WarGames, perché la Guerra è un gioco serio

Logo di Radio Goblin, la radio di La Tana dei Goblin
TdG

Con Paolo Cariolato e Nando Ferrari scopriamo la Storia, con la "S" maiuscola, dei wargames. Un podcast ricco di aneddoti, citazioni e tante curiosità sui "cugini" wargames. Rivivremo con loro la nascita dei giochi di guerra e la loro evoluzione senza lesinare in consigli per i nostri ascoltatori.

Articoli
Tana dei Goblin

Lo spunto di questa puntata nasce da un interessantissimo articolo di Claudio77 sui WarGames dove l'argomento viene preso e affrontato con competenza tale che la curiosità, anche dei boardgamers estremi, si ridesta.

La Redazione di Radio Goblin non poteva quindi rimanere insensibile all'interesse del suo pubblico e animata dall'iniziativa di Paolo Cariolato si è lasciata coinvolgere in un affascinante viaggio alla scoperta delle origini dei giochi di guerra e del legame inscindibile fra questi e la Storia. Sapevate che i primi wargames nascono da simulazioni minuziose e dettagliate di battaglie vere e proprie? Ci viene narrato infatti che i Comandanti prussiani prima di combattere le loro battaglie erano soliti simulare gli scontri a tavolino valutando così ogni possibilità tattica. Oppure sapete quando l'esagono prese il posto del quadrato per via delle molteplici e migliori implicazioni strategiche? E che esistono blockgames, point to point, Hex N Counter? E sempre a proposito dei "counters" di quanta cura ci vuole per sistemarli... per trimmarli?

Di questo è molto altro parleremo nell'episodio numero 20 di Radio Goblin.

Accompagnati anche da Nando Ferrari, uno che i giochi di guerra li ha importati in Italia per primo già per passione ma anche per lavoro, vi guideremo in questo excursus Storico che non mancherà di arricchire ed incuriosire anche i giocatori da tavolo più incalliti. I nostri ospiti vi consiglieranno come approcciare i WarGames, vi solleticheranno il palato con chicche da veri intenditori, vi intratterranno per un'ora con la loro profonda conoscenza e spigliata simpatia, e alla fine vi contageranno con la loro passione ed il danno sarà fatto, io vi ho avvisati!

Un ringraziamento speciale a MichyLo, la nostra voce. Stavolta si è davvero superata. Si è lasciata coinvolgere nel solito pazzo titolo che introduce la puntata, non solo recitandolo, ma pure interpretandolo al meglio. I brividi veri!

Quando mi ha chiesto: "Ma devo fare anche il rumore delle bottiglie?" ho capito subito che stavamo scrivendo la Storia, è proprio il caso di dirlo!

E fra 14 giorni Radio Goblin sarà nuovamente in onda: non ci ferma nemmeno l'Estate! Nella prossima puntata Daniele, Andrea, Stefano e Luigi vi faranno scoprire come l'originalità e l'equilibrio dei boardgames possa... ma come al solito parlo sempre troppo. Chi saranno costoro e cosa vorranno mai da noi? Solo 336 ore e lo saprete!

Nel frattempo vi auguriamo buon ascolto con: WarGames, perché la Guerra è un gioco serio.

P.S.: e per chi se la fosse persa, visto che sava73 ha scordato di farci l'articolo, ecco la scorsa puntata: I Migliori American per un German, con gli scoppiettanti s83m e Maledice (di Gioconauta). [ndAgz]

Commenti

hype!

spero di aver tempo presto per ascoltarlo :)

La configurazione tattica eccellente, dal punto di vista strategico, consiste nell’essere privi di configurazione tattica.
Quando si è senza forma, neanche gli agenti segreti sono in grado di spiarci, né gli uomini più intelligenti di tramare progetti.

Per dare qualche elemento in più a chi fosse interessato alla serie Standard della MMP ecco alcune informazioni.

Per chi fosse interessato a dare un'occhiata al regolamento ecco il link a quello base, comune a tutti i giochi della serie, sono solo 8 pagine belle ariose con parecchi esempi di gioco. 

In questa pagina della casa editrice trovate invece le regole specifiche di ogni modulo della serie (sono 19 in tutto) che aggiungono qualche pagina di regole speciali per meglio caratterizzare il gioco, il resto delle pagine sono dedicate al piazzamento delle pedine nei vari scenari proposti.

In produzione al momento trovate Day of Days (un mini-mostro meglio lasciar perdere); Guadalajara (Guerra Civile Spagnola); Heights of Courage (Sinai '73); It Never Snows...(un maxi mostro su Market Garden meglio lasciar perdere); Karelia '44 (la guerra Russo Finnica del 42-44 a livello operazionale); Panzer Battles: 11th Panzer on the Chir River (Gioco a livello di compagnia sulle battaglie della 11Pz Div. descritte da von Mellinthin nel suo libro Panzer Battles).

Gli altri titoli sono fuori produzione ma facilmente reperibili i migliori tra questi secondo me sono Afrika (meglio il 2 ma anche 1 può dare soddisfazione), Mighty Endeveor (la guerra in Europa a livello di divisione dal giugno 1944 a aprile 1945).

Paolo

magnifico podcast, credo che farò il "grande passo" nei wargames con Mediterranean Empires...

m@

La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare