Essen 2018: report del Giullare - giovedì

Ritorno fiera Essen 2018
Alberto "I Giullari" Decostanzi

Primo giorno di fiera “ufficiale”, messi da parte i pensieri circa i problemi del viaggio, ci mettiamo a giocare.

Report
Giochi

Veniamo rimbalzati per la prima mezz’ora pre-apertura: tutti gli addetti agli stand sono troppo impegnati a preparare i giochi e fare gli ultimi controlli per considerarci. Finalmente ci accolgono allo stand della Lucky duck games.

Chronicles of Crime

chronicles of crime essen 2018
Lo conoscevamo già di “fama” per l’ottima campagna kickstarter ma la voglia di indossare gli occhialini per la realtà virtuale è tanta.

Nel titolo indagheremo grazie al nostro cellulare su svariati omicidi e misfatti, analizzando la scena e gli oggetti che effettivamente noteremo. Il gioco ci piace, restituisce bene l’idea di indagine e del tempo che passa. Promosso.

Voto 8

Scarabya

Scarabya Essen 2018
Sempre con Morg proviamo il nuovo titolo di Cathala, già candidato al prossimo Spiel des Jahres.

Sfruttando la ormai consolidata meccanica del piazzamento tetramini dovremo cercare di rinchiudere gli scarabei presenti sulla nostra plancia in zone grandi al massimo quattro caselle facendo punti pari alla grandezza dell’area per ciascuno scarabeo ivi rinchiuso.

Tutti partono dalla stessa situazione e piazzano le stesse tessere. A me è piaciuto un sacco per quanto ho avuto difficoltà a piazzare le tessere per creare dei buchi anziché per coprirli.

Voto 7,8

Naga Raja

Naga Raja Essen 2018
Alla Hurrican (casa editrice di Mr Jack e Mr Jack pocket, di cui pubblicheranno anche le nuove espansioni) mi fanno provare questo titolo che verrà pubblicato in primavera, per due giocatori, si basa su piazzamento tessere e gestione mano.

A ogni round la tessera rivelata verrà guadagnata da chi otterrà più punti dopo il lancio di alcuni dadi da quattro, la cui quantità e tipologia dipende dalle carte giocate.

Dopodiché i giocatori possono giocare carte se hanno lanciato un dato simbolo dagli effetti molto potenti e devastanti anche contro l’avversario. Titolo con molta interazione, nel quale ogni scelta è sofferta (giocare una carta per vincere la tessera o tenerla per attivare un effetto potente?). Da tenere d’occhio.

Voto 7,8

Planet

Planet Essen 2018
Scopo del gioco è costruire il proprio pianeta su un dodecaedro con le facce calamitate.

Vengono rivelate tessere pari al numero di giocatori più uno e a giro se ne piazza una. Dal terzo turno si attivano delle fasi di punteggio che danno punti al giocatore che ne soddisfa la condizione (avere il lago più grande adiacente ad una montagna, avere il desterto più grande che non tocca foreste, avere più zone di ghiacchio degli altri)

 Alla fine del gioco si ottengono punti anche per un obiettivo segreto ricevuto ad inizio partita. Il gioco è antiergonomico al massimo. Il titolo è di difficilissima lettura e gli obiettivi si ricevono un po’ a caso, perché non sai realmente cos’hai.

Voto 5,5

Blue Lagoon

Blue Lagoon Essen 2018
Knizia fa il gigione ma il gioco non spicca.

Le impressioni dell’anteprima di Agzaroth erano corrette: niente di nuovo sotto il sole, gioco piatto e banale senza mezza idea, né nessuna meccanica degna di nota.

Voto 5

Cerberus

Cerberus Essen 2018
Come avevamo scritto nella nostra anteprima, si tratta di un gioco per famiglie alquanto bastardo, nel quale un po’ si collabora, un poci si ammazza.

Velocissimo e davvero divertente, niente affatto banale nelle scelte che offre, perfetto per un gruppo di amici che si vuole insultare ben bene. Promossissimo.

Voto 8

Globe Twister

Globe Twister Essen 2018
Gioco stile puzzle nel quale ricomporre per primi uno schema usando carte azione che ci faranno spostare, ruotare o spingere le tessere.

Le carte azione vengono messe in uno schema apposito e vanno risolte da sinistra verso destra, dall’alto verso il basso, permettendo quindi più attivazioni consecutive della stessa tessera, ma anche incasinando il tutto.

Un buon solitario, l’interazione praticamente non è pervenuta.

Voto 6

Lift Off

Lift Off Essen 2018
Nuovo gioco della Hans im Glück, nel quale costuiremo un razzo da mandare nello spazio a fare missioni che ci forniranno punti vittoria e vari bonus.

Si draftano le carte che ci permetteranno di fare varie azioni con cui preparare il razzo; poi si draftano anche le missioni.

Il gioco pare interessante, purtroppo le mie compagne di tavolo han voluto interrompere la partita troppo presto, stavamo appena ingranando; spero di poterlo riprovare.

n.c.

Nemeton

Nemeton Essen 2018
Il gioco si presenta con bei materiali, ma la spiegazione è lunghissima e ricca di particolari da ricordare.

Le informazioni sono tantissime, ma in realtà il turno è piuttosto veloce. In quattro giocatori ci sono stati parecchio tempi di attesa, a causa delle molteplici possibilità e per ricordarsi ogni volta gli effetti delle tessere.

Dopo un paio di round il gioco inizia a filare e mi piace, per quanto non sia così pulito nelle meccaniche. Un po’ troppa carne al fuoco.

Voto 7

Fertility

Fertility Essen 2018
Fillerone da un’ora, perfetto per gicoatori occasionali.

Si piazzano delle tessere sul tabellone con cui otteremo risorse o piazzeremo monumenti che ci formiranno punti. Con le risorse potremo acquistare o attivare gli edifici nei quartieri della nostra città con cui fare altri punti.

Titolo ottimamante centrato nel suo segmento, bellissimo da vedere, semplice ma appagante da giocare. Interazione quasi nulla, ma va bene così.

Voto 7,5

Motora

Motora Essen 2018
Kickstarter di prossima pubblicazione giocato per caso.

Meccanicamente niente di che: si piazzano omini che daranno risorse o possono portare gli idoli verso il proprio accampamento. Se omini di due colori si trovano assieme combattono, lanciando i dadi che possono essere modificati da oggetti o abilità ottenute dagli idoli già raccolti.

Si vince riportando due idoli allaccampamento o uccidendo definitavamente gli avversari. Ogni turno la mappa si rimpicciolisce obbligando gli sconti. Niente di che, ma ci ha divertito non poco.

Voto 7

Luxor

Luxor copertina
Copertina
Questo in realtà non l’ho giocato, ma ho assistitio alla partita di Morg, Killa e Kenparker.

Gioco che riprende la meccanica di Bohnanza, nella quale la tua mano di carte è fissa e le carte vanno giocate in ordine; qui però potendole prendere da destra o da sinistra e inserendo la nuova carta al centro.

Con le carte muoveremo i nostri esploratori nella piramide per ottenere tessere che forniscono punti o abilità speciali. Il tavolo è freddino, a me pare ben centrato per il suo target (finalista Spiel des Jahres).

Voto (da spettatore) 6,8

***

Vado a dormire ora che tra foto sui social e dirette su YouTube, è l’una e domani la giornata sarà lunga.

Thanks for all.

***

Commenti

Bene dai, si inzia a intravedere qualcosa di carino. 

Bel report e bravissimo coi video: davvero ammirevole il tuo impegno, nonostante le difficoltà.

Comunque Vlaada sarà un successo.

Bel report e bravissimo coi video: davvero ammirevole il tuo impegno, nonostante le difficoltà.

Condivido...

Giocare fa bene!

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare