The Witcher Adventure Game: duello tra Pennuto77 e Mod_XXII

Componenti di The witcher adventure game
Mirosław Gucwa, BoardGameGeek
Approfondimenti
Giochi
Giochi collegati:
The Witcher Adventure Game

Pennuto e Mod_XXII sono protagonisti di questa nuova rubrica, Il Duello, in cui leggeremo le risposte a tre semplici domande sul gioco The Witcher Adventure Game e le repliche al responso fornito dall'avversario.

Ecco il primo appuntamento di questa nuova rubrica: Il Duello.

Due Goblin rispondono a tre semplici domande su un gioco e hanno poi la possibilità di controbattere alle tre risposte fornite dall'avversario.

Chi risulterà più convincente? I Goblin della Tana pronunzieranno il verdetto finale in un sondaggio, nell'apposito topic. :-)

Dato che la rubrica è stata ispirata direttamente da una conversasione sulla chat Whatsapp della Tana, i primi protagonisti non potevano essere che loro, Pennuto e Mod_XXII, che si scontreranno su The Witcher Adventure Game.

Quali sono i pro oggettivi di questo gioco?

La risposta di Pennuto77

Il gioco è semplice da imparare, ha delle belle miniature (anche se solo quattro), materiali discreti e soprattutto un’ambientazione di sicuro effetto per i tantissimi fan del videogioco. Personaggi molto differenziati tra loro anche nel modo di approcciare la partita.

La replica di Mod_XXII

Non ho niente da aggiungere se non che i materiali mi sembrano più che buoni. Il tabellone è davvero molto bello.

Quali i contro oggettivi di questo gioco?

La risposta di Pennuto77

Durata elevata e alto douwntime specie per il tipo di gioco rivolto a giocatori medi. I turni sono piuttosto ripetitivi e tutto si limita ad un collezionare indizi per poi fare le quest. Pochi i mostri e le carte potenziamento per i personaggi, potrebbe diventare ripetitivo dopo poche partite.

La replica di Mod_XXII

Per onestà devo dire che ho giocato solo in modalità 1vs1 quindi posso dire poco sul downtime. Sul resto non sono per niente d'accordo. O meglio, quello che dici è vero ma quello che contesti è il cuore del gioco, la scelta voluta di design. E' come dire che in Puerto Rico, estremizzo, ci si limita ad imbarcare le merci. Il gioco è tutto sul timing, sulla scelta della missione (scegli tra due) e sull'ottimizzazione del percorso. La sovrastruttura fantasy e di matrice american è quello che ti mette i bastoni tra le ruote per impedirtelo, visto che non lo fanno (giustamente, aggiungo) gli avversari. Le carte potenziamento sono 15 per personaggio e mi sembrano più che sufficienti. Se sai (dopo alcune partite) cosa può pescare dal tuo personaggio è solo una nota positiva. Le uniche carte che trovo poche sono quelle del Fato Avverso, ma anche questo non è un problema. Il gioco verte completamente sui segnalino da portare in una determinata città. È fondamentalmente un pick and delivery fantasy, se non si accetta questo, secondo me, non si è capito lo spirito del gioco. Che per me è un german mascherato (bene).

Cosa è piaciuto/non è piaciuto a te personalmente?

La risposta di Pennuto77

Dico subito che nel complesso il gioco mi ha divertito, per la partita fatta e la compagnia al tavolo.

Tuttavia andando ad analizzare il gamplay e le possibilità offerte dal titolo appare tristemente chiaro come si tratti di un gioco tirato su in fretta per sfruttare il brand del videogioco che, non a caso, vede in imminente uscita il suo terzo capitolo. I turni sono sempre uguali per 3-4 ore consecutive. I giocatori devono scegliere due fra le 5 azioni disponibili ogni turno e solo una delle 5 è diversa fra i vari personaggi giocabili. Se a questo si aggiunge che almeno tre delle cinque azioni sono banalissime e semplicissime (peschi una carta, ti curi, peschi due carte e ne scegli una) e anche le altre due non è che offrano grandi spunti strategici è facile intuire che siamo di fronte ad un gioco assolutamente semplice e poco profondo. Diverte come a tanti diverte Talisman, tuttavia va preso per quello che è: un giochino leggero con discreti materiali e una durata eccessiva.

La replica Mod_XXII

Le azioni non sono banali. Sono azioni semplici e funzionali al gioco. Il gioco ti mette di fronte a molte più scelte di quanto possa sembrare. Svio dal mio percorso per fare una mini quest o continuo? Attacco il mostro o prendo il segnalino Fato Avverso? Mi potenzio così posso cambiare mazzo di indagine? Prendo una missione più facile così metto fretta ai miei avversari? Non capisco nemmeno la questione dei turni uguali. Anche Terra Mystica ha sempre le stesse azioni, ma non direi che è ripetitivo. Aggiungo che le carte aumentano la varietà di quello che puoi fare o non fare in un turno... e nemmeno di poco. Ovviamente è un gioco leggero e semplice (ma non credo sia un difetto) ma siamo lontanissimi da Talisman, sia perché due giochi diversissimi sia perché The Witcher ti richiede una strategia di movimento (quale percorso fare e come affrontarlo) e di tempistiche sul punteggio totalmente inesistente in Talisman. Il mio voto, nel suo genere, è molto molto alto.

Quali sono i pro oggettivi di questo gioco?

La risposta di Mod_XXII

Può sembrare banale ma l'aspetto migliore del titolo è il design e l'idea di fondo, ovvero l'essere in qualche modo un perfetto ibrido: da una parte il cuore german con un pick and delivery (motore del gioco) e una gestione dei punteggi bilanciata e dall'altra una serie di imprevisti e mostri che cercano di mettere in difficoltà i giocatori. Quindi un titolo che al di là dei gusti è abbastanza originale nel panorama ludico. Altra nota sicuramente di rilievo è la gestione della scheda eroe con le ferite che bloccano le azioni o le complicano facendo pescare carte fato avverso, i mazzi personalizzati di ogni personaggio che rendono l’eperienza di gioco diversa e la grafica di alto livello. Per come è strutturato il gioco (è un gioco di obiettivi e corsa) la longevità non è assolutamente un problema. 

Quali i contro oggettivi di questo gioco?

La risposta di Mod_XXII

Oggettivamente un gioco che farà storcere il naso chi si aspetta l'interazione tra i giocatori che è quasi inesistente. Manca anche di un climax finale ed epico che può scontentare chi si aspetta un gioco più ambientato. Ambientazione che paga dazio, secondo me, al motore german che è il vero cuore del gioco. Altro punto negativo è il mazzo fato avverso poco consistente visto l'alto uso che se ne fa. Anche la durata della partita può scoraggiare chi si aspetta meno tempo impiegato in un titolo tutto sommato decisamente leggero. 

Cosa è piaciuto/non è piaciuto a te personalmente?

La risposta di Mod_XXII

La cosa che mi è piaciuta maggiormente è il mix perfettamente riuscito tra un gioco che ha una sua coerenza e pulizia di design e l’alea che proviene dalla pesca delle carte che può scombinare i piani in ogni momento rendendo la partita avvincente. Le partite sono sempre tese, sopratuttto quando si è verso la conclusione della missione finale in cui un percorso errato può costare carissimo. Mi piace il dover studiare il percorso migliore per commpletare le missioni e mi piace molto quando le missioni più brevi ti invogliano a tentare altro ma allontanarsi da quella principale ti può causare la perdita della partita. Se è vero che l’interazione diretta manca completamente vedere cosa fanno gli avversari e dove devono arrivare è fondamentale. Ci sono più scelte da fare di quanto possa sembrare a prima vista e la partita è diversa a seconda dal personaggio che si sceglie. L’unico difetto che trovo (come si capisce il gioco mi piace davvero molto) è l’uso dei segnalini ricerca uguali per ogni tipo di missione, ecco in questo poteva esser fatto uno sforzo maggiore per cercare di ambientarli decisamente meglio.

La replica di Pennuto77

Non ho molto da controbattere, le mie motivazioni rimangono tali e non sono confutate da quello che dice MOD.

Io il gioco lo trovo anche piacevole ma è noioso e ripetitivo all’inverosimile. L’anima german che vede MOD è davvero poca poiché tutto quello che fai è governato dalla casualità di ciò che incontri, delle carte che peschi, dei dadi che tiri in combattimento e delle missioni che ti capitano. Francamente non ci vedo molto german in questo titolo...

Commenti

bella questa idea del confronto tra utenti :)
Da quello che leggo c'è troppa alea nel gioco... peccato!

Idea ottima il confronto... sarebbe forse utile ed interessante che i due "avversari" indichino, per una migliore valutazione da parte di chi legge, i tre/cinque giochi che considerano "top" e i tre/cinque giochi "flop" che proprio non sopportano (senza andare su titoli banali quali Monopoli Risiko ecc.... )

bello il confronto ma illeggibile graficamente quel rosa e quel giallo mi hanno bucato la retina

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare