[Editoriale] HQ25AE: Aggiornamento ufficiale da GameZone

Dopo le notizie date nei giorni scorsi, ecco finalmente un comunicato ufficiale di GameZone che conferma tutte le informazioni trapelate in via ufficiosa. O meglio, quasi tutte, perchè prima di tale comunicato, Dioniso (il boss di GameZone) aveva sentito per telefono un utente spagnolo e, in chiosa alla lunga conversazione, ventilava anche la molto probabile possibilità di dar vita a una campagna crowdfunding per StarQuest (anche di questo GZ ha rilevato il marchio in Spagna), una volta finita l'avventura per HQ25AE.
 
Ma ecco, tradotto prontamente in italiano da Yon, il comunicato ufficiale di GameZone
Notizie
Giochi
Giochi collegati:
HeroQuest
Dopo le notizie date nei giorni scorsi, ecco finalmente un comunicato ufficiale di GameZone che conferma tutte le informazioni trapelate in via ufficiosa. O meglio, quasi tutte, perchè prima di tale comunicato, Dioniso (il boss di GameZone) aveva sentito per telefono un utente spagnolo e, in chiosa alla lunga conversazione, ventilava anche la molto probabile possibilità di dar vita a una campagna crowdfunding per StarQuest (anche di questo GZ ha rilevato il marchio in Spagna), una volta finita l'avventura per HQ25AE.
 
Ma ecco, tradotto prontamente in italiano da Yon, il comunicato ufficiale di GameZone:
 
“Lo sappiamo. E' da parecchio tempo che attendete nostre notizie e vi dobbiamo più che una spiegazione. Nel bene o nel male, la nostra politica è sempre stata fin dall'inizio quella di concentrarci sul lavoro che ci avete affidato: creare l'edizione commemorativa per celebrare il 25° anniversario di uno dei migliori dungeoncrawler della storia dei giochi da tavola.
 
Quando nel Novembre 2013 ci premurammo di dire che il periodo di tempo che avevamo a disposizione per realizzare il progetto era risicato, però che comunque potevamo avere il gioco pronto per il Natale 2014, forse peccammo di ingenuità nello stimare quanto risicato effettivamente fosse. Anche i problemi che affrontammo nel Kickstarter non ci aiutarono, trascinandoci già dietro un ritardo iniziale di un mese dal rilancio della nostra campagna di finanziamento collettiva. Ci gettammo a capofitto in un progetto non esente da difficoltà.
 
Credetemi quando vi dico che facemmo tutto il possibile per rimaneggiare il nostro programma del progetto e rispettare le scadenze promesse. Rinunciammo a scappare dall'inferno estivo di Siviglia e saltammo le vacanze, però ci sono molti ingranaggi, molti pezzi che occorre incastrare, e non siamo disposti a far sì che la fretta incida sulla qualità. Vorremmo un prodotto che sia veramente speciale, e se dobbiamo mancare ad una promessa, preferiamo che sia una che si dimentica immediatamente non appena avrete il gioco in casa ed apriate la scatola.
 
No, sfortunatamente non riusciremo a consegnare per Natale. Il progetto avanza senza intoppi e siamo veramente allo sprint finale, però per quanto ci pesi (e credeteci, non avremmo problemi a saltare le vacanze di Natale) è esattamente ora in questo momento che occorre che andiamo con i piedi di piombo, curando tutti gli ultimi dettagli della produzione materiale del nostro (vostro) HeroQuest.
 
Preferiamo non dare una data precisa, però al suo posto vi offriamo una immagine dettagliata dello stato attuale del progetto che manterremo, ora sì, aggiornato frequentemente nei prossimi giorni.
 
Come vedete, il Regolamento Base è completamente pronto (la bozza che è filtrata è della Primavera) e le Regole Eroiche (avanzate) non tarderanno ad esserlo anche loro. Le missioni sono in stato veramente avanzato, e il lavoro che ci rimane è più letterario che tecnico [funzionale]. Per quanto riguarda le miniature e la scenografia, praticamente abbiamo terminato ed abbiamo il magazzino pieno di scatole che che attendono di essere piazzate dentro ogni gioco.
 
Gli illustratori stanno lavorando a tutto vapore, dando i tocchi finali alle immagini che avevamo già per essere pienamente soddisfatti, e completando quelle che non sono ancora pronte per il layout del Regolamento e del Libro delle Missioni iniziale. La stampa e, ovviamente la gestione delle scatole sono allo 0%, però dato che continuiamo senza fallo a lavorare con imprese dentro il territorio nazionale, una volta che inizieremo saranno molto rapide.
 
Non resta che attendere un poco per tornare ad avere notizie a noi. Entro qualche giorno cominceremo a pubblicare i video esplicativi con gli aspetti principali delle regole quindi resistete! L'attesa varrà la pena.”
 
 
Vi riporto anche la traduzione , fatta da Morg, della telefonata con l'utente spagnolo, che completa il quadro e aggiunge altre informazioni, così come quell'utente l'ha riportata sul forum iberico di HeroQuest:
 
"Un ora e mezza fa mi ha chiamato Dioniso in persona per parlare con me. Sono rimasto sbalordito.
Ho passato parecchio tempo a parlare con lui, e ho potuto venire a conoscenza di alcune cose soprattutto in relazione a quanto è accaduto negli ultimi giorni.
Procedo con un elenco (in ordine sparso, così come mi vengono in mente):
 
-La bozza di regolamento che è trapelata è vera, la ha scritta lui stesso. La scrisse questa primavera, e al momento il regolamento è quasi completato. Mancano solo le immagini esplicative (quelle tipiche che espongono esempi e rendono più agile l'apprendimento delle regole). Tutto il resto è pronto.
 
- I libri delle missioni sono praticamente completi.
 
- I dadi funzionano perfettamente. Ha detto che tutti si sorprendono, lui allora semplicemente da i dadi da far tirare e tutti vedono con mano che funzionano senza problemi. Non vanno lanciati in strane maniere (ha riso quando gliel'ho chiesto), si lanciano come tutti i normali dadi e funzionano.
 
- Le miniature sono quasi completate. La serpe è in lavorazione poichè presenta alcuni problemi di costi, ma il meccanismo di articolazione (ispirato ai cacciaviti che si possono far rotare di 90 gradi) funziona bene.
 
- Gli arredamenti e i segnalini sono pronti.
 
-L'inserto della scatola però non è pronto. Per terminarlo serve ancora qualche sciocchezza, ed è uno dei problemini attuali. Ha detto che è stato un suo errore non preoccuparsene prima e si scusa per questo.
 
- Il regolamento è progettato in modo che le pagine con le regole possano essere dispiegate (chi lo deve impaginare lo odia profondamente per questo).
 
- La torre lancia-dadi si aggancia allo schermo del master, ma si può anche staccare per essere tenuta da parte. E' una torre piccola, di un paio di piani.
 
- Non ci sono problemi per la stampa, ora come ora stanno discutendo all'interno dell'azienda. Dice che una volta che tutto sarà pronto, in un paio di settimane saranno in grado di produrre 3000 copie senza nessun problema. Il fatto è che le (aziende) stampatrici che potrebbero rispettare la scadenza di natale chiedono troppo, mentre quelle che possono farcela per gennaio sono più ragionevoli. Il punto su cui il "consiglio dei saggi" di GZ al momento è diviso è se sia meglio rispettare la scadenza rischiando la qualità o produrre per gennaio senza problemi.
 
- Dionisio ha negato ai suoi dipendenti le vacanze estive, e non ha intenzione quindi di negargli anche quelle natalizie. Andranno in ferie dalla vigilia fino alla fine delle feste come è giusto che sia. Deve essere così.
 
- Le persona incaricata di fornire aggiornamenti è arrabbiata, sono mesi che vuole scrivere e dare qualche notizia, ma Dionisio fin'ora non le ha indicato cosa dire [aggiunge poi qualche facezia su orari di lavoro non compatibili trai due]. Si è comunque deciso che un aggiornamento è NECESSARIO. La data di settimana scorsa (il video per il 14/11 NDT) era dovuta al fatto che l'idea era di pubblicare un semplice video con le regole di movimento ma Dionisio ha deciso di farne uno più professionale e di qualità. Mi ha assicurato che l'aggiornamento è imminente. Allo stesso modo mi ha detto che ha parlato con l'incaricato e gli ha dato carta bianca per dare notizie come meglio creda senza limitazioni a partire dal prossimo aggiornamento. Aspettiamoci quindi con ogni probabilità numerosi aggiornamenti a venire.
 
- [cita una vicenda personale]
 
- Mi ha confidato che non vede l'ora di terminare il tutto per dedicarsi a aggiunte ed espansioni. MI ha raccontato di una idea che ha, non mi ha detto molto se non che pensa di ambientarla in una torre con particolari meccanismi nei vari piani...[in pratica mano a mano che gli eroi si muovono gli ambienti si modificano lasciandoli disorientati]
 
- Già ci sono miniature alternative. Per esempio durante la lavorazione dello spettro è saltato fuori un modello più bello di quello progettato, ma dato che erano già state prodotte molte copie dello spettro classico, si è deciso di tenere il nuovo modello come miniatura alternativa disponibile in futuro sul sito web dopo il lancio del gioco.
 
- Mi ha confidato che da parecchio tempo non frequenta più i forum per leggere le opinioni a causa della ostilità che ha trovato. Ha deciso di perdersi le nostre opinioni per evitare di aumentare il suo malessere, ma è una cosa di cui si è molto rammaricato.
 
- Mi ha detto che già dal principio aveva ben chiaro cose voleva fare e le regole che voleva utilizzare. In nessun momento ha dato a intendere che le avrebbe esposte in altra forma se non quella che era già praticamente definita. La sua idea non era farsi aiutare da noi, ma solo che noi potessimo dare la nostra benedizione, ma non ha potuto farlo per via di tempistiche ristrette.
 
- Il gioco è ben testato, non hanno 20mila gruppi di playtest, ma solo alcuni, ma tutto quello che doveva essere testato, lo è stato ed è funzionante e funzionale. Mi ha detto che ci sono alcune cose particolari che non sono state testate al massimo. CI sono però molte aziende che pubblicano giochi senza aver testato NULLA.
 
- Nei libri delle missioni, a parte le missioni che compongono la nostra avventura, ci sono delle missioni speciali uniche. Mi ha raccontato di una nella quale i giocatori controllano orchi e il master un gruppo di eroi. Queste missioni hanno delle storie e non sono sempre storie serie. XD
 
- Abbiamo parlato di Cruzada Estelar (Space Crusade ndt). Lui è un gran fan di Space Hulk ed ha una voglia matta di fare marines e alieni. Non sa quando verrà realizzato il crowdfunding, ma spera che dopo che avremo visto i risultati di HQ25, lo sosterremo. Mi ha detto che lo infastidisce molto che un gioco come Space Hulk sia abbandonato così, che ci sono molte cose che potrebbero essere implementate in Cruzada Estelar con la tecnologia attuale.
 
Fondamentalmente questa è stata la nostra conversazione. Mi ha detto che questa mattina gli hanno trasmesso il mio messaggio ed è rimasto sopreso dalla mia educazione e dalle mie preoccupazioni. Sapeva che la situazione nei forum era 'focosa', ma non era a conoscenza di cosa stava accadendo negli ultimi giorni. Stamattina ha deciso che mi avrebbe chiamato la sera dopo la fine della giornata (lavorativa). Mi ha chiesto scusa per l'orario della telefonata.
Vi giuro che non mi sto inventando nulla. Capisco che alcuni non mi crederanno, che ognuno valuti come crede.
Io stesso non mi sono ancora ripreso..."
 
Non ci resta che aspettare dunque, le notizie sono arrivate e confermano quello che già si sapeva sulla filosofia di Dioniso e del suo lavoro. Inusuale, di certo, ma se, come dice lui, quando HeroQuest arriverà nelle nostre mani ci sorprenderà in positivo, potremo anche perdonargli un po di ruvidezza comunicativa
 

Commenti

Pure Star Crusade... Persona abominevole, incapace di campare su produzioni proprie. È un peccato che qui sulla Tana abbia riscosso tanto seguito, al punto di proporre una collaborazione. :(

Questa faccenda mi ha fatto pesantemente rivalutare l'acquirente "medio" di boardgame qui sulla TDG. :(

--
Stef - Stefano Castelli

Quoto tutto.
Cialtronissimi anche. O mio ddio hanno saltato le vacanze!

"Flagelliamoci perché non abbiamo ascoltato Zot.
L'oracolo aveva ragione su tutto, dal principio."

LupoSolitario

Sono sicuro che giudicheresti molto più seria una ditta che, con l'acqua alla gola da innumerevoli schifezze e fallimenti, cede i suoi marchi a cani e porci portando alla luce innumerevoli versioni elettroniche di scarsa qualità, mezze truffe e pure una nuova edizione di un gioco di cui aveva ampiamente dichiarato aver rotto gli stampi per giustificare un prezzo fuori da ogni decenza...

Francamente mi stupisco che tu ti stupisca (e che soprattutto tu scenda in un appellativo e giudizio personale...) di come qualcuno cerchi di sfruttare un modo per fare business producendo un gioco richiesto da vent'anni quando chi avrebbe in mano le chiavi per farlo insiste nel silenzio. Mi stupisco anche perché in questo mondo vediamo di continuo copie rinominate, idee rubate e meccaniche clonate e agganciate malamente eppure nessuno si scandalizza però per questi "grossolani ingenuotti" spagnoli sono tutti pronti a gridare "al pirata".
Vedremo se il loro progetto riuscirà e/o se continueranno con i loro scivoloni di comunicazione e solo allora mi sentirò di giudicarli e vedere se hanno fatto una cosa col cuore o solo col portafoglio. L'altra ditta di cui sopra, che non cito perché sono sicuro che sai bene di chi parlo, ha fatto cose col solo portafoglio per (almeno) gli ultimi vent'anni eppure ancora non è stata bruciata sul rogo...

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare