Prove da Essen: I Giullari - parte V

Come tutti i bei sogni anche questa Essen deve finire. Scriviamo questo report dal camper, di ritorno in Italia, mentre Luca è alla guida.

Cerchiamo di fare gli ultimi affari e puntiamo agli ultimi giochi caldi della nostra watchlist. 
Facciamo una dovuta precisazione, che credevamo fosse ovvia ma che, a quanto pare, così non è. I voti che leggete dopo le prime impressioni a caldo del gioco; sono perlopiù un indice di gradimento del gioco in questione, non paragonabili tra un gioco e l'altro.

Ho giocato a...
Giochi

Come tutti i bei sogni anche questa Essen deve finire. Scriviamo questo report dal camper, di ritorno in Italia, mentre Luca è alla guida.

Cerchiamo di fare gli ultimi affari e puntiamo agli ultimi giochi caldi della nostra watchlist. 
Facciamo una dovuta precisazione che credevamo fosse ovvia ma che a quanto pare così non è. I voti che leggete dopo le prime impressioni a caldo del gioco sono perlopiù un indice di gradimento del gioco in questione, non paragonabili tra un gioco e l'altro.

COTTAGE GARDEN, durante la spiegazione del nuovo gioco a tema tetramini di Rosenberg, siamo molto incuriositi, purtroppo durante la partita l'entusiasmo iniziale scema un po'. Il Gioco è comunque molto diverso rispetto a Patchwork: spariscono i soldi per acquistare le tessere e compaiono vasi e gatti utilizzabili per riempire gli spazi da uno della nostra plancia. Il gioco funziona bene, senza tempi morti e con la possibilità di pianificare le proprie mosse con anticipo. Il gioco funziona ma non ci acchiappa particolarmente.
Voto 2/5

THE NETWORKS Nel gioco dobbiamo gestire il palinsesto della nostra emittente televisiva ingaggiando, acquistando pubblicità e programmando i migliori show al fine di avere il maggior numero di visualizzazioni. La meccanica del gioco è molto semplice, oseremmo dire quasi banale, ma il gioco diverte per la buffa ambientazione e per i nomi degli show molto simpatici e tematizzati. Nulla di nuovo sotto il sole, ma l'ambientazione dà al gioco quel punticino in più.
Voto 2.5/5

REVENGE OF THE DICTATORS, altra ambientazione spiritosa per questo titolo uscito da Kickstarter. Vestiamo i panni di dittatori in vacanza alle Hawaii che cercano di conquistare gli Stati Uniti d'America. Oltre all'ambientazione però c'è poco altro. il gioco è un continuo lanciare dadi e giocare carte dagli effetti più svariati, ci si muove di un passo per volta verso Washington. Lo bocciamo senza riserve.

Voto 0/5

CAPITAL, troviamo un tavolo libero per il gioco e ci sediamo. Il gioco è un banalissimo piazzamento tessere nel quale dobbiamo costruire la nostra città, draftando le tessere come in altri mille giochi. Le tessere danno punti in base a quali quartieri costruiamo adiacenti e punti extra al raggiungimento di determinate condizioni. Abbandoniamo il tavolo dopo appena due turni. Noia.
Voto 0/5

SPAGHETTI, credevamo di aver trovato l'erede di Spago spaghetti, purtroppo è un flop totale. Il gioco è una specie di Shangai fatto con le stringhe delle scarpe. Brutto da giocare e brutto pure da vedere.

Voto 0/5

KINGDOMINO, il gioco si rivela esattamente ciò che ci era parso dall'anteprima che abbiamo scritto. Il gioco non ha particolare mordente, pur funzionando egregiamente. Ha dalla sua un setup e uno svolgimento davvero veloci.
Voto 2/5

MYSTIC VALE, la novità che viene presentata è in realtà l'espansione, ma noi giochiamo al gioco base. Il gioco è un classico deck building nel quale le carte del nostro mazzo possono essere migliorate inserendo nella bustina (fornita col gioco) altre carte trasparenti che aumentano le abilità della carta giocata.
Gioco interessante per gli amanti del genere.
Voto 3/5

COOKIE BOX, torniamo ancora una volta dai coreani per provare questo titolo di destrezza. Si rivela una carta e si devono disporre i nostri pasticcini, stampati su tessere rotonde fronte e retro, come indicato in figura. Il primo a riuscirci suona il campanello. Non fa per noi.
Voto 1/5

Purtroppo Essen è finita, torniamo col camper pieno di giochi e con tanti ricordi. Grazie per averci seguito, speriamo di aver portato un po' di Germania anche da voi.

Commenti

mi avete ucciso Spaghetti....Nooooo

Mammamia che scoppole!
Giullari idoli degli ammazzascimmie!

Fantastici Giullari,
le prove scritte in questo modo mi sono veramente piaciute, arrivano dritte al sodo!
m@

La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

Anche a me è piaciuto molto il modo sintetico e diretto di esprimere la vostra opinione "volante" sui giochi provati!

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare