Carnival Zombie: la seconda edizione

Carnival Zombie 2: panoramica

Uno dei cooperativi più apprezzati degli ultimi anni torna con una nuova veste grafica, una versione deluxe degna di tale nome e un regolamento rivisto e corretto, per un’esperienza tutta nuova ma altrettanto coinvolgente.

Anteprime
Giochi

Era il 2013 quando la prima edizione di Carnival Zombie usciva sul mercato, e fu subito un successo.

Per tutti quelli che non conoscono il gioco, lo descrivo in breve.

In Carnival Zombie i giocatori guidano un gruppo di personaggi in fuga da Venezia verso la terraferma, lontano dal terrore emerso dalla laguna e scatenatosi sulla folla brulicante del Carnevale. Il gruppo di personaggi, cooperando, deve uscire dalla città aprendosi la strada attraverso le orde putrescenti di Infetti.

I giocatori devono però fare in fretta: il Leviatano su cui poggiano le fondamenta di Venezia si sta risvegliando, ed è solo questione di tempo prima che la città sprofondi nelle scure acque della laguna. 

Carnival Zombie 2: tabellone
Carnival Zombie 2: tabellone
Ogni partita è divisa in diverse notti e giorni, a seconda dello scenario che si sta giocando. Durante le notti i giocatori si trincerano dietro delle barricate improvvisate per resistere agli assalti degli Infetti.

Di giorno, invece, si muovono attraverso la città scossa dai tremori degli Infetti, richiamati dai gemiti del Leviatano nell’abisso, per smuovere e liberare il loro padrone dalle palafitte che lo inchiodano al fondale. 

I giocatori hanno diversi modi per uscire dalla città, ma poco tempo per farlo; e, sul loro cammino, saranno ostacolati dai boss, i più implacabili servitori del Leviatano. 

La seconda edizione

Tornando alla campagna attuale invece, sono molti i punti a favore del gioco rispetto alla sua prima edizione:

  • miniature per i personaggi e per i boss
  • materiali migliorati;
  • regolamento rivisto e con una veste grafica tutta nuova, molto più leggibile;
  • gameply migliorato, più veloce e più cattivo: una notte e un’ora per notte in meno;
  • infiniti miglioramenti alle regole: nuove meccaniche per boss, superstiti, combattimento notturno migliorato, preparazione dinamica, sistemate le abilità dei personaggi giocanti e molti altri dettagli;
  • finali giocabili come scenari.

Ma sono gli scenari, oltre ai materiali di ottima fattura, il vero punto di forza di questa edizione: ben quattro nella versione base, oltre ai finali alternativi giocabili come stand-alone, per ben oltre cento ore di divertimento puro.

Scenari che introducono ognuno una meccanica diversa: traditore, gioco competitivo, scenario veloce con molta più suspence e tutorial, oltre a un più adrenalinico gioco di destrezza, che già caratterizzava la prima edizione.
Carnival Zombie 2: scatola
Carnival Zombie 2: scatola

Nella versione deluxe poi troveremo un tabellone a doppia faccia che, oltre a Venezia, vedrà i superstiti cercare di sopravvivere alla fashion week milanese: Avremo quindi altri quattro scenari e altri finali alternativi da giocare anche da soli, oltre a:

  • un nuovo personaggio giocante - Meneghino, che schiavizza e usa gli zombie;
  • nuovi scenari;
  • nuovi finali con le macchine di Leonardo da Vinci;
  • nuovi boss;
  • uber weapons: un contenuto esclusivo della campagna kickstarter.  

Per finire, vi cito anche gli stretch goal sbloccati finora (chissà se mentre leggete non ne venga sbloccato qualcun altro):

  • nuovo finale per Venezia; 
  • due nuovi personaggi giocanti: Balanzone e Rosaura (solo per la deluxe);
  • modulo scalabilità per avere un personaggio a giocatore in qualsiasi numero di giocatori;
  • nuove pile di cadaveri (solo per la deluxe);
  • nuovi boss;
  • un sacco di miglioramenti nei materiali;
  • nuove carte;
  • nuove miniature (solo per la deluxe).

A mio parere un gioco che merita un posto in libreria, non solo per i materiali e le miniature, ma per un sistema di gioco solido e mai banale, che riesce a mescolare diverse meccaniche in maniera più che buona.

 

Commenti

Peccato manchi l'italiano...

[align=center][glow=red][b]AIUTATEMI A FARE SPAZIO[/b][/glow]
[b][color=#00FF00]L'elenco[/color] [color=#FF4080]sotto[/color] [color=#4080FF]spoiler[/color][/b]
[spoiler][img]https://i.ibb.co/Qny4f3J/Vendite-ottobre.jpg[/img][/spoiler]
[color=#FF8000]Per qualsiasi cosa un MP e ci si accorda![/color] ;)[/align]

Peccato manchi l'italiano...

Che per un gioco fatto da italiani, con sede a Lodi, fa davvero specie

* Orto Mio!!! *

Effettivamente sembra eccezionale. Io ho fatto il kickstarter (persino deluxe). Speriamo rispetti le promesse. I 

Aspetta aspetta aspetta....che questo gioco sia per chi recensisce un buon gioco, o un ottimo gioco o un capolavoro, ok. Tua valutazione soggettiva e, come tale, non sindacabile.

Ma che "nel 2013 uscì sul mercato e fù subito un successo" proprio no. Ricordo ( e posso tranquillamente andare a ricercarle e postarle) recensioni e commenti che ne mettevano in evidenza anche i tanti lati negativi, con voti medi e parecchie controindicazioni, pur ammettendo che alcune idee erano meritevoli. Infatti ad oggi su BGG è al 1805esimo posto....spero che in questa edizione deluxe abbiano eliminato tutte quelle magagne che gli hanno impedito di divenire un gioco di livello. 

ho acquistato la prima versione proprio ieri, bellissimo gioco, questa versione che ho ha sia il manuale in inglese che in italiano e ogni carta e personaggio ha tutti i poteri in entrambe le lingue, su questa nuova versione non è così?

ho acquistato la prima versione proprio ieri, bellissimo gioco, questa versione che ho ha sia il manuale in inglese che in italiano e ogni carta e personaggio ha tutti i poteri in entrambe le lingue, su questa nuova versione non è così?

A quanto pare no. Il KS è piuttosto chiaro, english only

* Orto Mio!!! *

Ma che "nel 2013 uscì sul mercato e fù subito un successo" proprio no. Ricordo ( e posso tranquillamente andare a ricercarle e postarle) recensioni e commenti che ne mettevano in evidenza anche i tanti lati negativi, con voti medi e parecchie controindicazioni, pur ammettendo che alcune idee erano meritevoli. Infatti ad oggi su BGG è al 1805esimo posto....spero che in questa edizione deluxe abbiano eliminato tutte quelle magagne che gli hanno impedito di divenire un gioco di livello. 

Il fatto che ci fossero state molte critiche, di cui alcune giuste per errori di pubblicazione, non impedì al gioco di andare sold out in meno di un anno e di venire poi continuamente richiesto per una riedizione. Il fatto che di un gioco vengano lamentati degli aspetti non gli impedisce di essere un successo di gradimento da parte della maggioranza silenziosa e quindi commerciale. ...E BGG non è la bibbia del gradimento.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

Ma che "nel 2013 uscì sul mercato e fù subito un successo" proprio no. Ricordo ( e posso tranquillamente andare a ricercarle e postarle) recensioni e commenti che ne mettevano in evidenza anche i tanti lati negativi, con voti medi e parecchie controindicazioni, pur ammettendo che alcune idee erano meritevoli. Infatti ad oggi su BGG è al 1805esimo posto....spero che in questa edizione deluxe abbiano eliminato tutte quelle magagne che gli hanno impedito di divenire un gioco di livello. 

Il fatto che ci fossero state molte critiche, di cui alcune giuste per errori di pubblicazione, non impedì al gioco di andare sold out in meno di un anno e di venire poi continuamente richiesto per una riedizione. Il fatto che di un gioco vengano lamentati degli aspetti non gli impedisce di essere un successo di gradimento da parte della maggioranza silenziosa e quindi commerciale. ...E BGG non è la bibbia del gradimento.

 

Per carità, BGG non è la bibbia, ma un punto di riferimento direi proprio di si. E se in 6 anni questo gioco è stato votato da soltanto 700 persone (tra l'altro con voti discreti ma nulla di più) un motivo ci sarà. Parli di sold out....ma se avevano stampato 1000 copie ( molto probabile visto la poca visibilità che ha avuto) la maggioranza commerciale silenziosa di cui parli è in realtà una sparuta minoranza.

Tra l'altro stavo leggendo di modifiche sostanziali al regolamento del gioco in questa seconda edizione, altro aspetto che lascia intendere come anche gli autori abbiano capito che la prima versione andava pesantemente "aggiustata" per renderla appetibile a livelli importanti. 

 

Non ho nulla contro questo gioco ( provato e neanche tanto accio), ma i giochi di grande successo sono ben altri. Auguro agli autori di averne davvero con questa seconda edizione. 

ho acquistato la prima versione proprio ieri, bellissimo gioco, questa versione che ho ha sia il manuale in inglese che in italiano e ogni carta e personaggio ha tutti i poteri in entrambe le lingue, su questa nuova versione non è così?

A quanto pare no. Il KS è piuttosto chiaro, english only

 

in portoghese c'è!

Inoltre la spedizione in Italia costa più che in altri paesi :(

In ITALIANO uscirà forse la versione retail, se qualche editore sarà interessato a pubblicarlo, da quello che so la situazione è aperta ancora a livello commerciale.

Fa strano che nessun editore italiano si sia proposto di produrlo in esclusiva... immagino ci siano state trattative... non andate in porto. Questo solo a naso, da "rumors". 

Scoccia per gli italiani non anglofoni, ma con il Kickstarter in inglese gli autori si sono assicurati quasi 500.000 euro. 

Io il gioco non ce l'ho e mi interessa... solo se uscirà in italiano. Certo che le case editrici italiane preferiscono fare cassa con altre cagate di giochi, probabilmente è solo una questione commerciale di quote e royalties. 

 

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare