Diario di un autore: Nosferatu

Approfondimenti
Giochi

Dalle parole di Pierre-Yves Lebeau, la creazione di Nosferatu.

Dalle parole di Pierre-Yves Lebeau, la creazione di Nosferatu.

 

 

 

L’idea di Nosferatu risale al 1998, mentre la pubblicazione a Marzo del 2013, capite quindi quanto sia lunga la storia della sua progettazione e del suo sviluppo!

Idea iniziale (anni 90)

Perché ho cominciato a progettare un gioco di carte a tema vampiri?

Per prima cosa, sono un geek. Amo i giochi di società fin da bambino: Junta, Diplomacy, etc. Ho giocato di ruolo e a vari wargames fin da quando avevo 14 anni: AD&D, Call of Cthulhu, Squad Leader...

Seconda cosa, sono da sempre affascinato dalle storie di vampiri, così come la maggior parte dei teenagers. O meglio come lo erano i teenagers degli anni 80. I Vampiri di oggi sono diversi, rispetto ai miei riferimenti, i classici vampiri dei racconti di Bram Stoker. Inoltre sono un amante del Nosferatu di Werner Herzog, un film con una atmosfera e un clima che ancora oggi mi prende

Così mi sono detto, "Mi piacciono i giochi. Mi piacciono le storie di vampiri. Posso farne una cosa sola! "

Primi passi (1998-2000)

In realtà Nosferatu è il mio secondo progetto. Ho lavorato su un gioco da tavolo tattico che è ancora inedito.

Ho iniziato Nosferatu dandogli un background Medioevale. Alcuni nobili dovevano identificare un vampiro nascosto tra loro per poter liberare una principessa rapita dal Signore delle Tenebre, c'era quindi una carta principessa che doveva essere trovata nella mano del giocatore vampiro.

L’inizio era promettente. Ho testato il prototipo più volte con i miei amici, ma non funzionava. Era troppo facile identificare il vampiro incrociando le dichiarazioni dei giocatori. Non riuscivo a trovare il bandolo della matassa, e in quel momento ho capito quanto sia difficile creare un gioco! Nosferatu è stata una vera e propria sfida:

  • • Un gioco con ruoli nascosti, con le problematiche specifiche relative a ruoli che non devono essere rivelati con facilità, e

  • • Un gioco asimmetrico che doveva essere bilanciato con precisione

Piuttosto difficile per un principiante! Così ho messo da parte il progetto per, oh ,dieci anni, dato che dovevo dedicare tempo ad un'altra passione: la musica.

Sviluppo (2010-2012)

Dieci anni più tardi, mi è capitato di dare un'occhiata al mio vecchio prototipo, e improvvisamente si è accesa una luce! Il vampiro ha bisogno di un alleato! Se un giocatore aiuta il vampiro giocando carte morso, darà al suo Maestro la possibilità di non essere identificato automaticamente! Quindi mi è venuto in mente Renfield, e il puzzle era risolto. Renfield è il pazzo che annuncia l’arrivo di Dracula nel romanzo di Stoker. Un ruolo divertente per un giocatore !

Ho quindi iniziato un nuovo prototipo che poi ho provato con la famiglia e gli amici. Il loro feedback è stato incredibilmente positivo, quindi ho lavorato molto duramente per tre anni per sviluppare i principali meccanismi del gioco:

  • La pila dell'orologio, che contiene diverse carte Notte e una carta Alba che interrompe il gioco, a volte intrappolando il vampiro come nei film di Dracula .

  • Diversi meccanismi che permettono ai cacciatori di raccogliere indizi durante il gioco.

  • L’unico paletto necessario per uccidere il vampiro, che contribuisce a dare tensione ad ogni fine partita.

  • Renfield , che non è solo un motore di gioco, ma un giocatore effettivo profondamente coinvolto nella strategia e nel bluff .

Al lavoro con Grosso Modo Éditions (2012-2013)

Nosferatu era pronto. Ho incontrato diversi editori - tra cui Grosso Modo Éditions nel giugno 2012 al festival Paris Est Ludique - e il loro riscontro è stato molto positivo .

Ho scelto Grosso Modo, perché mi hanno detto " Grande gioco! Ci piace così com'è ! Facciamolo subito!" Ci abbiamo lavorato molto duramente per sei mesi. Grosso Modo mi ha coinvolto in tutti gli aspetti della edizione. Abbiamo scelto insieme un artista svizzero di talento , Ismaël Pommaz, che ha fatto una vera opera d'arte. Abbiamo riscritto le regole per far sì che fossero chiare anche agli inesperti. Sono un avvocato e ho la tendenza a scrivere le regole come fossero leggi - e se da un lato è un buon modo per avere regole precise, dall’altro tendono ad essere troppo fredde per le persone normali! Quindi Grosso Modo ha fatto un ottimo lavoro e le regole sono splendidamente illustrate e molto scorrevoli.

 

Pubblicazione ( 2013)

Nosferatu è stato pubblicato nel marzo 2013 al Festival del gioco di Cannes. Il pubblico è stato fanatico! Abbiamo venduto una o due scatole dopo ogni dimostrazione del gioco, tanto che il gioco è andato esaurito prima della fine del festival! E 'stata una bella sorpresa e un risultato meraviglioso raggiunto quindici anni dopo aver mosso i primi passi.

Ora sto lavorando su un’espansione ispirata dai personaggi di Bram Stoker. Continua … idealmente prima di 2028!

 

Fonte: BoardGameGeek News