Yamatai: anteprima del nuovo gioco Days of Wonder

Yamatai copertina
Days of Wonder

Il gioco di punta della Days of Wonder all'imminente Festival di Cannes ci porta nel regno Yamatai a concorrere per il sorriso della regina Himiko. Il gioco sarà all'altezza dei suoi illustri predecessori?

Anteprime
Giochi collegati:
Yamataï

La presente anteprima si basa esclusivamente sulla lettura delle regole e non ha in alcun modo valore di recensione.

La Days of Wonder presenterà al Festival des Jeux di Cannes il suo nuovo gioco Yamatai di Bruno Cathala e Marc Paquien, per 2-4 giocatori e una durata massima di 80 minuti. Il gioco ci trasporta tra le isole dell’arcipelago giapponese nei panni di costruttori incaricati dalla regina di Himiko di edificare la capitale del regno Yamatai.

Il Gioco

Yamatai componenti
Yamatai componenti
In Yamatai ogni giocatore, in oridne di turno, svolge le azioni nell’ordine riportato sulla propria plancia; ossia:
  1. scegliere una tessera nave tra quelle disponibili e ottenere le barche raffigurate, oltre al potere speciale della tessera;
  2. commerciare, se si vuole, comprando o vendendo una barca al prezzo indicato;
  3. espansione; si svolge in due passi:
    1. mettere le navi sul tabellone, secondo le regole di piazzamento;
    2. raccogliere o costruire; se si sceglie di raccogliere si può prendere un token da ogni isola cui si è posizionata una barca adiacente, mentre se si sceglie di costruire si seleziona un edificio tra quelli disponibili e lo si posiziona su un isola, la quale deve essere vuota e deve avere adiacenti le barche indicate sulla tessera. Gli edifici forniscono monete e punti prestigio;
  4. mettere le barche avanzate sulla plancia; si può conservare solo una nave tra un turno e l’altro. Quelle in avanzo forniranno punti negativi a fine partita;
  5. reclutare uno specialista, spendendo due token identici o tre diversi. Ogni specialista fornisce abilità uniche al giocatore che lo possiede.

Il gioco termina quando si verifica una delle seguenti condizioni:

  • un giocatore costruisce l’ultimo edifico standard;
  • terminano le barche di un colore;
  • non ci sono sufficienti specialisti alla fine di un round;
  • non ci sono sufficienti edifici alla fine di un round.
Yamatai barche
Yamatai tessere barca
Ogni giocatore conta quindi i propri punti prestigio:
  • 1 punto ogni cinque monete;
  • 1 punto ogni token avanzato;
  • I punti dati dagli edifici;
  • I punti dati dagli specialisti;
  • -1 punto per ogni edificio prenotato e non costruito;
  • -1 punto ogni due barche sulla propria plancia.

Considerazioni

Questo Yamatai finisce subito nel nostro mirino per l’imminente Festival des Jeux. Il gioco sembra ricadere in un target che strizza l’occhio ai giocatori più esperti, pur restando fruibile anche da giocatori più casual. I materiali, come in ogni titolo Days of Wonder, sono di pregio e i disegni regalano al titolo un valore aggiunto. La scalabilità sembra ottima, sfruttando per il gioco a due un doppio turno (gestito scegliendo due navi a testa).

Il fulcro del gioco sembra essere tutto nel timing nella costruzione e dalla gestione dell’ordine di turno, in quanto sia giocare presto che per ultimi ha i suoi vantaggi. I poteri dati dagli specialisti e dalle tessere barca sono tanti e molto diversi, il che fornisce molta variabilità e rigiocabilità al titolo. Una prova sul campo risolverà ogni dubbio che può rimanere dalla lettura del regolamento, il quale è comunque scritto molto bene ed è ricco di esempi e immagini. Non sappiamo se il gioco verrà pubblicato anche in italiano e, a oggi, non compare nella lista delle prossime uscite sul sito di Asmodeée Italia; in ogni caso il gioco è indipendente dalla lingua.

Yamatai specialisti
Yamatai tessere specialisti

Commenti

Regina Himiko? 

Datemi Jeeg Robot d'Acciaio!!!

"L'uomo non smette di giocare quando invecchia , ma invecchia quando smette di giocare"

Questo gioco ha lo stesso effetto per me di una lampada per le falene... appena ne ho visto cgrafica e componentistica me ne sono innamorato. Dalla sola lettura del regolamento mi è venuta una gran voglia di giocarlo. Se i fatti sosterranno la teoria entrerà dritto dritto in collezione.

"Quando all'Inferno non ci sarà più posto, i morti camminerano sulla Terra."

Cavoli che bella la grafica, già solo quella mi attira molto e dalla vostra spiegazione, come sempre chiarissima, sembrerebbe anche un gioco che può piacermi; resto come sempre accanto al Goblin per ulteriori aggiornamenti!

Esiste una traduzione del regolamento in italiano ?

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare