Recensioni su Advanced CivilizationIndice ↑

Articoli che parlano di Advanced CivilizationIndice ↑

  • Copertina scatola di Advanced Civilization
    Ho giocato a...
    | 6 commenti

    Questo è il report a otto voci della partita di Advanced Civilization nata dal gruppo Whatsapp della Tana dei Goblin.

    Autore:
    Agzaroth
  • Copertina scatola di Advanced Civilization
    Guide Strategiche
    | Nessun commento

    Dato che dopo un tot di tempo i messaggi nei forum vengono cancellati, riporto qui una discussione con consigli strategici di rporrini su Advanced Civilization per evitare che un giorno vada persa.

    Autore:
    Mikimush
  • Copertina scatola di Advanced Civilization
    Guide Strategiche
    | Nessun commento

    Più che un articolo è la libera traduzione di qualcosa che ho trovato in rete. Comunque da esperto condivido al 100%. Ho fatto qualche aggiunta personale dove necessario.

    Autore:
    rporrini

Eventi riguardanti Advanced CivilizationIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Advanced Civilization: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Advanced CivilizationIndice ↑

Video riguardanti Advanced CivilizationIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Advanced Civilization: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3116
Voti su BGG:
2871
Media voti su BGG:
8,01
Media bayesiana voti su BGG:
7,35

Voti e commenti per Advanced Civilization

Voto gioco:
0

Nessun commento

Voto gioco:
7

Gran bel gioco ma veramente impossibile da terminare ... un gran peccato perche' questa rimane la grossa pecca che mi porta a valutarlo meno di quello che meriterebbe.

Voto gioco:
10

Un gioiello!!! Uno dei giochi più belli a cui ho giocato! Forse un po' lungo, ma in questo caso ne vale la pena...

The busgat

Ritratto di the_goblin
Voto gioco:
9

Uno dei più grandi giochi di sempre, nel quale strategie, diplomazia, gestione risorse e combattimento si mescolano sapientemente per un'esperienza di gioco assolutamente ineguagliata anche dopo tanto tempo.

Un solo limite: il tempo di gioco. Se non avete una mezza giornata a disposizione, non provatelo neppure, non potreste capire il perché di un voto così alto...

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

Voto gioco:
10

Il gioco paragone del suo genere.

TopoMaster, L' Eterno Apprendista
____________________________
That which is not dead can eternal lie, And with strange aeons even death may die." (Lovecraft)

Ritratto di Cippacometa
Voto gioco:
5

Più che un gioco, una martellata sui coglioni!
C'ho giocato una sola volta e m'è bastato.
Perché sprecare 6 ore di vita a rifare ciclicamente N volte la stessa cosa (perché di questo si tratta!), quando nello stesso lasso di tempo si potrebbero fare 3 partite a qualcos'altro?
Sulla scia di History of the World e Blood Royale, AC è un altro polpettone solo per pochi affezionati.
Inoltre, contesto il voto alto: come può un gioco che non si riesce mai a finire - in genere per sopravvenuta noia - ricevere voti così alti?

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

Voto gioco:
3

La nostra ultima partita è durata 4 serate e non l'abbiamo nemmeno finita. Un gioco così lungo non può avere una componente di caos così elevata (alcune catastrofi rischiano di buttarvi fuori partita completamente...), ma d'altronde è classico dei giochi americani, soprattutto di quell'epoca. Inoltre le varie civiltà non sono propriamente equilibrate... Preferisco ricordare con piacere le partite che ci abbiamo fatto 12 anni fa ed evitare di giocarci ancora per farmi venire il sangue cattivo :) Il fatto che non piaccia a me, cmq non vuol dire che non possa piacere ad altri. Se la parola italiana "masochismo" esiste ci sarà pure un motivo no? ;)
Fortuna bandita in Civilization? Senza entrare in considerazioni troppo approfondite basta dire "pesca delle carte" per rendere quantomeno imprecisa (per usare un'eufemismo) questa affermazione :)

Voto gioco:
10

- [FAIR-VOTE] Commento basato su moltissime (più di 20) partite

Il gioco più bello "da quando l'uomo inventò il cavallo!!!"
Tipico gioco Avalon Hill, con durata elevate e grado di complessita alto. A differenza di altri, però AdCiv, si spiega benissimo durante la partita consentendo al giocatore di imparare giocando. Ovviamente chi conosce meglio le regole è avvantaggiato, ma il delizioso effetto di riequilibrio interno (chi ha più città riceve le carte per ultimo e non è detto che ci siano per tutti) permette di non essere mai estromessi veramente dalla partita. L'unica fase veramente complessa risulta quella degli acquisti delle carte civilità che risulta utile gestire con un computer o con uno dei numerosi fogli di aiuto che si trovano sul sito o girando in internet, causa gli sconti incrociati.

MECCANICA 2,3
STRATEGIA 2,3
AMBIENTAZIONE 1,9
COMPONENTI 1,5
LONGEVITA' 1,6

Voto gioco:
10

Senza dubbio il miglior gioco che mi sia passato tra le mani.
Non per facilità di gioco né per velocità.

Ma quello che tiene maggiormente "impegnato" il cervello per trovare strategie e compromessi.

Ricordo a coloro che lo pensano che non è possibile essere eliminati da Advanced Civilization.
Se per caso un giocatore si dovesse trovare a non avere più pedine sulla mappa, sarebbe automaticamente selezionato come avversario della prima guerra civile (capitano più spesso di quanto non si pensi).

Ricordo anche che il punteggio dipende maggiormente dal valore delle carte civilizzazione acquistate che dalla presenza sulla mappa. In teoria si potrebbe vincere la partita senza essere presenti.

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

Voto gioco:
10

Non mi trovo daccordo con chi lo definisce complesso. Il gioco è molto semplice ma forse ha una struttura un pò diversa dai vari risiko, cluedo e monopoli che lo rende un pò ostico a chi non ha mai giocato a niente di diverso. Per il resto Civilization (advanced e non) è sinonimo di divertimento. Le carte-sfiga tendono sempre a livellare gli equilibri e a frenare chi prova ad involarsi in classifica. La fase di commercio giocata in sei o sette (l'ideale) è caotica ed irresistibile. Sembra di essere in borsa!
E' vero.. le partite sono un pò lunghe... ma ve ne accorgete solo quando per caso guardate l'orologio!
In definitiva è un gioco ultradivertente, non basato sulle abilità militari (almeno non si è mai rivelata una scelta molto utile) e che varia decisamente come tattica a seconda del popole che scegliete.
Divertente, divertente, divertente. Quale altra caratteristica serve per farvi decidere di giocare ad un gioco?

Voto gioco:
10

Una pietra miliare nella storia del gioco. Niente scuse (complessita', durata, chaos sulla mappa...) un uom... ehmm... giocatore vero deve avere affrontato e apprezzato questo gioco.

Voto gioco:
9

Un gioco "storico", in tutti i sensi.
Il sistema è assolutamente geniale, ogni giocatore deve sempre tenere sott'occhio una quantità di parametri importanti (presenza sulla mappa, quantità di popolazione, carte civiltà da acquistare per migliorare la propria posizione, ecc.), e inoltre la fase di commercio fra giocatori ricorda davvero ciò che può succedere in un mercato dell'antichità: urla, sbraiti, velocità di contrattazione e anche fregature. :)

Il gioco in se ha 2 "difetti": il primo è la durata del gioco, davvero lunga e che può protrarsi oltre le 12 ore (il che lo esclude dalle serate classiche da max 3-4 ore), il secondo è che, per essere gustato al meglio, richiede ALMENO 5 giocatori, altrimenti la fase di scambio dei prodotti diventa noiosa e ripetitiva.

Ma se avete 8 giocatori e una domenica intera per giocarlo, non farete a meno di innamorarvi di questo grande gioco di Harper.

Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!

Voto gioco:
7

Ho finalmente provato questa pietra miliare nell'ambiente dei boardgames : è un gran bel gioco, ma non esente da difetti.
La prima cosa che ho notato è che il fattore fortuna (che in genere non mi dispiace) è presente in una discreta dose, nel pescaggio delle materie prime e delle catastrofi (e se non si hanno materie prime scambiabili non si possono ammolalre le catastrofi, e se si scambia e si becca una catastrofe, be', non è molto prevedibile). Preferisco l'aleatorietà di un combattimento coi dadi, almeno è più divertente e meno frustrante.
Poi la situazione sul tabellone non riflette la situazione dei punteggi, vedere la propria civiltà crescere numericamente e spazialmente non ha un corrispettivo nel punteggio, perché magari non si hanno molte città. Questo è negativo per chi come me cerca un immedesimazione nel gioco, non voglio pensare solo al modo di fare punti, ma voglio veder crescere la mia civiltà anche a scapito delle altre, ed una simulazione di civilizzazione(come questa vuole essere dal nome) non può prescindere dallo scontro con altre civiltà che sembra invece essere evitato il più possibile.
Mi piace la presenza di carte civilizzazione che danno bonus particolari, ma avrei preferito che non ce ne fosse una per ogni giocatore, ma che si dovesse fare una 'corsa alla carta' (però anche in Twilight Imperium,il mio gioco di riferimento, tutti possono acquisire tecnologie - ma con un sistema molto differente -, quindi ci passo sopra, anche perché effettivamente tuti possono acquisire una conoscenza nella realtà).
Ma sopratutto manca quello che secondo me è essenziale in un boardgame:la gestione risorse, che qui è limitata a gestire il numero di unità da piazzare sul tabellone. Io la intendo da un punto di vista più economico, tipo ho dei soldi e con quelli posso comprare cose differenti, e a seconda di cosa compro mi si apre una certa strategia)

Comunque rimane un bel gioco, ma la durata di una partita fa sì che il mio voto scenda a 7.

The Eagle Goblin

Voto gioco:
8

E' sicuramente un bel boardgame.......lungo ed impegnativo!!! Nonostante ogni turno di gioco sia costituito da un significativo numero di fasi/azioni, il regolamento non lascia dubbi sulle modalità d'esecuzione delle stesse, tutte molto chiare e ben definite.
Le possibilità strategiche sono buone, infatti svariate sono le decisioni da prendere: direzione dell'espansione, eventuali conflitti (che comunque sembrano debitamente evitati dai giocatori più esperti), accordi commerciali, scelta delle tecnologie e soprattutto un oculatissima gestione delle unità presenti fra plancia di gioco e magazzino, punto questo fondamentale per una civilizzazione equilibrata!!!!
Il fattore alea, è presente e purtroppo secondo me in maniera pesante. Le carte catastrofe che vengono pescate possono in effetti sconvolgere delle strategie faticosamente pianificate. Certo è immane la gratificazione nel sbolognarle ad un avversario durante la fase commercio e premiata sarà la propria abilità, ma secondo me il fatto che a partita avviata ad ogni turno si debbano sistematicamente risolvere 3, 4 o più catastrofi mi sembra eccessivo, anche perchè storicamente con il passare dei secoli le calamità e le catastrofi diminuivano, mentre in Advanced Civilization...............questo è un serio difetto!!
L'evoluzione di un popolo poi è simulata esclusivamente con l'acquisto delle carte tecnologia che per altro NON sono uniche, e questi sono 2 altri limiti.
Infine imateriali non pregiatissimi, solo ed esclusivamente cartone.
Rimane comunque un ottimo gioco, voto 8. La lunghezza come ho avuto modo già di scrivere, non è un difetto ammenochè non sia del tutto gratuita.

Il Civilization della SidMeier's mi sembra storicamente più veritiero. L'evoluzione di una popolazione è simulata con lo sviluppo degli eserciti (dal guerriero antico al carro armato ai missili, dalla triremi alla corazzata, dal bimotore al caccia), con lo sviluppo delle città (dal villaggio alla metropoli), con l'acquisto di carte tecnologia Uniche (di cui potranno beneficiare anche gli avversari, pagando royalties al proprietario), e con la costruzione delle Meraviglie. Le possibilità tattico strategiche sono molte molte di più. C'è poi la fase dell'esplorazione che è veramente coinvolgente ed appassionante (vuoi mettere la possibilità di scoprire un gettone diamante o vino, o tecnologia gratis o soldi o............ecc. ecc.); questo è l'unico caso in cui ci si può imbattere nelle catastrofi, ma una volta che tutta la pangea sarà esplorata, esse non interverranno più, come giusto che sia!!! Allora prevarrà la fase commerciale, diplomatica e bellicosa in cui per i patiti dei combattimenti si tirerà il dado.
Con le regole avanzate il Civ. della SidMeier's acquista ulteriori punti inoltre sono previste differenti tipi di vittorie, sui quali i giocatori possono impostare la propria partita o sulle quali la possono indirizzare se le intenzioni iniziali vengono ostacolate. Quanto alla lunghezza, leggi sopra..........sò solo che quando inizi una partita non vuoi fermarti, perchè la speranza è quella di poter vedere lo scoppio della bomba atomica sulla città di un avversario!!!!!

In definitiva 2 bei giochi, ma uno non esclude l'altro!!!

orsinidan

Voto gioco:
5

Troppo lungo!.. non sono ancora riuscito a finire una partita!
Il ritmo del gioco è lentissimo e noioso.

www.heresy-online.net/daemons/adoptables/18781.gif)

Voto gioco:
7

Molto bello, in particolare la gestione delle calamità e della parte che riguarda il mercato. Risente di un unico difetto, è troppo lungo da giocare e ci sono molti momenti lenti nel corso di una partita.

Voto gioco:
10

Grande gioco.
Anche se vecchio di qualche annetto mantiene inalterata la propria "verve".

Ogni esperto di arti magiche sa che esistono Cinque Livelli del Potere, e che dopo l'apprendistato il giovane praticante diviene, di volta in volta, Taumaturgo, Alchimista, Mago, Stregone e Demonologo.

Voto gioco:
7

Un classico. Anni fa gli avrei dato 9, ora come ora lo trovo un pò lento e lungo... forse sono io che invecchio...?

Voto gioco:
10

Splendido gioco, strategicissimo e anche abbastanza semplice. Dopo l'ultima giocata dalle 23 della sera prima alle 13 del giorno dopo ININTERROTTAMENTE è entrato veramente nel mio ludico cuore.

Voto gioco:
8

Un bel gioco ma non certo immune dai condizionamenti del caso che magari ti riserva 2 o più DEVASTANTI guerre civili a cui non puoi che mestamente piegarti al di là di qualsiasi strategia.
I materiali (quadratini di cartone) non sono certo mirabili e sono spesso lesinatissimi.
Comunque interessante il meccanismo di gioco, affascinante l'ambientazione. Le partite sono lunghe ma ci si appassiona, ci si diverte!
Il prezzo (l'ho pagato 80 euro), lascia perplessi!

ubi major minor cessat

Voto gioco:
7

Un incredibile mix tra una capolavoro di sapiente tattica e un gioco macchinoso all'inverosimile. Pietra miliare, ma a giocarlo con il computer mi diverto di più

Voto gioco:
8

Un grandissimo gioco. Purtroppo in questo caso l'eccessiva durata delle partite è un vero problema, dato anche l'ingombro della plancia (con annessi e connessi) che rende impossibile (almeno per chi non disponga di un tavolo apposito) conservare la partita per continuare in più serate. Le convention rappresentano una delle rare (forse uniche) occasioni di iniziare e finire una partita a pieno organico per coloro che non possano usufruire di un'associazione stabile.

Voto gioco:
7

14 ore ininterrotte di gioco?!?!?!!! Magilla, sei un pazzo!

There is a fine difference between strategically satisfying and frustratingly difficult. [a game designer]

L'orologio di Chuck Norris segna solo un'ora. La tua.

Voto gioco:
7

Essendo cresciuto a pane e civilization a casa di Emma Hoo (la prima volta ci ho giocato a 14 anni..20 anni fa..) per nostalgia dei tempi andati darei 10 a questo giocone.
Obiettivamente però il gioco non è esente da alcuni difetti.
1) la lunghezza è non eccessiva, di PIU' !!
2) Alcune civiltà sono avvantaggiate
3) Le carte calamità sono, in alcuni casi troppo devastanti.. in un gioco di strategia lungo 6 ore sono difficili da accettare...

Sempre cialtronamente e ludicamente vostro.
Fiburga
Eh si.. la vita è dura...
(sdp)

Voto gioco:
8

Grandissimo giochissimo, sarebbe quasi da 10 ...
Peccato non si riesca quasi mai a giocarlo per intero, nelle partite a tempo le catastrofi tendono a essere troppo pesanti.
Bellissima la fase commerciale, invece ^_^

Voto gioco:
7

Uno dei titoli piu' belli ai quali abbia giocato nell'era precedente al grande successo internazionale dei German Games, ed anche uno di quelli che ricordo con piu' intensita'. Nonostante l'indubbio valore, comunque, Adv. Civ. e' un gioco che accusa tutta la sua eta'. E' vecchio, e lo si vede, non solo nella compenestica (davvero triste) quanto anche nell'eccessiva (troppo) lunghezza delle meccaniche.

Una pietra miliare del GdT ma che, paragonato ai titoli attuale, riesce a stento a reggere il confronto.

Voto gioco:
8

Uno dei capolavori della storia del gioco. Divertente, avvincente. Unico difetto, la durata ed il numero di giocatori, che non consentono di giocarlo spesso e con facilita'. Il gioco offre tutto quello che si puo' volere da un gioco: interattivita', possibilita' di pianificazione, strategia. E' un gioco che non risente certo dei suoi (tanti) anni se non in termini di grafica e materiali che non sono certo all'altezza di quelle dei giochi moderni. Il fattore fortuna nel gioco e' presente ma non certo da prevalere sugli altri aspetti.

commento basato su un discreto numero (oltre 5) di partite

Voto gioco:
6

Mah, noi Adv.Civ. l'abbiamo giocato spesso (pure troppo) finendolo sempre; un suo difetto a mio parere è che se uno non è portato alla fase di commercio, molto difficilmente migliora (né se lo gode) pertanto quasi infallibilmente non vincerà.
Ma soprattutto, poiché non è la vittoria la cosa più importante, trovo che le civiltà, a differenza di quanto esaltato in alcuni articoli letti su riviste, alla fine del gioco si assomiglino troppo. Alla lunga il gioco m'è sembrato noioso, ma qui spunta fuori la mia anima da wargamer...

Ogni sistema formale può provare la propria consistenza se e solo se il sistema stesso è inconsistente.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Dathon.

So long, and thanks for all the fish

Voto gioco:
8

Uno dei migliori "vecchi" giochi

:sava73:
“Real stupidity beats artificial intelligence every time.” Terry Pratchett

Voto gioco:
9

Tanto lungo quanto bello da giocare per la forte interazione tra i giocatori!

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
8

IRRINUNCIABILE!!!!!!!!!!!!!!!!

Esistono più cose in cielo e in terra di quante il nostro intelletto ne possa immaginare

Voto gioco:
8

Nessun commento

LIKE

Voto gioco:
7

Un giocone...ha tutto quello che un gioco dovrebbe avere peccato che la lunghezza fa sì che sia impossibile giocarci...

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Gioco spettacolare, completo e complesso. Davvero un gioco che può essere definito il Gioco. Il base più questa espansione soino dei capolavori. Allora perché solo 8??? presto detto. Il sistema risente degli anni, la componentistica non è nulla di che e soprattutto cosa che oggettivamente toglie molto del bello di giocare a questo gioco, la durata: eccessiva è un eufemismo. Troppo lungo specie in tanti e occorre essere almeno in 5 per apprezzare appieno il sistema. Spettacolare il fatto che non si venga mai eliminati e si rientri in gioco con la guerra civile.... Geniale il sistema del punteggio tramite carte risorse (tra cui ci sono catastrofi....), simulativo quanto basta l'aspetto civilizzazione. Forse combattimenti semplici ma onestamente a farli più articolati si sarebbe stato omicidio....

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

Voto gioco:
7

Uno dei migliori in giro, alcuni aspetti (come la fase di commercio libero) pero' non mi hanno mai entusiasmato.
Lunghissimo.

Voto gioco:
10

Un mito! Il miglior board-game mai giocato!

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

bel gioco, ma a volte è troppo lungo

Voto gioco:
9

Geniale sistema di commercio ed evoluzione della civiltà. La lunghezza delle partite penalizza l'alta qualità del gioco. Mitico.

Voto gioco:
7

Questo di solito è il genere di giochi che piace a me, quindi perchè un voto relativamente cosi basso?
Il peggior difetto è che in fondo a ciascun mazzo c'è un evento disastroso per la civiltà che ha la sfortuna di pescarla, e dato che le carte son poche è abbastanza facile sapere chi l'ha pescata e onde evitare che il suddetto giocatore ci rifili la carta disastro durante la fase commercio si evita di contrattare con lui, quindi oltre al danno anche la beffa!
Quello quindi che non ho apprezzato, sono alcune parti del meccanismo di gioco che per questo genere di giochi dovrebbero essere proprio perfette (oltre chiaramente la difficoltà di reperire altri pazzi come me che si alienino dal mondo per parecchie ore).
ATTENZIONE: questo commento è da riferirsi a Civilization e non ad Advanced Civilization, dato che ho giocato al primo e non ancora al secondo, ma non esistono grosse differenze tra i due

Voto gioco:
9

Ottimo per giocatori accaniti e che non si fanno spaventare dal sedersi ad un tavolo e pensare per più di tre ore. Difficile l'approccio per neofiti, non tanto per il regolamento ricco quanto per la complessità delle dinamiche e degli equilibri in gioco. Consiglio di giocarci minimo in 5 e massimo in 7.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

La prima volta che riesco a finire una partita, rivedo il voto. Per adesso mi pare smodata l'incidenza delle "sfighe" che non necessariamente, anzi direi anche raramente riequilibrano il gioco come forse sarebbe supposto credere.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Voto gioco:
10

Il gioco di strategia par excellence! Complesso, variegato, caratterizzato da una dinamica di gioco che non lascia molto spazio al caso a favore di una pianificazione strategica di ogni mossa.
Il meccanismo delle calamità può sconvolgere radicalmente i piani appena realizzati e introduce un elemento di bluff nello scambio delle carte. Che dire...un gioco che non dovrebbe mancare nella ludoteca di ogni appassionato di boardgame.

Il gioco è un'oasi strana, un momento di quiete trasognata in un peregrinare senza sosta. Eugen Fink

Voto gioco:
10

Nessun commento

Giocare è una cosa seria...

Voto gioco:
8

bello, giocato ai tempi, lungo ma bello, consigliato ai giocatoroni, non a famiglie con bimbi

Voto gioco:
8

Nessun commento

Dagon

Fu in quel Momento, credo, che caddi in preda alla follia
H.P. Lovercraft, Dagon

Voto gioco:
8

Nessun commento

Ciao!

Voto gioco:
9

Nessun commento

Bato
http://www.myst.it
---------------------------
"La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità.
Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra."
Halldór Kiljan Laxness

Voto gioco:
10

Forse questo è il mio gioco preferito in assoluto! Ogni giocatore sviluppa una civiltà lungo molti secoli e peripezie, guerre, catastrofi, ma anche grandi commerci con gli altri popoli.
Il gioco è piuttosto lungo, mediamente ci vuole un pomeriggio e una serata (o tutta una notte fino all'alba!), ma ne vale la pena.

*/\|\|\|/\*

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Espansione di carte e pedine della prima versione, un grandissimo gioco, vale la pena studiarselo, se si ha la fortuna di avere amici appassionati al genere, va piazzato non si finisce certo in una serata.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Che dire.... l'espansione di un mito.

"L'esagono è come il maiale: non si butta via nulla".

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

Fortuna e Vittoria

Voto gioco:
8

Uno dei migliori giochi da tavolo mai esistiti.
Il difetto della eccessiva lunghezza e' stato da noi risolto giocando in piu' serate, lasciando il tabellone aperto in una stanza.
Alcuni difetti nel meccanismo di gioco avrebbero potuto essere risolti con un ritocco delle regole
che, pero', non e' mai stato fatto causa scioglimento della ditta che pubblicava il gioco.
A mio personale giudizio, alcuni ritocchi potrebbero essere:
- tutte le calamita' dovrebbero diventare commerciabili (questo ridurrebbe molto il fattore casuale nella pesca delle carte)
- l'ordine di gioco nelle fasi di costruzione navi e movimento dovrebbe essere in ordine di censo (come ora) e, in caso di parita', in ordine inverso di AST (ora e' in ordine di AST); questo ridurrebbe il vantaggio che le ultime civilta' (Egitto e Babilonia) hanno sulle altre

Voto gioco:
10

Capolavoro da cui hanno preso spunto tanti giochi, a mio giudizio imbattuto nel suo genere, presenta elementi di guerra, commercio, sviluppo sociale, culturale, militare, tecnico ed una grande ambientazione.
Vale 10 per chi ama i giochi lunghi una volta ogni tanto o spesso.

In attesa di Essen...

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Concordo con il recensore, anche se a mio parere la lunghezza di un gioco non deve essere di per sè considerata negativa.Una delle pietre miliari dei giochi da tavolo, che meno di altri risente del passare degli anni, ( se non per i materiali).

Voto gioco:
8

Semplicemente splendido.
Bisogna trovare il gruppo di giocatori giusti, ma poi quando si comincia non si smette più.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

"Il Mito" dei giochi da tavolo. Lungo, non particolarmente complesso, con un ottima parte dedicata al commercio delle carte.
Da provare assolutamente se vi ritenete dei giocatori!

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

Ritratto di Ultramarine
Voto gioco:
8

gran giocone di civilizzazione, e ho fatto la rima... nn esiste fortuna, innumerevoli scelte di sviluppo.
purtroppo veramente troppo lungo.

Ed essi non conosceranno la paura.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

[FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite
Ho giocato poche volte a questo giocone, e per di più senza mai finire una partita per mancanza cronica di tempo e giocatori. Il gioco è molto interessante e ben strutturato (già a partire dal regolamento che ho trovato un'ottima lettura). La parte più divertente è senza dubbio quella del commercio nella quale, tra promesse fatte e a volte non rispettate, si danno e si ricevono calamità in grado di mettere in grossa crisi la propria civiltà. Ma allo stesso tempo le risorse ottenute dagli scambi aiutano ad affrontare queste difficoltà e a vincere il gioco!

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

Voto gioco:
9

Nessun commento

se il nan0 è vivo...
ammazza il nan0!

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
10

Gioco monumentale, non smette mai di offrire partite avvincenti. La partita dura molto ma annoiarsi è impossibile a meno di giocare coltivando ognuno il proprio orticello...oltretutto l'interazione tra i giocatori è altissima e ci si alterna tra lo scontro sul campo e la cooperazione durante i commerci, per cui ogni altro giocatore può essere un nemico o un alleato da un turno all'altro. Di sicuro giocando una strategia di isolamento rispetto agli altri si resta indietro.
Esiste anche la versione per PC, fedelissima all'originale e scaricabile gratuitamente da internet (è un "abandoned" quindi non si dovrebbe rischiare niente e si trova su e-mule, BGG e abandonia.com).
La versione PC risale al '96 dunque adesso per giocarci senza problemi è necessario il DosBox.

Voto gioco:
10

Che gioco, ragazzi! Sembra di rivicere la storia.
Per valutare correttamente cosa ha rappresentato questo gioco bisona considerare quanto questo gioco ha influenzato il mondo ludico, e non solo per i boardgame, basti pensare a quanti giochi per PC hanno attinto alle dinamiche di questo gioco (per esempio l'albero tecnologico).
Strategia altissima, pianificazione, sistema di combattimento che a qualche wargamista può far storcere il naso ma è ottimale per il tipo di gioco, fase commercio delicatissima e divertentissima (si deve rischiare!),
possibilità di differnziare la propria partita in base alla civiltà e alle giocate altrui....
E' vero che le partite durano tanto, ma sedersi al tavolo e continuare una partita fino "alla XVI casella dell'AST" offre sensazioni che altri giochi non riescono a dare. In alternativa se il tempo è poco c'è Vassal, c'è la versione per PC...

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare