ognuno. saluti

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare