ESSEN: il report – martedì e mercoledì

Eccoci qui, come ogni anno, con il vostro affezionato Pennuto dal paradiso dei gdt. Questa volta, come non capitava da almeno un paio d’anni, ho un compagno d’armi davvero d’eccezione: SdP. Con lui Essen acquisisce una nuova tinta da VIP. Infatti in un giorno e mezzo che sono arrivato (precisamente l’aereo mi ha scaricato a Dusseldorf all’ora di pranzo di martedì), con SdP ho cenato con Ralph Anderson (autore di Chimera), prenotato una cena al pub con Andreas Sayfart (Puerto Rico) e parlato con i capi di BGG, i signori EggertSpiele, i signori Hans im Gluck, i proprietari WYGame, Freeze, il capo della Zoch, della Amigo, Dr. Knizia, il signor 999, Wallace, la Cranio, Spartaco Albertarelli (Editrice Giochi), Ginacarlo Fioretta (Oliphante) Tom Vasel e non so più chi altro! Praticamente Silvio (SdP) conosce tutti, una cosa faticosissima che mi ha permesso di provare “solo” tre titoli J. Ma peripezie a parte veniamo ai giochi che so essere il vostro/nostro principale interesse. 

Ho giocato a...
Manifestazioni

Eccoci qui, come ogni anno, con il vostro affezionato Pennuto dal paradiso dei gdt. Questa volta, come non capitava da almeno un paio d’anni, ho un compagno d’armi davvero d’eccezione: SdP. Con lui Essen acquisisce una nuova tinta da VIP. Infatti in un giorno e mezzo che sono arrivato (precisamente l’aereo mi ha scaricato a Dusseldorf all’ora di pranzo di martedì), con SdP ho cenato con Ralph Anderson (autore di Chimera), prenotato una cena al pub con Andreas Sayfart (Puerto Rico) e parlato con i capi di BGG, i signori EggertSpiele, i signori Hans im Gluck, i proprietari WYGame, Freeze, il capo della Zoch, della Amigo, Dr. Knizia, il signor 999, Wallace, la Cranio, Spartaco Albertarelli (Editrice Giochi), Ginacarlo Fioretta (Oliphante) Tom Vasel e non so più chi altro! Praticamente Silvio (SdP) conosce tutti, una cosa faticosissima che mi ha permesso di provare “solo” tre titoli J. Ma peripezie a parte veniamo ai giochi che so essere il vostro/nostro principale interesse. Nell’ordine ho giocato (per ora con spiegazioni fatte sempre dagli autori del titolo):

Chimera

Gioco di carte da tre giocatori, che prende qualcosa da King e Bridge usando un mazzo personalizzato ma del tutto simile ad un normale mazzo francese. I giocatori iniziando puntando su chi fa la giocata da “chimera” e chi invece svolge il ruolo dei due cacciatori (i due che non vincono la puntata iniziale). In pratica chi fa la chimera deve riuscire a terminare tutte le carte in mano prima degli altri due pena la perdita invece che l’ottenimento dei punti scommessi. Ogni turno il primo a giocare (chi vince la puntata o chi ha “preso” l’ultima mano di carte) mette giù una o più carte obbligando gli altri giocatori a superare il suo punto o passare. Le carte giocabili sono calabili in diverse combinazioni (singole, coppie, doppie coppie, tris, poker e tante altre ancora). L’ultimo a riuscire a calare la combinazione più alta a cui nessuno risponde prende le carte giocate ed inizia una nuova mano di carte (come, ad esempio, il grande dalmuti). Il primo a finire le carte in mano chiude il round e se era la chimera fa i punti scommessi. Se vincono i cacciatori i punti li fanno loro e la Chimera li perde. Il gioco è davvero molto strategico e interessante anche se francamente non aggiunge tantissimo al già ricco panorama di giochi fattibili con un mazzo francese. Simpaticissimo l’autore, Ralph H. Anderson, con cui abbiamo passato una bella serata al Pub.

Voto per tipo di gioco: 7

Voto personale: 6,5

L'autore, Ralph H. Anderson, con la sua creazione

La scatola di Chimera

Mangrovia:

Si tratta del nuovo (e particolarmente strategico per la casa) titolo della Zoch. Gentilmente l’autore, Victor Boden, ce l’ha spiegato ed ha fatto con noi 3-4 turni. Si tratta di un gioco veloce e relativamente semplice nel regolamento, da 2 a 5 giocatori e della durata di circa 75 minuti. L’ambientazione è forestale, anche se si tratta fondamentalmente di un astratto, in cui dovremo prendere carte, amuleti e territori (sempre carte) per costruire capanne in una griglia con diversi sottoinsiemi di maggioranze che daranno punti durante ed al termine della partita (per righe, colonne, zone particolari, ecc. ecc.). Il sistema di azioni ed ordine di turno è molto carino e consente di piazzarsi in una posizione che ha due azioni fattibili in ordine inverso per cui chi compie la prima azione per ultimo farà la seconda per primo (e viceversa). La grafica è carina e colorata (simile a quella di Niagara) ed anche i materiali sono pregevoli e robusti. Ha fatto una buona impressione a tutto il tavolo, divertendo e accontentando tutti. È un titolo che si posiziona a metà fra i family ed i gamer in una scala che idealmente lo mette sullo stesso gradino di giochi come Istambul o Coal Baron.

Voto per tipo di gioco: 8

Voto personale: 7,5

Io

L'autore del gioco, Victor Boden

Dice Brewling:

Titolo dadoso della Board&Dice di due autori polacchi (Filip Glowacz e Ireneusz Huszcza) giocabile da 2-4 persone per 45 minuti circa. Ci si cala in fermentatori di birre che ad ogni turno gestiranno la loro mano di dadi (gialli-malto, neri-malto scuro, verdi-luppolo e azzurri-abilità di mastro birraio) per realizzare le migliori birre da vendere per ottenere punti e benefit vari. A seconda dei risultati ottenuti con i dadi sarà possibile farci azioni più o meno potenti sacrificandoli per dadi migliori, alzandone il numero per il turno seguente o ottenendo ingredienti speciali e abilità per i turni successivi. Tutto finalizzato a spendere dadi ed ingredienti per fare carte/birra ed ottenere punti. È anche possibile una forte interazione diretta per intralciare e levare dadi agli avversari. La modifica del risultato dei dadi lanciati è relativamente bassa lasciando una buona dose di alea ai singoli round. Tuttavia la durata ridotta, il tema attraente e la buona grafica del titolo lo rendono un filler di media complessità, godibile e divertente. Visto anche il prezzo basso lo ritengo un buon acquisto per molti giocatori.

Voto per tipo di gioco: 7,5

Voto personale: 7

Da sinistra: Zuzzu, Pennuto, Zerro

Gli autori, Filip Glowacz e Ireneusz Huszcza

 

 

Commenti

E bravo Pennuto :)
Dai che oggi tocca alla roba grossa.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Sembre bello leggere i commenti delle vostre giornate/giocate

[Vendo/Cerco]: Play

.. ti seguiamo da.. da.. davanti al video!!! Attendiamo tue corpose missive :-)

PIERLU70
La Tana del Lupo

grande Pennuto, ma grande pure lo stravip Sdp!!! :)))))

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

grande Pennuto, ma grande pure lo stravip Sdp!!! :)))))

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

i due olandesi dovrebbero essere lì con un prototipo...non vi dico altro :)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

SdP è un super vippone! Come fa a conoscere tutti??

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare