Yes, WeEGL! Un tranquillo weekend di giochi in scatola

Banner del weekend Eno-Gastro-Ludico 2017 organizzato dalla comunità del GiocaTorino

Una giornata al tavolo di gioco durante il WeEGL (Weekend Eno-Gastro-Ludico), evento organizzato dalla comunità ludica di GiocaTorino.

Ho giocato a...

Oggi vi racconto di un venerdì tascorso al Weekend Eno-Gastro-Ludico (WeEGL) in compagnia dei miei amici iGiullari. Ecco a cosa abbiamo giocato.

Terraforming Mars

Dico la verità: prima di sedermi al tavolo non sapevo nulla del titolo, nonostante il clamore che lo accompagna ormai da un po'. Al primo impatto, con tutte quelle carte in mano, ho un piccolo spaesamento iniziale, per le tante opzioni possibili. Partiamo tutti molto lenti, siamo in 5 al tavolo, di cui 3 (io, Luca ed Ale) alla prima partita. Ad un certo punto interrompiamo per pranzo (perché ricordiamo che il WeEGL è un evento a tutto tondo, e vuoi che si tralasci una parte importantissima come questa? Suvvia) e poi riprendiamo, stavolta un po' più rapidi!

Botolo concentrato al tavolo di Terraforming Mars
Botolo concentrato al tavolo di Terraforming Mars
La partita si divide tra chi punta sul riscaldamento del pianeta, chi lo ossigena mettendo piante a più non posso e chi costruisce. Nessuno di noi, che io ricordi, ha puntato su animali o microbi. Se dovessi dare un giudizio oggettivo non saprei cosa dire. L'ho trovato un buon gioco, ma ho avuto difficoltà a capire dove andare a parare e mi sono persa nei meandri delle carte che ti passano in mano (e sono molte). Lo rigiocherei volentieri per capire se ha davvero qualcosa da offrirmi oppure riflette solo il luccichio di tante possibilità. Di sicuro l'interazione non mi è sembrata granché, a malapena mi accorgevo d cosa facevano gli altri e non credo cambi con più partite. Per ora promosso con riserva.

E poi c'è anche una carta personalizzata con Botolo!

In Alto i Calici

Gioco caciarone e incontrollabile, forse troppo anche per il tipo di gioco in sé. In verità non mi ha proprio detto granché, dopo poche azioni vai alla cieca e le abilità dei personaggi non mi sono sembrate molto equilibrate.

The Castles of Mad King Ludwig

Seconda partita per me a questo gioco. Trovo bella l'asta e il colpo d'occhio finale con tutte le stanze messe a formare improbabili piantine. Non è un capolavoro, c'è alea nella pesca dei bonus e ovviamente nelle tessere che escono rispetto al tuo turno di acquisto, ma bisogna saper gestire i soldi tra il proprio turno da capomastro e il successivo, altrimenti non si riesce ad acquistare (e quindi a far punti). Mi piace.

Kingdomino

Prima partita anche a questo piccolo gioco di cui ho sentito un gran parlare (e bene). Graficamente carino, ha questo meccanismo di scelta della tessera successiva che secondo me lo rende molto adatto come introduttivo o per giocare contro i bambini, senza dover sacrificare la nostra anima da giocatori per quei 10 minuti di partita. Al tavolo siamo io, Luca, la Giullaressa ed Ale: cominciamo a costruire i nostri regni concentrandoci sulla composizione senza ostacolarci a dovere.

Soprattutto Ale punta alle miniere e noi le lasciamo a lui vedendo che non si estendono. Errore, perché nonostante la poca superficie hanno parecchie corone e fruttano punti. Vince Ale con un gran distacco (e ci credo, è un fenomeno ndR). Sicuramente promosso!

Purtroppo la giornata al WeEGL termina e si torna a casa. Ma quale migliore occasione per una sfida casalinga ad un gioco che sta spopolando (quantomeno tra chi ha avuto la fortuna di partecipare al kickstarter)?

Santorini

Tanto veloce quanto geniale! Giochiamo con Hermes e Hephaestus, invertendo i ruoli nella seconda partita. Nella prima io ho Hermes, che permette ai lavoratori di muoversi di quanto vogliono se non salgono o scendono ed inizio quindi a girare disseminando blocchi qua e là, ma ad un certo punto devo rallentare per fare i conti con l'altra divinità che fa costruire un blocco aggiuntivo sopra il primo. Ci studiamo, ci ostacoliamo... ma ad un certo punto mi trovo troppo lontana per bloccare il costruttore avversario, che sale al terzo piano e vince.

Invertiamo e stavolta penso "ora tocca a me fregarti"! E invece in quattro e quattro otto perdo. Dicevo che è geniale... macché, è bacato visto che non vinco mai. Tzè!

Commenti

Botolo al tavolo di Terraforming Mars che guarda perplesso la carta col cane è il top :D

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare