[Saranno Goblin] Piccoli Germogli Goblin

Quante volte ho letto in tana "Non vedo l'ora che mio figlio/a cresca per poter giocare insieme ai GdT". Ma quando è "cresciuto"? Io ho iniziato con Ale verso i 4/5 anni, ma ora mi ritrovo una piccolissima goblinessa con cui tentare un nuovo percorso e non mi lascio sfuggire l'occasione! Viola ha 3 anni e mezzo ora e ha iniziato a ricevere giochi educativi (nel senso di educarla ai GdT smiley)  a 3 anni.
Vediamo quali e che riscontro hanno avuto!

Approfondimenti
Giocatori

Quante volte ho letto in tana "Non vedo l'ora che mio figlio/a cresca per poter giocare insieme ai GdT". Ma quando è "cresciuto"? Io ho iniziato con Ale verso i 4/5 anni, ma ora mi ritrovo una piccolissima goblinessa con cui tentare un nuovo percorso e non mi lascio sfuggire l'occasione! Viola ha 3 anni e mezzo ora e ha iniziato a ricevere giochi educativi (nel senso di educarla ai GdT smiley)  a 3 anni.
Vediamo quali e che riscontro hanno avuto!

La Torre degli Animali
Si impilano animali dotati di incastri appositi in modo da formare una torre. Ogni giocatore ne ha un set, chi ne fa cadere durante il posizionamento prende tutti i caduti. Vince chi finisce prima i propri animali

E' stato il primo gioco, mi era sembrata una buona idea partire da qualcosa di tridimensionale, tattile e simpatico. Ho sottovalutato però l'aspetto dell'abilità manuale per cui dopo i primi due "piani" di animali spesso faceva crollare tutto con conseguente nervoso. Nessun utilizzo del dado e del concetto di turno: gli animali li metteva lei e basta! Per ora l'abbiamo lasciato un po' da parte, conto di riprovare l'anno prossimo quando la coordinazione e la manualità saranno migliorate

Acchiappami!
Ogni partecipante ha un topino colorato messo al centro del tavolo e tenuto con una corda in mano. Un giocatore fa il gatto e, tirando un dado con un colore su ogni faccia,  cerca di imprigionare i topini con una coppetta mentre questi devono scappare a gran velocità

Questo gioco ha suscitato momenti di grande ilarità giocando anche con i nonni. E' sicuramente da giocare in più persone, sebbene Viola si diverta anche giocando da sola contro il gatto (io o il papà). Richiede prontezza di riflessi e concentrazione, per cui mantiene un giusto ritmo per due o tre volte, quando poi la concentrazione della piccola cala. Si è dimostrata sicuramente più abile a scappare come topo che non a fare il gatto, visto che la velocità richiesta per acchiappare gli altri topi è alta. Secondo me comunque con un gruppetto di bambini riscuote il giusto successo (ancora di più se sono di 4/5 anni)

Belfiorella
Una pecorella si muove grazie ai tiri del dado e raccoglie fiori intorno ad un esagono. Si aggiungono nuovi fiori e la pecorella riparte. Vince chi ha raccolto più fiori

Questo gioco è stato il più richiesto fino ad ora. Parlando di insegnamenti, si tratta di iniziare ad avere il concetto di turno e di saper ottimizzare le proprie mosse. Sul dado, oltre ai numeri da uno a tre c'è anche una pecorella disegnata che, quando esce, permette di muovere la pecora sulla casella voluta. Volendo complicare le cose, si può anche decidere in quale direzione andare, ovviamente per raggiungere più fiori. Con questo gioco Viola ha imparato il concetto di turno ma non ha ancora imparato l'ottimizzazione: lei punta un fiore (la rosa piuttosto che la margherita) e vuole quello, non importa se ce ne sono uno o tre. Poi ovviamente vuole vincere :D. Pian piano si arriverà anche al resto!

Rino Ercolino
Si costruisce una torre con carte opportunamente piegate. Ogni giocatore ha delle carte tetto che indirizzano la posizione dei muri del piano superiore e che fanno posizionare eventualmente Rino (che può sbilanciare e far crollare tutto

Questo gioco ha di base una complessità non ancora applicabile a 3 anni (non è un Caylus comunque wink)poiché oltre all'abilità manuale richiede anche di cercare di avvantaggiare se stessi e mettere in difficoltà l'avversario. Ma si può sempre giocare in maniera semplificata e così diventa un gioco in cui a turno si posizionano i muri e i tetti e… Rino! Quanto piace mettere Rino nella stanza! Per ora ridotto ad un gioco di sola abilità manuale, diverte comunque anche se poi a volte Viola rimane un po' delusa se a far cadere l'altissimo palazzo è stata lei.

Principessa Maghetta
E' un cooperativo in cui si deve pescare una tessera e disegnare con una bacchetta magica ciò che vi è raffigurato (sono disegni semplici tipo sole, luna, fiore,…) in aria o sulla schiena di un giocatore. Se gli altri indovinano la tessera va ad una fatina, altrimenti all'elfo Dispetto. Il primo di questi due che ottiene il numero di tessere richiesto determina la vittoria (fatina) o la sconfitta (elfo)

Arrivato da pochissimo, è un gioco cooperativo per bimbi di qualche anno in più visto che richiede l'abilità di disegnare in aria o riconoscere un disegno fatto in tale modo o addirittura disegnato sulla propria schiena. L'ho preso con l'intento di fare lo stesso gioco ma con i disegni su carta, visto che per il momento anche disegnare qualcosa di comprensibile è un traguardo! laugh
Tentativo fallito, visto che vedendo il fratello che disegnava in aria non ne ha più voluto sapere dei disegni sulla carta. Devo dire che mi ha stupito: sulle figure più semplici, dopo qualche tentativo, inizia ad avere la capacità di rendere davvero l'idea di cosa sta disegnando. Fatica invece spesso a riconoscere quello che disegno io, ma con qualche aiuto che indirizza un po' ce la facciamo. Si diverte a vedere l'elfo dispetto che arriva quasi a vincere per poi batterlo.

Rory's Story Cubes
Si tirano 9 dadi, ognuno con facce raffiguranti semplici disegni tutti diversi tra loro. Da questi disegni si parte a raccontare una storia
Questo gioco non avrei mai pensato di prenderlo… e invece sentendo Viola che si inventa storie con grande facilità ho deciso di provare a proporlo per usare la sua fantasia. Per il momento non ha ancora un bagaglio di esperienza tale da saper usare tutte le figure, ma alla fine riesce a far spuntare spesso qualche mago cattivo e qualche personaggio buono che lo scaccia! Magari anche solo un fiore o una tartaruga. A volte posso partecipare anche io, a volte no… ma questo è un gioco dove veramente le regole sono così blande e lo scopo non è altro che far divertire usando la fantasia insieme agli altri per cui… tutto è permesso!
E' piaciuto pure al fratello wink


Fatta questa panoramica, devo dire che per ora ovviamente il concetto di sconfitta non viene gestito
bene, spesso non accetta di perdere oppure di fallire l'obiettivo che lei si era fissata (per esempio di prendere le rose a Belfiorella), a volte si riesce a proseguire il gioco con un "ritenta e andrà meglio" a volte no.
Una delle difficoltà maggiori è conciliare questi giochi con il fratello, che vuole che le regole vengano rispettate alla lettera. Per cui alla fine le diverse "opinioni" sfociano nella difficile gestione del gioco e soprattutto della serenità che lo dovrebbe accompagnare. Un gioco nel gioco insomma (per me che devo risolvere! smiley)

Giocate con i vostri bimbi. Seminate. E i piccoli germogli saranno fior di goblin tra qualche anno!

Commenti

io prendo spunto x Benedetta... :))))
brava, Michy!!!

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

...gioca (a modo suo ovviamente!) a Ludo, NasconDino, Clans (belle le casette!), Loch Ness (chi resiste a fotografare un mostro?), Zooloretto mini, Spirits (Knizia!), L'isola del tesoro, il gioco dell'oca (fai da noi) e Colt Express in versione romanzata... A lui piace finchè c'è qualche adulto che gioca con lui, se lasciato da solo dopo un po' si stufa (ovviamente). Devo ancora provare con The Island, sicuramente squali e balene incontrano i suoi gusti. Due giorni fa ci ha chiesto espressamente "un gioco per giocare con la Nimma?" (sorellina-godzilla di 1 anno), ci ha inorgoglito molto! E il gioco delle biglie di Quercetti (prossimo obiettivo PitchCar ;) )

...gioca (a modo suo ovviamente!) a Ludo, NasconDino, Clans (belle le casette!), Loco Ness (chi resiste a fotografare un mostro?), Zooloretto mini, Spirits (Knizia!), L'isola del tesoro, il gioco dell'oca (fai da noi) e Colt Express in versione romanzata... A lui piace finchè c'è qualche adulto che gioca con lui, se lasciato da solo dopo un po' si stufa (ovviamente). Devo ancora provare con The Island, sicuramente squali e balene incontrano i suoi gusti. Due giorni fa ci ha chiesto espressamente "un gioco per giocare con la Nimma?" (sorellina-godzilla di 1 anno), ci ha inorgoglito molto! E il gioco delle biglie di Quercetti (prossimo obiettivo PitchCar ;) )

devo giusto pensare a un regalo per la bimba di amici che compirà tre anni e che devo iniziare al gioco proprio come sto facendo con i genitori! visto il costo spropositato del Frutteto, penso che prenderò Belfiorella! grazie e tienici aggiornati!!!

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone... Tua sarà la terra e tutto ciò che è in essa (R. Kipling)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare