Rank
327

Blue Moon City

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,85 su 10 - Basato su 84 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2006 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 60 minuti
Categorie gioco:
City BuildingFantasy

Recensioni su Blue Moon City Indice ↑

Articoli che parlano di Blue Moon City Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Blue Moon City Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Blue Moon City: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Blue Moon City Indice ↑

Video riguardanti Blue Moon City Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Blue Moon City: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
6367
Voti su BGG:
6811
Posizione in classifica BGG:
467
Media voti su BGG:
7,06
Media bayesiana voti su BGG:
6,85

Voti e commenti per Blue Moon City

7

Un interessante gioco che propone uno schema competitivo/cooperativo nella costruzioni di edifici. Interessante la meccanica dei premi "aggiuntivi", che obbliga ad una costruzione armonica della città, e che rende a volte svantaggioso avere la maggioranza nella ricostruzione degli edifici. Sufficientemente complesso e sottile.

8

Gioco molto bello che di sicuro merita la nomination alla Spiel des Jares. La grafica ed i materiali sono bellissimi, come ormai FFG ci ha abituato. Specialmente le illustrazioni delle carte e degli edifici. A discapito del tema molto marcato, il gioco è essenzialmente un gioco di Knizia astratto. Le regole sono semplici ed i giocatori dovranno ottimizzare il rendimento delle loro mosse in funzione della mappa e delle loro carte. E' difficile una pianificazione a lungo termine perché le carte cambiano spesso e sono determinanti e, specialmente quando si gioca in più di due, anche la mappa evolve con rapidità. In ogni caso una certa forma di pianificazione (le due-tre mosse successive) è necessaria.

Il gioco ha il pregio di funzionare molto bene anche in due e nel complesso è molto divertente. La fortuna ha un discreto impatto ma non è determinate e raramente un giocatore si trova impossibilitato a fare qualcosa. Specialmente in 3 e in 4 si può raggiungere nel finale una situazione di quasi stallo perché ogni mossa che uno fa può garantire la vittoria ad uno degli altri giocatori: un po' un effetto KingMaker.

Nel complesso però un gioco di buona qualità che diverte e vale la pena giocare, adatto anche a giocatori non esperti, a patto che non si facciano spaventare dal tema.

Commento basato su molte (oltre 10) partite

8

Supportato da materiali certamente sopra la media, la grafica delle carte e delle tessere è veramente d'autore. Il gioco propone una meccanica estremamente semplice ed elegante che, grazie ad una sapiente calibrazione delle carte, permette a chi ama la strategia pura di limitare l'influsso del fattore fortuna e nello stesso tempo affidarsi alla sorte per tentare strategie non convenzionali. Inoltre è decisamente improbabile che un giocatore prenda decisamente il largo staccando nettamente gli altri, la partita, infatti, si decide agli ultimi turni rendendo il gioco avvincente fino alla fine.

6

Gioco molto carino e con grandissimi materiali.
Piazzamento, produzione, riscossione premi produttivi......tutto nel classico stile dell'autore.
Ha il pregio di spiegarsi in 5 minuti e di scalare bene da due a quattro giocatori. Sarebbe un sette e mezzo ma a causa della forte influenza dell'alea e della possibilità di decidere quando concludere una partita (cosa che non mi piace mai molto nei giochi) tra otto e sette gli do sette.

7

Il punto di forza di Blue Moon City e' la qualita' dei materiali e della grafica (soprattutto delle carte) che vale una buona ambientazione. Questo gioco costituisce niente di piu' di un passatempo piacevole, non richiedendo l'applicazione di alte strategie. Non necessariamente il vincitore coincide con il giocatore che ha raccolto il maggior numero di cristalli, e questa evenienza forse non mi convince, anche se contribuisce a riequilibrare un po' il fattore fortuna dato dalle carte. Nel complesso il mio giudizio e' positivo. Piu' che 7, sarebbe un 6 e mezzo.

Molti uomini sono destinati a ragionare male, altri a non ragionare affatto e altri ancora a perseguitare coloro che ragionano. (Voltaire)

6

La grafica di questo gioco è incredibile. Le illustrazioni sono bellissime e le tessere altrettanto. Il gioco però non ha mordente; è carino, dura poco (forse troppo), ma lascia un senso di incompletezza.

The Eagle Goblin

6

Questo titolo è certamente ben pensato. Il sistema di gioco è molto lineare ed il gioco funziona abbastanza bene. Rispetto ad i normali giochi di piazzamento è interessante la dinamica per cui sembra essere convenienti rimanere in qualche misura vicini al gruppo. Anche se il gioco sembra di profonda strategia, tutto sommato è abbastanza guidato dalle carte: aspetto che non sarebbe un difetto se non per il fatto che l'intera partita scorre abbastanza piatta ed il gioco è privo di mordente. In conclusione un titolo dai materiali eccellenti, dal sistema di gioco chiaro e lineare, buone le meccaniche, ma assolutamente senza vita.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

6

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

7

Molto facile e divertente, provato una volta e subito acquistato.Menzione particolare per la grafica:eccezionale.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

8

Se cercate qualcosa di nuovo non lo troverete certamente qui. In ogni caso Knizia dimostra di essere ancora in grado di creare un prodotto di qualità. Il target non sono i giocatori incalliti, ma un po' tutti per cui aspettatevi decisioni tattiche di buon livello, ma niente strategie profonde e preparatevi ad una certa dose di casualità.

7

Nessun commento

7

Molto piacevole, con possibilità di tante combinazioni diverse grazie alle carte. E' un po' difficile contrastare gli avversari.

8

Bel gioco di posizionamento, anche se la grafica è bellissima risulta essere un astratto puro.

"Qualunque cosa un uomo può immaginare, altri uomini possono rendere reale."

[Jules Verne]

8

Voto 7.5

Gioco molto carino di piazzamento dalle regole semplici, totalmente indipendente dalla lingua e con una grafica mozzafiato.

7

Sicuramente buono,ma non mi fa impazzire,un pò troppo fortunoso.

7

Sembra un bel gioco, ma c'è qualcosa che non convince... un po' troppo casuale forse. Da rigiocare. 6,5

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

7

Regole decisamente semplici, la meccanica è molto bella....gioco semplice ma sebbene ci abbia fatto un numero elevatissimo di partite è sempre bello!!

[glow=green]GiochinValle[/glow]
Associazione no-profit per la diffusione della cultura del gioco da tavolo operante in Piemonte.
La nostra missione?...Trovare altri appassionati come noi con cui condividere la nostra passione!

http://giochinvalle.blogspot.it/

7

Un buon mix tra strategia e fortuna. Più difficile da spiegare che da giocare. Peccato tenga solo 4 giocatori...

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

7

Un bel bel gioco di Knizia, la fortuna è ben presente (ma non dominante). I materiali sono belli, le meccaniche non originalissime.

"ludus est necessarius ad conversationem humane vite"

6

Nessun commento

7

Nessun commento

8

L'ho provato solo una volta, quindi non faccio testo..però l'ho trovato molto carino, la grafica è davvero bella, le regole abbastanza semplici..ho trovato più difficoltoso ricordare bene tutte le particolarità delle carte e devo dire non sono riuscita ad entrare bene nel gioco, se non quando ormai era troppo tardi per ribaltare la partita..La prima impressione comunque è molto buona, non vedo l'ora di riprovarlo!

7

ho giocato sempre in 4 mi è piaciuto! bellissime le raffigurazioni sulle carte e semplice anche il regolamento! mi dicono che in 2 la partita è molto meno di fortuna (le carte che peschi) e più di strategia... ci proverò...

//www.goblins.net/ftp_TdG/Lodi/immagini/u-inside.jpg)

5

Ottimo colpo d'occhio, si lascia giocare volentieri (una partita è veloce e tirata)....e allora?
Beh è il solito gioco di cubetti-tessere-punti vittoria. Nulla di nuovo.

Longevità: 1
Regolamento: 2
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 0

7

7,5

Bel gioco astratto di piazzamento e movimento. Tattico e con un buon numero di opzioni da tenere sotto controllo durante il gioco. Belle le illustrazioni e le tessere del tabellone.

7

Mi è piaciuto, ma ci ho giocato solo una volta. Da approfondire...

Il fattore "K" è...Bandito!

6

Mah ... Non riesce a convincermi, ma merita la sufficienza.

6

Per una serata leggera.

7

Gioco di un eleganza estetica a dir poco ragguardevole, piacevole e velocissimo da apprendere...forse eccessivo fattore fortuna nella pesca delle carte.

7

Eletto anche miglio gioco dell'anno ha il suo punto di forza nella grafica che è assolutamente da 10; tessere e carte a cui hanno lavorato i migliori disegnatori sono belle solo a vedersi e dispiace persino giocarci (assolutamente usare le bustine). La meccanica è semplice ed immediata ed il gioco risulta divertente.

Partite Giocate: 30+

7

Bella componentistica, simpatica ambientazione e meccanica ben scorrevole. Decisamente uno dei titoli di Knizia che vale la pena di provare e giocare. Se può essere un pregio che il gioco cambi totalmente faccia cambiando il numero di giocatori non lo è il fatto che in 4 diventi assolutamente ingovernabile.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

8

Graficamente impeccabile e alternativo non lo definirei un gioco come riduttivamente indicato di piazzamento di cubetti ; di certo non presenta mosse di strategia particolare ma è cmq un gioco che non stanca come accade per la maggior parte dei giochi in cui una volta appurata una strategia si prosegue per la maggiore industurbati e non rientra di certo nel genere facilmente messo nel dimenticatoio.

7

Nessun commento

se il nan0 è vivo...
ammazza il nan0!

7

Giochino carino, molto tedesco e troppo astratto per i miei gusti. Simpatici i riferimenti alle razze del gioco di carte. Buoni i materiali.

(Nota: non è la grafica di questo gioco ad essere fantastica.. è quella di Blue Moon gioco di carte ad esserlo. In Blue Moon City vi è solo il mero riciclo di quegli stupendi disegni, cosa che sinceramente non ho apprezzato granchè...)

Non Cogito, Ergo Digito.

7

Nessun commento

9

Semplice e divertente. Ben congegnato con un paio di meccaniche originali.

6

Non mi è piaciuto a causa della sua tetra astrattezza e per il sistema ben oliato a tratti simpatico ma davvero irritante, lavorare per gli altri non è simpatico e qui succede sistematicamente. Non è possibile condurre la partita senza l'aiuto dei avversari, ma onestamente qui questo assioma si traduce in "aspetto che gli altri facciano qualcosa e poi io rubo il loro lavoro". Come parte di un sistema mi va bene, ma come unico meccanismo è frustrante e davvero poco coinvolgente. Bella la grafica e idee di gioco come la possibilità di far finire la partita, ma troppa fortuna per un gioco di risorse.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Nessun commento

Il primo a scoprire che in ogni uomo c'è del buono fu un cannibale (Anonimo)

6

Tipico astratto di piazzamento Kniziano, BMC è un discreto prodotto privo di identità e mordente. Non esiste un sistema per fermare gli avversari e al tempo stesso si ha bisogno della loro collaborazione per proseguire. Piuttosto atipico. Pesca carte predominante e una certa incapacità di controllo sugli eventi: può capitare che tu incassi fracassi di cristalli per l'operato di un'altro giocatore. Insomma un gioco light dominato dall'alea senza una solida possibilità di pianificazione strategica. Dall'altro canto però la cura dei materiali e un regolamento molto leggero lo rendono adatto per partite mordi e fuggi sopratutto con persone occasionali. Da provare prima di farlo vostro.

7

Bella grafica e bel gioco... l'unica cosa che non riesco a capire è perché se il drago blu viene spostato giustamente con le carte blu, quelle rosse spostano invece il drago verde e per spostare il rosso bisogna usare quelle nere... mah!

4

Questo gioco è stato un piccola delusione per me, parte con ottime premesse: immagini bellissime, ambientazione del gioco di carte "blue moon", materiali buoni e alcuni veramente accattivanti (vedi i draghi e le carte disegnate) poteva nascere un gioco veramente gradevole, mentre l'unico risultato è un astratto bello e buono, che è un incrocio frà un gioco di carte (scala 40 / famiglia) e un tentativo non troppo riuscito
di menageriale di costruzioni e piazzamento.
Passerete tutta la partita a incastrare le funzioni delle carte fra di loro, con il risultato di giocarne 15 in una volta sola, tutte in combo, lasciando gli avversari spiazzati e interdetti perchè il tutto sa troppo di RANDOM!
Longevità--- 0 scarsa scarsa, il giogo è brutto, voglia di rigiocarlo 0 peccato sia il mio :)
Regolamento--- scritto bene, non troppo complcato senza infamai e senza lode 1
Divertimento--- discontinuo ma qussi sempre assente 0,5
Materiali--- 1,5 buoni, veramente buoni belli i disegni e i draghi...
Originalità--- 1 senza infamia e senza lode, spero solo che il marchio "BlueMoon" sia sfruttato nel futuro per un altro boardgame migliore

9

bello!!!

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

7

Nessun commento

6

Molto belle l'ambientazione e la componentistica, rovinate un pò dalla meccanica di gioco che risulta essere un pò fredda. Astratto.

7

Gioco davvero carino. Ottimi materiali, splendida ambientazione.

La mappa "componibile" permette di variare le partite e ne aumenta la longevità.

7

Rivisitazione da tavolo dell'omonimo gioco di carte. Piacevole, abbastanza rapido, invoglia a rigiocarlo.

7

Onesto, leggero, fluido. Non troppo profondo e un filo "fuori controllo" (almeno in 4 giocatori). Tu giochi qui nel frattempo si chiudono due zone di la e finisce la partita.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

7

Nessun commento

7

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

5

Nessun commento

6

Nessun commento

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

7

Gioco dalla meccanica ben oliata, non originalissima, ma condita in una grafica e componentistica eccezionali. Per gli amanti del fantasy ben illustrato, e alla ricerca di un titolo stuzzicante ma non troppo complesso, è sicuramente un grande titolo.
Decisamente soddisfacente, perlomeno dopo poche partite...

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

6

Ci ho fatto un paio di partite, mi è sembrato semplicemente sufficiente.

6

Nessun commento

La vita è un grande bel Boardgame...peccato avere le regole solo in tedesco! -MartyParty-

6

Gioco tedesco astratto. Molto carina la grafica a mio parere. Divertimento.... se piacciono i gioci astratti si.

La luce che vedi in fondo al tunnel non è la tua salvezza, ma il mio fanalino di coda!

6

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Il mio giudizio è basato, per ora, su una sola partita a 3 giocatori.
Il gioco mi è parso davvero divertente, graficamente avvincente, un pelo astratto e locato in un contasto non ben chiaro... costruire l'obelisco, piazzando cubetti, spostandosi a proprio vantaggio i draghi, conquistare scaglie di drago ecc, ecc... non c'è un vero filo logico ma nell'insieme mi è piaciuto molto.
Per ora gli ho dato un meritato 7, fra qualche partita rivaluterò, o eventualmente confermerò, il mio attuale giudizio.

L'essenziale è invisibile agli occhi.

8

Bellissime le carte ed il gioco è indubbiamente divertente. E' anche disponibile un'espansione gratuita!

7

Uno dei design più ispirati di Knizia negli ultimi anni. Con il Blue Moon di carte non condivide niente se non l'ambientazione. Al contrario, è un board-game piuttosto originale e sempre molto tirato. Il setup casuale dona una certa longevità e le partite sono molto rapide. Per dire, avrebbe meritato più lui lo SDJ piuttosto che Keltis.

--
Stef - Stefano Castelli

8

Veloce, divertente, vario. Il fattore fortuna nella pesca delle carte è presente, a volte influisce sull'esito della partita ma tendenzialmente non sposta gli equilibri. Non tanti materiali ma solidi, di buona qualità e con un'ottima grafica.

6

freddino!!!! e astratto non so ma a me knozoa non mi piace tanto questioni di gusto

7

Giudizio dopo la prima partita. Gioco di piazzamento/carte con qualche spunto originale e con un fattore rigiocabilità alto in quanto la posizione degli edifici è sempre diversa. Illustrazioni molto belle. Semplice da giocare e facile da spiegare. In attesa di provarlo più a fondo, mi sbilancio con un voto intorno al 7,5.

7

Nessun commento

7

Un bel giochino. Belli i materiali e i disegni.

VENDO:-Masmorra(kickst)-RailroadRevolution-Thunderstone+esp-CastlesOfMadKingLudwig-Raja-Drako-MiTierra(kickst)-TheseusTDO+Esp-Navegador-Uppsala-Flick'emUp-Kanban-Martinique-La Isla-LeHavreAncoraInPorto-Runewars-SignoreDegliAnelliLaSfida ecc.
7

Bello, anche se si vive inseguendo gli altri e di buone pescate.

6

Nessun commento

7

.

Il sole batte anche sul culo di un cane.

6

Nessun commento

7

7 pieno.
Gioco veloce e semplice.
Gioco però solo astratto.
Componenti molto belli, soprattutto le carte disegnate in uno stile fantasy accattivante.

...non avro' altro dIO, all'infuori di me!

6

Nessun commento

BELLAPèTE

8

bel gioco!
meccanica che merita

"Ci sforziamo tutta la vita per lasciare un segno nelle mutande del mondo"
[Rat-man]

7

Nessun commento

7

Giocato solo due volte in due, forse non è la configurazione ideale e per questo spero di riprovarlo al più presto in tre e in quattro. Non è un german classico e ci sono idee interessanti come la "collaborazione/competizione" nella costruzione degli edifici e le carte (riprese dal capolavoro CCG di Reiner Knizia, Blue Moon) per le azioni speciali. Sospendo quindi il giudizio assegnando un 7 provvisorio, diciamo di stima.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Baol&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

6

Ambientato nel mondo fantasy questo gioco di Knizia ha il pregio di un regolamento snello e una durata contenuta; il gioco risulta comunque non privo di strategia anche se la continua pesca delle carte aiuta il più fortunato. Penso manchi un bilanciamento nei confronti del primo giocatore che di fatto ha una mossa in più; per il resto è fluido e lineare anche se probabilmente non regala tanto pathos. - [Autore del commento: ottobre31]

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare