Impariamo l'inglese con Dungeons & Dragons!

Monster Slayers: The Champions of the Elements
Susan J. Morris, Wizards of the Coast LLC
Approfondimenti

Come trasformare i compiti di inglese in un gioco grazie a Dungeons & Dragons!

Che i giochi di ruolo vecchio stampo come D&D siano una fucina per la creatività, lo sappiam tutti qui in Tana: ma che qualcuno si sia sforzato di creare una piccola avventura, avvincente, auto-conclusiva, print & play e con un inglese sulla scheda PG (tutto sommato) accessibile anche ad un bambino di 7-8 anni... WOW! Quindi non posso altro che ringraziare Susan J. Morris, per aver ideato questa piccola perla ed Emi Tanji, per averla illustrata a portata di bambino!

Monster Slayer: personaggio
Monster Slayer: personaggio
Qualche sabato fa, infatti, complice mia moglie, mi ritrovo a dover far ripetere l'inglese non solo a mia figlia Amanda (7 anni), ma anche alla sua amichetta Caterina ed al suo amichetto Antonio, entrambi suoi coetanei. L' idea mi sovviene mentre camminavo il giorno prima, proprio insieme a loro per le vie di Benevento in compagnia dei rispettivi genitori, passando per una famosa fumetteria della città (gli amici di "Stregomics", che ringrazio, hanno donato ai pupi un set di dadi da 20 per l'occasione appena saputo il mio piano "malvagio"... per la serie "non è mai troppo presto per giocare di ruolo"!).

Sbrigati quindi i compiti (nel vero senso della parola) di rito, un paio di esercizi di spelling e qualche vocabolo da ripetere, mi trasferisco con i pargoli nel soggiorno e faccio scegliere loro i personaggi con relativa scheda, colorati insieme a mia figlia il giorno prima, passando poi direttamente a tradurre termini come: "hit point", "armor class", "damage", "speed" e qualche altra cosuccia... Il bello ovviamente viene quando inizia la parte ruolistica, con loro compenetrati nei giovani avventurieri alle prese con un vecchio castello da visitare di notte per gioco ed una sfida da superare per uscirne indenni: eliminare i campioni di acqua (una rana gigante), aria (una piccola viverna), terra (un essere fungiforme) e fuoco (un elementale scoppiettante), evocati per l'occasione dalla padrona di casa, lady Inferna, nel salone principale del castello! Inferna funge da anfitrione, apparentemente nemica e poi infine amica dei giovani eroi (fa in modo che non escano mai più di due mostri per volta in gioco e cura, se necessario, un eroe stordito... eh già, niente eliminazione, si gioca tutti insieme fino alla fine!) regalando ad avventura completata, anche delle simpatiche medaglie di D&D su cui scrivere il nome del bambino!

Arena di combattimento
Arena di combattimento
Se il papà riesce a fare bene il suo lavoro di Dungeon Master (c'è da dire che ho abituato Amanda a rivedere insieme a me una vecchia serie di cartoni chiamata appunto "Dungeon & Dragons"; i più elettronicamente-grigi ovvero e-grigi la ricorderanno sicuramente) ed infondere lo spirito giusto nel suo gruppo di piccoli avventurieri, le risate ed il divertimento avvincente sono assicurati. Il tempo insieme ai bimbi è volato veloce, hanno imparato nuovi termini (provate a dire "door" invece che porta oppure "chest" invece che scrigno e vedrete come ricorderanno termini, che stanno letteralmente "usando" nel gioco, anche dopo) e quando è giunto il momento di andare a vaccinarsi per mia figlia e l'amichetta, alla mia domanda ad Antonio - che doveva rimanere con me per un' altra ora: "Che facciamo, continuiamo l'avventura o andiamo a giocare con la Playstation?"... la sua risposta, incredibilmente gioiosa per me, è stata... "Dai Enzo, voglio vedere come finisce l'avventura!!!"

In conclusione, un download consigliatissimo per sviluppare nei bimbi, oltre alla dimestichezza con la lingua di Albione: abilità matematiche, abilità nella lettura, abilità nella scrittura, Cooperazione e leadership, Capacità di risolvere i problemi, Pensiero creativo... e perché no, amore per i giochi di ruolo! Che bello: ho ripreso a giocare, dopo decenni, una partita a D&D. Qui trovate il link al gioco da scaricare e relativo articolo in inglese.

Alla prossima, amici pelleverde!

Lucidamente ludico,
Vostro Tal.

P.s. Un grazie sentito a Mica per avermi spinto a scrivere questo articolo :-)

Beholder
Beholder

Commenti

Bell'articolo! Davvero interessante. Potrei forse proporlo anche ai miei nipotini.

Grazie e vai tranquillo,  si-può-fare! :-) 

In diretta dal paese delle streghe!

bellissimo....io oggi grazie ad un regalo di Natale alla mia piccola di 5 anni (di cui non so nemmeno l'arteficie: forse qualche zio di mia moglie) ho iniziato la mia piccolina ai gdt con il monopoly junior. due partite, una vittoria a testa. non vedo l'ora di poter aprire con lei descent, temple of elemental evil, furia di dracula.. ecc...

Splendido articolo e decisamente interessante!!Da amante dei gdr e da giocatore di 4 edizioni di D&D non posso che apprezzare e rinnovare i complimenti! 

Grazie infernofury1e clessidra4000: lieto di essere stato utile! 

In diretta dal paese delle streghe!

Splendido!

//imagizer.imageshack.us/v2/300x106q90/922/O4eaM8.jpg)

Bellissima idea!!

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=MichyLo&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Bravo Enzo! Mi organizzo anch'io :)

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

Semplicemente un'idea fantastica! Grazie mille per averla condivisa...meno male che qualcuno ti ha convinto a riportarla...grazie anche a Mica.

 

Un'idea FAVOLOSA! Ti ringrazio anche io per aver condiviso questa cosa e credimi, hai messo voglia A ME di giocarci... inoltre usare il gioco come insegnamento è una cosa che trovo profondamente valida e che funziona veramente. Grazie ancora!

P.s. me ne vergogno ma sai che non ho mai fatto una partita a D&D? Però mi affascina tantissimo...

Fantastico! proprio quello che cercavo per i miei figli, con i quali ho provato a iniziare una partita nel magico mondo dei GDR, ma senza qualcosa di strutturato, breve e che catturasse l'occhio! grazie della condivisione

Bravo! Scelta perfetta e assolutamente condivisibile.

Io, un poco per volta, sto cercando di fare altrettanto con i miei due bambini (6 ed 8 anni) giocando con  Memorir'44 e con la serie di Dungeons and Dragons (boardgames).

Ciao,

Paolo (MPAC71)

"England expects that every man will do his duty" (H.Nelson)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare